Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sfuocare lo sfondo

di

Sei appena stato a casa di un tuo amico appassionato di fotoritocco e sei rimasto colpito da alcune immagini che è riuscito ad ottenere sfuocando lo sfondo di alcune foto. Lo so, quell’effetto è davvero spettacolare quando applicato alle foto giuste ma, credimi, non c’è bisogno di star lì a sbavare.

Se ci tieni davvero, puoi imparare anche tu come sfuocare lo sfondo delle tue foto in maniera facile e veloce. Tutto quello che devi fare è aprire Photoshop e seguire attentamente le indicazioni che sto per darti. Rimarrai stupito da quello che riuscirai a fare!

Se vuoi imparare come sfuocare lo sfondo di una foto con Photoshop, il primo passo che devi compiere è avviare il programma tramite la sua icona presente sul desktop o nel menu Start di Windows e importare in esso l’immagine che intendi ritoccare selezionando la voce Apri dal menu File.

A questo punto, seleziona lo strumento lazo magnetico dalla barra degli strumenti collocata nella parte sinistra dello schermo (per farla comparire, potresti dover cliccare con il pulsante destro del mouse sullo strumento lazo) ed utilizzalo per ricalcare i bordi del soggetto della foto in primo piano (quello che non si deve sfuocare, tanto per intenderci). Lo strumento lazo magnetico aderisce automaticamente al profilo dei soggetti selezionati ma in alcuni punti (ad esempio le curve o le parti di foto meno definite) devi guidarlo tu facendo click e mettendo dei punti di blocco alla selezione.

Una volta creata la tua selezione, clicca sul pulsante Migliora bordo collocato in alto a destra e sposta i cursori dei valori Arrotonda, Sfuma e Contrai/Espandi per perfezionare quanto più possibile la selezione. Una volta completata l’operazione (cliccando sul pulsante OK), fai click con il pulsante destro del mouse all’interno del soggetto tracciato con lo strumento lazo magnetico e seleziona la voce Seleziona inverso dal menu che compare.

In questo modo, hai tolto la selezione dal soggetto in primo piano nella foto e l’hai trasferita sullo sfondo che adesso andrai a sfuocare. Per sfuocare lo sfondo della foto, recati nel menu Filtro > Sfocatura di Photoshop e seleziona la voce Controlla sfocatura dal menu che compare. Nella finestra che si apre, regola la percentuale di sfocatura da applicare allo sfondo della foto muovendo l’indicatore della barra Raggio e clicca sul pulsante OK per applicare l’effetto all’immagine.

A questo punto, non ti rimane che eliminare la selezione dell’immagine, scegliendo la voce Deseleziona dal menu Selezione di Photoshop, e limare eventuali imperfezioni rimaste nella foto (es. parti di sfondo non sfuocate nello spazio che intercorre fra il corpo e le braccia del soggetto in primo piano) usando lo strumento sfoca che si trova al centro nella barra degli strumenti collocata sulla sinistra dello schermo (l’icona a forma di goccia).

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, puoi salvare la tua foto con sfondo sfuocato recandoti nel menu File di Photoshop e selezionando la voce Salva con nome dal menu che si apre. Allora, visto che non era poi così difficile come immaginavi?