Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fotografare l’aurora boreale

di

L'aurora boreale è un fenomeno naturale che si può osservare nell'emisfero nord del pianeta ed è generata dall'interazione tra le particelle solari con le molecole di gas che compongono l'atmosfera terrestre. Questo incontro produce energia sotto forma di archi di luce di colore rosso, verde e azzurro che, mischiandosi tra loro a circa 100 km di altezza, formano quelle tipiche sfumature visibili a occhio nudo.

L'aurora boreale è visibile non solo in determinati periodi dell'anno ma anche in particolari zone del mondo e ogni Paese ha un momento migliore che va generalmente dall'equinozio di autunno a quello di primavera. Quindi il periodo preferibile per osservarla e provare a fotografarla è da settembre a inizio aprile circa. In Europa, i Paesi migliori dove poter vedere questo fenomeno sono sicuramente la Norvegia, la Finlandia e l'Islanda, soprattutto questo ultimo è molto generoso per quanto riguarda l'aurora boreale visibile già da fine agosto.

Dopo che hai preso nota del periodo migliore e verso quale Paese prenotare il tuo prossimo viaggio, immagino che starai già pensando a quale costosissima macchina fotografica acquistare. Ma qui viene il bello: ti assicuro che fotografare l'aurora non è poi così complicato e ci si può riuscire anche con smartphone e macchine fotografiche entry-level. Prenditi, dunque, cinque minuti di tempo libero e segui i miei consigli su come fotografare l'aurora boreale. Spero possano tornarti utili!

Indice

App per fotografare l'aurora boreale

Sei pronto a fotografare l'aurora boreale con il tuo smartphone? Ecco allora le migliori app per Android e iPhone che aumenteranno le possibilità di fotografarla nel miglior modo possibile.

La prima cosa da fare, però, a prescindere dall'app che userai, è quella di procurarti un cavalletto per fissare saldamente lo smartphone. Un buon treppiedi, infatti, è indispensabile per dare stabilità alla fotocamera ed evitare che le foto vengano mosse, soprattutto quando si utilizzano tempi di scatto molto alti.

Victiv Treppiede Smartphone e Fotocamera 172cm, 2 in 1 Treppiede per S...
Vedi offerta su Amazon
Treppiede Smartphone, MACTREM Trepiedi per Cellulari con Telecomando e...
Vedi offerta su Amazon
MACTREM Treppiedi Cellulare, Treppiede Fotocamera Smartphone, 118cm Al...
Vedi offerta su eBay

ProCam X (Android)

Pro Cam X

ProCam X permette di trasformare il proprio smartphone in una fotocamera professionale con la possibilità di configurare manualmente tantissimi parametri utili per fotografare l'aurora boreale. Ha due versioni: una Lite gratuita e una versione Pro al costo di 5,00 euro. La versione Lite tuttavia ha tutte le funzionalità necessarie tranne nella limitazione della risoluzione delle foto a 8MP e nella durata di massimo 5 minuti dei video.

Dopo averla scaricata dal Play Store o da store alternativi, aprila e autorizza l'accesso alla tua fotocamera. ProCam X viene spesso utilizzata come alternativa alla fotocamera nativa predefinita proprio grazie ai controlli manuali, suo vero punto di forza.

Con la sua interfaccia semplice ma allo stesso tempo molto intuitiva potrai avere il pieno controllo sulla tua fotocamera. Per fare ciò nella schermata principale (usando l'applicazione in modo orizzontale) puoi fare tap sul tasto impostazioni, in basso nella colonna di sinistra, e modificare la risoluzione fotografica oppure per salvare lo scatto in formato JPG o addirittura RAW.

Altre impostazioni interessanti sono l'indicatore di inclinazione (attivabile col tasto +) e lo stabilizzatore digitale (anti-shake) da abilitare o disabilitare con il tasto della macchina fotografica tra le parentesi graffe. Tramite il menu impostazioni è possibile anche scegliere la cartella di salvataggio per le fotografie tramite il pulsante cartella.

Nella colonna di destra invece abbiamo la possibilità di impostare le vere e proprie regolazioni di scatto, nell'ordine quindi velocità di scatto (tasto S), controllo ISO (tasto ISO), valori di esposizione (pulsante EV), messa a fuoco (tasto F) e bilanciamento del bianco (pulsante WB). Inoltre scorrendo il menu nella colonna a destra abbiamo anche delle modalità di scena automatiche come ritratto, paesaggio, notte, teatro, spiaggia, neve, fuochi d'artificio ecc.

Una volta che hai familiarizzato con l'app in questione, ecco la miglior configurazione per fotografare l'aurora boreale: fai tap sul simbolo della lettera F e imposta la messa a fuoco sull'icona del paesaggio ossia su infinito, dopodiché sfiora ISO e impostalo sul valore di 1.600. Infine, imposta la velocità di scatto premendo il tasto col simbolo S configurandola su un valore di 1/20 o 1/10. Le altre impostazioni puoi lasciarle invariate e in automatico. A questo punto, inquadra l'aurora, premi il pulsante bianco centrale e buon scatto!

NightCap Camera (iOS/iPadOS)

NightCap

NightCap Camera è una delle migliori app per scattare foto con l'iPhone (o l'iPad) anche in condizioni di scarsa luminosità, quindi l'ideale per provare a fotografare l'aurora boreale. Ha un sistema di Intelligenza Artificiale che automaticamente imposta il diaframma e l'esposizione per avere uno scatto più luminoso tuttavia ha anche una potente modalità manuale che permette di impostare singolarmente i parametri.

Puoi scaricare NightCap Camera da App Store al costo di 2,99 euro seguendo la classica procedura. Una volta aperta, concedile il permesso per accedere alla fotocamera. L'app si avvierà in modalità automatica, con la quale, grazie a dei preset pronti all'uso, potrai scattare delle ottime fotografie notturne.

Per fare ciò fai tap sulla stella in basso a destra e seleziona la modalità Stelle. Tocca il tasto di scatto e attendi 15 secondi per avere la tua foto oppure, se le condizioni di luce non ti soddisfano, fai tap sull'icona a forma di sole per attivare il Light Boost.

Per passare a quella manuale tocca il display nella sezione vista e automaticamente ti appariranno i comandi manuali: Fuoco, Esposizione, Bilanciamento del bianco e ISO. Qui di seguito i miglior parametri possibili per impostare NightCap Camera affinché tu possa fotografare al meglio l'aurora boreale.

La prima cosa da fare è configurare la messa a fuoco della fotocamera, ossia l'impostazione che permette che il soggetto che dobbiamo fotografare risulti nitido e ben definito. Per fare ciò, scorri il dito verso destra nella parte inferiore dello schermo, dove si trova il pulsante FOC, più aumenta il valore più è lontano l'oggetto da fotografare, imposta la messa a fuoco sul valore di 100 ossia su infinito.

Dopo aver configurato la messa a fuoco, occorre impostare l'esposizione, per farlo fai scorrere il dito verso l'alto il lato destro dello schermo, dove si trova la voce EXP e portalo al valore massimo di 1/2. Il terzo passaggio fondamentale per ottenere la miglior foto possibile dell'aurora boreale è quello di impostare gli ISO ossia la “sensibilità” della fotocamera. Per farlo scorri verso l'alto sul lato sinistro dello schermo all'altezza del pulsante ISO. Porta questo valore intorno ai 1.200-1.600, una ISO più alta porterà una foto più luminosa ma col rischio di aumentare il rumore e la sgranatura.

L'ultimo parametro da configurare è il bilanciamento del bianco: per fare ciò, scorri il dito da sinistra verso destra sul lato alto dello schermo, all'altezza della voce WB. Il mio consiglio è quello di lasciare questo parametro in automatico; tuttavia, se ti senti pronto a regolare (appunto bilanciare) l'intensità dei vari colori, l'ideale è impostare questo valore tra i 3.000K e i 4.000K. Ora che è tutto configurato sei pronto a inquadrare l'aurora boreale e scattare la tua foto premendo il pulsante di scatto bianco.

Northern Lights Photo Taker (iOS/iPadOS)

Northen Lights

Northern Lights Photo Taker è stata sviluppata esclusivamente per fotografare l'aurora boreale (per questo il nome Northern Lights). Un'app che fa una cosa sola ma la fa molto bene, al costo di 0,99 euro.

È disponibile solo per iPhone (e iPad). Dopo averla scaricata da App Store, avviala e ti accorgerai di come il suo utilizzo è molto semplice anche per chi è alle prime armi con la fotografia.

Nella schermata iniziale avrai subito tre preset da scegliere se vuoi fotografare in modalità automatica: Weak (se sei in presenza di luci deboli), Strong (se invece le luci ambientali sono più luminose) o Moderate (in caso di luci ambientali equilibrate). Una volta scelto il tuo giusto ambiente luminoso, fai tap sul tasto di scatto verde, in basso; in alternativa puoi attivare la modalità Esposizione Lunga premendo il tasto giallo in basso a sinistra.

Nel caso tu voglia modificare manualmente i parametri di configurazione dell'applicazione, sfiora il pulsante Custom. Nel menu che ti è apparso imposta la voce Shutter al valore più alto di 1/3.0 e l'ISO tra 100 e 400. Lascia invariati e in automatico i valori Temp e Tint. Inoltre modificando la voce Expose puoi impostare i secondi della funzione Esposizione Lunga attivabile col tasto giallo in basso a sinistra come visto prima.

Fotografare l'aurora boreale con mirrorless

Aurora Boreale Reflex

Se invece del tuo smartphone preferisci usare una mirrorless oppure una reflex, seppur entry level, puoi “giocare” con i parametri di scatto in impostazione manuale e immortalare così l'aurora boreale al meglio.

Essendo fondamentale la stabilità, per evitare foto mosse e sfocate, per questo tipo di foto la prima cosa da fare è posizionare la fotocamera su un treppiedi. Occorre poi configurare l'esposizione della fotocamera, portandola a un valore di 15 secondi.

È poi consigliabile aprire il diaframma almeno a f/2.8. Essendo una foto notturna è importante avere un'apertura grande e impostare gli ISO almeno a 1.600-1.200. Nel caso di obiettivo poco luminoso, è possibile salire col tempo di esposizione portandolo anche a 30 secondi (compensando con un valore ISO più basso) ma col rischio che la foto possa venire mossa e poco definita poiché l'aurora boreale è pur sempre un fenomeno in continuo movimento.

In ogni caso l'aurora è un fenomeno, seppur distante, comunque molto luminoso, non c'è bisogno di sovraesporla, per questo un valore di esposizione di 15 secondi dovrebbe essere l'ideale.

Qualora volessi approfondire ulteriormente l'argomento, potrebbe tornarti utile cercare su YouTube qualche video-guida utile allo scopo. Magari potresti usare come termini di ricerca “how to photograph Northern Lights” oppure “how to take photo of Northern Lights on iPhone”. Ad esempio questa video guida del fotografo Matthew Storer spiega nel dettaglio come impostare manualmente la propria fotocamera per riuscire a fare degli scatti imperdibili dell'aurora boreale.

In alternativa, ti rimando alla lettura di questo tutorial scritto da Lisa Michele Burns, una fotografa professionista di paesaggi e di viaggi, che merita sicuramente un'occhiata (è in lingua inglese, ma puoi tradurla facilmente con i tanti tool appositi disponibili online).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.