Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ricaricare carta prepagata Visa

di

Dopo aver letto la mia guida su come funziona il pagamento su Amazon, hai deciso di pagare i tuoi acquisti sul celebre sito di shopping online usando la tua carta prepagata VISA. Purtroppo, però, dopo aver completato l’ordine e aver effettuato il pagamento, hai ricevuto un’email che ti avvisava del fatto che quest’ultimo non è andato a buon fine e, controllando il saldo della tua carta, hai scoperto che l’importo disponibile non è effettivamente sufficiente per pagare il tuo acquisto.

Per questo motivo, ti sei subito adoperato per effettuare una ricarica ma, non avendo mai compiuto quest’operazione prima d’ora, non hai la benché minima idea su come fare per riuscire nel tuo intento. Ho indovinato, vero? In tal caso, lasciati dire che sei arrivato nel posto giusto al momento giusto. Con la guida di oggi, infatti, ti spiegherò come ricaricare carta prepagata Visa elencandoti tutte le soluzioni a tua disposizione.

Per prima cosa, ti illustrerò la procedura dettagliata per effettuare una ricarica tramite il servizio di home banking della tua banca e usando il tuo conto PayPal, dopodiché ti dirò come trovare uno sportello ATM abilitato alla funzione di ricarica delle carte prepagate e come ricaricare recandoti di persona presso uno sportello bancario. Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non perdiamo altro tempo in chiacchiere e passiamo subito al nocciolo della questione. Trovi spiegato tutto qui sotto. Buona lettura!

Indice

Ricaricare carta prepagata Visa tramite home banking

La soluzione più comoda per ricaricare una carta prepagata Visa è utilizzare il servizio di home banking del proprio istituto bancario. Così facendo, è possibile trasferire soldi sulla carta da ricaricare usando il saldo del proprio conto corrente.

Se ritieni questa la soluzione più adatta alle tue esigenze, tutto quello che devi fare è collegarti al sito Internet della tua banca, cliccare sull’opzione per accedere all’Area clienti e inserire i tuoi dati d’accesso (solitamente Codice cliente e PIN) nei campi appositi.

Poiché ogni istituto bancario ha un servizio di home banking differente, le istruzioni che sto per darti potrebbero non corrispondere in maniera esatta alle voci che dovrai selezionare tu. Per maggiori dettagli sulle operazioni da compiere, dai un’occhiata alla mia guida su come accedere al conto corrente online.

Adesso, accedi alla sezione relativa alle Ricariche e scegli l’opzione per la Ricarica delle carte prepagate, dopodiché inserisci il codice utente visibile sul retro della carta Visa da ricaricare e inseriscilo nel campo apposito. Digita, quindi, l’importo da trasferire nel campo Importo, pigia sul pulsante Continua, verifica che tutti i dati precedentemente inseriti siano corretti e fai clic sul pulsante Conferma per ricaricare la tua carta.

Ti sarà utile sapere che se la carta prepagata è stata emessa dallo stesso istituto di credito che stai usando per la ricarica tramite home banking, l’accredito è immediato. Inoltre, devi sapere che per il servizio di ricarica è prevista una commissione che varia a seconda della propria banca (solitamente il costo di ricarica oscilla tra 1 e 2 euro).

Se il servizio di home banking della tua banca non dispone della funzione di ricarica delle carte prepagate, sarai contento di sapere che queste ultime dispongono di un IBAN per ricevere bonifici. In tal caso, dopo aver effettuato l’accesso al tuo conto corrente, fai clic sulla voce Bonifici, inserisci l’intestatario della carta nel campo Beneficiario, specifica l’IBAN della carta (è visibile sul retro della carta stessa) nel campo Inserisci IBAN e specifica l’importo della ricarica nel campo apposito.

Infine, se lo desideri, indica la data di pagamento (cioè la data nella quale inviare i soldi) e la causale, pigia sul pulsante Continua, verifica che tutti i dati riportati siano corretti e clicca sul pulsante Conferma per inviare il bonifico. A seconda delle condizioni del tuo conto, potrebbero essere applicate delle commissioni per effettuare il bonifico.

L’importo trasferito sarà accreditato sulla tua carta entro pochi giorni (solitamente 2-3 giorni lavorativi). In alternativa, se home banking e carta supportano il bonifico istantaneo, puoi attivare l’opzione in questione nella pagina di effettuazione del bonifico e vedere i soldi accreditati sulla carta in maniera istantanea (con, molto probabilmente, una commissione maggiorata rispetto a quella del bonifico standard).

Se non hai un computer a disposizione, devi sapere che puoi usare il servizio di home banking della tua banca anche da smartphone e tablet, scaricando l’applicazione della tua banca dallo store del dispositivo. Dopo aver completato il download, avvia l’app in questione, pigia sul pulsante per effettuare il login e inserisci i tuoi dati nei campi appositi.

Adesso, accedi al menu principale dell’applicazione, scegli la voce relativa a Operazioni e pagamenti e fai tap sulla voce riguardante le Ricariche. Successivamente, premi sull’opzione per la Ricarica di carte prepagate, inserisci i dati richiesti nei campi Codice utente e Importo ricarica e pigia sui pulsanti Continua e Conferma.

Se, invece, preferisci ricaricare la carta tramite bonifico, seleziona l’opzione relativa a Operazioni e pagamenti, scegli l’opzione Bonifici e inserisci il nome del titolare della carta e l’IBAN di quest’ultima nei campi Inserisci beneficiario e Inserisci IBAN. Indica, quindi, l’importo da ricaricare nel campo apposito, se lo desideri inserisci una data di pagamento e la causale del bonifico e conferma la tua intenzione pigiando sui pulsanti Continua e Conferma. Se disponibile e supportata dalla carta, attiva l’opzione per il bonifico istantaneo per ricevere un accredito immediato sulla carta.

Ricaricare carta prepagata Visa tramite PayPal

Se hai un conto PayPal, devi sapere che puoi ricaricare la tua carta prepagata Visa anche tramite quest’ultimo, usando il saldo disponibile sul tuo account.

Per ricaricare la tua carta prepagata Visa con PayPal, collegati al sito Internet del servizio, fai clic sul pulsante Accedi in alto a destra, inserisci i tuoi dati d’accesso nei campi Indirizzo email e Password e pigia sul pulsante Accedi per accedere al tuo account.

Adesso, fai clic sulla voce Portafoglio presente nel menu in alto e, se ancora non l’hai fatto, scegli l’opzione Collega una carta per collegare la carta che intendi ricaricare al tuo conto PayPal. Inseriscine, quindi, i dati nei campi Numero di carta, Scadenza e Numero di sicurezza, seleziona la voce Visa tramite il menu a tendina presente sotto la voce Tipo di carta e pigia sul pulsante Collega carta.

Completato il collegamento della tua carta, assicurati che il saldo PayPal sia superiore a zero (in caso contrario, potrebbe esserti utile la mia guida su come ricaricare conto PayPal), fai clic sulla voce Trasferisci denaro, digita l’importo da inviare nel campo Importo e seleziona la carta aggiunta poc’anzi e che intendi ricaricare.

Pigia, quindi, sui pulsanti Continua e Trasferisci [importo] per avviare il trasferimento e inviare denaro verso la tua carta. Ti sarà utile sapere che il trasferimento di denaro dal proprio saldo PayPal a una carta prepagata non prevede alcuna commissione e può richiedere fino a tre giorni lavorativi. Per approfondire l’argomento, puoi dare un’occhiata alla mia guida su come inviare denaro con PayPal.

Se non hai un computer a disposizione, puoi ricaricare la tua carta prepagata Visa con PayPal usando l’applicazione ufficiale del servizio per dispositivi Android e iOS. Dopo aver avviato quest’ultima, accedi al tuo account, fai tap sull’icona della rotella d’ingranaggio in alto a destra e scegli la voce Conti bancari e carte. Nella nuova schermata visualizzata, pigia sul pulsante +, premi sulla voce Carta, scegli l’opzione Visa e inserisci i dati della tua carta prepagata nei campi appositi per aggiungere quest’ultima al tuo account PayPal.

Adesso, torna nella schermata principale di PayPal, fai tap sull’icona dei tre puntini presente accanto alla voce Saldo PayPal e scegli l’opzione Vedi dettagli. Pigia, quindi, sul pulsante Trasferisci denaro, specifica l’importo che intendi trasferire sulla tua carta e fai tap sul pulsante Avanti, dopodiché seleziona la carta prepagata da ricaricare, premi sui pulsante Avanti e Trasferisci e il gioco è fatto.

Ricaricare carta prepagata Visa presso sportello bancomat

Se ti stai chiedendo se è possibile ricaricare una carta prepagata del circuito Visa presso uno sportello bancomat, la risposta è affermativa. Così facendo, è possibile effettuare una ricarica pagando con addebito diretto sul proprio conto corrente (se lo sportello ATM è di una delle banche che fanno parte del gruppo della banca che ha emesso la carta prepagata), usando una carta di credito o in contanti, se lo sportello bancomat è abilitato a tale opzione.

Prima di recarti di persona per effettuare la ricarica della tua carta, ti consiglio di collegarti a questo sito Internet e individuare lo sportello ATM a te più vicino: clicca, quindi, sulla voce Ricerca avanzata, inserisci la tua città nel campo Indirizzo e città, specifica la banca che ha emesso la carta prepagata nel campo Banca, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Ricariche carte prepagate e pigia sul pulsante Cerca.

Dopo esserti recato presso lo sportelo ATM di tuo interesse, inserisci una carta bancomat o un’altra ricaricabile (utile per effettuare il pagamento) nell’apposito vano dello sportello, individua la sezione dedicata alla ricarica di carte prepagate, digita i dati della carta Visa che intendi ricaricare, specifica l’importo che intendi trasferire e conferma l’operazione seguendo le indicazioni mostrate a schermo.

Ricaricare carta prepagata Visa presso sportello bancario

Se la tua carta prepagata Visa è stata emessa da un istituto bancario, puoi effettuare una ricarica anche recandoti di persona in banca rivolgendoti a un addetto in carne in ossa. In tal caso, puoi effettuare una ricarica anche pagando in contanti.

Tutto quello che devi fare è recarti di persona presso la tua banca e rivolgerti a un operatore al quale richiedere l’operazione di ricarica della tua carta prepagata. Fornisci, quindi, il numero della carta, indica l’importo della ricarica ed effettua il pagamento. In questo caso, sono applicate delle commissioni che variano da banca a banca.

Altre soluzioni per ricaricare carta prepagata Visa

Oltre ai metodi di ricarica che ti ho indicato nei paragrafi precedenti, devi sapere che esistono altre soluzioni per ricaricare una carta prepagata Visa a seconda della tipologia di carta in possesso.

Per esempio, se hai una Postepay, la carta ricaricabile di Poste Italiane, puoi ricaricarla anche negli uffici postali, nella ricevitorie Sisal e tabaccherie abilitate e, addirittura, tramite il servizio di ricarica a domicilio. Per saperne di più, puoi leggere la mia guida su come ricaricare Postepay.

Infine, se ti stai chiedendo se è possibile ricaricare la tua carta prepagata Visa con SisalPay, il servizio di Sisal che consente di effettuare i pagamenti di oltre 500 servizi tra cui utenze, multe, tributi, pay TV e ricariche telefoniche, la risposta è affermativa a patto di avere una carta rilasciata da uno degli operatori accettati (per esempio le carte Visa del gruppo Bper). Per consultare la lista delle carte Visa accettate, puoi collegarti alla pagina Carte prepagate del sito di SisalPay.