Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per modificare musica

di

Ti piacerebbe poter editare uno o più brani musicali salvati sul computer andandoli a tagliare, aggiungendovi degli effetti particolari o apportandovi varie altre modifiche ma non sai come fare o meglio quali programmi usare? Allora direi proprio che sei capitato sulla guida giusta, al momento giusto. Con questo mio tutorial di oggi desidero infatti illustrarti tutti quelli che a mio modesto avviso rappresentano i migliori programmi per modificare musica attualmente presenti sulla piazza. Se la cosa ti interessa (e date le circostanze presumo proprio di si), continuare pure a leggere, trovi maggiori dettagli al riguardo proprio qui di seguito.

Di software appartenenti alla categoria in questione ce ne sono diversi, sia per Windows che per Mac (oltre che per Linux), sia gratis che a pagamento. Nella maggior parte dei casi si tratta di soluzioni abbastanza semplici da impiegare, anche da da parte dei meno esperti in materia, ma non mancano programmi destinati anche ai più esperti. Insomma, come puoi notare ce ne per tutti.

Allora? Posso sapere che cosa ci fai ancora li impalato? Posizionati ben comodo dinanzi il tuo fido PC ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di questo articolo. Posso assicurarti che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appresso e che, addirittura, in caso di necessità sarai pronto a dispensare consigli a tutti i tuoi amici. Buon “lavoro”!

Indice

Audacity (Windows/Mac/Linux)

Programmi per unire canzoni

Il primo tra i programmi per modificare musica di cui voglio parlarti è Audacity. Si tratta molto semplicemente del miglior software a costo zero appartenente alla categoria in oggetto. È rilasciato sotto licenza open source ed è disponibile per tutti i principali sistemi operativi: Windows, Mac e Linux.

E essenzialmente un editor audio a 360 gradi che permette di tagliare, unire, mixare e modificare tracce audio di qualsiasi tipo e lunghezza in maniera estremamente semplice. Include una vastissima gamma di effetti e diversi stili di visualizzazione che permettono di lavorare con estrema precisione.

Per servirtene, recati sulla pagina di download del programma e clicca sul bottone Download, così da dare il via allo scaricamento della versione del software adatta al tuo computer. Se nel fare ciò vedi apparire un avviso relativo al download dei plugin relativi agli effetti, acconsenti alla cosa.

A scaricamento ultimato, se stai usando Windows apri il file .exe ottenuto, premi su Esegui, su Si e su OK. Successivamente clicca su Avanti per cinque volte, su Installa e su Fine.

Se invece stai usando un Mac, apri il pacchetto .dmg scaricato e trascina la cartella di Audacity sulla cartella Applications, tramite la finestra del Finder su schermo. Recati poi nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sull’icona del programma e scegli Apri per due volte consecutive, così da aggirare le limitazioni di Apple verso gli sviluppatori non autorizzati.

Ora che visualizzi la finestra di Audacity sullo schermo, clicca sulla voce File nel menu in alto a sinistra e seleziona Apri, in modo tale da aprire il file audio relativamente al quale è tua intenzione intervenire.

Potrai poi modificare il file selezionato come meglio credi usando i altri menu (e le relative opzioni) che trovi nella barra in alto: c’è quello per il controllo dei file, la lista degli effetti che si possono applicare alle tracce audio e le funzioni per generare silenzio, rumori e via discorrendo.

Sotto i menu trovi i controlli per gestire la riproduzione musicale dei brani e per compiere operazioni di editing di base, come selezionare o spostare traccia audio. Ci sono anche i grafici relativi all’input e all’output dell’audio, le barre di regolazione del volume, i pulsanti per tagliare/incollare porzioni di tracce audio e impostare il livello di zoom dei grafici ecc.

Al centro trovi invece il tracciato relativo al file audio aperto, mentre in fondo alla finestra ci sono i menu per regolare la frequenza del progetto e per impostare i punti di inizio e fine di una selezione.

Virtual DJ (Windows/Mac)

Programmi per modificare musica

Virtual DJ è uno dei programmi per modificare musica più popolari in ambito di missaggio. Si tratta di un vero e proprio must-have per tutti gli utenti che si divertono a fare i DJ che permette di mixare due brani in formato digitale avendo la possibilità di applicare vari effetti in tempi reale e di registrare la propria opera musicale sotto forma di file WAV o cd musicale.

È disponibile sia per Windows che per Mac ed è gratuito, ma si tratta della versione lite di un programma a pagamento con maggiori funzioni.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati alla pagina di download del programma e premi sul bottone PC Version (se stai usando Windows) oppure su quello Mac Version (se stai usando un Mac). Clicca poi sul bottone Download Now nella nuova pagina che si apre.

A download ultimato, se stai usando Windows apri il pacchetto .msi ottenuto e clicca su Esegui. Accetta i termini del contratto di licenza di utilizzo del programma spuntando la relativa casella e premi su Install. Clicca poi su Si e su Launch Vitua DJ.

Se invece stai usando un Mac, apri il pacchetto .pkg ottenuto e segui la semplice procedura di installazione che ti viene proposta su schermo facendo sempre clic su Continua. Successivamente avvia il programma richiamandolo dal Launchpad.

Ora che visualizzi la finestra di Virtual DJ sullo schermo, scegli i brani che vuoi mixare usando la sezione nella parte bassa della finestra per navigare tra le varie cartelle del computer o trai file inclusi nel programma dopodiché trascina i file audio di riferimento nei due vinili che stanno in alto a sinistra ed a destra.

Serviti dunque dell’equalizzatore che sta in alto al centro per regolare i vari parametri di riproduzione dei brani ed usa i due player collocati a destra e sinistra per avviare o fermare la riproduzione delle canzoni selezionate.

Per scratchare uno dei due brani durante la riproduzione, seleziona il relativo vinile e spostalo avanti e indietro, mentre per applicare effetti speciali clicca sul menu EFFETTO e seleziona l’effetto che preferisci dall’elenco che appare. Gli ulteriori comandi avanzati disponibili li trovi a sinistra ed a destra della finestra e nella parte al centro della stessa (se non riesci a visualizzarli, clicca sulla voce apposita).

Per accedere invece ai retaggi avanzati del programma e per personalizzarne il funzionamento come meglio credi, premi sull’ingranaggio che sta in alto ed intervieni sulle varie voci disponibili.

Mp3DirectCut (Windows)

Come suggerisce facilmente il suo nome, Mp3DirectCut è un programma gratuito solo per sistemi operativi Windows per modificare musica che permette di operare in maniera molto facile sui file in formato MP3.

Attraverso la sua interfaccia altamente intuitiva, consente di copiare, tagliare, unire ed aumentare il volume dei brani musicali in maniera diretta, ovvero senza necessitare di ricodifiche o rielaborazioni al momento del salvataggio. È completamente in italiano e supporta anche la modifica dei tag dei file MP3.

Per usarlo, collegati alla sito Internet del software, individua la sezione Download mp3DirectCut e fai clic su uno dei collegamenti sottostanti (es. fosshub.com). Pigia poi sul link o sul pulsante per avviare lo scaricamento (se non parte in automatico).

A download avvenuto, apri il file .exe ottenuto e premi su Esegui e su Next per due volte. Se nel fare ciò vedi apparire un messaggio di errore o di accesso negato, avvia il file con privilegi di amministrazione facendoci clic destro sopra e scegliendo Esegui come amministratore dal menu che compare.

Avvia quindi il programma facendo doppio clic sul collegamento aggiunto sul desktop, imposta l’uso della lingua italiana tramite la finestra su schermo e trascinaci sopra il file audio relativamente al quale ti interessa andare ad agire.

Una volta fatto ciò, potrai servirti della barra dei menu per accedere alle principali funzioni e ai comandi del programma, mentre nella barra degli strumenti sottostante trovi i comandi per tagliare, copiare, selezionare una parte del tracciato audio e via discorrendo.

Al centro trovi invece il tracciato relativo al file audio aperto, mentre in basso sono presenti ulteriori pulsanti per controllare la riproduzione, lo zoom del tracciato e varie opzioni in parte accessibili anche dalla toolbar di cui sopra.

Free Audio Editor (Windows)

Programmi per modificare musica

Free Audio Dub è uno di quei programmi per modificare musica essenziali, dotati di poche funzioni ma espletate in maniera egregia. In questo caso particolare, abbiamo a che fare con un software in grado di tagliare le parti indesiderate dai brani in formato MP3, WAV, AAC, AC3, M4A, MP2, OGG, WMA agendo in modalità diretta.

Questo vuol dire che per il salvataggio dei file modificati non occorre aspettare la ricodifica e non si rischia una spiacevole perdita di qualità. Da notar che è solo per Windows ed è completamente in italiano.

Per usarlo, collegati al sito Internet del programma e premi sul bottone Download, in modo tale da scaricare Free Audio Editor sul computer.

A download ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca su Esegui e su Si. Premi poi su OK per confermare l’uso della lingua italiana e su Avanti per due volte consecutive. A setup ultimato, clicca su Fine.

Ora che visualizzi la finestra del programma sul desktop, trascina il file audio relativamente al quale ti interessa intervenire al centro, dove c’è scritto drop dei file qui.

Una volta fatto ciò, al centro della finestra vedrai apparire il tracciato del brano. In basso, invece, trovi la barra d’avanzamento ed i comandi per la riproduzione e tutti i vari pulsanti e le funzioni per l’editing del file, quindi per tagliarlo, per regolare il volume, per gestire i tag ecc. Buona parte degli stessi comandi è accessibile anche dalla barra dei menu che sta in alto.

Ancora più giù, c’è il menu per convertire il file audio aperto in un formato differente ed il pulsante per salvare le modifiche apportate.

MP3Gain (Windows)

Programmi per modificare musica

Uno dei problemi più comuni che si possono avere quando si ascolta la musica da smartphone o con un lettore MP3 portatile è quello relativo al volume. Le canzoni non hanno tutte lo stesso volume e così ci si ritrova a regolare il livello audio ad ogni file riprodotto. Per fortuna questo problema può essere risolto facilmente con MP3Gain.

Si tratta di un programma gratuito per Windows in grado di normalizzare il volume dei file MP3 ed OGG senza ricodificarli. Opera in modalità batch su centinaia di file contemporaneamente mantenendo intatta la qualità dei brani originali.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al sito Web del programma e pigia sul collegamento mp3gain-win-x_x_x.exe che trovi in corrispondenza della sezione MP3Gain-Windows (Stable).

A scaricamento completato, apri il file .exe ottenuto e clicca su Si. Pigia poi su Next, espandi il menu Language files al centro della finestra visualizzata e metti la spunta accanto alla voce Italian, per scaricare il file di traduzione in italiano. Dopodiché pigia ancora su Next, su Install e su Finish.

Una volta visualizzata la finestra principale di MP3Gain sul desktop, clicca sul bottone Aggiungi file che sta in alto a sinistra e seleziona il file audio relativamente al quale vuoi intervenire. Se invece hai intenzione di agire su un insieme di brani contenuti in una data cartella, clicca sul bottone Aggiungi cartella e seleziona quest’ultima da li.

Premi poi sul pulsane Analizza (Traccia) che sta in alto per conoscere i dettagli relativi alla distorsione, al volume ecc. dei brani aperti. Successivamente clicca sul pulsante Normalizza (Traccia) per normalizzare, appunto, il volume dei brani. I file corretti andranno poi a sovrascrivere gli originali.

Se vuoi, puoi anche utilizzare un altro metodo per normalizzare i brani, facendo clic sulla freccetta verso il basso accanto al pulsante di cui sopra e selezionando quello che preferisci tra Normalizza (Album) e Guadagno costante dal menu che compare.

MP3 Toolkit (Windows)

Programmi per modificare musica

Come lascia facilmente intuire il suo nome, MP3 Toolkit è una raccolta di strumenti gratuita che permette di modificare i file in formato MP3 in vari modi.

Consente di rippare i CD musicali in brani MP3, creare CD musicali partendo da file MP3, modificare i tag dei brani digitali, tagliare/unire file MP3 ed altro ancora. È solo per Windows.

Per usare il programma, collegati al suo sito Internet e pigia sul pulsante Download Now!, in modo tale da effettuarne il download sul PC.

A scaricamento completato, apri il file .exe ottenuto, premi su Esegui, su Si e su Next per quattro volte di fila, poi su Install e porta a termine il setup pigiando su Finish.

Ora che visualizzi la finestra principale del programma sul desktop, scegli l’operazione che è tua intenzione intraprendere facendo clic sul pulsante corrispondente. Successivamente ti ritroverai al cospetto di una nuova finestra con le opzioni e le funzioni utili allo scopo.

Per la precisione, pigiando sul bottone MP3 Converter puoi effettuare la conversione dei tuoi brani MP3 in altri formati, facendo clic sul pulsante CD to MP3 Ripper puoi masterizzare dei CD musicali con i brani MP3 in tuo possesso, mentre facendo clic su MP3 Tag Editor puoi editare come meglio credi i tag dei tuoi brani MP3.

Pigiando invece sul pulsante MP3 Merger puoi unire più file MP3 in uno, cliccando su MP3 Cutter puoi dividere in più parti un dato brano (sempre in formato MP3), mentre premendo su MP3 Recorder puoi realizzare delle registrazioni audio in formato MP3.