Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come filtrare le chiamate

di

Sei stanco del telefonino che continua a squillare facendoti interrompere il lavoro ogni cinque minuti? O meglio, sei stanco di dover lasciare quello che stai facendo solo per rispondere a delle telefonate che si rivelano inutili e fastidiose? Scommetto proprio di sì, ecco perché oggi ho deciso di darti qualche “dritta” su come filtrare le chiamate.

Forse non lo sai, ma basta usare il programma o il servizio giusto e si riescono a stroncare sul nascere tutte le telefonate indesiderate senza spendere grosse cifre. Non importa che modello di telefonino hai, ho vari consigli per te dedicati a diversi telefonini e sistemi operativi (compreso il telefono fisso di casa). Su, non perdere altro tempo e scopri insieme a me come mettere a tacere gli scocciatori!

Se vuoi imparare come filtrare le chiamate ed utilizzi uno smartphone con sistema operativo Android, la miglior cosa che puoi fare è scaricare l’applicazione Listanera che permette di bloccare chiamate ed SMS indesiderati in base ad un elenco di numeri personalizzabile. Per iniziare ad usarla subito, collegati all’Android Market e installala sul tuo telefonino. L’applicazione è disponibile in due varianti: una gratuita ed una a pagamento (1,99 euro) che permette anche di usare la funzione eccezioni attraverso la quale si bloccano tutte le chiamate eccetto quelle provenienti dai numeri inseriti in una lista bianca.

Una volta completata l’installazione di Listanera sullo smartphone, basta avviare la app dalla lista delle applicazioni di Android e si capisce subito come agire. Pigiando sul pulsante con lo scudo giallo e nero puoi decidere con quale modalità bloccare le chiamate (quella che blocca tutte le chiamate e fa passare solo le eccezioni è disponibile solo nella versione Pro) mentre pigiando sul pulsante con i quadrati grigi puoi scegliere se aggiungere una nuova voce alla Lista nera o all’elenco Eccezione.

Per aggiungere un nuovo numero alla lista dei numeri da bloccare/consentire, non devi far altro che pigiare sul pulsante verde + e scegliere se aggiungere alla lista dei numeri indesiderati un numero fra quelli che ti hanno chiamato da poco (scheda CallLogs), un contatto della rubrica (scheda Contacts) oppure un numero personalizzato (Custom). Quando riceverai una chiamata da uno dei numeri bloccati, il telefono riaggancerà in automatico dopo il primo squillo.

Se utilizzi iPhone, sappi che puoi filtrare le chiamate solo se effettui il jailbreak del tuo terminale e provvedi ad installare l’applicazione iBlacklist attraverso Cydia, l’App Store alternativo disponibile sugli iPhone jailbreakati. Anche per i telefoni Nokia con sistema operativo Symbian è disponibile un’applicazione di lista nera che blocca automaticamente le chiamate indesirate, si chiama Handy BlackList ma è a pagamento con 14 giorni di prova gratuiti per testarne le capacità.

Infine, ti ricordo che puoi filtrare anche le telefonate ricevute sul telefono fisso di casa iscrivendoti al Registro Pubblico delle Opposizioni, un servizio nato per tutelare la privacy del cittadino che consente di bloccare la maggior parte delle chiamate pubblicitarie ricevute da call center e venditori. Trovi tutti i dettagli su come usufruirne nella mia guida su come non ricevere telefonate pubblicitarie.