Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come chiamare un canale YouTube

di

Sei un appassionato di videomaking e sei in procinto di aprire il tuo primo canale YouTube. Prima di compiere il “grande passo”, però, stai pensando alle strategie da adottare per fare in modo che il tuo progetto decolli fin da subito (o comunque non passi completamente inosservato). Una delle prime cose a cui stai pensando è il nome da utilizzare per il canale, ma sei a corto di idee. Beh, non preoccuparti: se vuoi, ci sono qui io a darti una mano.

Nella guida che stai per leggere, troverai alcune “dritte” su come chiamare un canale YouTube, cioè delle pratiche di buonsenso (nulla di “miracoloso”, sia chiaro!) che permettono di partire con il piede giusto sulla celebre piattaforma video di Google scegliendo un titolo “vincente” per il proprio canale. Sono sicuro che, prestando attenzione a questi semplicissimi accorgimenti, riuscirai a trovare un nome che sia bello e originale.

Già che ci sono, poi, nella seconda parte del tutorial ti darò qualche consiglio su come avere successo su YouTube. Allora: sei pronto per iniziare? Sì? Bene: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le “dritte” che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Consigli su come chiamare un canale YouTube

Decidere come chiamare un canale YouTube è molto importante per porre le basi del proprio successo sulla celebre piattaforma di video sharing di Google. Per questo motivo, prima di creare un canale YouTube, leggi attentamente le indicazioni che sto per darti, così che tu possa avere ben chiaro in mente i fattori di cui tener conto per scegliere il nome più adatto al tuo canale.

Il primo consiglio che mi sento di darti è quello di chiamare il canale con un nome che sia originale e facile da memorizzare: questo farà in modo che la community di YouTube identifichi e ricordi più facilmente il tuo canale. Inoltre, cerca di usare un nome che indichi in maniera esplicita l’argomento trattato nel canale: fare questo è molto importante perché, così facendo, gli altri potranno sapere in anticipo la tipologia di video da te realizzati e, se interessati all’argomento, visiteranno il tuo canale e magari si iscriveranno.

Ti faccio un esempio pratico, così che tu possa capire meglio come mettere in atto questi suggerimenti: mettiamo il caso che tu sia un falegname e voglia aprire un canale YouTube per promuovere la tua attività con dei filmati che illustrano le tue creazioni. Come potresti chiamare il tuo canale seguendo le indicazioni che ti ho dato poc’anzi? Un’idea potrebbe essere quella di usare il tuo nome, il nome della tua attività (nell’esempio appena fatto, quello della falegnameria) e/o della tua professione (in questo caso il falegname). Così facendo, la community di YouTube assocerà il tuo canale all’attività che svolgi.

Volendo, puoi usare un nome di fantasia, da utilizzare come tuo “marchio personale”: a tal proposito potresti usare qualche termine inglese, soprattutto se vuoi attirare l’interesse di utenti che provengono anche da altre parti del mondo. Di seguito ti riporto uno schema che elenca i possibili nomi da utilizzare per il tuo canale YouTube, che si rifanno all’esempio che ti ho appena fatto.

  • Nome Cognome.
  • Nome il Falegname.
  • Nome Cognome Falegname.
  • Nome attività.
  • MrLegno.
  • L’arte del lavorare il Legno.
  • The Art of Wood.
  • Timber Work.

Nel chiamare il tuo canale YouTube, ti consiglio di non utilizzare un nome troppo lungo: sarebbe difficile da ricordare. Per una questione di personal branding o business branding (dipende se decidi di chiamare il canale con il tuo nome o quello della tua attività), se decidi di promuovere il tuo canale YouTube sui social networkusa il suo stesso nome e la sua stessa icona anche su questi ultimi.

Cambiare il nome del canale

Come dici? Hai già aperto un canale YouTube e, dopo aver letto le indicazioni di cui sopra, vorresti modificarne il nome perché ti sei accorto che quello che hai scelto non è molto adatto? No problem: puoi fare ciò sia dalla versione Web di YouTube che dalla sua app per dispositivi mobili.

  • Da computer — collegati a questa paginaaccedi al tuo account Google (se non l’hai già fatto), fai clic sul link cambia posto accanto al nome del canale in uso e, se necessario, clicca sul pulsante Modifica che compare a schermo. Nella nuova pagina Web che si apre, scrivi il nuovo nome del canale nel capo di testo Nome e clicca sul pulsante OK.
  • Da smartphone e tablet — avvia l’app ufficiale di YouTube sul tuo dispositivo Android o iOSaccedi al tuo account Google (se necessario), pigia sull’icona del canale posta in alto a destra e seleziona la voce Il mio canale dal menu che si apre. Dopodiché fai tap sul simbolo dell’ingranaggio collocato sulla destra, premi sull’icona della matita posta in corrispondenza della dicitura Nome e, nel campo di testo apposito, scrivi il nuovo nome da utilizzare per il tuo canale. Ricordati, poi, di salvare i cambiamenti fatti pigiando sul simbolo (✓) posto in alto a destra.

Generatore di nomi per canali YouTube


Qualora dovessi avere difficoltà a trovare un nome adatto al tuo canale YouTube, puoi affidarti a un generatore automatico di username, come il celebre SpinXO.

Per servirtene, clicca sul link che ti ho fornito poc’anzi e, nella pagina che si apre digita, usando i campi di testo appositi, i dati che ti vengono richiesti: scrivi l’argomento o gli argomenti del tuo canale nel campo di testo Topic(s); digita qualcosa che ti piace particolarmente nel campo di testo Things you Like; scrivi una parola che per te è particolarmente significativa nel campo Important Words?, etc.

Ad operazione completata, fai clic sul pulsante arancione SPIN! e, nel giro di qualche istante, ti verrà mostrato l’elenco di tutti i nomi che SpinXO ha individuato per il tuo canale. Ora non devi far altro che scegliere il nome che più preferisci e utilizzarlo per il tuo canale YouTube (a patto che sia disponibile).

Se i nomi che sono stati generati non sono di tuo gradimento, invece, pigia sul pulsante Reset e rifai la procedura daccapo utilizzando altri termini. Sono sicuro che, prima o poi, riuscirai a trovare un nome che ti vada a genio.

Consigli su come avere successo su YouTube

Scegliere un buon nome per YouTube ovviamente non è sufficiente per avere successo sulla piattaforma: bisogna prestare attenzione anche ad altri fattori. Di seguito ti elenco alcuni accorgimenti molto pratici che, se attuati, potranno sicuramente aiutarti nella tua carriera da youtuber.

  • Individuare gli argomenti di cui parlare — analizzare i trend della piattaforma è di fondamentale importanza per capire quali sono gli argomenti che interessano davvero agli utenti. Per avere informazioni a tal riguardo, puoi servirti del servizio Google Trends, che permette di individuare abbastanza facilmente gli argomenti più “caldi” del momento.
  • Creare regolarmente contenuti interessanti e di qualità — i contenuti sono il “prodotto finale” che fornirai ai tuoi iscritti e, più in generale, a tutti gli utenti della piattaforma. Per questo motivo è importante che tu crei contenuti interessanti e di qualità. A tal proposito, munisciti di tutto il necessario per effettuare le riprese (es. uno smartphone con una buona fotocamera, una videocamera professionale, un microfono, cavalletti, gimbal, gorillapod, action cam, etc). Per quanto riguarda la fase del montaggio, invece, affidati a software di editing professionali, come Adobe Premiere Pro, Final Cut e Sony VEGAS Pro (volendo, puoi anche usare programmi gratuiti e gli strumenti di editing di YuTube). Mi raccomando, però, non commettere l’errore di essere troppo attento alla qualità, perché ciò potrebbe influire sulla regolarità con cui pubblichi video sul tuo canale.
  • Ottimizzare i contenuti realizzati — dopo aver girato e montato un video, ottimizzalo tramite delle parole chiave che ne facilitino il reperimento e inseriscile nel titolo e nei tag correlati al contenuto in questione, accertandoti che siano attinenti all’argomento trattato.
  • Usare gli strumenti offerti da YouTube — i tool messi a disposizione da YouTube (es. Analytics  e YouTube Creator) possono darti una grossa mano ad analizzare il tuo canale, ottenendo statistiche aggiornate in tempo reale che possono aiutarti a capire quali contenuti interessano i tuoi iscritti e quali no. Tramite la funzione Live, invece, puoi stabilire un contatto più diretto con loro organizzando, di tanto in tanto, delle dirette.
  • Promuovere il canale sui social network — se sei molto seguito su Facebook, InstagramTwitter e altri social network, sfrutta la popolarità che hai su queste piattaforme esterne a YouTube per pubblicizzare il tuo canale.
  • Curare la grafica del canale — scegli una foto del profilo e una foto di copertina che rispecchino il tema generale del tuo canale crea delle copertine per ciascun video che siano accattivanti. Questi dettagli, per quanto possano sembrare insignificanti, in realtà possono fare la differenza agli occhi degli utenti!

Se desideri approfondire i punti elencati in precedenza, ti rimando alla lettura dell’articolo su come emergere su YouTube, così da non avere dubbi su come aumentare le probabilità di successo sulla celebre piattaforma di video sharing di Google.