Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Settimana del Black Friday
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Black Friday 2018. Vedi le offerte Amazon

Come creare web radio

di

Ci siamo: un bel pezzo di musica rock per iniziare lo spettacolo, un jingle divertente per smorzare i tempi morti e nel mezzo ci metto il mio podcast sulla tecnologia. È fatta: anche lo show di oggi è pronto per essere mandato in onda. Adesso che ho una stazione radiofonica tutta mia posso dirlo: sono davvero portato per la realizzazione di trasmissioni in diretta, potrei anche andare lavorare in radio.

Come dici? Vorresti sapere quanto tempo ho impiegato per avere una stazione radio tutta mia perché piacerebbe anche a te creare una Web radio? Beh a occhio e croce direi non più di cinque minuti. Quanto ho speso? Nemmeno un centesimo. Ti sembra impossibile e non ci credi? Allora non ti resta che leggere con la massima attenzione questo tutorial che ho preparato nel quale ho deciso di spiegare come creare una Web radio in maniera assolutamente gratuita.

L’argomento è di tuo interesse ma, dal momento in cui non sei molto pratico con l’utilizzo del computer, hai paura di non riuscirci? Posso capirlo ma non devi preoccuparti, ci sono qui io e posso darti una mano. Dai un’occhiata ai siti Internet che sto per consigliarti in questa guida, sono sicuro che troverai quello che più si addice alle tue esigenze e necessità. Ti auguro una buona lettura e un buon divertimento.

Indice:

Spreaker (Web/Android/iOS)

Se vuoi creare una Web radio utilizzando un servizio online gratuito che permette di creare una radio online gratis, registrare programmi, effettuare trasmissioni in diretta e gestire liberamente il palinsesto dell’emittente, allora rivolgiti per prima cosa a Spreaker.

Questo sito Internet è piuttosto utilizzato da chi desidera realizzare un proprio programma radiofonico in quanto gode di un vasto archivio di canzoni e jingle da inserire liberamente negli show e non necessita di conoscenze tecniche per essere usato. Si tratta quindi di una tra le migliori soluzioni anche per via della sua interfaccia utente completamente in lingua italiana. Come dici? Credi che possa fare al caso tuo? Allora che aspetti a provarlo, segui le istruzioni che sto per fornirti.

Il primo passo che devi compiere è collegarti al sito Internet Spreaker e cliccare sul pulsante Registrati, che si trova in alto a destra.

Nella pagina che si apre, compila il modulo con i tuoi dati indicando, nei rispettivi campi di testo, il tuo nome, il tuo indirizzo email e la password da utilizzare per la registrazione. Premi poi sul pulsante Non sono un robot per superare il controllo captcha e premi sul pulsante Registrati per creare un account gratuito sul sito.

In alternativa, puoi registrarti più velocemente al sito Internet di Spreaker cliccando sui pulsanti Facebook o Twitter, effettuando la creazione del tuo account attraverso uno dei due social network citati.

Fatto ciò, accedi quindi alla tua casella di posta elettronica e clicca sul pulsante contenuto nella email ricevuta da Spreaker per confermare la creazione del tuo account ed accedere al servizio premendo sul pulsante Continua.

A questo punto, se vuoi iniziare subito a creare il tuo show radiofonico, non devi far altro che cliccare sul pulsante Crea (in alto a destra) e scegliere una tra le opzioni disponibili.

Puoi infatti vedere a schermo diverse soluzioni per quanto riguarda la creazione o l’importazione di un podcast all’interno della piattaforma. Queste scelte sono molto importanti in quanto ti serviranno per iniziare al meglio.

Se hai già una Web Radio e vuoi importarla su Spreaker allora dovrai premere sul pulsante Importa in corrispondenza del riquadro RSS Importer. Vi sono poi altre alternative tra cui la possibilità di caricare un file registrato in precedenza (pulsante Carica), oppure è possibile utilizzare lo strumento Web-Based Console premendo sul pulsante Registra.

Puoi anche utilizzare l’applicazione di Spreaker per Android e iOS; in questo caso premi sul pulsante Download e potrai anche trovare il collegamento per scaricare l’applicazione di Spreaker per computer Windows.

Tieni presente che, se hai scelto di utilizzare lo strumento Web-Based Console dovrai allora compilare il modulo che ti viene proposto, digitando il titolo della puntata e indicando i suoi tag di riferimento (massimo 5). Indica poi il nome dello Show premendo sul pulsante Nuovo: potrai così dare un titolo, caricare un’immagine e selezionare la lingua del podcast che stai per creare.

Fatto ciò, per proseguire dovrai poi premere sul pulsante Avanti e potrai visualizzare a schermo lo strumento di registrazione chiamato DJ Console. Ovviamente metti in conto che, se ti verrà richiesto, dovrai fare in modo che Spreaker ottenga i permessi per accedere al tuo microfono e a tutti gli eventuali strumenti di registrazione da te utilizzati.

Per registrare un programma radiofonico, come minimo hai bisogno di utilizzare un microfono collegato al PC e di tanta creatività per quanto riguarda i contenuti di cui parlare. Nel caso in cui avessi bisogno di autorizzare la DJ console ad interagire con il tuo microfono o con altre periferiche collegate clicca sul pulsante Settings (simbolo di un ingranaggio).

A questo punto, sei pronto per registrare il tuo show, clicca sul pulsante rosso in corrispondenza della sezione Recorder. Per aggiungere brani musicali, jingle e loops allo spettacolo, invece, clicca sul pulsante Add (in alto a destra) e, nella finestra che si apre, utilizza la scheda Explore per sfogliare tutti i contenuti disponibili.

Clicca quindi prima sul nome dell’artista, poi su quello dell’album contenente il brano che vuoi inserire nel tuo show e fai clic su Add per aggiungere la canzone (o il jingle) alla tua registrazione.

Quando hai selezionato tutti i brani che vuoi inserire nello spettacolo, clicca sul pulsante Close (in alto a destra) e trascina i contenuti della Playist (sulla destra) nelle due sezioni Deck che si trovano al centro della DJ console in modo tale da avere a disposizione le canzoni o i jingle che intendi utilizzare per primi.

Per far partire o fermare i brani e regolare il loro volume, non devi far altro che sfruttare i pulsanti e la barra di regolazione presenti sotto i due riquadri in cui hai trascinato questi ultimi.

Quando hai completato la registrazione del tuo spettacolo radiofonico non devi far altro che cliccare sul pulsante Stop presente nel riquadro Recorder e poi cliccare sul pulsante Yes Publish per pubblicare il tuo podcast. Ciò ovviamente non va fatto quando registri uno show in diretta il quale viene pubblicato automaticamente.

Ovviamente per raggiungere maggiori ascoltatori puoi condividere il tuo programma radiofonico sui principali social network; tieni però presente che alcune funzionalità avanzate di questo strumento di registrazione di Web radio sono disponibili soltanto per gli utenti che hanno sottoscritto una versione a pagamento.

Soundcloud (Web/Android/iOS)

Tra i siti Internet che voglio consigliarti di utilizzare per creare una Web radio vi è il popolare portale Web Soundcloud. In questo caso però si tratta di un strumento diverso dal precedente indicato in quanto Soundcloud si pone come piattaforma nella quale ospitare un podcast già registrato in precedenza.

Soundcloud è infatti una piattaforma per l’ascolto di musica in streaming dedicata agli artisti indipendenti: sono infatti ospitati brani musicali remixati o cover di canzoni già esistenti. Questo sito Internet presenta anche una sezione dedicata ai podcast e puoi quindi utilizzarlo gratuitamente per espandere il pubblico dei tuoi ascoltatori.

Per utilizzare Soundcloud e incominciare a pubblicare i tuoi podcast dovrai collegarti al suo sito Internet ufficiale e registrare un account gratuito premendo sul pulsante Registrati gratuitamente.  Ti verrà quindi richiesto di effettuare la registrazione tramite account Facebook o Google, oppure tramite la digitazione di un indirizzo email.

Una volta che visualizzerai la schermata iniziale di Soundcloud potrai caricare il tuo podcast premendo sul pulsante Carica situato nell’angolo in alto a destra e selezionando il file registrato in precedenza dal tuo computer.

Puoi utilizzare Soundcloud anche tramite dispositivi mobili scaricando l’applicazione gratuita per Android e iOS.

Radionomy (Web/Android/iOS)

Dal funzionamento simile a Spreaker, puoi utilizzare anche il sito Internet Radionomy per dare vita alla tua Web Radio in pochissimo tempo e tramite Internet.

Utilizzabile soltanto previa registrazione di un account gratuito, Radionomy si presenta con un’interfaccia utente in lingua inglese ma risulta comunque semplice da utilizzare.

Per iniziare ad utilizzarlo dovrai registrarti tramite il tuo profilo Facebook o Google oppure indicando un indirizzo email o una password. Dalla schermata principale premi quindi sul pulsante Create Your Radio per eseguire quest’operazione e indicare la tua volontà di creare una Web radio.

Ti verrà poi richiesto di personalizzare in maniera completa il tuo profilo e di indicare informazioni più precise riguardanti la Web radio che vuoi creare con lo scopo di aiutarti a raggiungere un pubblico più mirato.

Questo sito Internet viene anche utilizzato per l’ascolto di musica in streaming ed è disponibile anche tramite applicazione gratuita che puoi scaricare dal PlayStore per Android e dall’App Store su iOS.

Altri servizi Web per creare Web radio:

Gli strumenti che ti ho indicato in questo tutorial non hanno saputo incuriosirti in particolar modo? Vorresti altri suggerimenti simili per poter avere più soluzioni alternative per la creazione della tua Web radio? D’accordo, allora dai un’occhiata ad altre proposte davvero interessanti che ti indico qui di seguito.

  • Shoutcast (Web/Android): si tratta di un sito Internet dalle funzionalità simili a quelle delle precedenti risorse indicate. Previa registrazione gratuita permette di creare una stazione radio personalizzata integrando una community di ascoltatori. Si presenta con un’interfaccia utente in lingua inglese ed è presente anche come applicazione gratuita per Android.
  • Blog Talk Radio (Web): si tratta di un’altra piattaforma per l’ascolto e la pubblicazione di podcast tematici che è utilizzabile anche in maniera gratuita ma con limitazioni e diversi piani a pagamento sottoscrivili facoltativamente. Il sito Internet è in lingua inglese.