Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aprire file CSV

di

Un tuo collega ti ha spedito un elenco di nominativi e/o di dati sotto forma di file CSV ma non sai con che programma aprirlo? Hai esportato la rubrica del tuo smartphone o del tuo vecchio PC sotto forma di file CSV e ora non sai come importarla in Outlook, Thunderbird o nel tuo servizio di Web Mail preferito? Niente panico, si tratta di un’operazione molto più semplice di quello che immagini.

Innanzitutto cominciamo a chiarire un concetto basilare: CSV sta per comma-separated values, cioè valori separati da virgola, questo significa che i file CSV non sono altro che dei file di testo progettati per ospitare lunghe liste di dati. In teoria si potrebbero aprire anche con Blocco Note, TextEdit o qualsiasi altro editor di testo semplice, ma la loro consultazione, agendo in questo modo, risulta ostica (si leggono solo una serie di nomi, dati e cifre senza un apparente senso logico). Per capirci qualcosa e aprire file CSV in maniera corretta, è consigliabile usare dei programmi per l’elaborazione dei fogli di calcolo, come ad esempio Microsoft Excel o LibreOffice Calc, che consentono di importare i dati dai file CSV e di ordinarli in celle separate, agevolandone così la consultazione.

Un discorso a parte, poi, va fatto per i file CSV che contengono i contatti di una rubrica. In questo caso, per usufruire dei file CSV bisogna aprire il proprio client di posta elettronica (es. Outlook, Mail, Thunderbird ecc.) o il proprio servizio di Web Mail preferito (es. Gmail o Outlook.com) e sfruttare la sua funzione di importazione dei contatti. Troverai tutti i dettagli nei prossimi capitoli! Non mi resta che augurarti una buona lettura e un buon lavoro!

Indice

Come aprire file CSV

Hai bisogno di consultare il contenuto di un file CSV? Nessun problema. Di seguito trovi una serie di programmi per PC, smartphone e tablet che permettono di compiere quest’operazione in maniera incredibilmente facile e veloce.

Microsoft Excel (Windows/macOS/Online/Android/iOS/iPadOS)

Come aprire file CSV

Se vuoi aprire un file CSV e sul tuo computer c’è installata una qualsiasi versione di Microsoft Office, puoi importare il contenuto di questi documenti in un foglio di Excel. Per farlo, avvia Excel, recati nel menu File > Apri (in alto a sinistra) e seleziona il file CSV di tuo interesse.

Il file dovrebbe essere letto correttamente da Excel, il quale disporrà automaticamente il contenuto del documento nelle celle del foglio di calcolo e ti consentirà di modificarlo facilmente. Cliccando sull’icona del floppy disk collocata in alto a sinistra e rispondendo in maniera affermativa all’avviso che compare sullo schermo, le modifiche apportate al file CSV verranno salvate automaticamente in quest’ultimo.

Se il file CSV non viene importato correttamente in Excel, perché ad esempio la suddivisione dei valori nelle celle del foglio di calcolo non viene effettuata in maniera esatta, puoi sfruttare la funzione di importazione dei dati di Excel e regolare “manualmente” i criteri per suddividere i valori nelle celle del foglio di calcolo.

Esistono due metodi distribuire i dati di un file CSV all’interno di una tabella di Excel su PC: l’importazione da una sorgente esterna oppure la trasformazione dei dati. L’uno o l’altro metodo producono lo stesso risultato e, pertanto, dipende da te quello che vuoi impiegare. Andiamo con ordine per capire le procedure da seguire.

Importazione CSV Excel

Per sfruttare la funzione di importazione dei dati in Excel, crea una cartella di lavoro vuota, recati nella scheda Dati, clicca sul pulsante Da testo/CSV che si trova in alto a sinistra e seleziona il file CSV che intendi visualizzare. Ti verrà mostrata una schermata di anteprima dei dati attraverso la quale potrai apportare alcune modifiche alla visualizzazione, nel caso in cui qualcosa nel processo automatico non fosse mostrato correttamente.

Tramite i due menu a tendina posti in alto, Origine file e Delimitatore, puoi rispettivamente cambiare il modo di visualizzazione di alcuni caratteri che non vengono correttamente codificati e il delimitatore che separa i valori da una colonna all’altra.

Se dall’anteprima risulta la visualizzazione dei dati perfetta, premi sul tasto a fianco del pulsante Carica e seleziona la voce Carica in. A questo punto, seleziona l’opzione In una tabella e scegli se i dati debbano essere riversati sullo stesso foglio di lavoro oppure in uno nuovo. Infine, premi sul tasto OK, per importare i dati nel documento Excel.

CSV in tabella in Excel

In alternativa, puoi distribuire in colonne i dati di un CSV aperto con Microsoft Excel, nel caso in cui vengano mostrati tutti in una sola colonna all’apertura del file stesso. In una situazione del genere, devi aprire il file CSV con Excel, selezionare la colonna dove sono presenti i dati raggruppati e raggiungere la scheda Dati dalla barra degli strumenti in alto.

A questo punto, premi sul tasto Testo in colonne e utilizza la procedura guidata per gestire la visualizzazione dei dati in una tabella. Innanzitutto, scegli se i dati hanno un delimitatore (Delimitato) oppure sono impostati con una larghezza fissa. Se è presente un carattere di divisione dei dati, scegli la prima opzione e fai clic sul tasto Avanti.

Adesso devi scegliere in base a quale separatore intendi organizzare le informazioni nelle celle: i separatori più comuni sono Virgola e Punto e virgola, ma dipende dal file CSV di cui sei in possesso. Per assicurarti che la suddivisione dei dati avvenga in maniera corretta, aiutati con l’anteprima visualizzata nella parte bassa della finestra.

Fatto ciò, accertati che nell’anteprima collocata in basso tutti i caratteri siano leggibili in maniera corretta. Se le lettere accentate non vengono riprodotte correttamente oppure le date non sono visualizzate nel formato giusto, seleziona la colonna di dati interessata e imposta il nuovo formato tramite le opzioni Formato dati per colonna. Premi poi sul tasto Fine per concludere la procedura e visualizzare i dati distribuiti in colonne.

Dopo aver lavorato sul foglio di calcolo, potrai decidere se salvarlo come un nuovo file CSV o un file di Excel (XLSX) recandoti nel menu File > Salva con nome > Sfoglia di Excel, in alto a sinistra, e selezionando il formato file che preferisci di più dall’apposito menu a tendina.

CSV in Excel Online

Anche Excel Online, la versione Web della celebre applicazione Microsoft accessibile gratuitamente, ha a disposizione una funzionalità per l’apertura dei file CSV e l’adattamento dei dati in tabelle. Quello che devi fare per avvalertene è raggiungere questo link e accedere con il tuo account Microsoft. Fatto ciò, premi sulla dicitura Carica e apri presente sulla destra e seleziona il file CSV presente sul tuo PC.

I dati importanti saranno distribuiti su una sola colonna: evidenzia quest’ultima e fai clic sulle voci in alto Dati > Testo in colonne. Dal riquadro che ti viene mostrato, seleziona il delimitatore tra quelli indicati in alto e premi sul tasto Applica: i dati ti verranno mostrati in una tabella. Infine premi sulle voci File > Salva con nome > Scarica una copia, per prelevare una copia del lavoro appena svolto.

Come aprire file CSV

Excel è disponibile anche tramite app per Android (anche per dispositivi senza Play Store) e iOS/iPadOS, gratuite per tutti i device con dimensioni pari o inferiori ai 10.1″. Quest’app consente di aprire i file CSV, tuttavia non include gli strumenti di importazione avanzati presenti nella versione desktop o online del software, pertanto visualizzerai i dati distribuiti su un’unica colonna.

Detto ciò, se vuoi aprire un file CSV con Excel per smartphone e tablet, non devi far altro che avviare l’app, selezionare la scheda Apri, scegliere la posizione in cui si trova il file CSV (puoi scegliere la memoria del tuo device, Dropbox, OneDrive, iCloud e altri servizi di cloud storage) e selezionare quest’ultimo. Se ti viene chiesto di usare un servizio online per convertire il file CSV in un formato leggibile da Excel, accetta.

Entro qualche secondo si aprire il file CSV, che però sarà in sola lettura. Per modificarlo, pigia sul pulsante Salva una copia che si trova in alto a destra e lavora sulla copia del documento.

LibreOffice (Windows/macOS/Linux)

CSV in LibreOffice

Se non hai acquistato una copia di Microsoft Office e non intendi farlo, puoi affidarti a LibreOffice, la migliore suite per la produttività disponibile in ambito gratuito. È open source e compatibile con Windows, macOS, Linux e supporta tutti i formati di file di Microsoft Office. Il suo software per la gestione dei fogli di calcolo è in grado sia di importare le informazioni dai file CVS che di esportare le cartelle di lavoro in questo formato.

Per scaricare LibreOffice sul tuo computer, collegati al suo sito Web ufficiale e clicca sul pulsante Download. Se utilizzi un Mac, scarica anche il pacchetto di traduzione italiana della suite (che invece su Windows è presente “di serie”) cliccando sul pulsante Interfaccia utente tradotta. Se vuoi sapere come installare LibreOffice sul tuo PC, consulta questa mia guida dedicata all’argomento.

A questo punto, per importare un file CSV in LibreOffice, non devi far altro che avviare la suite (o il solo programma Calc), selezionare la voce Apri dal menu File e scegliere il documento in formato CSV da aprire.

Nella schermata che compare, accertati dunque che ci sia il segno di spunta accanto alla voce Virgola e/o Punto e virgola, controlla che nell’anteprima visualizzata in basso non ci siano errori nella riproduzione dei caratteri accentati (nel caso prova a selezionare un’opzione diversa dal menu a tendina Tipo di carattere) e clicca su OK per importare il file CSV in LibreOffice.

Una volta applicate le modifiche desiderate al tuo file, puoi sovrascrivere il documento CSV originale semplicemente facendo clic sull’icona del floppy disk visualizzata in alto a sinistra e confermando la tua volontà di esportare il file sotto forma di file CSV.

In alternativa, se vuoi salvare il file come un nuovo documento, vai nel menu File > Salva con nome di LibreOffice (in alto a sinistra), scegli il nome e le cartella in cui salvare il nuovo file CSV e imposta l’opzione Testo CSV (.csv) nel menu a tendina Salva come.

Google Drive (Online/Android/iOS/iPadOS)

Come aprire file CSV

Se non ti va di installare dei nuovi software sul tuo computer, puoi affidarti a Google Drive, il servizio di cloud storage di casa Google, il quale, come probabilmente già saprai, include una sorta di Office gratuito che si può utilizzare direttamente dal browser. Tutto gratis.

Per aprire un file CSV con Google Drive, collegati alla pagina iniziale del servizio e, se necessario, effettua l’accesso con il tuo account Google (se non hai ancora un account Google, scopri come crearlo tramite la mia guida su come creare account Google). Dopodiché trascina il file CSV nella schermata principale di Google Drive e attendi qualche secondo affinché questo venga caricato online.

Ad upload completato, fai doppio clic sull’icona del file CSV da aprire in Google Drive e pigia sul pulsante Apri con Fogli Google che si trova in alto.

Entro qualche secondo, il file CSV verrà importato in Fogli Google (la controparte di Excel della suite Google Drive) e quindi potrai modificarlo come più preferisci.

Se noti qualche errore nella formattazione del file CSV importato nel foglio di calcolo, procedi come segue: crea un nuovo foglio di calcolo in Google Drive, pigiando sul pulsante Nuovo e selezionando la voce Fogli Google dal menu che compare. Fatto ciò, recati nel menu File > Importa di Fogli Google, seleziona la scheda Carica e trascina il file CSV da importare in Google Drive nella finestra del browser.

A questo punto, scegli quale carattere usare come separatore per dividere i valori all’interno del foglio di calcolo (es. tabulazione, virgola o un valore personalizzato) e clicca prima sul pulsante Importa ora per completare il processo d’importazione del file CSV e visualizzare quest’ultimo in Fogli Google.

Fogli Google è disponibile anche sotto forma di app gratuita per Android e iOS/iPadOS. Questo significa che puoi accedere al servizio e visualizzare/modificare i tuoi file CSV anche da smartphone e tablet. La app supporta anche la modalità di lavoro offline.

WPS Office (Android/iOS/iPadOS)

WPS Office

Ti piacerebbe aprire file CSV anche sul tuo tablet o il tuo smartphone? Se le applicazioni ufficiali di Excel e Fogli Google di cui ti ho parlato in precedenza non ti soddisfano, puoi provare WPS Office, una suite per la produttività gratuita (almeno nella sua versione base supportata da pubblicità) disponibile per Android (anche in store alternativi) e iOS/iPadOS.

WPS Office è molto semplice da usare e supporta sia la visualizzazione che la modifica dei file in formato CSV. Per usarla, non devi far altro che installarla sul tuo smartphone o il tuo tablet, selezionare la voce Apri (puoi aprire sia i file locali che i file ospitati sui servizi di cloud storage, come ad esempio Dropbox) e scegliere il file CSV su cui operare.

A file selezionato, si aprirà un foglio di calcolo all’interno del quale visualizzare e modificare liberamente il contenuto del documento CSV selezionato.

Come aprire file CSV di grandi dimensioni

Power Editor di Excel

Se sei in possesso di un file CSV di grandi dimensioni, potrebbe essere un problema per te usare le procedure indicate nei capitoli precedenti per riuscire ad aprire questa tipologia di file. Per intenderci, ad esempio Microsoft Excel supporta massimo 1.048.576 righe e, pertanto, un file CSV che supera questo valore verrà aperto ma la visualizzazione limitata soltanto al numero massimo di righe indicato.

Come puoi, dunque, procedere in questo caso? Può venirti in aiuto il Power Query di Excel. Per utilizzarlo, avvia Microsoft Excel e apri un foglio di lavoro vuoto. Fatto ciò, dalla scheda Dati in alto, premi sulla voce Da testo/CSV e seleziona il file CSV.

A questo punto, nella schermata che ti viene mostrata, premi sul tasto a fianco del pulsante Carica e seleziona la voce Carica in. A questo punto, puoi scegliere l’opzione In un rapporto di tabella Pivot, in modo da impostare una tabella pivot. Sappi però che in questo caso, non potrai visualizzare tutti i dati, in quanto questi sono vincolati al limite di righe di cui ti ho parlato in precedenza.

In alternativa, seleziona l’opzione Crea solo connessione, metti un segno di spunta sulla casella Aggiungi questi dati al modello di dati e premi sul tasto OK. Attendi poi che il caricamento del file CSV venga completato e, dalla barra laterale Query e connessioni, fai doppio clic sul nome del CSV.

Se hai seguito alla lettera le mie indicazioni, si avvierà la schermata dell’editor di Power Query di Excel, che ti consentirà di visualizzare tutto il contenuto del file CSV.

Come leggere un file CSV con Java

Programma in Java

Aprire un file CSV in Java è possibile, ma ti avviso fin da subito che non è una soluzione alla portata di tutti. Infatti, devi sapere che Java è un linguaggio di programmazione che richiede di essere un minimo padroneggiato (così come vale per tutti i linguaggi di programmazione) per riuscire in un qualsiasi intento.

Per tale ragione, il mio consiglio è quello di procedere con la lettura del mio tutorial su come programma in Java, nel quale troverai tantissimi utili consigli su come riuscire nel tuo obiettivo.

Come aprire file CSV con Python

Programmare in Python

Allo stesso modo di come ti ho già detto nel capitolo precedente, anche nel caso in cui tu voglia riuscire ad aprire un file CSV in Python è richiesto che tu abbia un minimo di conoscenza di questo linguaggio di programmazione.

Detto ciò, riuscire a raggiungere questo tuo obiettivo non è impossibile, ma sicuramente ti richiederà un po’ di pazienza e di impegno nell’imparare il linguaggio di programmazione Python. A tal proposito, posso suggerirti la lettura di questo mio tutorial dedicato all’argomento.

Importare rubrica da file CSV

Hai un file CSV con tutti i contatti del tuo vecchio PC o del tuo smartphone e non sai come importarli su un nuovo dispositivo? Nessun problema, ti spiego io come fare. Prima di procedere, però, assicurati di creare una copia di sicurezza della tua rubrica attuale, in questo modo se qualcosa andrà storto avrai modo di tornare indietro.

Microsoft Outlook (Windows/macOS)

Come aprire file CSV

Se utilizzi Microsoft Outlook come client di posta predefinito e vuoi importare i tuoi contatti in quest’ultimo, clicca sul pulsante File (in alto a sinistra) e seleziona la voce Apri ed esporta dalla barra laterale di sinistra.

Dopodiché fai clic sul pulsante Importa/Esporta, seleziona l’opzione Importa dati da altri programmi o file dalla finestra che si apre, clicca su Avanti, seleziona la voce Valori separati da virgola, vai ancora avanti e seleziona il file CSV con i contatti pigiando su Sfoglia.

A questo punto, scegli se consentire la creazione di duplicati, se sostituire i duplicati con i nuovi contatti importati dal file CSV o se non importare i duplicati selezionando una delle apposite opzioni disponibili, fai clic su Avanti e seleziona la cartella Contatti.

Come aprire file CSV

Per finire, fai clic su Avanti, seleziona la casella di controllo che si trova accanto al nome del file CSV che stai per importare, regola i parametri relativi ai campi da importare (nome, indirizzo email ecc.) e clicca prima su OK e poi su Fine per completare la procedura d’importazione della rubrica.

Thunderbird (Windows/macOS/Linux)

Come aprire file CSV

Se utilizzi Thunderbird come client di posta elettronica, puoi importare un file CSV nella tua rubrica facendo clic sul pulsante Rubrica collocato in alto e selezionando la voce Importa dal menu Strumenti (collocato anch’esso in alto).

Nella finestra che si apre, metti il segno di spunta accanto alla voce Rubriche, premi su Avanti, seleziona la voce File di testo, premi ancora su Avanti e seleziona il file CSV con i contatti da importare nel programma. Se il file non risulta selezionabile, espandi il menu a tendina collocato in basso a destra e imposta l’opzione Tutti i file in quest’ultimo.

Per concludere, imposta i campi del file CSV da importare in Thunderbird e i dati ai quali corrispondono (nome, indirizzo email ecc.) e clicca sul pulsante OK per completare il processo di importazione dei contatti.

Apple Mail (Mac)

Come aprire file CSV

Se hai un Mac, puoi importare i contatti CSV nella rubrica di sistema (e quindi nella rubrica di Apple Mail) aprendo l’app Contatti e selezionando la voce Importa dal menu File che si trova in alto a sinistra.

A questo punto, seleziona il file CSV di tuo interesse, clicca sul pulsante Apri e scegli i campi del file CSV da importare nella rubrica. Per ciascun campo puoi scegliere il valore corrispondente (es. nome, cognome, società) espandendo il menu a tendina Non importare che si trova sulla sinistra.

Una volta selezionati i dati da importare e i valori ai quali corrispondono, clicca sul pulsante OK per avviare l’importazione dei nominativi nella rubrica di macOS.

Se la rubrica di macOS è sincronizzata con iCloud, ritroverai i contatti importati sul Mac anche su iPhone, iPad e tutti i device associati al tuo account iCloud. Per maggiori informazioni sulla procedura di sincronizzazione dei dati tramite iCloud, consulta il mio tutorial su come sincronizzare iCloud.

Gmail (Online)

Contatti di Google

Anche Gmail, il famosissimo servizio di Web Mail di casa Google, offre la possibilità di importare contatti da file CSV. Per sfruttare questa funzione, collegati a questa pagina di Gmail, accedi al tuo account Google (se necessario) e clicca sul pulsante Importa dal menu laterale.

Nel riquadro che si apre, clicca sul pulsante Seleziona file, seleziona il file CSV che vuoi importare nella rubrica e clicca sul pulsante Importa.

Una volta importati i tuoi contatti in Gmail, potrai trasferire questi ultimi anche su Android, iPhone e iPad attivando la sincronizzazione della rubrica con Gmail. Ti ho spiegato bene come fare nei miei tutorial su come sincronizzare contatti Android e come sincronizzare contatti iPhone con Gmail.

Outlook.com (Online)

Outlook

Se utilizzi Outlook.com, il servizio di Web Mail targato Microsoft, puoi facilmente importare i contatti da un file CSV facendo clic sulla scheda Persone nel menu laterale (l’icona con due omini).

Nella successiva schermata che si apre, premi innanzitutto sulle voci di menu Gestisci > Importa contatti che si trovano in alto a destra. Adesso fai clic sul pulsante Sfoglia e seleziona il file CSV con i contatti da importare nella rubrica del servizio.

A questo punto, fai clic sul pulsante Importa che si trova in basso e il gioco è fatto. Sono accettati solo i file CSV conformi agli standard di Outlook. A procedura completata, sincronizzando la rubrica di Outlook con Android, iOS o Windows, troverai i tuoi contatti anche su queste piattaforme.

App per smartphone

Smartphone

Sfruttando Gmail, iCloud e gli altri servizi di cui ti ho parlato prima, puoi importare i tuoi contatti anche su smartphone e tablet. In ogni caso, se preferisci agire direttamente sui tuoi dispositivi portatili, puoi utilizzare alcune app che permettono di importare i contatti CSV direttamente nella rubrica di Android e iOS (anche se, come regola generale, tendo a sconsigliare l’uso di app di terze parti per processare la propria rubrica; per questioni di privacy).

Tra le migliori applicazioni per importare i file CSV nella rubrica, ti consiglio Importa contatti CSV TXT XLS per Android (gratis) e SA Contatti Lite per iPhone (gratis in prova, 3,49 euro in versione completa) che supportano entrambe i servizi di cloud storage e guidano l’utente nell’impostazione dei vari campi dei file CSV (in modo da importare le informazioni giuste). Se proprio non puoi passare per la sincronizzazione cloud o per l’importazione manuale dei contatti su Android e iOS/iPadOS, puoi provarle.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.