Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere chi ti ha bloccato le storie su Instagram

di

Ultimamente, un tuo amico non pubblica più nulla su Instagram e ritieni che ciò sia piuttosto strano; fino a qualche tempo fa, infatti, non passava giorno che non condividesse nelle storie momenti della sua giornata, pubblicando anche immagini e video nei post. Per questo motivo, nutri il sospetto che ti abbia bloccato e, per confermare i tuoi dubbi, vorresti sapere come vedere chi ti ha bloccato le storie su Instagram.

Se le cose stanno così e ti chiedi se posso aiutarti, sappi che non c’è problema, lo faccio volentieri, ma devi sapere che non c’è un metodo ufficiale per fare ciò di cui hai bisogno. Instagram, infatti, non avvisa con una notifica gli utenti che sono stati bloccati e non vi è una sezione del social network che mostra quest’informazione. Nonostante ciò, come sto per spiegarti, è possibile rendersi conto di essere stati bloccati su Instagram mettendo insieme alcuni “indizi”, di cui ti parlerò a breve.

Detto ciò, se sei impaziente di sapere quali sono i consigli che ho preparato per te, mettiti seduto bello comodo davanti al computer e tieni anche sotto mano il tuo smartphone, in modo da poter metterli in pratica. Sono sicuro che, con un po’ di pazienza e con un pizzico di fortuna, riuscirai a scoprire se sei stato bloccato su Instagram e/o se ti sono state nascoste soltanto le storie. Arrivati a questo punto, a me non resta altro che augurati una buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Capire chi ti ha bloccato le storie su Instagram

Come ti ho già anticipato, non vi è una soluzione ufficiale per vedere chi ti ha bloccato le storie su Instagram, in quanto questo processo avviene in modo silenzioso e quindi, nel caso, non ne verrai notificato. Nonostante ciò, come sto per spiegarti, effettuando alcuni semplici passaggi, è possibile intuirlo. Certo: non trattandosi di metodi ufficiali, le informazioni ottenute vanne prese con la dovuta accortezza, ma tentar non nuoce.

Tramite le storie

Se un utente di Instagram ha deciso di nasconderti le storie che pubblica, molto probabilmente ha utilizzato la funzione Nascondi la mia storia a [nome utente]. Questa funzionalità, come ti ho spiegato nel mio tutorial dedicato all’argomento, è attivabile sia dopo aver pubblicato una storia che agendo in maniera preliminare, tramite le impostazioni di Instagram.

In tal caso, se desideri scoprire chi ti ha bloccato le storie su Instagram, il primo suggerimento che mi sento di darti è il seguente: recati nella sezione principale del social network (il simbolo di una casetta) e fai caso alla parte in alto dello schermo che mostra le immagini del profilo di coloro che hanno pubblicato una storia nelle ultime 24 ore. Puoi eseguire quest’operazione sia tramite l’app di Instagram per Android e iOS che da computer, tramite la versione Web o l’app per Windows 10.

La persona che sospetti ti abbia nascosto le storie, è solita pubblicare questa tipologia di contenuti e sei assolutamente certo che ha condiviso una storia nelle ultime 24 ore? In tal caso, se non vi è il suo nome, le ipotesi sono due: o non ha davvero pubblicato delle storie nelle ultime ore, oppure sei stato bloccato.

In ogni caso, puoi provare a fugare i tuoi dubbi: effettua l’accesso a Instagram con un altro account, pigiando prima sul tuo nome nel menu in alto e poi sulla voce Accedi o Crea un nuovo account.

Adesso, effettua il login con un tuo secondo account, oppure se non possiedi uno, registrati nuovamente a Instagram, in modo da accedere allo stesso. Se non vuoi effettuare queste operazioni non è un problema: chiedi a un tuo amico, a un tuo familiare oppure a una persona di cui ti fidi, di cercare il nominativo dell’utente in questione nel motore di ricerca di Instagram.

Quest’ultimo è in grado di vedere le storie di Instagram pubblicate dall’utente che sospetti ti abbia bloccato? in tal caso, potrebbe significare che ti sono state nascoste le storie di Instagram. Attenzione, però, magari questa persona non ti ha bloccato ma, semplicemente, ha scelto di condividere le sue storie nella lista degli Amici più stretti, non aggiungendoti in essa.

Inoltre, ti ricordo che, se il profilo dell’utente che pensi che ti abbia bloccato è privato, le storie di Instagram non saranno visibili con un altro account se quest’ultimo non è tra i suoi follower. In questo caso, quindi, devi inoltrargli la richiesta di seguirlo.

Tramite il profilo

Un altro metodo che potrebbe aiutarti a scoprire se una persona ti sta impedendo di vedere le sue storie su Instagram è quello di recarti nella sezione del suo profilo, in modo da capire se ti sono state nascoste soltanto le storie oppure se sei stato completamente bloccato. Nel secondo caso, infatti, non dovresti riuscire a vedere nemmeno i contenuti pubblicati come post.

Detto ciò, digita il nome utente della persona in questione nel motore di ricerca del social network, tramite l’app di Instagram per Android e iOS. Accedendo, invece, alla versione Web di Instagram, oppure utilizzando l’app per Windows 10, non dovresti nemmeno riuscire a trovare il suo profilo digitando il suo nome, se questo ti ha completamente bloccato, anche se l’account è pubblico.

Ipotizzando che ti abbia bloccato, tramite l’app di Instagram potresti riuscire a trovare il suo profilo, ma ti verrà mostrata la dicitura Utente non trovato, oltre che la voce Ancora nessun post, come se quella persona non avesse mai pubblicato nulla sul social network.

Nel caso in cui, al posto della dicitura utente non trovato, dovessi vedere per pochi secondi il pulsante Segui, prova a pigiare sullo stesso: se non accade nulla e se, dopo averlo premuto, non ti viene mostrata la voce Segui già, è possibile che tu sia stato bloccato. Inoltre, un’ulteriore conferma è data dal fatto che non ti viene indicato nemmeno il numero dei follower e delle persone seguite dall’utente in questione.

Vuoi toglierti ogni dubbio? Prova a cercare il profilo dell’utente, dopo aver effettuato il login con secondo account Instagram (può essere il tuo o quello di un tuo amico) oppure, dopo aver effettuato il logout da Instagram e cercato il suo profilo su Google. Ovviamente questa procedura non funziona se l’account dell’utente in questione è impostato come privato.

Riesci a vedere i contenuti che l’utente selezionato ha pubblicato come post su Instagram? In caso negativo, probabilmente sei stato bloccato. Vedi i suoi post e compare il cerchio di colore rosso in corrispondenza della sua immagine del profilo? Significa che, probabilmente, ti sono state nascoste dalla visualizzazione soltanto le storie.

In tal caso, visto che Instagram non permette di vedere le storie senza aver effettuato l’accesso, effettua il login al tuo account: a questo punto, se ti sono state nascoste le storie, non dovresti riuscire a vederle e, in corrispondenza del profilo di quella persona, sarà sparito il cerchio di colore rosso.

Come ti ho detto, però, non puoi dare la cosa per certa: potrebbe darsi che non riesci più a vedere le storie di una persona perché quest’ultima ha scelto di pubblicarle nella lista degli amici più stretti, alla quale ha deciso di non aggiungerti.

Farsi sbloccare su Instagram

Se, leggendo i consigli che ti ho fornito nei capitoli precedenti, sei giunto alla conclusione di essere stato bloccato, oppure ritieni che ti siano nascoste le storie, potresti domandarti come farsi sbloccare su Instagram.

Se le cose stanno effettivamente così, devo informarti che, per ovvie ragioni, Instagram non dispone di una funzionalità che permette a un utente di richiedere lo sblocco (anche perché, come già spiegato, non è nemmeno possibile sapere con certezza assoluta se si è stati bloccati).

Quindi, ciò che ti consiglio di fare è innanzitutto riflettere sulle possibili motivazioni che potrebbero aver spinto una persona a bloccarti o a nasconderti le storie di Instagram. Avete avuto un litigio o una discussione, oppure hai detto o fatto qualcosa che potrebbe averlo infastidito? Prova a pensarci.

Nel caso in cui ti ritenessi “innocente”, prova a contattare, tramite un altro social network o un altro servizio di messaggistica istantanea (per esempio WhatsAppFacebook Messenger), la persona in questione, per discutere con essa i motivi del blocco. Cercate, quindi, di chiarirvi, magari anche tramite una telefonata o incontrandovi di persona, in modo da riuscire a risolvere bonariamente la questione e revocare il blocco su Instagram.

Se, invece, sei a conoscenza delle motivazioni che hanno portato quella persona a bloccarti su Instagram o a nasconderti le storie (e se quindi non avete alcun modo per riappacificarvi), mi dispiace, non puoi farci nulla. Ognuno è libero di utilizzare il proprio account Instagram come meglio ritiene opportuno e, nel caso in cui abbia subìto uno sgarbo, può impedire ad altre persone di vedere ciò che pubblica sul suo profilo.