Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come comandare iPad con iPhone

di

Ti piacerebbe poter comandare il tuo iPad a distanza, magari usando l’iPhone, ma non sai come fare? Mi dispiace dirtelo così a freddo, ma allo stato attuale delle cose non è possibile comandare iPad con iPhone, in quanto non esiste una funzione di controllo remoto ufficiale che metta l’utente in condizione di fare una cosa del genere.

Purtroppo, nemmeno l’uso di alcune funzioni di accessibilità, come quella denominata Controllo interruttori, consente di raggiungere questo scopo e, per di più, non esistono app di terze parti che permettano di utilizzare l’iPhone come un telecomando remoto (ce ne sono diverse che consentono di comandare a distanza computer, ma non altri device mobili come l’iPad).

L’unica cosa che puoi fare, dunque, è sfruttare qualche alternativa che, pur non consentendo di controllare effettivamente l’iPad dall’iPhone, potrebbe tornarti utile se il tuo obiettivo è quello di visualizzare semplicemente gli elementi visibili a schermo. Immagino che non è quello che ti aspettavi, ma non ci sono altre soluzioni purtroppo.

Indice

Funzione Controllo interruttori

La funzione Controllo interruttori a cui ho fatto menzione nell’introduzione della guida sulla carta dovrebbe consentire di controllare altri dispositivi Apple in remoto (a patto che siano connessi alla stessa rete Wi-Fi) senza regolare le connessioni degli interruttori.

La feature in questione permette, tra le altre cose, di selezionare, toccare o trascinare elementi, digitare e, volendo, disegnare a mano libera. Tuttavia non è fattibile sfruttare tale funzionalità per effettuare un’azione sull’iPhone per poi vederla riprodotta sull’iPad: ecco perché poc’anzi ti dicevo che non è utile per raggiungere lo scopo in oggetto.

In ogni caso, se sei interessato a provarla, puoi attivarla recandoti in Impostazioni > Accessibilità > Controllo interruttori e spostando su ON l’apposita levetta. Successivamente, tramite i menu Interruttori > Aggiungi nuovo interruttore, definisci la sorgente per l’interruttore (es. Esterna, Schermo, Fotocamera, etc.) e segui le indicazioni su schermo per configurarlo scegliendo un’azione da eseguire mediante lo stesso (es. Seleziona elemento, Vai all’elemento successivo, e così via).

Per disattivare Controllo interruttori, poi, basta premere ripetutamente il tasto laterale o il tasto Home (sui device più datati) e fare tap sulla dicitura OK.

Alternative utili per controllare iPad da iPhone

Se proprio vuoi fare qualcosa, devi accontentarti di alcune alternative utili per controllare iPad da iPhone e per “controllo” intendo dire semplicemente vedere lo schermo del tablet di casa Apple sfruttando il tuo “melafonino”.

Com’è possibile fare una cosa del genere? Sfruttando alcune applicazioni per il controllo remoto dei dispositivi e/o adoperando la funzione di condivisione dello schermo delle app di videocall. Te ne elenco qualcuna di seguito.

  • TeamViewer — famosissimo software usato per l’assistenza remota che, tra le altre cose, consente di acquisire il controllo di un dispositivo in maniera pressoché istantanea, effettuare l’accesso non presidiato, effettuare il trasferimento di file, apportare aggiornamenti da remoto e molto altro ancora. Di base è gratis, ma utilizzarlo per fini commerciali richiede la sottoscrizione dell’abbonamento, che parte da 29,90 euro/mese.
  • FaceTime — è l’applicazione di videocall di casa Apple, installata “di serie” su iPhone e iPad (oltre che su Mac). Con il rilascio di iOS/iPadOS 15.1, è possibile anche condividere lo schermo con altri utenti in modo facile e intuitivo.
  • Zoom — è una delle app per videoconferenze più apprezzate e utilizzate al mondo, usata in tutti i settori: education, business, oltre che per videocall private per rimanere in contatto con amici e parenti. Integra una funzione di condivisione dello schermo da usare all’occorrenza.

Non approfondisco il funzionamento di questi ultimi in quanto non è questo il tema del tutorial: ti invito, quindi, ad approfondirli mediante le guide che ti ho linkato.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.