Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Programmi per vedere video

di

Sei stanco di Windows Media Player e dei suoi problemi legati ai codec? Stai cercando una soluzione alternativa grazie alla quale poter riprodurre tutti i video che scarichi da Internet senza il benché minimo problema? Bene, sono lieto di annunciarti che sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Con il tutorial di oggi, scopriremo insieme quali sono i migliori programmi per vedere video disponibili su Windows, macOS e Linux. Inoltre daremo uno sguardo al mondo mobile e faremo la conoscenza di alcune app per Android e iOS che consentono di riprodurre video di ogni genere su smartphone e tablet senza doverli prima convertire.

Insomma: indipendentemente dal dispositivo e dal sistema operativo che utilizzi, ti assicuro che oggi troverai il media player più adatto alle tue necessità. Per trovarlo, prenditi cinque minuti di tempo libero e consulta la lista di applicazioni che trovi qui sotto. Ci sono soluzioni adatte davvero a tutti, sia gratis che a pagamento. Non troverai troppe difficoltà nell’individuare quella più adatta a te. Ti auguro una buona lettura e un buon divertimento!

VLC (Windows/Mac/Linux/Android/iOS)

Ormai sono davvero in pochi a non conoscerlo. VLC è uno dei migliori programmi per vedere video gratuiti ed open source disponibili attualmente su piazza. È compatibile con tutti i principali sistemi operativi per computer: Windows, macOS e Linux e ne esistono anche delle versioni per Android e iOS. Questo significa che è possibile usarlo indistintamente su PC, smartphone e tablet senza avere problemi di riproduzione dei video.

Programmi per vedere video

VLC, infatti, supporta tutti i principali formati di file video e audio senza necessitare di codec esterni (tranne che su iOS, dove per motivi legati alle licenze software non supporta il formato audio AC3), permette di visualizzare video in streaming e offre una vasta gamma di filtri e funzioni avanzate che permettono di regolare le proprietà di audio e video riprodotti in tempo reale. Ma non finisce qui!

Con VLC è possibile anche acquisire video partendo da varie fonti (es. salvare uno streaming video in locale), riprodurre DVD, visualizzare video di YouTube, accedere ai file multimediali presenti all’interno della rete locale e molto altro ancora. Insomma: in ambito gratuito è davvero difficile trovare di meglio. Scarica da qui.

Se vuoi approfondire la tua conoscenza di VLC, da’ un’occhiata ai miei tutorial su come usare VLC, come zoomare un video con VLC, come ruotare video con VLC e come tagliare un video con VLC.

MPC-HC – Media Player Classic Home Cinema (Windows)

Il nome e l’aspetto non devono ingannare. Media Player Classic Home Cinema non è una versione modificata di Windows Media Player ma un media player a sé stante che, rifacendosi all’interfaccia del vecchio Windows Media Player per Windows 9x, punta tutto sulla leggerezza senza rinunciare ad una serie interessante di funzioni avanzate. Supporta tutti i principali formati di file video, include un pannello di controllo interno grazie al quale gli utenti più esperti possono divertirsi a cambiare molti dei parametri di riproduzione dei video, l’equalizzare l’audio, permette di modificare l’aspetto dei sottotitoli e tantissimo altro ancora.

Programmi per vedere video

L’interfaccia di MPC-HC è tradotta completamente in italiano e questo permette di accedere a tutte le funzionalità del software in maniera semplicissima: basta usare il menu collocato in alto. Tra le funzioni peculiari del programma ti segnalo quella per creare un’anteprima fotografica dei video riprodotti, di cui ti ho parlato anche nel mio tutorial sui programmi per estrarre foto da video. Inoltre, quasi inutile dire che è supportata sia la riproduzione dei video in streaming sia quella di DVD e Blu-Ray.

Ricapitolando: si tratta di una delle migliori alternative a VLC per chi utilizza un PC Windows (purtroppo non è disponibile per macOS e Linux) e, vista la sua leggerezza, è particolarmente indicato per chi utilizza computer non più recentissimi. Scarica da qui.

PotPlayer (Windows)

Realizzato dallo stesso sviluppatore di KMPlayer, un media player molto in voga fra gli utenti Windows fino a qualche anno fa, PotPlayer è un ottimo lettore multimediale gratuito disponibile esclusivamente per il sistema operativo Microsoft. Il software si presenta con una serie di codec interni (OpenCodec, da selezionare in fase di installazione) che permettono di riprodurre tutti i principali formati di video/audio senza problemi e un’interfaccia utente personalizzabile tramite skin.

Programmi per vedere video

Da sottolineare anche la possibilità di applicare filtri ed effetti ai video riprodotti e la presenza di alcune funzionalità avanzate, come ad esempio l’ottimizzazione dei video HD sui computer non più recentissimi e l’equalizzatore audio. Che altro dire? Se VLC e MPC-HC non riescono a soddisfare le proprie aspettative, PotPlayer è una delle primissime alternative a cui guardare. Scarica da qui.

mpv (Windows/Mac/Linux)

mpv è un fork di mplayer2 e MPlayer, due media player molto noti nell’ambito del software open source. È gratuito, open source ed è compatibile con tutti i principali sistemi operativi per computer: Windows, macOS e Linux. La sua interfaccia è parecchio spartana – compaiono solo dei controlli per la riproduzione multimediale quando si passa con il cursore del mouse sul player – ma sotto il cofano c’è un software di qualità elevatissima.

Programmi per vedere video

Grazie al supporto per la decodifica tramite GPU e alle sue ottimizzazioni interne, mpv riesce a riprodurre in maniera estremamente fluida anche quei video che in altri player (es. VLC) possono presentare dei piccoli problemi di fluidità. Sicuramente da provare e da tenere in caldo come alternativa ai player più “blasonati”. Scarica da qui.

SMPlayer (Windows/Linux)

Se mpv risulta troppo spartano, ci si può dirigere verso SMPlayer, un altro media player gratuito basato sul progetto open source MPlayer. SMPlayer ha dalla sua un’interfaccia utente estremamente intuitiva (tradotta completamente in italiano), il supporto a tutti i principali formati di file audio e video senza necessitare di codec esterni e la compatibilità con Windows e Linux.

Programmi per vedere video

Altro dettaglio molto importante da sottolineare è che SMPlayer per Windows è disponibile anche in versione portable, la quale si può utilizzare senza affrontare noiose procedure d’installazione e si può trasportare su qualsiasi drive USB. Quasi inutile dire che è supportata anche la riproduzione di video online, video da YouTube e dischetti. Scarica da qui.

Infuse (iOS)

Infuse è uno dei migliori media player disponibili su iPhone e iPad, nonché uno dei pochissimi a supportare l’audio in formato Dolby Digital Plus (AC3/E-AC3), DTS e DTS-HD. Consente di riprodurre tutti i principali formati di file video senza costringere l’utente a convertirli prima della visione, scarica automaticamente locandine, trame e informazioni multimediali da Internet e permette di trasferire i file dal computer all’iPhone/iPad sia tramite iTunes sia tramite collegamento wireless (come ti ho spiegato anche nel mio tutorial su come mettere film su iPad).

Programmi per vedere video

Come facilmente immaginabile, Infuse non è gratuito al 100%. Si può scaricare a costo zero, ma per sbloccare il supporto a tutti i principali formati di file video/audio, le funzionalità legate ad Airplay e Google Cast, lo streaming dai servizi di cloud storage e la sincronizzazione delle impostazioni tra più device occorre effettuare un acquisto in-app di 7,49 euro. Scarica da qui.

Lo so, il prezzo dell’applicazione può spaventare, ma ti assicuro che su iOS è davvero difficile trovare di meglio in quanto a funzionalità e prestazioni. Se poi non vuoi spendere soldi, prova la versione mobile di VLC di cui ti ho parlato prima.