Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori notebook gaming: guida all’acquisto

di

Sei un appassionato di videogiochi e hai bisogno di un computer portatile che ti accompagni nella tua passione. Oppure ti sei accorto che il tuo portatile inizia ad arrancare con i titoli di ultima generazione e vorresti dare un’occhiata al catalogo dei migliori notebook gaming dei produttori più importanti del settore, come ad esempio MSI, Alienware, Asus, o Acer, senza doverli sfogliare uno per uno. Insomma, se non sai che pesci pigliare nella scelta del notebook gaming dei tuoi sogni e vuoi una mano, sei nel posto giusto!

Le caratteristiche da considerare nella selezione di un computer da gioco, sia esso portatile o desktop, non sono così diverse. È importantissima ad esempio la scheda video, detta anche GPU, che è la componente chiamata in causa per ogni elaborazione di tipo grafico, tuttavia non è di sola GPU che è composto un notebook gaming. Il computer deve essere infatti equilibrato in ogni sua componente: non avrebbe senso scegliere un computer con una GPU dedicata e potentissima e, al tempo stesso, peccare in altre caratteristiche chiave.

Ma andiamo con ordine, altrimenti rischiamo di creare più confusione che altro. In questa guida, ti consiglierò i modelli di notebook per il gaming più interessanti fra quelle che puoi acquistare in questo momento, ma prima ti indicherò come apprestarti a compiere la scelta del miglior modello sulla base delle tue specifiche esigenti. Non esiste, infatti, il miglior notebook da gaming in assoluto, ma diverse soluzioni che possono essere più efficaci in un ambito e meno capaci con altri tipi di attività.

Indice

Come scegliere un notebook gaming

Nella scelta del migliore notebook gaming è necessario dare priorità ad alcune componenti che sono più importanti in relazione a quanto potrebbero esserlo su un portatile tradizionale. Come ti ho già anticipato, per avere una migliore esperienza di gioco è indispensabile disporre di una scheda video potente, soprattutto con i titoli di ultima generazione, e anche processore e sottosistema memorie hanno una grande importanza. I notebook da gioco, di solito, sono molto potenti e surriscaldano parecchio durante le sessioni più lunghe, quindi necessitano di un sistema di dissipazione del calore molto efficace.

Notebook gaming

Ma mettiti comodo e spendi un po’ di tempo per capire come scegliere un notebook gaming senza prendere cantonate. Qui di seguito ti spiegherò un paio di nozioni che devi assolutamente conoscere prima di dare un’occhiata a quello che potrebbe rappresentare il modello perfetto per le tue esigenze.

Piattaforma: CPU e GPU

Considera molto attentamente la piattaforma hardware del tuo prossimo notebook gaming, perché da essa saranno determinate le prestazioni generali e, soprattutto, le prestazioni in-game. Come ti ho già spiegato, la CPU (processore) può essere definita come il cervello del sistema, ed è un chip che può effettuare qualsiasi tipo di calcolo generico. Puoi valutare le sue prestazioni in base al numero di core, alla frequenza operativa di ognuno di essi e alla micro-architettura utilizzata.

Notebook gaming

I notebook gaming utilizzano spesso CPU Intel, soprattutto i modelli più potenti della famiglia Intel Core. Questa serie si suddivide in diverse famiglie: Intel Core i3, la famiglia entry-level; Intel Core i5, di fascia media; Intel Core i7, di fascia alta; e infine abbiamo i processori Intel Core i9, i più potenti fra quelli proposti dal produttore di Santa Clara. Ogni CPU viene contrassegnata da una cifra numerica: la prima cifra o le prime due indicano la generazione, e ti ricordo che al momento l’ultima generazione di processori Intel Core è la decima. Le altre cifre di solito definiscono la fascia di prestazioni.

Anche AMD offre CPU dalle prestazioni elevate per il mondo notebook, e sono quelle della famiglia AMD Ryzen. Te le consiglio soprattutto se vuoi risparmiare, pur ottenendo ottimi valori per quanto riguarda prestazioni e consumi energetici rispetto ai corrispettivi Intel.

All’interno di un notebook gaming è fondamentale avere una GPU dedicata, ovvero un chipset video separato rispetto alla CPU. Questo offre diversi vantaggi: una migliore gestione del calore e prestazioni molto superiori sono solo alcuni di essi. Una GPU dedicata ha però un consumo energetico decisamente superiore rispetto alle soluzioni integrate, ed è per questo che spesso i computer portatili da gioco sono più spessi e hanno un’autonomia operativa di molto inferiore rispetto ai modelli tradizionali.

Notebook gaming

In questo momento, le migliori GPU per i notebook da gioco sono quelle proposte da nVidia, anche se le AMD Radeon non sono di certo da buttare: la famiglia GeForce RTX 20×0 è quella di fascia più alta, e consente di ottenere prestazioni molto elevate e abilitare il rendering Ray Tracing. Abbiamo poi le soluzioni della famiglia GTX che sono quelle delle passate generazioni, senza Ray Tracing in hardware ma comunque capaci di offrire ancora oggi valide prestazioni in termini di frame rate (fotogrammi al secondo nel rendering grafico degli ambienti tridimensionali dei giochi). Le GPU dedicate hanno sempre anche un quantitativo di VRAM anch’essa dedicata

Non è comunque facile stabilire le prestazioni di un notebook gaming partendo dalle specifiche hardware, quindi ti consiglio di leggere le recensioni che trovi online per farti un’idea sui tuoi modelli preferiti.

Monitor

Il monitor è un’altra componente molto importante all’interno di un notebook gaming, soprattutto se consideriamo la diffusione di modelli ad alta frequenza di aggiornamento (o refresh rate). Con questi termini si intende la capacità del pannello di riprodurre un determinato numero di immagini al secondo. Il refresh rate si misura in Hz ed è da prassi 60Hz, ma può raggiungere anche i 120Hz, i 144Hz, ed anche arrivare fino a 240Hz. Non è da confondere con il frame rate: quest’ultimo infatti è definito dalla potenza della scheda video ed è variabile in base alla complessità della scena da riprodurre; il refresh rate è invece un valore arbitrario e di solito è fisso.

A complicare le cose ci si mettono le tecnologie nVidia G-Sync e AMD FreeSync. La differenza che inevitabilmente si viene talvolta a creare fra refresh rate (fisso) e frame rate (variabile), infatti, genera degli artefatti su schermo (scattini, stuttering, o immagini seghettate, tearing). Le tecnologie che ti ho segnalato invece sincronizzano dinamicamente frame rate e refresh rate e offrono una percezione nettamente più fluida (ma il prezzo dei sistemi compatibili si alza).

Notebook gaming

Il monitor di un notebook gaming può avere dimensioni diverse, e spesso è ampio (fino a 17,3 pollici) per offrire un’esperienza di gioco più godibile. La dimensione del display si misura con la diagonale, quasi sempre in pollici ("). La diagonale è separata dalla risoluzione e dalla definizione: il primo termine definisce infatti il numero complessivo dei pixel su schermo, il secondo invece il numero di pixel all’interno di un’area ben precisa. La definizione del display viene spesso indicata in ppi (pixel per inch, pixel per pollice).

  • Risoluzione HD — pari a 1280×720 pixel nel formato 16:9.
  • Risoluzione Full HD — pari a 1920×1080, è quella che trovi nella stragrande maggioranza di notebook gaming disponibili oggi in commercio, ed è quella che ti consiglio maggiormente.
  • Risoluzione Quad HD — detta anche 2K, è pari a 2560×1440 pixel nel formato 16:9.
  • Risoluzione Ultra HD — nello standard 4K è pari a 3840×2160 pixel.

Una risoluzione maggiore corrisponde spesso a una migliore definizione dell’immagine, tuttavia stai attento! All’aumentare della risoluzione, aumenta anche la potenza computazionale richiesta per il rendering dei fotogrammi nei giochi. Una risoluzione troppo elevata potrebbe infatti sacrificare parecchio le prestazioni e produrre scatti nelle animazioni. Spingersi oltre la Full HD nei giochi potrebbe richiedere, in altre parole, hardware top di gamma di ultimissima generazione.

RAM e storage

La RAM e lo storage rappresentano il sottosistema memorie di un notebook, sia esso da gioco o meno. La RAM è la memoria di sistema, ed è chiamata in causa per immagazzinare temporaneamente le informazioni e i dati che servono alle applicazioni (e ai giochi). Si misura in gigabyte (GB) e su un sistema da gioco ti consiglio di non scendere mai sotto gli 8GB, soprattutto se vuoi fare un minimo di multi-tasking mantenendo più applicazioni aperte in memoria.

Lo storage può essere chiamato anche memoria di archiviazione o memoria interna. Differentemente dalla RAM, questa è una memoria permanente e viene mantenuta anche allo spegnimento del computer. Al suo interno vengono installati il sistema operativo e tutte le applicazioni, così come anche i giochi, dati, file, documenti e tutto quello che serve in maniera permanente. Le unità di storage si suddividono in hard-disk meccanici (HDD) o SSD (Solid State Drive), i primi solitamente con più alta capacità, i secondi molto più veloci e silenziosi, ma meno capienti.

Notebook gaming

Su un computer portatile le unità di archiviazione possono adottare due formati: 2.5" o M.2, con quest’ultimo che è più compatto in termini di dimensioni e quindi presente solo su SSD. Ci sono inoltre due piattaforme, fra le più diffuse: NVMe su interfaccia PCIe, indubbiamente la più veloce; o SATA III, la più consueta. Difficilmente trovi sul mercato un notebook gaming con storage basato su memoria flash (eMMC).

Batteria

La batteria di un computer portatile da gioco è solitamente molto generosa in termini di dimensioni, tuttavia non ti aspettare in nessun caso risultati soddisfacenti. In ambiente di gioco è già tanto superare un’ora e mezza senza connessione alla rete elettrica ma, considerando che i notebook gaming dispongono di hardware molto potente (e con consumi energetici elevati), è difficile superare le 3 o le 4 ore anche in altri ambiti. Le specifiche della batteria di un notebook possono essere dichiarate in modalità differenti: in milliampereora (mAh), ad esempio, o in Wh o V, che indicano rispettivamente Watt/ora o Volt.

Puoi ottenere i mAh dividendo i Wh per V, e poi moltiplicare per 1000 il risultato. Tuttavia, molto spesso i produttori indicano direttamente l’autonomia operativa raggiungibile su ogni modello, dando un’idea di quello che può fare un determinato computer portatile in questo particolare ambito. Il valore numerico di mAh o Wh non indica infatti la durata della batteria nell’uso normale, dal momento che nel consumo energetico di un portatile incidono diverse variabili, fra cui anche le tipologie di app che utilizzi di volta in volta.

Connessioni

In un computer portatile è molto importante anche l’aspetto della connettività, sia fisica sia wireless. Lungo il telaio, puoi infatti trovare diverse porte: le USB servono per interfacciarsi con unità di storage esterne, chiavette, periferiche (da gioco o meno), e molto altro. Le porte USB possono usare connettori diversi, e i più celebri sono USB Type-A (quello standard, full-size) e USB Type-C (reversibile, di dimensioni ridotte). Ci sono poi diversi standard USB: USB 3.1 Gen. 2, capace di trasferire a massimo 1250MB/s; USB 3.1 Gen. 1 (o USB 3.0), che arriva a 625MB/s; e poi c’è USB 2.0, che si ferma a 60MB/s.

Notebook gaming

Un notebook gaming può avere anche delle porte per la connessione a monitor esterni, come ad esempio la USB Type-C (può essere utile anche a questo scopo) con o senza tecnologia Thunderbolt 3; o le porte HDMI, DisplayPort (nei vari formati disponibili) o anche VGA e DVI-D.

Un notebook gaming può avere una porta Ethernet, in modo da collegarsi alla rete con il minor valore possibile di latenza. Relativamente al contesto della porta Ethernet il termine Gigabit indica la velocità massima raggiungibile, pari a 1000Mbit al secondo (Mb/s); Fast Ethernet, invece, indica una velocità massima raggiungibile dalla porta di 100Mb/s. Fra le porte che puoi trovare su un portatile da gioco ci sono anche i jack audio da 3.5mm per diffusori esterni, cuffie e microfoni.

La connettività non è solo “fisica”, ma è anche e soprattutto wireless su un notebook. Nei modelli pensati per il videogioco, puoi trovare adattatori Wi-Fi velocissimi in termini di latenza, aderenti agli ultimi standard in commercio. I più avanzati sono il Wi-Fi 5 (detto anche Wi-Fi 802.11ac) e il Wi-Fi 6 (Wi-Fi 802.11ax). Verifica anche il supporto al dual-band, cioè la capacità di collegarsi alle bande di frequenza 2.4GHz e 5GHz. Non dimenticarti del Bluetooth (l’ultima versione disponibile è la 5.0), che può essere utile per la connessione a periferiche da gioco, cuffie, smartphone e molti altri dispositivi.

Altri componenti

I notebook gaming sono spesso molto riconoscibili perché più grossi e tozzi rispetto ai modelli standard. I modelli più avanzati sono caratterizzati da LED lungo il telaio, o come retroilluminazione per le tastiere, e queste ultime possono utilizzare switch meccanici che garantiscono un feedback più netto rispetto agli switch a membrana che vengono spesso utilizzati sui notebook meno costosi. A livello di materiali, spesso i computer da gioco utilizzano il policarbonato e solo alcuni modelli molto costosi adottano leghe metalliche.

Notebook gaming

Come avviene con i modelli tradizionali, i notebook gaming dispongono spesso di una webcam e di microfoni particolarmente efficaci per le comunicazioni in-game, possono integrare un card reader per la lettura e la scrittura su SD o microSD e possono implementare un drive per dischi ottici (acquistabile anche separatamente, se non presente).

Sistema operativo

Il sistema operativo è il software di base del computer che si interfaccia con i componenti di un sistema. Ce ne sono diversi sul mercato, tuttavia i notebook gaming utilizzano nella stragrande maggioranza delle circostanze Windows 10 in una delle sue declinazioni (Home va per la maggiore, in alcuni casi puoi trovare anche la versione Professional). Non esistono notebook gaming con macOS — anche se i MacBook Pro possono essere utilizzati per eseguire giochi 3D — o con distribuzioni Linux.

Questo perché gli sviluppatori di videogiochi prendono come riferimento Windows come piattaforma, sia perché è molto più diffuso rispetto a macOS o a Linux, sia perché Microsoft in passato ha investito parecchio sulla diffusione del mercato gaming sulla propria piattaforma. La maggior parte dei giochi, in altre parole, è disponibile nativamente solo su ambiente Windows.

Quale notebook gaming comprare

Adesso direi che sei pronto a scegliere da solo quale notebook gaming comprare. Qui di seguito ti propongo diverse soluzioni che, secondo me, sono fra le migliori sul mercato, differenziandole in base al tuo budget di riferimento fra prodotti di fascia media e fascia alta (non c’è fascia propriamente economica in quanto, rispetto ai modelli per il lavoro di tutti i giorni, i notebook da gaming sono mediamente più costosi).

Miglior notebook gaming di fascia media (meno di 2.000€)

HP — Gaming Pavilion 15

Notebook da gaming

In questa fascia di prezzo troviamo anche un notebook effettivamente votato al gaming. Parlo dell’HP — Gaming Pavilion 15 che anche nel suo aspetto estetico si propone con un chassis in policarbonato sicuramente più inerente al gaming e ai portatili che piacciono ai veri giocatori. Il notebook a livello tecnico vede la presenza di un pannello IPS Antiriflesso da 15.6 pollici mentre internamente è proposto con un processore AMD Ryzen 7 4800H a cui vengono aggiunti 8 GB di RAM e un disco SSD 512 GB. Interessante, visto il prezzo di vendita, la presenza di una scheda grafica separata: la NVIDIA GeForce GTX 1650 da 4 GB. Il resto è quello che possiamo trovare su di un notebook di questo tipo ossia porte HDMI, USB-C e USB-A e poi ancora lettore schede SD e una tastiera retroilluminata con tastierino numero esteso.

MSI GF63 Thin

Notebook da gaming

Saliamo di prezzo e troviamo anche molti più notebook da vero gaming. Il primo che ti propongo è questo MSI GF63 Thin, un notebook dall’estetica tipica di MSI e di un notebook da gioco e che vede un display da 15.6 pollici di tipo IPS LCD ma a 144Hz. Sul piano dei componenti hardware qui trovi un ottimo e potente processore Intel Core I7-10750H che viene aiutato da una scheda grafica separata Nvidia GeForce GTX 1650Max-Q. C’è poi un SSD da 512GB di tipo M.2 PCIe e per finire anche 16 GB di RAM di tipo DDR4 a 2666MHz.

MSI GF63 Thin 10SCXR-893IT, Notebook Gaming, FHD 144Hz Display, Intel ...
Vedi offerta su Amazon

MSI GF75 Thin

Notebook da gaming

Altro notebook di MSI è l’interessante MSI GF75 Thin. Mi piace quel suo aspetto robusto e fortemente votato al gioco con una tastiera retroilluminata RGB ma soprattutto con tastierino numerico esteso e un trackpad spostato sulla sinistra per una migliore ergonomia da gioco. A livello di scheda tecnica troviamo qui un processore Intel I7-9750H ancora ottimo per prestazioni, una scheda grafica separata Nvidia GTX 1660Ti con 6GB GDDR6 a cui si aggiungono 16 GB di RAM DDR4 con 2666Mhz e anche un SSD da 512 GB M.2 PCIe. C’è anche Windows 10 in versione Home ma soprattutto un monitor enorme da 17.3 pollici Full HD da 144Hz.

MSI GF75 Thin 9SD-297IT, Notebook Gaming, 17,3"" FHD 144Hz, Intel I7-9...
Vedi offerta su Amazon

HP — Gaming OMEN 15

Notebook da gaming

Esteticamente tra i più bei notebook da gaming che non esagerano nelle linee ma che mantengono comunque quell’aspetto di robustezza e di ottima costruzione. In questo caso parlo dell’HP — Gaming OMEN 15 che sicuramente ti piacerà per la presenza di un display da 15.6 pollici di tipo IPS con risoluzione Full HD. Il processore in questo caso è un AMD Ryzen 7 4800H accompagnato da 16 GB di RAM e da una scheda separata NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti con 6 GB. Per lo spazio nessuno problema visto che possiede un SSD da ben 512 GB. C’è la collaborazione con B&O che ti permetterà di avere un audio sempre perfetto e anche avvolgente durante le sessioni di gioco.

Sempre per questo HP — Gaming OMEN 15 c’è anche la versione con il processore Intel Core i7-10750H. È l’unica cosa che cambia visto che abbiamo anche qui 16 GB di RAM, una scheda NVIDIA GeForce RTX 2060 da 6 GB e un SSD da 512 GB.

HP - Gaming OMEN 15-ek0015nl Notebook, Intel Core i7-10750H, RAM 16 GB...
Vedi offerta su Amazon

MSI GP75 Leopard

Notebook da gaming

Ancora un notebook MSI e nello specifico qui ti propongo un MSI GP75 Leopard. Che caratteristiche possiede? Te lo dico subito partendo dal display con una dimensione in diagonale di 17.3" e una risoluzione Full HD da 144Hz. Oltre a questo, per giocare ai massimi livelli, troverai un processore Intel Core I7-10750H che viene aiutato da 16 GB di RAM DDR4 ma anche da una scheda separata NVIDIA RTX 2060 con 6GB GDDR6. Il disco allo stato solido per l’archiviazione dei documenti e soprattutto dei giochi è da 1TB ed è di tipo SSD M.2 PCIe. Incredibile qui la presenza di una tastiera RGB firmata Steel Series che permette di essere completamente personalizzata da chi ci giocherà in ogni singolo tasto permettendo anche uno scenico effetto danzante delle luci.

MSI GP75 Leopard 10SEK-050IT, Notebook Gaming 17,3" FHD IPS-Level 144H...
Vedi offerta su Amazon

MSI GL65 Leopard

Notebook da gaming

Sulla falsa riga del precedente modello di MSI ti propongo anche questo MSI GL65 Leopard che vede la presenza di un display da 15.6" con una risoluzione Full HD da 144Hz. Qui il processore è lo stesso di prima ossia un Intel Core I7-10750H con 16 GB di RAM DDR4 ma anche da una scheda separata Nvidia RTX 2070 Super con ben 8 GB GDDR6. Il disco allo stato solido per l’archiviazione dei documenti e soprattutto dei giochi è da 512 GB ed è di tipo SSD M.2 PCIe. Bellissima anche qui la presenza di una tastiera RGB firmata Steel Series che permette di essere personalizzata da chi ci giocherà rendendola unica e soprattutto utile.

MSI GL65 Leopard 10SFSK-297IT, Notebook, 15,6" FHD 144Hz, Intel I7-107...
Vedi offerta su Amazon

Razer Blade 15

Notebook da gaming

Tra i notebook da gaming non poteva certamente mandare Razer che da sempre realizza prodotti di altissima qualità proprio per il mercato del gaming. In questo caso poche versioni ma molto indirizzate al giocatore diverso. Parto con quelle meno costose come il Razer Blade 15 che in questa versione vede la presenza di un processore di un certo calibro come un Intel Core i7 di decima generazione i7-10750H 6 Core (2.6GHz/5.0GHz). Ad affiancarlo nel gioco ci sono 16 GB di RAM Dual-Channel (8GB x 2) DDR4-2933MHz ma anche un disco SSD da 512GB (M.2 NVMe) a cui si aggiunge un Open M.2 PCIe 3.0 in 4 slot per un successivo aggiornamento. La scheda grafica è una NVIDIA GeForce RTX 2070 con Max-Q da 8GB GDDR6 VRAM. Il chassis è completamente in alluminio ma soprattutto è molto squadrato e con una tastiera completamente personalizzabile nella retroilluminazione grazie ai LED RGB. Il pannello presente è un 15.6 pollici di tipo IPS LCD ma con risoluzione Full HD e soprattutto 144 Hz. Lo spessore? Incredibile di soli 4.9 millimetri anche se possiede una batteria da 65 Wh.

Razer 15 Base Model (D5NT/15.6/FHD-144HZ/i7/RTX 2070/512GB).
Vedi offerta su Amazon

Molto interessante anche il modello superiore ossia il cosiddetto “Advanced” che vede un upgrade notevole a livello di specifiche ma che non cambia invece il chassis e quindi l’estetica la quale rimane la medesima. Di fatto saliamo davvero tanto con le specifiche perché qui abbiamo un pannello da 15.6 pollici ma di tipo 4K OLED e anche Touch da 60 Hz oltre ad un processore Intel Core i7-10875H da 8 Core (2.3GHz/5.1GHz) capace di prestazioni incredibili grazie anche a 16 GB di RAM sempre di tipo Dual-Channel (8GB x 2) DDR4-2933MHz. E poi? C’è la potente scheda grafica NVIDIA GeForce RTX 2080 SUPER con Max-Q da 8GB GDDR6 VRAM che ti permetterà di affrontare qualsiasi tipo di gioco. Non dimenticare un SSD da 1 TB M.2 NVMe e poi ancora un una tastiera completamente personalizzabile con RGB realizzata da Razer.

Blade 15 Advanced Model (CH5-T/15.6/4K-OLED/i7/16GB/RTX 2080S/1TB).
Vedi offerta su Amazon

Predator Helios 300

Notebook da gaming

Massiccio in tutto il Predator Helios 300, notebook da gaming capace di raggiungere prestazioni importanti soprattutto durante faticose sessioni di gioco. Qui non si risparmia nulla visto che ti trovi di fronte ad un notebook con display da 15.6 pollici di tipo IPS Full HD da 144Hz. A questo aggiungo che il processore è il potente Intel Core i7-10750H che viene coadiuvato da ben 16 GB DDR4 e da una scheda grafica separata che è la NVIDIA GeForce RTX 2070 con addirittura 8 GB di memoria. Lo storage interno è integrato con un SSD di tipo PCIe NVMe da 512 GB.

Predator Helios 300 PH315-53-752N Notebook Gaming Portatile, Intel Cor...
Vedi offerta su Amazon

Miglior notebook gaming di fascia alta (più di 2.000€)

MSI GE66 Raider

Notebook da gaming

Iniziamo la nuova fascia di prezzo più alta con un “bestione” di MSI ossia MSI GE66 Raider. Te lo propongo non solo per la sua scheda tecnica ma anche per un design davvero particolare con una fascia sottostante completamente illuminata in RGB. La scheda tecnica però cosa prevede? Intanto un display da 15.6 pollici chiaramente da gaming ossia Full HD ma da 300Hz. Oltre a questo troverai qui un potentissimo processore Intel I7-10875H che viene aiutato nei giochi da una scheda separata Nvidia RTX 2070 Super da 8GB GDDR6 quindi 16GB RAM DDR4 3200MHz e un SSD da 1TB M.2 PCIe 3×4. A livello di porte potrai davvero sbizzarrirti: ci sono USB 3.2 ma anche USB-C 3.2 e ancora Mini Display 1.4, RJ45, HDMI 2.0, AC-in e un lettore di schede SD. Insomma un potentissimo notebook da gioco che non potrà lasciarti a piedi con nessun tipo di gioco.


Stesso modello ma con qualche specifica diversa. In questo il notebook MSI in questione vede la presenza dello stesso processore Intel I7-10875H ma per chi è più esigente si aggiungono addirittura 32GB RAM DDR4 3200MHz e 2TB di SSD M.2 PCIe Gen 3×4. La scheda grafica invece rimane la medesima ossia una Nvidia RTX 2070 Super da 8GB GDDR6. b

MSI GE66 Raider 10SFS-260IT Notebook 15,6" FHD 300Hz, Intel I7-10875H,...
Vedi offerta su Amazon

ASUS ROG Zephyrus S17

Notebook da gaming

Assolutamente unico nel suo genere l’ASUS ROG Zephyrus S17. Il motivo? È presto detto visto che a livello di design vede la presenza di una tastiera completamente ristretta per rendere ancora più comodo il gioco anche su di un notebook. Bellissimo ma anche potentissimo visto che se lo acquisterai ti ritroverai ad usare un ampio display da 17.3 pollici con risoluzione Full HD e da 300Hz. Come detto è potente visto che possiede un processore Intel Core i7-10875H a cui vengono addirittura aggiunte 32 GB di memoria RAM GDDR6. C’è come scheda grafica qui una NVIDIA GeForce RTX 2080 S con 8GB GDDR6 mentre lo spazio di archiviazione dei giochi è un SSD da 1TB PCIe.

ASUS ROG Zephyrus S17 GX701LXS-HG057T, Notebook Monitor 17,3" FHD Anti...
Vedi offerta su Amazon

Predator Helios 700

Notebook da gaming

Impegnativo in tutti i sensi questo Predator Helios 700 visto che non solo possiede un display davvero grande da 17.3 pollici ma anche per quel suo aspetto imponente con una tastiera estesa ma soprattutto con il trackpad completamente ribaltabile. Scheda alla mano parliamo qui di processore Intel i7-10875H quindi 16 GB di RAM DDR4 a cui poi si aggiunge anche una scheda separata NVIDIA GeForce RTX 2070 Super 8 GB GDDR6 e un SSD da 1 TB di tipo PCIe NVMe. Il display è davvero ampio visto che misura una diagonale da 17.3" con risoluzione Full HD a matrice IPS da 144Hz.

Predator Helios 700 PH717-72-76KZ Notebook Gaming, i7-10875H, Ram 16 G...
Vedi offerta su Amazon

Lenovo LEGION7

Notebook da gaming

Ti suggerisco anche questo Lenovo LEGION7 che non possiede un chassis imponente ma che dalla sua invece ti garantirà delle prestazioni elevatissime. Sì, perché troverai un processore Intel Core i7-10875H con addirittura 32 GB di RAM a cui poi si aggiunge anche un SSD velocissimo da ben 2 TB che ti permetteranno di archiviare qualsiasi cosa. C’è chiaramente una scheda grafica separata che in questo caso è una NVIDIA GeForce RTX 2080 Super Max-Q con 8 GB GDDR6 che ti permetterà di avere quel boost impressionante durante le sessioni di gioco. Il display non te l’ho ancora detto ma è un pannello ottimo da 15.6 pollici con una risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel) di tipo IPS da 144Hz e luminosità massima a 500 nits.

Lenovo LEGION7 15IMHG05 7 Notebook Gaming, Display 15.6" Full HD IPS, ...
Vedi offerta su Amazon

HP — Gaming OMEN X

Notebook da gaming

Infine il più potente di tutti i notebook che ti ho suggerito ma anche quello tra i più costosi. Parlo dell’imponente HP — Gaming OMEN X che di certo non potrà passare inosservato per quella sua estetica da vero notebook gaming con un display ampio ma soprattutto per la presenza di un piccolo pannello nella parte superiore della tastiera che ti permetterà di avere un secondo monitor durante le sessioni di gioco, per tarare ogni tipo di impostazione. La scheda tecnica parla di un display da 15.6“ di tipo IPS con risoluzione Full HD, antiriflesso e da 240Hz. Il piccolo e secondario display è invece da 5.98” di tipo IPS con risoluzione Full HD con luminosità massima a 300 nits. Internamento invece possiede un processore Intel Core i9-9880H con una potenzialità dettata dai 32 GB di RAM. Quindi un disco allo stato solido SSD da 1 TB e una scheda grafica separata NVIDIA GeForce RTX 2080 da 8 GB GDDR6.

HP - Gaming OMEN X HP 15-dg0003nl Notebook Dual-Screen, Intel Core i9-...
Vedi offerta su Amazon

Razer Blade Stealth 13

Notebook da gaming

Razer Blade Stealth 13 è uno dei notebook più performanti ma soprattutto più belli che il vero nerd potrebbe acquistare. Se sei allora alla ricerca di un prodotto del genere di certo non potrai facilmente rinunciare ad un device di questo tipo. La scheda tecnica parla da sola perché qui c’è un processore Intel Core i7-1065G7 Quad-Core di decima generazione che lavorerà assieme a 16GB di RAM in dual-channel e con una scheda grafica NVIDIA GeForce GTX 1650 Ti Max-Q da 4 GB GDDR5 VRAM. C’è anche un SSD da 512 GB che ti permetterà di archiviare ogni tipo di gioco. E poi il display è un pannello da 13.3 pollici dalla risoluzione 4K con refresh a 60Hz e completamente touch. Ci sono chiaramente porte USB 3.1 di prima generazione ma anche una porta Thunderbolt 3 ed una batteria da 53.1 Wh.

Razer Stealth 13 (L2.5P/UHD-T/i7/GTX/512GB).
Vedi offerta su Amazon
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.