Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per velocizzare il PC

di

Utilizzando il PC quotidianamente, hai notato alcuni problemi legati alla velocità del sistema. Magari accendendolo hai dovuto attendere più del previsto per raggiungere il desktop, oppure quando hai iniziato a lavorare hai avuto dei problemi ad aprire alcuni file, con tempi d’attesa superiori alla media. Inizialmente hai derubricato la cosa pensando che si trattasse di un problema temporaneo, tuttavia questi rallentamenti non accennano a sparire.

Non stai sognando e i tuoi sensi non ti ingannano: se hai avuto esperienze del genere allora ti posso garantire che il tuo PC sta subendo dei rallentamenti che potrebbero essere dovuti a una cattiva manutenzione del dispositivo. Non aver timore, però, nella maggior parte dei casi (qualora non sia imputabile a virus o malware) si tratta di problemi facilmente risolvibili utilizzando gli strumenti messi a disposizione da Windows.

Sei pronto per scoprire tutto ciò che c’è da sapere sui programmi per velocizzare il PC? Allora non perdere altro tempo, mettiti comodo e inizia a leggere il mio esaustivo tutorial. Alla fine sono sicuro che riuscirai a migliorare la situazione, rendendo il tuo PC più veloce. Ti auguro una buona lettura!

Indice

Programmi per velocizzare il PC gratis in italiano

come velocizzare il computer

Sul Web avrai sicuramente trovato e letto di programmi per velocizzare il PC in grado di risolvere tutti i problemi legati alla lentezza del sistema con un semplice clic. Generalmente, però, si tratta di software che non fanno altro che automatizzare una serie di procedure che potresti eseguire manualmente o tramite programmi “di serie” eseguendole in maniera più “aggressiva” e non di rado compromettendo il corretto funzionamento di applicazioni e sistema operativo.

Personalmente ti consiglio di stare alla larga da questi ottimizzatori pseudo-miracolosi poiché il loro utilizzo, specie se non si è particolarmente esperti nell’uso del PC, porta più danni che benefici. Inoltre, non di rado tali software contengono pubblicità invasive e malware. Insomma, meglio non correre rischi inutili e affidarsi agli strumenti sicuri ed efficaci già inclusi nel sistema operativo: ecco qualche esempio.

Gestione attività

gestione attività windows

Il primo strumento messo a disposizione da Windows è Gestione attività, utilizzato per verificare in tempo reale tutti i programmi attualmente in funzione, sia quelli aperti in primo piano, sia quelli in background, ma anche per gestire tutte le applicazioni che si attivano automaticamente all’avvio del sistema operativo, comportando quindi un potenziale rallentamento dell’accensione del PC.

Puoi facilmente aprire questo software cliccando con il tasto destro del mouse sulla barra delle applicazioni e selezionando dal menu successivo la voce omonima (ovvero Gestione attività). Se il sistema è bloccato e non riesci a cliccare o usare il mouse, premi la combinazione di tasti Ctrl+Alt+Canc e scegli dalla lista Gestione attività.

Ti si aprirà così una finestra alla voce Processi, dove trovi la lista del software in esecuzione. Per velocizzare il PC, però, devi cliccare sulla scheda Avvio, dove trovi una lista di applicazioni che si attivano automaticamente all’accensione del computer. Se non vedi le suddette voci, clicca sulla voce di menu in basso per mostrate tutto.

Individua ora le applicazioni che ritieni superflue, cioè che non ti serve vengano avviate in automatico all’accesso a Windows (occhio a non disattivare antivirus o altri software di sicurezza, così come i componenti di sistema; se non conosci l’identità di un determinato processo, esegui una ricerca su Google); clicca dunque sulle applicazioni da disattivare con il tasto destro del mouse e scegli dal menu a tendina l’opzione Disabilita: così facendo l’applicazione in questione non si avvierà automaticamente all’accensione del computer.

Se non sai quale software disabilitare, ti consiglio di optare per quelli che hanno un impatto di avvio alto (puoi verificarlo facilmente leggendo alla colonna Impatto di avvio in corrispondenza della voce scelta), tenendo sempre conto delle raccomandazioni di cui sopra.

Ottimizza unità

ottimizza unità windows

Il software Ottimizza unità è quello che si occupa di organizzare i file presenti sul disco. Sui PC con hard disk meccanico esegue la deframmentazione, mentre sui più moderni SSD (unità a stato solido) esegue un’opera di ottimizzazione tesa a non aumentare troppo il numero di scritture. Questo perché gli SSD supportano un numero limitato di scritture (per quanto ormai difficilissimo da raggiungere in un uso standard di tali unità, se non dopo tantissimi anni).

Detto questo, il sistema operativo è in grado di riconoscere automaticamente HDD ed SSD, quindi non dovrai temere di eseguire per sbaglio una deframmentazione su SSD. In sostanza, il programma legge tutti i file presenti sul disco e riordina le informazioni per garantire un accesso più veloce. Questa operazione è essenziale per garantire una maggiore velocità nell’apertura dei file, se hai quindi riscontrato dei rallentamenti in questo frangente, si tratta del programma adatto alle tue esigenze.

Di norma, l’ottimizzazione è automaticamente abilitata e programmata da Windows, tuttavia, per accedere al programma e verificare di persona, puoi cliccare con il tasto destro del mouse sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e cercare ottimizza unità, cliccando poi sul risultato omonimo della ricerca.

Nella finestra che ti si aprirà, vedrai tutte le informazioni sulle unità collegate, la data e l’orario dell’ultima analisi e lo stato corrente del disco. Se vuoi effettuare la procedura manualmente clicca su Ottimizza, se vuoi verificare le impostazioni automatizzate clicca invece su Modifica impostazioni e seleziona la frequenza che preferisci (ogni giorno, ogni settimana oppure ogni mese). Al termine clicca su OK, accertandoti prima che sia presente la spunta sulle due caselle disponibili.

Pulizia disco

pulizia disco windows

Liberare spazio su disco, di per sé, non velocizza automaticamente il computer, tuttavia bisogna ricordare che quando il sistema è costretto a tenere in ordine una gran quantità di file, alcuni rallentamenti potrebbero essere fisiologici. Inoltre dei rallentamenti potrebbero sorgere nelle singole applicazioni quando i file di cache sono troppi oppure, più in generale, quando c’è poca RAM disponibile e il sistema operativo inizia a trasferire parte dei dati sul disco (tramite il cosiddetto file di swap).

Il programma Pulizia disco di Windows aiuta a tenere sotto controllo questo accumulo, eliminando i file inutili, come quelli temporanei generati dalle varie applicazioni. Se vuoi utilizzare questo software, fai clic destro sul pulsante Start, cerca Pulizia disco e clicca sul primo risultato mostrato.

Nel programma puoi scegliere quale categoria “ripulire” e, in corrispondenza di ogni voce, trovi anche lo spazio che può essere liberato. Dopo aver selezionato tutte le opzioni che fanno al caso tuo, ti basterà cliccare su OK in basso per iniziare la procedura. Cliccando sul pulsante Pulizia file di sistema puoi anche cancellare file di sistema, come quelli degli aggiornamenti scaricati e non ancora installati. Maggiori info qui.

WinDirStat

windirstat software

Sempre in ottica di liberare spazio su disco, potrebbe tornarti utile WinDirStat: un software gratuito che permette di visualizzare in comodi grafici i file che occupano più spazio sul computer.

Per scaricare il software, vai sul sito ufficiale, clicca su FossHub e poi su WinDirStat Download. Al termine del download, apri il file .exe ottenuto, e clicca prima su e poi due volte su Next, quindi su Install e Close: il software si avvierà automaticamente.

Nella prima schermata vedrai tutti i tuoi dischi collegati al computer, clicca su quello che ti interessa analizzare e poi scegli OK. Dopo una breve attesa vedrai una schermata superiore con tutte le directory e una inferiore con una rappresentazione grafica dei file e dello spazio che questi occupano con delle figure geometriche colorate.

Per eliminare i file che occupano di più, clicca su quelli che vuoi rimuovere e scegli l’icona del Cestino che trovi sulla barra di accesso rapido del programma. Ti invito a prestare attenzione durante questa procedura, soprattutto se non sei un esperto e non hai dimestichezza con le cartelle di sistema dal momento che potresti eliminare per sbaglio file necessari per il corretto funzionamento del sistema operativo. Se preferisci una procedura automatizzata, sicura e affidabile, ti consiglio di utilizzare il software Pulizia disco, di cui ti parlo nel capitolo precedente.

BleachBit

bleachbit software

BleachBit è un altro programma che puoi ottenere gratuitamente e il suo utilizzo principale è molto simile a quello di Pulizia disco: permette di eliminare i file inutilizzati dal computer. Come sempre ti ricordo che questa procedura non velocizzerà necessariamente il PC ma aiuta a gestire al meglio tutti i file sul disco. Consente anche di pulire il registro di sistema, ma ti sconsiglio di usare questa funzione, in quanto poco utile per la velocizzazione del sistema e, anzi, parecchio rischiosa per la stabilità di Windows.

Puoi scaricare la versione portable di BleachBit, che non necessita di installazioni per poter funzionare, recandoti sul sito ufficiale e cliccando su BleachBit portable. Al termine del download, estrai il contenuto del file .zip ottenuto (se non sai come fare ti invito a leggere il mio tutorial in merito) e fai doppio clic su bleachbit.exe per avviare il programma.

Nella colonna a sinistra vedrai diverse voci: clicca quelle di tuo interesse e poi scegli Anteprima in alto, vedrai così un calcolo della quantità di spazio che è possibile liberare pulendo quella specifica categoria. Per iniziare la procedura sulle opzioni selezionate clicca quindi su Pulisci e attendi che la procedura venga completata.

Altri consigli su come velocizzare il PC gratis

velocizzare il pc

Se le opzioni che ti ho presentato nella mia guida non hanno sortito l’effetto sperato e sei alla ricerca di qualche altro trucchetto per velocizzare il PC, ti invito a dare un’occhiata ad altri miei tutorial approfonditi, dove ti illustro altre procedure che potrebbero fare al caso tuo, in primis quelle su come velocizzare Windows 11 e come velocizzare Windows 10 al massimo.

In alcuni casi, invece, la lentezza potrebbe essere imputabile a virus e malware: ti spiego come trovarli ed eliminarli nella guida su come pulire il PC. Nel caso non riuscissi a rimuoverli, pur seguendo i miei consigli, ti ricordo che c’è anche la possibilità di ripristinare Windows.

Come dici? Sei un utente Apple e vorresti velocizzare un Mac? No problem: trovi tutti i dettagli seguendo il link che ti ho appena fornito.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.