Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare il PC alla TV

di

Sei stanco di guardare i film scaricati da Internet sul piccolo display del computer? Vorresti tanto gustarti i video di YouTube e le serie di Netflix sul televisore del salotto? Allora non perdere altro tempo e corri ad acquistare tutto l’occorrente per collegare il PC alla TV. A cosa mi riferisco? Beh, dipende tutto dalle tue necessità.

Per collegare il computer al TV puoi utilizzare i classici cavi, oppure puoi ricorrere a dei dispositivi wireless, i quali consentono di proiettare video, foto, pagine Web e persino applicazioni sul televisore senza disseminare cavi per casa. Quali sono i vantaggi dell’uno e dell’altro sistema? Proviamo a scoprirlo insieme.

  • Collegamento di computer e TV via cavo – è estremamente immediato, non crea problemi di “lag”, ossia non ci sono ritardi fra l’azione compiuta sul PC e la sua visualizzazione sul televisore e non richiede la presenza di una rete Wi-Fi che faccia da tramite (anche se, invero, non tutti i sistemi di trasmissione wireless necessitano di tale componente). È la soluzione ideale per chi deve tenere il PC collegato al televisore in maniera continuativa e/o deve utilizzare dei videogame.
  • Collegamento di computer e TV wireless – è più comodo rispetto al collegamento via cavo, più flessibile (in quanto uno stesso contenuto si può trasmettere a diversi televisori senza dover spostare fisicamente il computer o attaccare o staccare cavi) ma ha anche dei punti a sfavore. Come accennato in precedenza, il collegamento wireless può soffrire di “lag”, ossia di ritardi fra l’azione compiuta sul PC e la sua visualizzazione sul televisore e può essere disturbata da un cattivo funzionamento della rete Wi-Fi. È la soluzione ideale per guardare film, presentazioni di foto o illustrare brevemente il funzionamento di applicazioni e siti Web, mentre è poco adatto ai giochi.

Altra cosa importante da sapere è che, in entrambi i casi, sia per il collegamento via cavo sia per il collegamento wireless, computer e televisore devono parlare la stessa “lingua”, ossia devono rispettare gli stessi standard tecnici. Nell’ambito del collegamento via cavo, questo si traduce nella presenza della medesima porta, ad esempio quella HDMI, sul televisore e sul computer. Nell’ambito del collegamento wireless, invece, significa che il televisore deve essere munito di un adattatore o di un componente interno atto a ricevere il segnale che arriva dal computer. Inoltre i due dispositivi devono essere connessi a una medesima rete wireless e devono trovarsi a una distanza non eccessiva (i limiti specifici sono dettati dalla tecnologia wireless utilizzata per la trasmissione dei contenuti).

A questo punto dovresti avere le idee abbastanza chiare sul tipo di collegamento da utilizzare, quindi mettiamo al bando le ciance e vediamo più in dettaglio come collegare il PC alla TV. Ti assicuro che è facilissimo!

Collegare il PC alla TV via cavo

Prima di acquistare il cavo per collegare il tuo PC al televisore, guarda dietro il case del computer (o ai suoi lati, se si tratta di un notebook) e cerca di capire quali sono le porte disponibili. Dopodiché ripeti l’operazione con il televisore e procedi con l’acquisto di un cavo supportato da entrambi gli apparecchi. I tipi di cavi più diffusi sono i seguenti.

  • HDMI: rappresenta il miglior modo per collegare il PC al TV. È supportato da tantissimi PC e notebook e da tutti i televisori prodotti negli ultimi anni. Lo spinotto ha una forma schiacciata facilmente riconoscibile. Consente di trasmettere flussi video in Full HD e flussi audio senza ricorrere ad altri cavi. Per i contenuti in 4K sono necessari cavi HDMI 1.4 o HDMI 2.0 (per i filmati a 60FPS).
AmazonBasics - Cavo HDMI High Speed con Ethernet, 3D e ARC (0,9 m)
Amazon.it: 5,49 €Compra ora
  • Mini-HDMI/Micro-HDMI – alcuni device, come ad esempio i tablet convertibili, spesso dispongono di porte HDMI più piccole del normale. Si tratta di porte Mini-HDMI (connettore tipo C) o Micro-HDMI (connettore tipo D) che possono essere utilizzate con cavi HDMI standard acquistando appositi adattatori.
StarTech HDACFM Mini Adattatore HDMI a HDMI, Femmina - Maschio
Amazon.it: 9,78 € 8,42 €Compra ora
Adattatore HDMI a micro HDMI tipo D F/M
Amazon.it: 1,83 €Compra ora
  • S-Video: un piccolo spinotto rotondo supportato dalla maggior parte dei PC (anche quelli più datati) e facilmente collegabile alla TV grazie all’utilizzo di adattatori Scart. Non gestisce il flusso audio, quindi va associato ad un cavo aggiuntivo da collegare all’uscita audio del PC e alle entrate audio della TV.
ITB Solution Cavo S-Video 5 Mt
Amazon.it: 7,09 €Compra ora
HAMA Cavo 2 RCA M/Jack 3.5 mm M, 2 metri, nero, 1 stella
Amazon.it: 4,99 €Compra ora
  • VGA: è lo stesso che si usa comunemente per collegare il PC al monitor. È supportato da tutti i PC e dalla maggior parte dei televisori più recenti. Come l’S-Video, non supporta i flussi audio e va quindi associato a un altro cavo.
Startech.Com Cavo Monitor VGA, 1.8 m, HD15 M/M, Grigio
Amazon.it: 5,12 €Compra ora
HAMA Cavo 2 RCA M/Jack 3.5 mm M, 2 metri, nero, 1 stella
Amazon.it: 4,99 €Compra ora
  • DVI: un altro formato di cavo molto comune per il collegamento di PC e monitor, trasporta solo il flusso video con risoluzioni abbastanza alte. Esistono degli ottimi adattatori per collegare questa porta del PC a quella HDMI dei TV HD.
CSL - Cavo 2 metri High Speed da DVI a DVI | Dual Link 24+1 | contatti...
Amazon.it: 9,85 €Compra ora
  • Mini DisplayPort: alcuni computer, come i vecchi MacBook di casa Apple, si possono collegare al televisore tramite una porta denominata Mini DisplayPort. Per sfruttare questa porta occorre acquistare un adattatore Mini DisplayPort > HDMI/DVI/VGA. Il segnale video viene trasmesso, insieme a quello audio, con una risoluzione massima di 4096×2160 pixel (4K).
Patuoxun Cavo Adattatore 3 in 1 Mini DisplayPort/ThunderboltTM Port a ...
Amazon.it: 24,49 € 16,49 €Compra ora
  • USB Type-C: alcuni ultrabook moderni, come ad esempio il MacBook da 12″ di Apple, hanno una porta USB-Type C che può essere utilizzata anche per il collegamento del computer al televisore, tramite appositi adattatori.
kwmobile adattatore USB 3.1 Type-C a HDMI adattatore per Apple MacBook...
Amazon.it: 21,40 € 14,40 €Compra ora

Ed ora passiamo ad un esempio pratico. Mettiamo il caso che tu voglia collegare il PC alla TV tramite cavo HDMI. Tutto quello che dovrai fare sarà collegare i due capi del cavo alle relative prese presenti su computer e televisore (in qualsiasi verso), sintonizzare la TV sul canale HDMI (es. HDMI 1) e attendere qualche secondo affinché il desktop di Windows compaia sul televisore.

Nel caso in cui ciò non dovesse accadere, fai click destro in un punto qualsiasi del desktop di Windows e seleziona la voce Risoluzione dello schermo presente nel menu che compare (oppure Impostazioni schermo, se utilizzi Windows 10).

Nella finestra che si apre, clicca quindi sul pulsante Rileva, aspetta che il computer rilevi il televisore e seleziona la voce Estendi il desktop a questo schermo dal menu a tendina Più schermi. Per finire, clicca su Applica/OK e non dovresti avere più problemi. Dal medesimo pannello di configurazione puoi anche stabilire l’ordine in cui devono essere predisposti i due schermi (ad esempio uno a destra e uno a sinistra oppure uno sopra e uno sotto), basta spostare le icone dei due monitor con il mouse e cliccare su Applica/OK per salvare i cambiamenti.

Come collegare il PC alla TV

Usi un Mac? Nessun problema. Una volta stabilita la connessione tra Mac e TV, per regolare la disposizione e il funzionamento degli schermi puoi recarti in Preferenze di sistema > Monitor e usare la scheda Disposizione per cambiare l’ordine dei monitor o disattivare la duplicazione della scrivania (per non vedere le stesse cose su TV e Mac ma avere due desktop separati).  Per maggiori dettagli su come collegare il Mac alla TV consulta pure la mia guida a riguardo.

È fatta! Adesso sai come collegare il PC alla TV e quando ti sarai stancato di visualizzare i tuoi video sul televisore del salotto, ti basterà rimuovere i cavi che hai collegato in precedenza per tornare alla normale visualizzazione del desktop sul monitor del computer.

Collegare TV PC

Come collegare il PC alla TV in modalità wireless

Ti piacerebbe poter collegare computer e TV senza avere fili “volanti” nella stanza? Tecnicamente è possibile, esistono anche dei sistemi di collegamento wireless, ma ti avverto: spesso soffrono di lag, ossia di ritardi fra il movimento del mouse o la digitazione di testi sulla tastiera e la riproduzione delle azioni su schermo, e la qualità video non è sempre al top.

Chromecast

Come collegare il PC alla TV

Uno dei sistemi più economici per connettere PC e televisore in modalità wireless è Chromecast, una chiavetta che si collega alle porte HDMI e USB del televisore e trasmette a quest’ultimo vari tipi di contenuti, compreso il desktop del computer o lo schermo di smartphone e tablet Android. Si può acquistare per soli 39 euro sullo store ufficiale di Google e funziona sfruttando le reti Wi-Fi tradizionali (computer e Chromecast devono essere connessi alla stessa rete wireless, sia essa a 2.4GHz o 5GHz). La risoluzione dei contenuti arriva fino alla risoluzione Full HD e non ci sono notevoli “lag”.

Per visualizzare il desktop del tuo computer (o una singola pagina Web) sul televisore, devi installare Google Chrome e l’estensione gratuita Google Cast. Dopodiché devi cliccare sull’icona di Google Cast presente nella barra degli strumenti (in alto a destra), selezionare la freccetta dal menu che compare e cliccare sull’opzione Trasmetti schermo/finestra.

Per trasmettere solo i video dei servizi che supportano ufficialmente Chromecast, come ad esempio YouTube, Netflix e Infinity, collegati a questi ultimi, fai click sull’icona di Google Cast collocata in alto a destra e seleziona il nome del tuo Chromecast dal menu che si apre. Per maggiori info a riguardo, consulta il mio tutorial su come configurare Chromecast: lì ti ho illustrato con dovizia di particolari il funzionamento di questo utilissimo device.

Nota: Chromecast è compatibile con qualsiasi televisore dotato di presa HDMI (anche quelli non Smart), con i PC Windows, i Mac, i dispositivi Android e gli iPhone/iPad. Se vai alla ricerca di un sistema wireless per collegare PC e TV, difficilmente troverai altre soluzioni tanto flessibili ed economiche. Te lo consiglio vivamente.

Apple TV

Come collegare il PC alla TV

In ambito Mac si può ricorrere anche ad Apple TV, un piccolo media center che si collega al televisore tramite cavo HDMI e permette di inviare contenuti wireless a quest’ultimo. La tecnologia su cui si basa si chiama AirPlay e consente la trasmissione di contenuti in streaming da OS X, iPhone e iPad con una risoluzione massima di 1080p (Full HD) e quasi nessun “lag”.

AirPlay funziona tramite rete Wi-Fi e non richiede alcun tipo di configurazione. Per utilizzarlo, basta cliccare sull’icona della duplicazione dello schermo presente nella menu bar del Mac (il display con il triangolo accanto) e selezionare la voce Apple TV dal menu che compare. In alternativa, per trasmettere solo i video, bisogna cliccare sull’icona della trasmissione che compare nel player di OS X e selezionare il nome di Apple TV dal menu che compare.

A differenza di Chromecast, Apple TV non è economica e non offre una compatibilità trasversale con altri device (tramite applicazioni di terze parti si può usare anche su Windows, ma si tratta di una tecnologia studiata in maniera specifica per i device Apple). È disponibile in due varianti.

  • Apple TV di terza generazione – supporta pienamente AirPlay ma include solo un set limitato di applicazioni: iTunes Store, YouTube, Netflix e poco altro. Costa 79 euro.
  • Apple TV di quarta generazione – ha un App Store dedicato con centinaia di app e giochi, supporta pienamente AirPlay e dispone di un telecomando con superficie touch. Costa 179 euro nella variante da 32GB e 229 euro nella variante da 64GB.

Ai fini della trasmissione dei contenuti tramite AirPlay non c’è alcuna differenza fra i due modelli, che si possono acquistare direttamente sul sito Internet di Apple. Per approfondimenti leggi il mio tutorial su come funziona Apple TV.

Miracast

Come collegare il PC alla TV

Miracast è una tecnologia meno diffusa e flessibile rispetto a Google Cast, ma va comunque tenuta in considerazione. Si basa su un sistema Wi-Fi Direct, quindi non richiede una rete Wi-Fi o un router che faccia da ponte, e permette di inviare contenuti video/audio a qualsiasi televisore adatto allo scopo.

In vendita ci sono vari PC Windows e vari televisori compatibili con Miracast, ma esistono anche dei piccoli adattatori, simili al Chomecast di Google, che permettono di aggiungere il supporto Miracast ai televisori che ne sono sprovvisti: ti faccio subito un paio di esempi.

VicTsing 2.4G HDMI Miracast Dongle, WIFI display Dongle, Convidere Fot...
Amazon.it: 29,99 € 23,99 €Compra ora
Microsoft CG4-00003 Adattatore Display senza fili
Amazon.it: 43,50 €Compra ora

Per trasmettere il desktop di un computer con Windows 10 tramite Miracast, recati in Impostazioni PC, seleziona l’icona Sistema e cliccare sulla voce Connetti a schermo wireless presente nel menu Schermo. Se utilizzi Windows 8, invece, seleziona la voce Dispositivi dalla charms bar (il menu laterale del desktop), dopodiché clicca su Proietta e scegli di configurare uno schermo wirelessMaggiori info qui.