Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

App per ritagliare la musica

di

Da quando hai sentito quella canzone alla radio ti è entrata in testa e ora non riesci più a fare a meno di ascoltarla. Come ti capisco! Scommetto che vorresti una mano per capire come realizzarne un ritaglio da usare come suoneria? Ci ho preso, vero? Lo sapevo! Beh, non preoccuparti, ritagliare la musica non è un’operazione così complicata; o per lo meno diventa estremamente semplice se per farlo utilizzi un’applicazione per dispositivi mobili Android e iOS.

Nel corso di questo tutorial, infatti, vorrei consigliarti il download e l’utilizzo di alcune applicazioni davvero popolari che ti permetteranno di ritagliare un brano musicale per farlo poi diventare la suoneria predefinita del tuo dispositivo. Come dici? Non vedi l’ora, vero? Beh allora sei stato proprio fortunato a capitare proprio su questa mia guida: ti parlerò nel dettaglio delle applicazioni in grado di svolgere il compito da te desiderato in men che non si dica. Ovviamente puoi stare tranquillo, si tratta per lo più di applicazioni gratuite e utilizzabili anche da chi è alle prime armi. Basterà che seguirai le mie istruzioni; ti spiegherò a livello pratico come potrai ritagliare la musica.

Questa premessa ti ha davvero incuriosito e ora non stai più nella pelle? D’accordo, mettiamo da parte le chiacchiere e incominciamo subito. Scarica e prova a utilizzare assieme a me le applicazioni che ti consiglierò e segui le mie istruzioni passo per passo. Pronti, via! Si inizia! Ti auguro come al mio solito una buona lettura.

Ringtone Maker e MP3 Cutter (Android)

Inizio questo mio tutorial dedicato alle applicazioni che ti consiglio di utilizzare per ritagliare la musica con l’applicazione Ringtone Maker e MP3 Cutter  Disponibile gratuitamente su Android, integra uno strumento di facile utilizzo che ti permetterà di ritagliare un segmento di un file musicale per poterlo utilizzare come suoneria.

L’utilizzo di quest’applicazione è estremamente semplice e intuitivo anche se, purtroppo, trattandosi di un’applicazione fruibile in via del tutto gratuita, bisogna fare i conti con la presenza di numerosi banner e pubblicità che appaiono con frequenza.

Una volta che l’avrai scaricata e avviata dal PlayStore di Android (ti rimando a questo link dello store digitale di Google per farlo), dovrai premere sul pulsante MP3 Cutter per usufruire della sua funzionalità di ritaglio per il file musicale presente nella memoria del tuo dispositivo.

L’applicazione ti mostrerà l’elenco dei file musicali presenti nella cartella predefinita del tuo smartphone o tablet ma, qualora tu avessi bisogno di cercare manualmente il file, premi sul pulsante con il simbolo della cartelletta situato nella barra in alto. Vi è anche il simbolo del microfono che puoi utilizzare per registrare una musica direttamente dall’applicazione.

Se hai individuato il brano musicale da ritagliare, fai tap sul simbolo della freccia in giù e, dal menu a tendina che apparirà, premi sulla voce Edit.

A questo punto avrai avuto l’accesso alla sezione dell’app tramite la quale puoi applicare un ritaglio del file musicale. Come fare? È molto semplice, te lo spiego subito. Il ritaglio va eseguito manualmente, quindi fai tap sulla levetta situata a destra e a sinistra e sposta la sezione di colore bianco in corrispondenza del segmento audio che vuoi tenere. La parte evidenziata con il colore rosa sarà invece quella da eliminare.

Non sei sicuro di quale sia la parte da ritagliare? Una volta effettuata una selezione, puoi ascoltare l’anteprima del ritaglio premendo sul pulsante Play. Le voci Start e End ti indicheranno in minuti la sezione di inizio e di fine.

Per confermare il ritaglio premi sul pulsante Save (simbolo di un floppy disk). In alternativa, premi sul pulsante Reset per cancellare le modifiche effettuate finora e ricominciare da capo. Al fine di salvare il ritaglio effettuato ti verrà chiesto di dare un nome al file e di scegliere se salvarlo come suoneria (ringtone), come musica (music), allarme (alarm) o notifica (notification). Puoi scegliere la voce che più preferisci dal menu Type. Conferma tale impostazione premendo sul pulsante Save.

Come accennato, l’applicazione Ringtone Maker & MP3 Cutter è gratuita ma presenta diversi banner pubblicitari, alcuni dei quali anche abbastanza invasivi.

Suonerie Creatore & Mp3 Fresa (Android)

Tra le applicazioni che ti consiglio di scaricare vi è anche Suonerie Creatore & Mp3 Fresa, un’applicazione che punta tutto sulla presenza di un’interfaccia utente semplice ma allo stesso tempo degna di nota.

L’app in questione ti permetterà di ritagliare la musica in un batter d’occhio con il suo strumento di maggiore precisione. Inoltre, la presenza in misura minore di banner pubblicitari e la fruibilità in maniera gratuita della stessa, fa sì che si tratti di un’applicazione consigliata.

Per utilizzarla, scaricala dal PlayStore di Android seguendo questo link. Avviala premendo sul pulsante Apri e segui le istruzioni che sto per indicarti nelle righe che seguono.

Dal menu principale, premi sulla voce Suonerie. Individua poi il file musicale da ritagliare, registrarne uno sul momento tramite il pulsante con il simbolo del microfono o premi sul pulsante con il simbolo dell’elenco puntato. Puoi quindi fare tap sulla voce Sfogliare per cercare il file musicale tra le cartelle del tuo dispositivo Android, oppure fare tap sulla voce Scansione, utile per cercare file musicali presenti nella scheda SD, se presente.

Hai trovato il file musicale che desideri ritagliare? Perfetto, benissimo! Adesso devi fare tap sul simbolo della freccia in giù e premere sulla voce Modificare.

Come ti ho accennato, lo strumento di ritaglio è decisamente più intuitivo e professionale. I due segmenti che dovrai utilizzare per impostare il ritaglio sono contraddistinti da due stanghette con due pallini. L’aerea evidenziata in bianco sarà ovviamente l’area da mantenere. Per un ritaglio ancora più preciso, modifica i valori numerici che trovi in corrispondenza delle voci Inizio e Fine. Puoi digitare un valore o modificare tali voci tramite i pulsanti (+) e (-).

Per terminare il ritaglio e salvare il tuo lavoro, premi sul pulsante con il simbolo del floppy (in alto a destra). Dal menu Tipo, scegli tra le voci Musica, Allarme, Notifica o Suoneria, dai poi un nome alla tua creazione musicale e premi sul pulsante Salva.

Trattandosi di un’app gratuita, il supporto viene dato dalla presenza di banner pubblicitari. Questi ultimi, fortunatamente, non risultano affatto invasivi.

Handy Audio Editor (iOS)

Se stai utilizzando un dispositivo iOS e vorresti sapere come ritagliare la musica utilizzando un’applicazione, ti consiglio allora di non perdere altro tempo e di scaricare l’app Handy Audio Editor.

Disponibile gratuitamente, l’applicazione presenta un’interfaccia utente minimale ma allo stesso tempo accattivante, con uno strumento che ti permetterà di ritagliare un brano musicale in men che non si dica.

Per incominciare a vedere nel dettaglio come utilizzare i suoi strumenti, scaricala da App Store premendo sul pulsante Ottieni/Installa e conferma eventualmente l’installazione tramite il Touch ID.

Nella schermata principale, fai subito tap sul pulsante Trimmer (è quello con il simbolo della forbice, non puoi sbagliarti) e poi fai tap sul simbolo delle cuffie. Si aprirà un piccolo menu a tendina e dovrai scegliere se caricare un file musicale tramite la voce Media Player (si interfaccia con iTunes e la musica scaricata) o dalla galleria interna dell’applicazione (voci Trim Gallery, Record Gallery e Merge Gallery). Tali opzioni da utilizzare avendo già caricato un file musicale nella memoria interna dell’applicazione.

Una volta caricato il file musicale, per ritagliarlo dovrai soltanto spostare le levette in corrispondenza della voce Select range for trimming audio, facendo riferimento alla sezione Audio Player per poter ascoltare la canzone e di conseguenza anche la sequenza desiderata.

Per ritagliare la canzone, fai poi tap sulla voce Trim (simbolo della forbice) e poi sulla voce Save. Potrai così dare un nome al file musicale che hai ritagliato tramite quest’applicazione.

Audio Editor è un’applicazione gratuita che si supporta tramite banner pubblicitari: soltanto alcuni risultano un po’ invasivi.

WavePad Audio Editor Free (iOS)

Applicazione che considero degna di menzione su iOS è WavePad Audio Editor Free, una sorta di versione snella per dispositivi Apple del noto software sviluppato da NCH. Il punto di forza di quest’app, come anche del programma originario, è dato dalla presenza di strumenti professionali; il loro utilizzo risulta però alla portata di tutti per via della distribuzione gratuita.

Non a caso l’applicazione è scaricabile a costo zero e presenta numerosi pulsanti relativi a strumenti per l’editing professionale di file audio.

La prima cosa da fare, una volta scaricata l’app, sarà premere sul pulsante Import from music library. L’applicazione si interfaccerà con iTunes e ti permetterà di importare un file audio da ritagliare.

La timeline è inoltre suddivisa in due parti per permetterti un ritaglio più preciso. Per ritagliare il file audio fai tap sulla parte in basso della sequenza e sposta la levetta rossa in corrispondenza della sezione da ritagliare. Per applicare il ritaglio fai tap sulla sezione Edit e poi sul pulsante Trim.

Come accennato, gli strumenti di ritaglio sono numerosi e visibili nella sezione Edit e Effect. Fai riferimento ai pulsanti presenti in queste due sezioni per poter utilizzare gli strumenti aggiuntivi per la modifica del file audio.

Terminata la modifica, fai tap sulla voce File dal menu Edit e premi sul pulsante Save o Save As per avere maggiori opzioni per il salvataggio del file.

L’applicazione viene offerta gratuitamente con la possibilità di acquisto della versione ancora più avanzata. Il costo della stessa è di 5,49 euro e permette di avere accesso a diversi altri formati d’esportazione, 5,49 euro per la versione con tutti gli effetti (quindi 10,98 per entrambe le funzionalità). Con 1,09 euro si elimina invece la presenza di banner pubblicitari anche se questi non risultano invasivi.

Altre applicazioni per ritagliare la musica:

Ti consiglio qui di seguito altre interessanti applicazioni gratuite che presentano funzionalità utili per il ritaglio di file audio.

  • Ringtone Maker (Android): un’applicazione per ritagliare la musica che ti consiglio per via della sua interfaccia utente completamente in lingua italiana.
  • MP3 Cutter and Ringtone Maker (Android): tra le valide app pensata per svolgere la funzione in oggetto di questo tutorial vi è anche questa. Utile anche per registrare file sul momento.
  • Hokusai Audio Editor (iOS): su dispositivi Apple, ti segnalo quest’applicazione che svolge funzioni di editor di file musicali e che si caratterizza per l’interfaccia utente chiara e minimale.
  • Ringtone Designer (iOS) – Quest’applicazione, come si può immaginare dal nome, è rivolta proprio a chi desidera ritagliare la musica per realizza suonerie. La sua interfaccia utente è molto accattivante.