Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come salvare automaticamente i file aperti

di

Occhi iniettati di sangue, ghigno tremolante e sopracciglia inarcate… a che si deve tutta questa rabbia? Aspetta, lasciami indovinare: è mancata improvvisamente la corrente e hai perso tutto il lavoro che stavi facendo al computer. Per l’ennesima volta. Giusto? Allora mi sa che qui ho qualcosa che fa proprio al caso tuo.

Mi riferisco a AutoSaver, un programma gratuito che permette di salvare automaticamente i file aperti ad intervalli di tempo regolari. Il programma non richiede installazioni per poter funzionare e supporta tutti i programmi in cui è possibile salvare i file sfruttando la combinazione di tasti Ctrl+S della tastiera del PC (quindi non Microsoft Office, ma OpenOffice e tanti altri programmi sì) . Eccolo in dettaglio.

Il primo passo da compiere, prima di scaricare AutoSaver, è quello di verificare la presenza nel nostro computer del software .NET Framework 3.5 di Microsoft. Per farlo, vai su Start/Pannello di Controllo e fai doppio click sull’icona Installazione Applicazioni (io utilizzo la visualizzazione classica nel Pannello di controllo).

Nella finestra che si apre, controlla che nella lista dei programmi installati, vi sia la voce Microsoft .NET Framework 3.5. Se non dovesse risultare installato, puoi scaricare il .NET Framework da questa pagina Web, cliccando sulla voce Download. Per l’installazione, basta aprire il file scaricato e cliccare sempre sul pulsante Avanti.

A questo punto, non ti rimane che scaricare AutoSaver e avviare il programma facendo doppio click sul file appena scaricato (AutoSaver.exe). Comparirà un’icona a forma di floppy disk blu nell’area di notifica del sistema, accanto all’orologio di Windows: cliccaci sopra per accedere alla schermata di configurazione di AutoSaver.

Nella finestra che si apre, puoi usare il menu a tendina collocato sotto la voce Save Interval per impostare l’intervallo di tempo dopo il quale il programma deve lanciare il salvataggio automatico dei file (1 minuto, 5 minuti, 10 minuti, ecc.). I valori consigliati sono 1 Minute e 5 Minutes, visto che impostandolo a meno si rischia di appesantire troppo le performance del computer e impostandolo a più di cinque minuti si rischia di perdere comunque il lavoro a causa di crash o mancanza di fornitura elettrica.

Puoi anche impostare AutoSaver in modo che si avvii automaticamente a ogni accesso a Windows, mettendo il segno di spunta accanto alla voce Run When Windows Starts. Per salvare le impostazioni e far entrare il programma in azione, ti basta cliccare sul pulsante Hide. Se vuoi chiudere il programma definitivamente e interrompere il salvataggio automatico dei file, fai click su Close.