Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come bloccare chiamate anonime entrata

di

Ricevi spesso chiamate anonime o da numeri privati sul tuo numero di cellulare ma non hai assolutamente intenzione di cambiare numero né di fare una denuncia perché non si tratta di minacce ma semplicemente di chiamate indesiderate? Non preoccuparti, c’è una soluzione a tutto e anche in questo caso per bloccare chiamate anonime in entrata vi sono diverse soluzioni.

Se hai bisogno di bloccare le chiamate anonime sul tuo dispositivo mobile puoi seguire passo dopo passo la guida che sto per proporti ed effettuare così il download di alcune applicazioni assolutamente consigliate. E per quanto riguarda il blocco delle chiamate indesiderate da telefono fisso? Stai tranquillo, c’è una soluzione anche a quello.

L’argomento ti interessa e vorresti saperne di più? Non sei esperto con la tecnologia e hai paura di non riuscirci? Non preoccuparti, ci sono qui io e posso guidarti nell’utilizzo di tutti gli strumenti dedicati a questo scopo. Mettiti seduto comodo, prendi in mano il tuo smartphone e segui i passaggi illustrati in questo tutorial: sono sicuro che riuscirai anche tu. Scommettiamo? Ti auguro una buona lettura e un buon “lavoro”.

Indice:

Come bloccare chiamate anonime in entrata su Android

Alcuni dispositivi mobili con sistema operativo Android integrano una funzionalità nativa per il blocco delle chiamate in entrata per specifiche numerazioni o, in generale, per i numeri anonimi.

Questa funzionalità, però, non è detto che sia integrata nel tuo dispositivo, in quanto i dispositivi Android sono diversi gli uni dagli altri e soprattutto vi sono grandi differenze tra un brand e l’altro.

Sicuramente è più semplice installare un’applicazione per risolvere tale inconveniente, ma se il tuo dispositivo possiede tale funzionalità, potresti sfruttarla.

Per verificare se la funzionalità di blocco delle chiamate è presente sul tuo smartphone ti consiglio di dare uno sguardo all’interno del manuale d’uso, nelle specifiche del tuo dispositivo oppure di effettuare una consultazione sul Web.

In questa parte della guida, giusto a titolo di esempio, ti mostrerò la possibilità di attivare il blocco delle chiamate anonime in entrata, tramite la funzionalità di blocco presente all’interno del dispositivo da me in possesso: uno smartphone Huawei.

La prima cosa da fare è aprire l’app del telefono, tramite la sua icona con il simbolo di una cornetta. Ti apparirà quindi il tastierino numerico per la composizione del numero. Fai quindi tap sull’icona con il simbolo di tre puntini […] e scegli quindi la voce Filtro molestie.

In questa nuova sezione, ti verrà mostrato l’elenco delle chiamate e degli SMS bloccati dall’app nativa del telefono.

Fai quindi tap sull’icona con il simbolo di un ingranaggio, che trovi in alto a destra, così da aprire il pannello delle impostazioni. Scegli quindi la voce Regole di intercettazione e sposta da sinistra a destra la levetta in prossimità della voce Blocca numeri sconosciuti/nascosti.

Se vuoi, puoi anche creare una lista nera dove inserire numeri in chiaro che ti disturbano continuamente.

Da questo momento in poi, quando riceverai una chiamata da un numero anonimo, vedrai semplicemente un avviso nel centro notifica, senza che il tuo telefono squilli o che tu possa essere interrotto durante l’uso del tuo dispositivo..

Come bloccare chiamate anonime in entrata su iPhone

Sui dispositivi Apple invece la soluzione è più semplice, potendo effettuare una procedura di blocco delle singole numerazioni o di tutte quelle in entrata, con l’ausilio della funzionalità Non disturbare.

Tale funzionalità, però, non ti permetterà di ricevere né chiamate, né SMS o conversazioni su FaceTime per tutta la giornata o per l’intervallo di tempo che hai impostato. Ti consiglio quindi di visionare tutte le procedure che ti indicherò qui di seguito, così da trovare anche eventuali opzioni alternative che fanno più al caso tuo.

Il primo passo da compiere è quello di aprire le Impostazioni del tuo dispositivo, facendo tap sull’icona con il simbolo dell’ingranaggio, che trovi nella Homescreen. Seleziona quindi la voce Non disturbare e attiva la funzione, spostando la levetta da OFF a ON (da sinistra a destra) in corrispondenza della voce Non disturbare.

Puoi quindi adesso decidere se impostare questa modalità ogni volta manualmente oppure impostare un’ora di inizio e fine di questa funzione. Nel primo caso, disattiva semplicemente la voce Programmato; mentre se vuoi tenerla attiva, dovrai allora fare tap sulla voce Inizio-Fine e impostare un orario di inizio e di fine.

Scegli poi se vuoi che la modalità Non disturbare sia attiva solo a schermo bloccato (Mentre l’iPhone è bloccato) oppure in qualsiasi caso (Sempre).

Fai poi tap sulla voce Consenti chiamate da e scegli l’opzione Tutti i contatti. In questo modo, i contatti che sono presenti all’interno della tua rubrica potranno chiamarti normalmente, mentre per i contatti sconosciuti o anonimi non riceverai alcuna notifica di chiamata in arrivo.

Fai poi tap sul pulsante Indietro per uscire dalle impostazioni del tuo filtro chiamate in entrate. Se la modalità Non disturbare è attiva sul tuo dispositivo Apple, potrai notare un’icona con il simbolo di una mezza luna, nell’area in alto a destra dello schermo. Tale icona non sarà però presente se hai impostato una programmazione, in quanto apparirà solo all’orario da te indicato.

Come bloccare numeri indesiderati tramite App

Le applicazioni native sui dispositivi di cui ti ho appena parlato potrebbero però non soddisfare a pieno le tue esigenze. In questo caso fortunatamente la soluzione è data dalle app di terze parti, scaricabili tramite gli store virtuali del tuo dispositivo.

Ti propongo quindi a seguire un elenco di applicazioni che ritengo degne di nota per lo scopo che ti sei proposto. Sono sicuro che, tra quelle che ti ho menzionato, riuscirai ad individuare quella che più si adatta alle tue esigenze.

  • Truecaller (Android/iOS): ti sarà capito di ricevere chiamate continuamente da numeri sconosciuti o chiamate anonime. Hai magari avuto la tentazione di rispondere, magari avrebbe potuto essere una chiamata importante. In questo caso, se hai frequentemente dubbi su chi possa essere il numero che ti sta chiamando, puoi usare l’app Truecaller, scaricabile gratuitamente sia su Android che su iOS. Quest’app si appoggia a un database di numerazioni sempre aggiornato il quale ti permetterà di verificare se il numero che ti sta chiamando è potenzialmente indesiderato. Potrai quindi visualizzare l’ID della chiamata, oltre alla possibilità di impostare dei blocchi in entrata.
  • Hiya Caller ID and Block (Android/iOS): è un’app gratuita simile a quella che ti ho presentato prima. Anch’essa si appoggia a un database con numerazioni telefoniche, per i quali puoi visualizzare l’ID della chiamata e sapere così se è un numero è potenzialmente indesiderato o meno. Quest’app ti permette inoltre di impostare dei blocchi per le chiamate in entrata, così da non ricevere più scocciature.
  • Number-Block calls & spam (Android/iOS): Anche quest’applicazione è gratuita e ti permette di bloccare le chiamate e gli SMS in entrata. Anche tramite quest’applicazione puoi visualizzare l’ID delle chiamate che ricevi da numerazioni non presenti nella tua rubrica. Si tratta quindi di un’altra valida alternativa.
  • Calls Blacklist (Android): a differenza delle app che ti ho fino a questo momento presentato, Calls Blacklist è un’app gratuita che non possiede alcun database di numerazioni telefoniche per visualizzare l’ID di una chiamata in entrata. Ti permette però di creare delle liste nere per bloccare numeri specifici oppure per le chiamate anonime. Puoi anche impostare una programmazione per attivare il blocco a orari e/o giorni specifici.

Come bloccare numeri indesiderati da telefonia fissa

Per la telefonia il discorso cambia completamente: purtroppo al momento la maggior parte dei dispositivi per la telefonia fissa non possiede di base una funzionalità di rifiuto delle chiamate in entrata. Solo in alcuni casi rari questi possiedono una funzionalità di blocco delle chiamate per specifiche numerazioni oppure addirittura per le chiamate anonime.

Come potrai capire, in questo caso purtroppo non posso indicarti una guida su come impostare il blocco sul tuo dispositivo di telefonia fissa, in quanto la procedura è diversa da modello e da brand. Puoi però far fede al manuale d’istruzioni del tuo dispositivo oppure effettuare una semplice ricerca sul Web e verificare che quel modello da te in possesso sia dotato di tale funzionalità.

Se il tuo dispositivo per le chiamate fisse non possiede alcun’opzione per il blocco delle chiamate anonime in entrata e sei continuamente tormentato dalle continue chiamate indesiderate, hai due opzioni: acquistare un telefono che possiede tale funzionalità oppure rivolgerti al tuo gestore di telefonia, tramite il suo Servizio Clienti, e verificare se sia possibile risolvere il tuo problema.

In quest’ultimo caso però non garantisco però che il servizio sia gratuito; dovrai prima quindi verificare che la funzionalità di blocco sia attivabile sulla tua numerazione e il suo eventuale costo.

Per contattare il Servizio Clienti del tuo gestore, puoi fare riferimento alle guide a cui ti rimando qui di seguito.

Inoltre ti rendo noto che, se le chiamate in arrivo provengono da operatori di telemarketing, puoi allora eseguire la procedura gratuita di compilazione e invio del modulo messo a disposizione dal Registro Pubblico delle Opposizioni.

Tramite questo servizio si tutela il cittadino, dandogli la possibilità di rimuovere il proprio numero di telefono dagli elenchi degli operatori di marketing telefonico, così da non ricevere più telefonate a scopi commerciali o per ricerche di mercato. Come dice il proverbio: a mali estremi, estremi rimedi!