Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come vedere chi ti ha bloccato su Instagram

di

Da un po’ di tempo a questa parte non riesci più a visualizzare alcune informazioni del profilo riguardanti un utente che seguivi su Instagram? Nutri il sospetto che possa averti bloccato, ma non hai la più pallida idea di come vedere chi ti ha bloccato su Instagram? Qualora tu non lo sappia, Instagram non invia notifiche agli utenti quando vengono bloccati e quindi, almeno per il momento, non si può sapere se si è stati bloccati o meno da un utente; perlomeno non “ufficialmente”.  L’unica cosa che si può fare è raccogliere alcuni “indizi” che possono aiutare a fare chiarezza sulla vicenda in modo tale da scoprire se si è stati bloccati oppure no.

A cosa mi riferisco? Te lo dirò a breve. Nei prossimi paragrafi, infatti, ti mostrerò in che modo le informazioni contenute nel profilo di un utente Instagram possono aiutarti a capire se sei stato effettivamente bloccato sul social network fotografico. Se le “dritte” che ti darò ti permetteranno di determinare di essere stato effettivamente bloccato, potrai comunque tentare di farti sbloccare mettendo in pratica i consigli che sono contenuti nell’ultima parte del tutorial (tenendo conto del fatto che non puoi costringere un utente a sbloccarti: solo lui potrà decidere se farlo o meno).

Allora, sei ancora interessato a sapere come puoi vedere chi ti ha effettivamente bloccato su Instagram? Sei pronto per iniziare? Perfetto! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per leggere le informazioni contenute nei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, attua i vari suggerimenti che ti darò. Vedrai, con un po’ di pazienza e con un pizzico di fortuna, riuscirai a determinare se sei stato bloccato su Instagram. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come capire se si è stati bloccati su Instagram

Come ti ho già detto in apertura, al momento non è possibile vedere chi ti ha bloccato su Instagram, dato che non si riceve alcuna notifica in merito. Nonostante ciò, è possibile trovare alcuni “indizi” grazie ai quali è possibile cercare di intuire se si è stati bloccati o meno sul noto social network fotografico. Sia chiaro, questi “indizi” non danno la certezza matematica che si è stati effettivamente bloccati da un utente, ma vale ugualmente la pena di  prenderli in considerazione.

Visualizzazione del profilo e dei post

Se un utente ti ha bloccato su Instagram, potresti non riuscire a trovare il suo profilo (soprattutto se utilizzi la versione Web di Instagram) o, comunque, potresti non essere in grado di visualizzarne i contenuti che ne fanno parte, come i post presenti in bacheca, la lista dei follower e quant’altro.

Per verificare se un utente ti ha bloccato su Instagram, cerca innanzitutto il suo profilo all’interno del social network digitando il suo nome utente nella barra di ricerca collocata in alto, nell’app di Instagram per dispositivi Android e iOS: se nel visitare il profilo dell’utente in questione non riesci a vedere gli ultimi contenuti postati, anche se nella barra di ricerca ti era stata mostrata la dicitura “[N] nuovi post” accanto al nome dell’utente che stai cercando, probabilmente sei stato bloccato su Instagram da quest’ultimo.

Per dirla tutta, se l’utente in questione ti ha effettivamente bloccato, non riuscirai a vedere nemmeno i contenuti postati in passato e ti verrà mostrata la scritta Ancora nessun post, come se l’utente non avesse mai pubblicato nulla con il suo account Instagram. Naturalmente, se provi a visualizzare il profilo in questione da un altro account o se provi a cercarlo su Google dopo aver effettuato il logout dal tuo account (purché l’utente non abbia impostato il suo profilo come privato), dovresti riuscire a visualizzare i contenuti presenti nella sua bacheca di Instagram, a dimostrazione del fatto che sei stato effettivamente bloccato.

Un’altra importante indicazione che potrebbe permetterti di capire se un utente ti ha bloccato su Instagram riguarda il pulsante Segui: prova a pigiare su di esso in modo tale da seguire il suo profilo e far comparire la dicitura Segui già. Se la dicitura “Segui già” compare per pochissimi secondi e poi cede nuovamente il posto al pulsante “Segui”, ci sono altissime probabilità che l’utente in questione ti abbia effettivamente bloccato su Instagram.

Un altro modo per capire se sei stato bloccato su Instagram è quello di provare a visualizzare il nome dei follower dell’utente che pensi ti abbia bloccato. Se provi a visualizzare la lista dei suoi follower, ma non riesci a consultarla perché compare la dicitura Impossibile caricare gli utenti, è altamente probabile che tu sia stato bloccato.

Se l’utente che temi ti abbia bloccato su Instagram ha impostato il suo account come privato, potresti addirittura non riuscire a cercare il suo profilo con il tuo account Instagram. Se provi a visualizzare il profilo dell’utente in questione da un altro account Instagram (magari chiedendo a un familiare o a un altro tuo amico di farti usare il loro account) e in tal caso riesci a visualizzarlo, molto probabilmente sei stato effettivamente bloccato.

Se provi a cercare il profilo di un utente utilizzando la versione Web del social network, invece di utilizzare l’app di Instagram per Android e iOS, non avrai modo di visualizzare il suo profilo in quanto risulterà inesistente. Puoi comunque visitare il suo profilo effettuando il logout dal tuo account Instagram e cercandolo su Google o, in alternativa, utilizzando un altro account Instagram (purché non abbia impostato il suo profilo come privato).

Visualizzazione delle Storie

Come si legge una delle pagine del Centro di assistenza di Instagram, se un utente ti ha bloccato, non solo non potrai visualizzare il suo profilo e i suoi post (come ti ho ampiamente illustrato nei paragrafi precedenti), ma non riuscirai a trovare nemmeno le sue Storie. Pertanto fai caso all’attività degli utenti che segui: se uno di questi solitamente fa ampio uso delle Storie di Instagram, ma negli ultimi tempi non te ne vengono mostrate di nuove, può darsi che ti abbia bloccato.

In tal caso, per fugare ogni dubbio, prova a visualizzare il profilo dell’utente in questione da un altro account Instagram (puoi crearne uno secondario o, in alternativa, chiedere a un familiare o a un tuo amico di “prestarti” il loro account): se riesci a visualizzare una nuova Storia creata dall’utente in questione, può darsi che ti abbia bloccato.

Dal momento che è possibile nascondere le Storie tramite l’utilizzo di alcune impostazioni specifiche, potresti non riuscire a visualizzare una Storia pur non essendo stato bloccato dall’utente in questione. Mi riferisco nello specifico alla funzione Nascondi la mia storia a [nome utente], che può essere attivata sia prima che dopo aver creato una Storia su Instagram, come viene chiaramente indicato nel Centro di assistenza del social network.

Come farsi sbloccare su Instagram

Le informazioni contenute nei paragrafi precedenti ti hanno permesso di giungere alla conclusione che sei stato effettivamente bloccato da un utente specifico e ora ti stai chiedendo come farti sbloccare su Instagram? Beh, per ovvi motivi, il social network fotografico non dispone di una funzione ad hoc che permetta di richiedere lo sblocco del proprio account (dato che “ufficialmente” non è possibile nemmeno determinare se si è stati bloccati o meno).

Ciò nonostante, nessuno ti impedisce di provare a contattare l’utente in questione utilizzando altri social network per chiedergli i motivi che lo hanno portato a bloccarti ed eventualmente domandargli se è disposto a revocare il blocco.

Prima di contattare l’utente, però, ti invito a fare mente locale per cercare di ricordare eventuali discussioni o incomprensioni che potrebbero aver spinto la persona a bloccarti sul social network fotografico. Se non ricordi di aver in qualche modo offeso o infastidito l’utente di Instagram che ti ha bloccato, questo potrebbe avere fatto ciò involontariamente o per sbaglio. In questo caso potrebbe persino essere favorevole a sbloccarti subito!

Contatta quindi l’utente utilizzando un altro social network, un servizio di messaggistica instanatena (es. WhatsApp, Facebook MessengerTelegram, Skype, etc.), chiamandolo al telefono o, ancor meglio, incontrandolo di persona. Puoi star certo che, se sei stato bloccato per errore, l’utente sarà disposto a sbloccarti il prima possibile.

Se, invece, non ha alcuna intenzione di sbloccarti, non puoi fare altro che rispettare la sua scelta: in fin dei conti, ognuno è libero di scegliere cosa fare con il proprio account Instagram. Magari, un giorno l’utente che ti ha bloccato potrebbe farlo di sua spontanea volontà.