Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

App per editing

di

Al giorno d’oggi il nostro smartphone può rivelarsi uno strumento indispensabile visto che il progresso tecnologico ha permesso l’introduzione di sempre più numerose funzionalità. Usare uno smartphone solo per effettuare chiamate e inviare messaggi è ormai da considerare riduttivo, visto che il nostro dispositivo mobile è ormai in grado di fare tanto altro. Un esempio concreto di quanto affermo si può notare particolarmente nei dispositivi mobili di nuova generazione. Tramite l’App Store di iOS su iPhone e iPad o tramite il PlayStore per smartphone e tablet Android è possibile per esempio scaricare numerose app per editing le quali sono assolutamente in grado di sostituire i più famosi software per la modifica di video e immagini.

Sei assolutamente d’accordo con queste mie affermazioni e vorresti proprio qualche consiglio su quali applicazioni scaricare per sfruttare a pieno le potenzialità del nuovo dispositivo? Vorresti qualche suggerimento sulle applicazioni per editing indispensabili per modificare foto, immagini, video e audio? Nessun problema, sono in grado di aiutarti in men che non si dica.

Per poter seguire le istruzioni dettagliate contenute in questo mio tutorial non devi fare altro che prenderti qualche minuto di tempo libero, tenere sotto mano il tuo smartphone o tablet e metterti seduto comodo. Ho scritto questa guida per parlarti di quelle che, a mio modesto parere, sono le applicazioni per editing migliori su dispositivi Android e iOS. Se le scaricherai assieme a me dallo store virtuale del tuo dispositivo potrò spiegarti nel dettaglio come utilizzarle. Al pari di moltissimi tradizionali software per PC e Mac, queste app permettono di usufruire di strumenti avanzati per l’editing di foto e video. La differenza principale sta però nell’estrema facilità di utilizzo. Vedrai, sono sicuro che seguendo le mie indicazioni non riscontrerai alcun tipo di difficoltà nell’utilizzarle per i tuoi progetti creativi. Scommettiamo? Come al solito, prima di iniziare, ti auguro una buona lettura.

App per editing video

iMovie (iOS)

iMovie è l’app più famosa di editing video tra quelle disponibili gratuitamente sui dispositivi iPhone e iPad, te la consiglio assolutamente per via della sua estrema facilità di utilizzo: la sua interfaccia utente è davvero intuitiva. Fin dalla prima apertura dell’app si potrà infatti vedere una schermata di presentazione che spiegherà a grandi linee le sue caratteristiche principale: iMovie permette di sfogliare i filmati presenti nella memoria del tuo dispositivo per poterli montare, applicando tagli o unioni fra video e potendo scegliere tra diversi effetti disponibili; se ancora non bastasse, le sue funzionalità permettono anche di poter creare trailer con uno stile hollywoodiano, dando un’ampia scelta grazie ai numerosi temi predefiniti disponibili.

Per poter fare editing video con iMovie, avvia per prima cosa l’app sul tuo dispositivo Apple e fai tap sulla scheda Progetti che si trova in alto al centro dello schermo. Fai quindi tap sull’icona (+) Crea progetto. Agendo in questo modo ti verrà quindi chiesto di selezionare tra le due voci disponibili: Filmato o Trailer.

Scegliendo la voce Filmato, ti appariranno tutti gli elementi multimediali (foto e video) che potrai aggiungere al tuo progetto. Fai quindi tap su quelli che vuoi importare, avendo cura che su di essi ci sia il segno di spunta di colore azzurro. In questo modo potrai incominciare a muovere i primi passi nella creazione del tuo montaggio.

Una volta che avrai selezionato tutti gli elementi multimediali da inserire nel tuo progetto, fai tap su Crea filmato. Adesso sei pronto per poter effettuare tutte le modifiche di editing da apportare al tuo video; passiamo dunque a vedere assieme le procedure passo passo che ti permetteranno di editare un video con iMovie.

Prima di iniziare tieni però presente che, nella parte superiore dello schermo potrai vedere l’anteprima del video, mentre nella parte inferiore dello schermo potrai vedere la timeline. Inoltre, scorrendo con il dito da sinistra a destra (o viceversa), potrai spostarti in qualsiasi scena del tuo filmato. Fai adesso tap sul video all’interno della timeline per visualizzare gli strumenti a disposizione.

Seleziona adesso il simbolo delle forbici e fai tap poi su Dividi per poter tagliare il filmato nel punto che stai visualizzando; oppure premi su Separa audio per separare la traccia audio da quella video. La voce Duplica, invece, ti servirà invece per duplicare il filmato. L’icona del cronometro ti servirà per modificare la velocità del tuo filmato o per impostare dei fermo immagine, mentre l’icona di un altoparlante ti permetterà di regolare il volume dell’audio. Potrai anche aggiungere degli elementi testuali: per farlo, fai tap sull’icona con una T. Puoi persino applicare dei filtri al video, come il bianco e nero o il vintage, facendo tap sull’icona con il simbolo dei tre pallini. Nel caso volessi aggiungere ulteriori elementi multimediali, fai tap sul simbolo (+) che puoi trovare posto sopra la timeline.

Ritieni di aver fatto un buon lavoro e di aver finito con il tuo progetto? Benissimo! Adesso fai tap sul tasto Fine posto in alto a destra dello schermo: potrai così scegliere se rivedere il progetto (icona con il simbolo del Play), eliminarlo (icona del cestino) o condividerlo esternamente o salvarlo sul proprio dispositivo (simbolo della condivisione).

KineMaster (Android/iOS)

Tra le app più scaricate e che considero migliori per effettuare l’editing di video, ti consiglio senza pensarci due volte KineMaster, applicazione disponibile gratuitamente su dispositivi Android e iOS. Quest’app è un vero e proprio strumento professionale per il proprio dispositivo. Ritengo sia assolutamente da consigliare dal momento che, oltre a permettere di effettuare tutte le procedure di editing base, offre in aggiunta numerose funzionalità avanzate.

Per iniziare a effettuare la modifica di un video con KineMaster, scaricala sul tuo dispositivo tramite i link che ti ho fornito e premi quindi sul pulsante Apri. Qualora dovesse apparire una notifica da parte dell’app (ti verrà chiesto se vuoi garantire l’accesso ai contenuti multimediali del tuo dispositivo) dai conferma per poter quindi iniziare ad utilizzare l’app.

Nella schermata principale, dovrai creare il tuo progetto facendo tap sull’icona del Ciak rossa al centro dello schermo e scegliere tra la voce Assistente progetto, per avviare una procedura guidata di creazione del video, oppure Progetto vuoto, per creare un nuovo progetto partendo completamente da zero. Seleziona inoltre quest’ultima voce se vuoi raggiungere subito la timeline del tuo progetto ed effettuare tutte le procedure di editing manualmente.

A destra dello schermo potrai trovare una serie di icone: Media per importare immagini e video, Audio per aggiungere tracce audio salvate sul tuo dispositivo e Voce per registrare immediatamente un audio. Dopo aver aggiunto tutti gli elementi di cui hai bisogno per il tuo progetto, fai tap su di essi nella timeline per far apparire nuovi strumenti a disposizione. Potrai quindi effettuare alcune modifiche rilevanti come tagliare un video, capovolgerlo oppure applicare dei filtri o delle didascalie con effetti; il tutto tramite gli appositi pulsanti che vedrai a schermo.

Quando avrai apportato tutte le modifiche che desideri al tuo progetto, fai tap sull’icona con il simbolo della condivisione che si trova sulla sinistra dello schermo e fai poi tap sulla voce Salva video in Galleria, per poter salvare il progetto sul tuo dispositivo. In alternativa, fai tap sulle icone dei social network presenti, nel caso in cui desideri effettuare l’upload del video online.

L’app per l’editing di video KineMaster non presenta banner pubblicitari, ma è possibile acquistare la versione Professional Edition al costo di 3,56 euro/mese o 28,46 euro/anno su Android oppure 5,49 euro/mese o 45,99 euro/anno su iOS. L’abbonamento permetterà di rimuovere il watermark sul video esportato e avere accesso ad elementi premium da aggiungere al proprio progetto.

App per editing foto e immagini

Snapseed (Android/iOS)

Snapseed è una famosissima (e apprezzata all’unanimità) app sviluppata da Google pensata per svolgere il compito di editing di un’immagine o di una foto sui dispositivi mobili. Disponibile gratuitamente sia su Android che su iOS, ha dalla sua parte il suo essere un’app davvero completa. Moltissime persone apprezzano Snapseed e il motivo è dato dal suo mettere a disposizione tantissimi strumenti per affrontare l’editing in modo quanto più professionale possibile, rendendo allo stesso modo la procedura semplice, rispetto ad altre app simili.

Vuoi sapere come funziona? Bene, ti spiego subito come affrontare un’editing di un’immagine con Snapseed. Per prima cosa, dopo aver scaricato l’app dallo store del tuo dispositivo, fai tap sul pulsante Apri.

Ti verrà chiesto adesso di toccare lo schermo per iniziare ad utilizzare l’app. Esegui quindi l’azione suggerita, facendo tap su un punto qualsiasi dello schermo e acconsenti alla schermata che ti apparirà. Seleziona adesso l’anteprima dell’immagine che desideri modificare. Se non trovi quello che cerchi, fai tap sul simbolo del menu (☰) e cerca l’immagine da modificare fra tutte le possibili cartelle del tuo dispositivo o in cloud.

Per poter quindi iniziare ad effettuare un editing di una foto o di un’immagine, ti basterà fare tap sui pulsanti che trovi nella sezione inferiore dello schermo. Fai quindi tap su Strumenti per visualizzare i tantissimi strumenti a disposizione: potrai per esempio effettuare un ritaglio, facendo tap su Ritaglia. Premendo invece sul pulsante Sfocatura puoi applicare un effetto di sfocatura sull’immagine; il pulsante Testo permette di aggiungere delle didascalie stilizzate con il tuo personale messaggio, mentre il pulsante HDR serve per applicare l’effetto HDR all’immagine.

Insomma, quelli che ti ho citato sono solo alcuni esempi di funzionalità che potrai utilizzare; come avrai sicuramente visto tu stesso, hai l’imbarazzo della scelta per cimentarti nell’editing di foto e immagini. Sperimenta pure in libertà ma ricorda soltanto una cosa: ogni volta che selezionerai e farai uso di uno strumento, dovrai confermare la modifica effettuata facendo tap sul simbolo di spunta in basso a destra dello schermo.

Quando sarai soddisfatto del tuo lavoro, potrai procedere a salvare le tue modifiche facendo tap su Esporta, in basso a destra. Ti verrà quindi proposto di effettuare una scelta fra diverse voci: Salva per salvare una copia della foto nella memoria del tuo dispositivo; Esporta per creare una copia della tua foto, modificandone dimensioni, formato e qualità, in base a quanto regolato nelle impostazioni (nella schermata di editing della foto, fai tap sul simbolo dei tre punti e scegli Impostazioni); Esporta come per creare una copia dell’immagine, salvandola in una cartella da te selezionata, oppure Condividi per condividere l’immagine sui social network o effettuarne l’upload in cloud.

Pixlr (Android/iOS)

Un’altra app molto famosa e utilizzata dagli utenti è Pixlr, disponibile gratuitamente sia su Android che su iOS. Quest’app è abbastanza completata di strumenti per poter effettuare l’editing di foto e immagini e probabilmente la apprezzerai anche per la presenza di una funzionalità aggiuntiva che permette la creazione di collage fotografici.

Innanzitutto scaricala dallo store del tuo dispositivo, tramite i link che ti ho fornito e fai poi tap sul pulsante Apri. Premi su Accetto, nella finestra che ti appare, per poter accedere alla schermata principale dell’app.

Seleziona adesso la fonte da dove importare l’immagine da modificare. Per esempio, fai tap su Fotocamera, per scattare una foto sul momento, oppure fai tap su Foto, per esplorare la galleria presente nella memoria del tuo dispositivo, alla ricerca di una foto da importare e da modificare. In entrambi i casi, se dovesse apparirti una finestra per il consenso relativo all’accesso alla fotocamera o alla memoria del tuo dispositivo, acconsenti a tale richiesta senza preoccuparti.

Selezionata l’immagine (o scattata tramite la tua fotocamera), gli strumenti di editing della stessa saranno disponibili nella sezione inferiore dello schermo. In particolar modo, facendo tap sull’icona con il simbolo dei due cerchi, in basso a sinistra, potrei effettuare delle modifiche di base, come il ritaglio o la rotazione dell’immagine, la regolazione del contrasto o della luminosità, giusto per citarne alcune. L’icona con il simbolo del pennello ti permetterà invece di poter utilizzare il pennello per tracciare linee morbide o con effetto pixel, oppure ti permetterà di schiarire o scurire manualmente parti dell’immagine.

Un altro strumento che ti consiglio di utilizzare per effettuare l’editing dell’immagine è l’icona delle due pagine sovrapposte. Questo pulsante ti permetterà di applicare all’immagine un filtro colorato o anche sovrapporre degli effetti fra quelli disponibili. Facendo tap sul simbolo della cornice, potrai scegliere di incorniciare l’immagine con una delle tante cornici disponibili, oppure apporvi degli adesivi. Infine l’icona con la lettera T ti darà la possibilità di aggiungere delle didascalie, scegliendo fra diversi font e stili.

Sei soddisfatto delle modifiche che hai apportato alla tua immagine? Bene, adesso non devi far altro che salvare una copia del tuo lavoro, facendo tap sul tasto Fatto, situato in alto a destra. Potrai scegliere se condividere l’immagine sui social network (facendo tap sui pulsanti Instagram, Facebook o Twitter) oppure salvarla sul tuo dispositivo (Salva immagine). Se nessuna fra queste opzioni è quella che vuoi effettuare, fai tap su Altro per scegliere di salvare o condividere l’immagine con una tra le app installate sul tuo dispositivo.

Altre app per editing foto, video e immagini

Le applicazioni di cui ti ho parlato nel dettaglio ti sono piaciute, ma vorresti altri consigli su quali applicazioni scaricare per poter avere maggiore confronto? Eccoti accontentato in un batter d’occhio. Qui di seguito trovi un breve elenco di altre applicazioni per editing davvero popolari.

  • Prisma (Android/iOS))Prisma non è la solita app per la modifica delle foto, te ne accorgerai presto. Scopo principale dell’app è quello di permetter di stravolgere completamente le tue foto, applicandovi dei filtri originalissimi. La tua immagine diventerà molto simile a un dipinto, vedrai. È gratuita con la possibilità di effettuare acquisti in-app per ottenere sempre nuovi filtri.
  • Clips (iOS): pensata appositamente per i social network, Clips è un’app decisamente atipica che ti permetterà di modificare i video da te realizzati in pochissimi tap sullo schermo. I suoi strumenti non sono affatto tradizionali e, quando imparerai ad utilizzarla, non potrai più farne a meno. È gratuita ma è disponibile solo su iOS.
  • Adobe Premiere Clip (Android/iOS): cerchi un’applicazione per l’editing di video professionale e tradizionale? Allora rivolgiti senza esitare ad Adobe Premiere Clip. Sviluppata dalla nota azienda, non è altro che una versione più leggera (ma comunque completa di strumenti) per dispositivi mobili del noto software Adobe Premiere Pro.
  • Adobe Photoshop Mix (Android/iOS): se desideri effettuare l’editing di foto in maniera professionale e tradizionale devi assolutamente provare l’app Adobe Photoshop Mix. Il motivo? L’app in questione è sviluppata da Adobe, azienda piuttosto conosciuta per i suoi software di video editing e grafica digitale. Le applicazioni sviluppate da Adobe sono una vera garanzia.