Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Posta certificata gratis

di

Nel dicembre del 2014 è stata annunciata la chiusura di Posta Certificat@, un servizio gratuito che consentiva a tutti i cittadini italiani di ottenere un indirizzo di posta certificata e comunicare agevolmente con gli uffici della Pubblica Amministrazione.

La fine di Posta Certificat@ non è stato un evento del tutto inatteso, anzi. Gli elevati costi di gestione e lo scarso riscontro da parte del pubblico lasciavano presagire già da tempo un esito poco felice della questione, ma nonostante questo la notizia ha lasciato nell’incertezza più totale un discreto numero di utenti.

Se anche tu sei fra questi e ora sei alla ricerca di un altro servizio per usare la posta certificata gratis, mi spiace deluderti ma non ce ne sono. Esistono solo delle soluzioni a pagamento che, in alcuni casi, se si rispettano determinati parametri, possono essere provate a costo zero per un periodo che va da 6 mesi a un 1 anno. Ecco tutti i dettagli.

L’offerta più “ghiotta” è quella che riguarda Aruba, LegalMail e Poste Italiane: tre aziende che hanno aderito alle richieste della Pubblica Amministrazione e hanno accettato di offrire 1 anno di PEC gratis a tutti coloro che erano registrati al servizio Posta Certificat@ prima che venisse chiuso.

Per usufruire di quest’offerta, devi registrarti sul sito di una delle tre società entro il 18 settembre 2015 e fornire tutte le informazioni richieste. Al termine del periodo promozionale potrai decidere se continuare a mantenere la tua casella di posta attiva (a pagamento) oppure chiuderla. I piani a pagamento di base – quelli che costano meno – sono quelli che trovi elencati di seguito.

  • Aruba al costo di 5 euro/anno + IVA offre una casella PEC da 1GB contro i 2GB + 8GB di archivio ai quali si ha diritto durante l’anno di prova gratuita.
  • Poste Italiane per 5,50 euro/anno + IVA propone una casella da 1GB con 200 invii al giorno.
  • LegalMail, che è destinato principalmente ai professionisti, propone un piano da 39 euro/anno + IVA comprensivo di una casella PEC da 8GB (2GB di spazio + 6GB di archivio), del servizio di notifica via SMS e dell’accesso da dispositivi mobili.

LegalMail è l’unica delle tre aziende che offre un periodo di prova gratuito anche a chi non aveva un indirizzo su Posta Certificat@. Per la precisione, il piano da 39 euro +IVA all’anno può essere provato per 6 mesi semplicemente iscrivendosi al servizio online e fornendo tutta la documentazione richiesta.

Posta certificata gratis

È importante sottolineare che, a differenza del servizio Posta Certificat@ che permetteva di comunicare solo con gli enti della Pubblica Amministrazione, i servizi offerti da Aruba, Poste Italiane e LegalMail permettono di comunicare liberamente con privati cittadini, aziende e uffici della PA assicurando che tutti i messaggi – sia in entrata che in uscita – abbiano il valore legale pari a quello di una raccomandata con ricevuta di ritorno.

L’accesso alle caselle PEC non è vincolato né all’uso di dispositivi particolari (non devi richiedere né chiavette né smart card) né a software specifici. Puoi accedere alla posta certificata da Web, da client di posta elettronica tradizionali, come Outlook e Thunderbird, e anche da dispositivi mobili.

hai bisogno di una casella PEC con spazio illimitato? Allora ti consiglio di dare un’occhiata a LiberoMail PEC che per 25 euro + IVA all’anno consente di comunicare liberamente con aziende, privati cittadini e Pubblica Amministrazione senza preoccuparsi del “peso” dei messaggi.