Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare un questionario online

di

Stai facendo una ricerca per la tua tesi universitaria e hai bisogno che molte persone rispondano a un questionario composto da varie domande. Ti piacerebbe tanto realizzare un questionario compilabile direttamente online, ma non sai come riuscirci e, soprattutto, non hai alcuna voglia di rivolgerti a costose soluzioni professionali. Beh, ma chi ti ha detto che devi? Ci sono dei servizi gratuiti, molto facili da usare, che permettono di realizzare questionari online in pochissimi clic.

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, posso spiegarti come creare un questionario online mostrandoti il funzionamento di alcune di queste soluzioni. Ti assicuro che non devi essere un esperto nell’uso del computer per riuscire a realizzare dei questionari dall’aspetto professionale: le soluzioni di cui ti parlerò permettono di riuscirci senza la benché minima difficoltà e, come se ciò non bastasse, ti consentiranno di consultare i risultati in maniera altrettanto semplice.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le indicazioni che ti darò. Se lo farai, non avrai il benché minimo problema nel portare a termine la tua “impresa” tecnologica odierna. Ti auguro una buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Google Moduli

Una delle prime soluzioni che ti consiglio di provare per creare un questionario online è Google Moduli. Qualora non ne avessi ancora sentito parlare, si tratta di una famosissima applicazione Web che offre la possibilità di realizzare questionari e all’occorrenza anche quiz e sondaggi in maniera completamente gratuita. Prima di illustrarti il suo funzionamento, ci tengo a dirti che, per servirtene, devi disporre di un account Google: se non ne hai ancora creato uno, fallo adesso aiutandoti con le istruzioni presenti nella guida che ti ho appena linkato.

Per realizzare questionari online con Google Moduli, collegati a questa pagina Web, accedi al tuo account Google (se necessario) e clicca sul pulsante Vuoto (o, se preferisci, seleziona uno dei modelli preimpostati disponibili sul servizio). Dopodiché fai clic sul simbolo dell’ingranaggio posto in alto a destra, clicca sulla scheda Quiz, sposta su ON la levetta dell’interruttore che si trova in corrispondenza della dicitura Trasforma in quiz e salva i cambiamenti fatti cliccando sull’apposito pulsante. Tramite la procedura appena descritta, il layout del modulo sarà ottimizzato per essere visualizzato come questionario.

A questo punto, compila i campi di testo Titolo modulo e Descrizione modulo fornendo il titolo del questionario e la sua descrizione, scrivi il testo della domanda e le varie opzioni di risposta negli appositi campi e, servendoti del menu a tendina posto sulla destra, seleziona la tipologia di quesito che vuoi aggiungere al questionario (es. Scelta multipla, Elenco a discesa, etc.). Per quanto riguarda l’aggiunta di nuove domande, di immagini, di video o di una nuova sezione all’interno del questionario, invece, puoi avvalerti dei pulsanti collocati sulla sinistra.

Una volta che avrai portato a termine la creazione del questionario, ti consiglio di verificare il lavoro fatto cliccando sul pulsante Anteprima (il simbolo dell’occhio): se ne sei soddisfatto, clicca sul bottone Invia situato in alto a destra per salvarlo.

Nel riquadro Invia modulo che si apre, fornisci quindi gli indirizzi email dei partecipanti al questionario e invialo tramite il pulsante Invia, situato in basso a destra. Nel caso in cui, invece, volessi pubblicare il questionario su una pagina Internet, clicca sul simbolo delle due frecce situato in alto a destra (sempre nel medesimo riquadro di invio), copia il codice che vedi a schermo e incollalo nella pagina Web di tuo interesse. Più semplice di così?!

SurveyMonkey

Se il servizio per la creazione di questionari online offerto da Google non ti ha soddisfatto, ti invito a provare SurveyMonkey: un altro servizio che permette di realizzare questionari, sondaggi e indagini di mercato online mettendo a disposizione degli utenti degli strumenti avanzati ma al tempo stesso semplici da usare.

Prima di illustrarti il suo funzionamento, però, è doveroso da parte mia fare una precisazione: la versione gratuita del servizio risulta alquanto limitata, perché permette di realizzare test con al massimo 10 domande. Per abbattere questo limite e usufruire di tutte le funzioni di SurveyMonkey è necessario sottoscrivere l’abbonamento alla sua versione Premium, che parte da 36 euro al mese. Se vuoi maggiori informazioni al riguardo, ti consiglio di consultare il listino prezzi ufficiale.

Per registrarti a SurveyMonkey, devi innanzitutto collegarti alla sua pagina principale, cliccare sul pulsante Crea quiz gratuito situato al centro della pagina e pigiare sul link Registrati situato in alto a destra (sotto la dicitura Non hai un account?). Dopodiché effettua la registrazione tramite il tuo indirizzo email oppure con un account a scelta tra Google, Facebook, LinkedIn o Office 365, cliccando sui pulsanti corrispondenti e seguendo le istruzioni che compaiono a schermo.

Una volta che avrai finalmente completato la tua registrazione a SurveyMonkey, puoi procedere con la creazione del tuo questionario online. La prima cosa che ti verrà chiesta di indicare è il nome del quiz: inseriscilo nel campo di testo Nome quiz (nel riquadro Assegna un nome al tuo quiz) e fai clic sul pulsante verde Crea quiz situato in basso a destra (se hai già le domande del questionario pronte, ricordati anche di spuntare la casella Le mie domande sono già pronte).

Ora, clicca su uno dei pulsanti presenti nella barra laterale di sinistra per procedere alla realizzazione vera e propria del questionario: Banca delle domande (l’icona dell’edificio) permette di utilizzare e personalizzare una delle domande presenti nel database di SurveyMonkey; Generatore (l’icona dei sei quadratini) permette di inserire nuovi elementi di risposta; Aspetto (l’icona del pennello) permette personalizzare il l’aspetto del questionario, Logica (l’icona della freccia con i due pallini) permette di scegliere la logica con cui il test deve disporre i vari quesiti, etc.

Una volta che avrai selezionato una delle opzioni dalla barra laterale di sinistra, personalizza i campi di testo e i menu riguardanti il quesito presente nel riquadro collocato sulla destra scrivendo, negli appositi campi, il testo e le opzioni di risposta alla prima domanda. Clicca, poi, sul pulsante Nuova domanda (in fondo a destra) e ripeti la procedura che ti ho descritto poc’anzi per aggiungere una nuova domanda al questionario.

Quando avrai finito di scrivere tutte le domande del test, fai clic sul pulsante Avanti situato in alto a destra per vedere l’anteprima del lavoro che hai realizzato: se ti soddisfa, clicca ancora una volta su Avanti, scegli la modalità di raccolta del questionario indicando una delle opzioni disponibili (es. Invia via email), clicca sul pulsante Avanti  pigia sul bottone Invia ora/Fine. Hai visto com’è stato semplice realizzare un questionario con SurveyMonkey?

Altre soluzioni per creare un questionario

Ci sono anche altre soluzioni per creare un questionario online che meritano di essere prese in considerazione. Di seguito te ne elenco alcune che potrebbero fare al caso tuo.

  • Sondaggio-Online (Web) — è un servizio online che permette di realizzare questionari usando varie tipologie di domande da corredare con immagini e altri elementi multimediali. Com’è facilmente intuibile dal suo nome, è pensato specificatamente per realizzare sondaggi, ma all’occorrenza è possibile servirsene anche per realizzare dei quiz.
  • Doodle (Web)— desideri creare dei questionari o dei sondaggi per raccogliere le opinioni in merito a un certo evento o un’attività da fare con i tuoi amici? Questa potrebbe essere la soluzione che fa al caso tuo visto che, grazie alla funzionalità di calendario integrata e alla possibilità di integrare il proprio calendario personalizzato, questo tool si rivela perfetto per la programmazione di eventi di vario genere.
  • QuizFaber (Windows) — si tratta di un programma per Windows caratterizzato da un’interfaccia semplice che permette di realizzare questionari composti da risposte multiple, risposte aperte, test vero/falso, etc.
  • QuizMaker Pro (Windows/macOS) — si tratta di un programma disponibile per Windows e macOS che permette di creare e gestire questionari composti da 11 diversi tipi di domande. Tra le altre cose, permette di ottenere report e analisi dettagliate in merito ai punteggi ottenuti da ciascun  partecipante. Può essere utilizzato gratis per un periodo di prova di 15 giorni, poi bisogna acquistare una licenza con prezzi a partire da 19,99 dollari.