Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come convertire file

di

Ormai, per via del tuo lavoro, sei abituato a manipolare file delle più disparate tipologie e, nell’ultimo periodo, ti viene chiesto di convertirli in formati differenti, così da permettere ai legittimi destinatari di poterli visualizzare senza dover necessariamente scaricare software specifici. Il problema, però, è che non hai sempre il convertitore del caso a portata di mano e che, irrimediabilmente, finisci per impiegare molto tempo per cercarne uno adatto all’esigenza del momento.

Se ti trovi proprio in questa situazione, allora questo è proprio il posto più adatto a te! Di seguito, infatti, avrò cura di spiegarti come convertire file da un formato all’altro, sia impiegando un convertitore universale (che può essere quindi utilizzato per convertire qualsiasi tipo di file in un altro) sia mediante alcuni software dedicati a scopi specifici.

Prima di andare avanti, però, tengo a farti una precisazione che ritengo più che doverosa: in qualche caso, la conversione tra file di natura diversa potrebbe comportare qualche piccolo difetto in fase di resa finale, dovuto alla differenza dei formati di realizzazione. Tieni sempre presente questo aspetto, prima ancora di fare qualsiasi cosa!

Indice

Convertitori universali

Come convertire file

Se hai spesso a che fare con file in formati di vario tipo e necessiti di convertirli in vari modi, il consiglio che mi sento di darti è quello di impiegare un convertitore universale, come ad esempio CloudConvert. Se non ne avessi sentito parlare, questa piattaforma online gratuita consente di agire su un’ampia gamma di file in vario formato, effettuando conversioni pressoché istantanee nel giro di un paio di clic.

Per servirtene, collegati alla pagina principale del servizio e, impiegando i menu a tendina accanto alle voci convert e to, seleziona il formato di origine del file (ad es. txt) e il formato di destinazione (ad es. PDF). Fatto ciò, premi il pulsante select file e, avvalendoti del pannello proposto, seleziona il contenuto su cui effettuare la conversione.

Se lo desideri, cliccando sulla freccetta verso il basso sita accanto al summenzionato pulsante, puoi altresì indicare se prelevare il documento da un indirizzo Web (by URL), da Google DriveDropboxOneDrive. In questi ultimi casi, ti verrà chiesto di effettuare l’accesso allo spazio cloud personale. Se hai bisogno di convertire più file contemporaneamente, clicca sul pulsante Add more files e ripeti gli stessi passaggi visti poc’anzi.

Una volta ultimato il caricamento del file, il menu a tendina Convert to dovrebbe già trovarsi sull’opzione di conversione scelta in precedenza (altrimenti impostala a mano); se previsto, puoi intervenire sulle impostazioni specifiche del formato (ad es. qualità, risoluzione, motore di compressione e così via), cliccando sul pulsante a forma di chiave inglese.

Ultimate le dovute regolazioni, clicca sul pulsante Convert, per avviare il processo di conversione (che dovrebbe durare alcuni secondi, ma varia in base al numero di file caricati, alle estensioni di origine e a quelle di destinazione). A conversione ultimata, accanto a ciascun elemento, dovresti veder comparire un bottone indicante la dicitura Download: per scaricare il file sul computer, non hai che da premere sul pulsante in questione.

Se, per qualche motivo, CloudConvert non dovesse aver soddisfatto le tue aspettative, puoi valutare l’impiego di altri convertitori online che funzionano in modo abbastanza simile, come Convertio, Online ConvertDocsPal, dei quali ti ho parlato nella mia guida dedicata ai convertitori online.

Come convertire file in PDF

Se hai bisogno di uno strumento specifico che ti consenta di convertire file in PDF nel modo più semplice e rapido possibile, puoi valutare l’impiego di alcune delle soluzioni che mi accingo a illustrarti di seguito.

Come convertire file Word in PDF

Come convertire file Word in PDF

Se il documento su cui agire è in formato Word (dunque con estensione .doc o .docx), puoi rapidamente convertirlo in PDF usando l’editor di testo con cui l’hai realizzato, quale potrebbe essere Microsoft Word oppure LibreOffice Writer. Di seguito ti spiego come fare.

  • Microsoft Word (Windows/macOS) – avvia il programma, clicca sul pulsante Apri e, avvalendoti della schermata proposta, seleziona il documento da convertire in PDF. Quando l’hai aperto, se impieghi Windows clicca sulla scheda File, seleziona la voce Esporta, premi il pulsante Crea PDF/XPS e procedi con il salvataggio del file convertito avvalendoti della schermata che ti viene proposta. Se, invece, usi macOS, puoi convertire il file recandoti nel menu File > Salva con nome e impostando il menu a tendina Formato file su PDF.
  • LibreOffice Writer (Windows/macOS/Linux) – dopo aver avviato LibreOffice, apri il programma Writer e utilizza il menu File > Apri per visualizzare il file di tuo interesse. Successivamente, apri nuovamente il menu File, seleziona le voci Esporta Come > Esporta nel formato PDF… e, dopo aver effettuato le regolazioni opportune, clicca sul pulsante Esporta e procedi con il salvataggio del file, avvalendoti della schermata proposta.

Come convertire file Word in PDF

Se, invece, hai necessità di effettuare la conversione del file mediante smartphone o tablet, ti consiglio di avvalerti di un servizio online specifico per lo scopo, come quello offerto da SmallPDF: dopo esserti collegato alla sua pagina principale, fai tap sul pulsante Convertitore PDF, premi il bottone Scegli file e, avvalendoti della schermata proposta, seleziona il documento Word da convertire (dopo aver accordato, se necessario, i permessi d’accesso alla memoria del dispositivo).

Se tutto è filato liscio, dopo qualche istante, il documento scelto dovrebbe essere convertito in formato PDF: a questo punto, puoi scaricarlo nella memoria del dispositivo, sfiorando il pulsante Scarica il File; condividerlo tramite email o link, premendo il pulsante Share File, o caricarlo su DropboxGoogle Drive, premendo sulle apposite opzioni.

Per approfondire l’argomento, ti invito a dare un’occhiata alla mia guida su come trasformare un file Word in PDF.

Come convertire file JPG in PDF

Come convertire file JPG in PDF

Convertire file JPG in PDF non è affatto difficile e, nella maggior parte dei casi, non prevede l’impiego di programmi di terze parti: infatti, è sufficiente usare la funzione di stampa su PDF integrata nei sistemi operativi Windows 10 e macOS e il software “di serie” adibito alla stampa/gestione delle immagini.

Se possiedi una versione di Windows meno recente, come Windows 8.1, potresti invece aver bisogno di installare “manualmente” una stampante virtuale PDF, come doPDF: se è questo il tuo caso, puoi rimediare al problema seguendo i passaggi che ti ho indicato nella mia guida alle stampanti PDF virtuali.

Ad ogni modo, per effettuare la conversione, attieniti alla procedura più adatta al sistema operativo da te in uso.

  • Windows – individua il file JPG all’interno dell’Esplora File di Windows (l’icona della cartella gialla che si trova nella barra delle applicazioni), fai clic destro sulla sua icona e seleziona la voce Modifica dal menu contestuale proposto, in modo da aprire il file con lo strumento Paint. In alternativa, puoi aprire l’immagine in qualsiasi altro programma per visualizzare foto. Ora, clicca sul menu File, scegli l’opzione di Stampa e seleziona il nome della stampante PDF virtuale di cui disponi, per esempio Microsoft Print to PDF. Per concludere, premi il pulsante Stampa e, servendoti della finestra successiva, scegli il percorso in cui salvare il file convertito in PDF.
  • macOS – individua il file JPG su cui agire all’interno del Finder, fai clic destro sulla sua icona e clicca sulle voci Apri con > Anteprima dal menu contestuale che ti viene proposto. Se l’immagine di tuo interesse risiede nell’applicazione Foto, fai clic destro sulla sua anteprima e scegli le opzioni Modifica con > Anteprima dal menu contestuale proposto. Il gioco è praticamente fatto: recati ora nel menu File > Stampa… di Anteprima (oppure premi la combinazione di tasti cmd+p), fai clic sulla freccia verso il basso collocata accanto al menu a tendina PDF (in basso a sinistra) e seleziona la voce Salva in PDF. Per concludere, specifica un nome da assegnare al file, scegli la cartella di salvataggio avvalendoti del menu a tendina Situato in e, quando hai finito, clicca sul pulsante Salva per convertire il file. Gli stessi passaggi possono essere replicati facilmente anche in altri software per visualizzare foto diversi da Anteprima (basta sempre richiamare l’opzione di stampa dal menu File).

Qualora stessi invece agendo da smartphone o tablet, ti consiglio di far riferimento al portale SmallPDF, del quale ti ho parlato nella sezione immediatamente precedente di questa guida, avendo cura di selezionare, nella home page, l’opzione JPG to PDF.

Per approfondimenti, da’ pure uno sguardo al mio tutorial su come trasformare JPEG in PDF.

Come convertire file XML in PDF

Come convertire file XML in PDF

Se necessario, puoi avvalerti del sistema di stampante virtuale PDF anche per convertire file XML in PDF. Mi chiedi come fare? Te lo spiego subito. Per iniziare, apri il file XML di tuo interesse usando uno dei programmi compatibili con questo formato (ad es. il browserWordPad/Blocco Note su Windows, TextEdit su macOS e così via), facendo clic destro sulla sua anteprima e selezionando le voci Apri con > [nome programma] dal menu contestuale proposto.

Fatto ciò, accedi alla funzione di Stampa integrata nel programma, utilizzando il menu previsto dallo stesso oppure avvalendoti delle combinazioni di tasti Ctrl+P (su Windows) o cmd+p (su macOS). Giunto alla schermata di stampa del programma, se impieghi Windows, localizza il menu a tendina relativo alla stampante in uso e impostalo sulla voce Microsoft Print to PDF (oppure sul nome della stampante virtuale), se ti trovi su Windows, dunque clicca sul pulsante Stampa e seleziona la cartella in cui salvare il file convertito.

Se, invece, utilizzi macOS, fai clic sul menu a tendina PDF posto in basso a sinistra, seleziona la voce Salva come PDF da quest’ultimo e utilizza il pannello successivo per specificare il nome del file convertito e la posizione di salvataggio. Qualora avessi invece bisogno di trasformare un file XML in PDF da smartphone e tablet, ti consiglio di affidarti ancora una volta a SmallPDF.

Infine, se è tua necessità stampare un file XML contenente una fattura elettronica o un documento ricevuto dall’Agenzia delle Entrate, puoi agire, rispettivamente, tramite il programma AssoInvoice o il sito della Pubblica Amministrazione menzionato in precedenza: per saperne di più, ti invito a un’attenta lettura della mia guida su come convertire un file XML in PDF, nel quale ho trattato anche casi più “avanzati” come quelli citati poc’anzi.

Come convertire file audio in MP3

Come convertire file audio in MP3

Uno dei più validi strumenti che puoi usare per convertire file audio in MP3 è Audacity: se non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un editor audio gratuito e open source, compatibile con Windows, macOS e Linux, che consente, tra le altre cose, di convertire i file musicali in diversi formati.

Per ottenerlo, collegati a questo sito Internet e clicca sul link più adatto al tuo sistema operativo (ad es. Audacity Windows Installer) per ottenere il pacchetto d’installazione del programma; a download ultimato, avvia il file ottenuto in precedenza e, se utilizzi Windows, clicca in sequenza sui pulsanti OKAvanti (per quattro volte consecutive), InstallaAvantiFine per concludere il setup.

Se, invece, utilizzi macOS, trascina l’icona di Audacity nella cartella Applicazioni del Mac, accedi a quest’ultima, fai clic destro sull’icona appena copiata e premi su Apri per due volte consecutive, in modo da aggirare le restrizioni imposte da Apple nei confronti degli sviluppatori non certificati.

Dopo aver avviato Audacity, clicca sul pulsante OK per visualizzare la schermata iniziale del software, recati nel menu File > Importa > Audio… e seleziona il file audio che intendi convertire in MP3. Una volta completata l’apertura del brano, recati nel menu File > Esporta > Esporta come MP3… e specifica, nella finestra che si apre, il nome del file convertito e la posizione in cui salvarlo.

Se necessario, prima di ultimare l’esportazione, puoi regolare anche la qualità del file risultante, il bitrate dello stesso e altre impostazioni, avvalendoti dei menu e dei pulsanti proposti. Per concludere, premi il pulsante Salva e il gioco è fatto.

Nota: sebbene Audacity, di default, sia compatibile con un gran numero di file audio, puoi “espandere” ulteriormente la compatibilità installando il pacchetto FFmpeg, disponibile in questa pagina sia per Windows che per macOS.

Se ritieni che Audacity non faccia al caso tuo, puoi ricorrere all’impiego di programmi alternativi, come VLC Media Player, oppure di servizi online come Media.io: ti ho parlato di queste e di altre soluzioni nel mio articolo dedicato ai migliori convertitori MP3.

Come convertire file Opus in MP3

Come convertire file Opus in MP3

Se, per qualche motivo, Audacity o altre soluzioni non dovessero riuscire a convertire file Opus in MP3 in modo corretto, puoi ricorrere al servizio online Convertio: dopo esserti collegato alla sua pagina principale dedicata, accertati che l’opzione di conversione selezionata sia da OPUSMP3, altrimenti fallo tu (puoi servirti dei menu a tendina posti in alto).

Ora, clicca sul pulsante Scegli i file e utilizza il pannello che ti viene proposto per selezionare il brano da convertire; se necessario, ripeti la stessa operazione con tutti gli altri file che intendi sottoporre a conversione, pigiando sul pulsante Aggiungi altri file.

A upload ultimato, non ti resta che cliccare sul pulsante Converti per vedere convertiti i file selezionati e, infine, scaricarli cliccando sul pulsante Download che compare in corrispondenza di ciascuno. Tutto qua!

Come convertire file da PDF a Word

Come convertire file da PDF a Word

Senza ombra di dubbio, il modo più semplice di convertire file da PDF a Word consiste nell’utilizzare un servizio online progettato per lo scopo: tra i tanti esistenti, mi sento di consigliarti DocsPal, un pratico servizio – già citato in precedenza – che consente di trasformare un file PDF in un documento Word nel giro di un paio di clic. Tuttavia, tengo a chiarirti fin da subito che questo servizio presenta un limite di upload di 50 MB per volta e consente di convertire solo 5 per volta.

Tutto chiaro? OK, allora lascia che ti spieghi come funziona. Per cominciare, collegati a questo sito Internet, clicca sul pulsante Browse che sta nel riquadro Step 1 e, avvalendoti del pannello proposto, seleziona il file PDF da convertire. Se il file di tuo interesse si trova online, puoi indicarne direttamente l’indirizzo all’interno del campo sottostante la voce Enter file URL.

A upload ultimato, utilizza il menu a tendina Convert to situato in corrispondenza del riquadro Step 2 per scegliere l’opzione DOCX – Microsoft Word 2007 Document (oppure DOC – Microsoft Word Document, se intendi salvare il file nel “vecchio” formato Word).

Per concludere e convertire il file, pigia sul pulsante Convert che si trova nel riquadro dedicato allo Step 3 e, a conversione ultimata, fai clic sul link con il nome del documento, sottostante la dicitura Converted Files, per scaricare il documento convertito.

Qualora DocsPal, per qualche motivo, non fosse riuscito a soddisfare le tue esigenze, puoi servirti di un altro convertitore universale, come quelli di cui ti ho parlato nel capitolo iniziale di questa guida, oppure affidarti a una delle soluzioni alternative che ti ho indicato nel mio tutorial su come trasformare un PDF in Word.

Come convertire file Pages in Word

Come convertire file Pages in Word

Se hai necessità di convertire file Pages in Word, poiché non disponi di programmi in grado di visualizzare correttamente i file generati dal software di Apple, ti consiglio di affidarti al servizio online CloudConvert, che consente di effettuare rapidamente la conversione tra i due formati nel giro di una manciata di clic. Ti ho spiegato il preciso funzionamento del servizio nel capitolo iniziale di questa guida.

Se, invece, hai un Mac e vuoi convertire il file prima ancora di “passarlo” a chi di dovere, puoi effettuare la conversione dal programma Pages stesso: dopo aver aperto il documento, clicca sul menu File di Pages, poi sulla voce Esporta come e scegli l’opzione Word… tra quelle proposte.

Nella nuova finestra che va ad aprirsi, scegli se proteggere il documento con una password intervenendo sull’apposita casella, premi il pulsante Avanti…, specifica il nome e la posizione del file risultante e premi sul pulsante Esporta per finalizzare il tutto. Più facile di così?!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.