Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sbloccare Windows 10

di

Hai recuperato un computer che non usavi ormai da tempo e, intenzionato a dare un’occhiata ai documenti che avevi lasciato al suo interno, l’hai acceso. Tentando di effettuare il login su Windows 10, però, ti sei reso conto che non ricordi più la password d’accesso al sistema, per cui stai quasi per arrenderti all’eventualità di non recuperare mai i tuoi vecchi file.

Come dici? È proprio così? Allora sono ben lieto di comunicarti che ti trovi nel posto giusto, in un momento che non poteva essere migliore! Di seguito, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come sbloccare Windows 10 in caso di password dimenticata, ma non solo: sarà mia cura illustrarti anche come sbloccare l’account amministratore di Windows 10, come sbloccare gli aggiornamenti di sistema e, infine, come sbloccare il Microsoft Store.

Dunque, senza perdere un attimo in più, mettiti bello comodo e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da dirti sull’argomento: sono sicuro che, al termine di questa guida, sarai perfettamente in grado di affrontare e risolvere il problema che ti si è posto e che, soprattutto, riuscirai a farlo in totale autonomia. Detto ciò, non mi resta che augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come sbloccare account utente Windows 10

Se è tua intenzione sbloccare account utente Windows 10, segui le istruzioni che mi appresto a fornirti nei seguenti paragrafi, in cui ti spiegherò come sbloccare Windows 10 in caso di password dimenticata e come sbloccare l’account Amministratore di Windows, per acquisire privilegi elevati e compiere modifiche “profonde” al sistema (operazione potenzialmente rischiosa e per le cui conseguenze non mi assumo alcuna responsabilità, sia chiaro).

Come sbloccare Windows 10 con password dimenticata

Come sbloccare Windows 10 con password dimenticata

Se hai dimenticato la password del tuo account Windows 10, esistono diverse probabilità che tu riesca a sbloccare il profilo utente. Prima di procedere, voglio essere chiaro su un aspetto fondamentale: le indicazioni che seguono devono essere utilizzate solo e soltanto per sbloccare account per cui detieni i permessi d’accesso, e non per violare PC altrui. Io non mi assumo responsabilità alcuna riguardo l’uso improprio che potresti fare delle tecniche che andrò a spiegarti.

Tutto chiaro? OK, cominciamo. Se è tua intenzione sbloccare un account Windows 10 offline, creato cioè sul computer e non abbinato ad account Microsoft, puoi servirti di un software come Kon-Boot: si tratta di un programma a pagamento che consente di accedere a Windows saltando l’inserimento della password: costa 27$ (licenza personale) e dev’essere copiato su chiavetta USB per essere utilizzato.

Nota: Kon-Boot permette di bypassare l’inserimento della password utente, ma non ha alcun effetto sui file cifrati con BitLocker. Pertanto, questi file continueranno a rimanere inaccessibili, anche dopo lo sblocco dell’account.

Per ottenere Kon-Boot, collegati al sito Internet che ti ho segnalato in precedenza, clicca sul pulsante Buy Now situato subito sotto la dicitura Kon-Boot for Windows Personal License e completa la procedura proposta a schermo per effettuare il pagamento tramite PayPal. A transazione ultimata, dovresti ricevere il link per il download dei file necessari nell’email associata al conto utilizzato per il pagamento.

Prima di avviare il download, provvedi a disattivare l’antivirus in uso sul computer, poiché potrebbe rilevare Kon-Boot come falso positivo e impedirti di scaricare il programma.

Una volta scaricato il pacchetto .zip di Kon-Boot, estraine i file in una cartella di tua scelta, dunque, collega al PC la chiavetta USB da usare per eseguire il programma. Tieni ben presente che la chiavetta non deve contenere file importanti, in quanto essa verrà formattata nelle fasi successive.

Dopo aver inserito la chiavetta nel PC, avvia l’eseguibile KonBootInstaller.exe che hai estratto in precedenza dall’archivio di Kon-Boot, seleziona la chiavetta USB da usare dal menu a tendina Available USB drives, clicca sul pulsante Install to USB stick (With UEFI support) e, per concludere, rispondi di  all’avviso che compare a schermo.

Una volta completata la creazione della chiavetta USB, clicca sul pulsante OK, rimuovi il drive USB, spostati sul PC che hai intenzione di sbloccare e inserisci la chiavetta in quest’ultimo. In seguito, accendi il computer, entra nel sistema UEFI premendo il tasto previsto dal sistema (ad es. F2F12), quindi modifica la sequenza d’avvio (menu Boot) e imposta come drive primario i dispositivi USB.

Come sbloccare account utente Windows 10

In seguito, spostati nel menu Securitydisattiva Secure Boot intervenendo sull’apposita voce; quando hai finito, salva le impostazioni e riavvia il computer. Per ulteriori informazioni riguardo l’accesso e la configurazione di BIOS/UEFI, ti invito a dare un’occhiata alla guida che ho realizzato sul tema.

Se hai eseguito correttamente tutti i passaggi, al riavvio successivo dovresti vedere la schermata di benvenuto di Kon-Boot (una schermata nera con scritto Kon-Boot for Windows): quando ciò accade, premi un tasto qualsiasi della tastiera e attendi che il computer venga avviato, quindi clicca sulla voce Opzioni di accesso annessa alla schermata di login di Windows, scegli di voler accedere tramite password, se necessario, clicca nel campo di inserimento della password e premi il tasto Invio per accedere a Windows.

La magia è compiuta: sei riuscito a entrare in Windows senza dover inserire la vecchia password! A questo punto, puoi effettuare le operazioni che più ritieni opportune: cambiare la password dell’account, recuperare dati, creare account aggiuntivi e così via.

Come sbloccare Windows 10 con password dimenticata

Come dici? Non hai trovato utile Kon-Boot perché hai impostato l’accesso con un account Microsoft Online e non ricordi più la password e il PIN d’accesso? Nessun problema: in tal caso, giunto alla schermata di login di Windows, clicca sulla voce Ulteriori opzioni d’accesso, specifica di voler accedere tramite password pigiando sull’apposito bottone, quindi seleziona la voce Password dimenticata.

A questo punto, assicurati che nella casella di testo sia specificato l’indirizzo dell’account Microsoft associato al PC, clicca sul pulsante Avanti e indica la modalità di ricezione del codice di reimpostazione password: tramite email o tramite numero di cellulare. Quando hai finito, clicca sul pulsante Invia il codice, specifica quest’ultimo nel campo che ti viene proposto in seguito, dunque segui le istruzioni visualizzate a schermo per procedere con la reimpostazione della password.

In caso di problemi, puoi ripristinare la password del tuo account Microsoft seguendo i passaggi che ti ho indicato nella mia guida al recupero della password di Outlook.

A procedura completata, riavvia il computer e accedi a Windows utilizzando la password appena impostata; qualora stessi usando un PIN e lo avessi dimenticato, clicca sulla voce Opzioni di accesso situata nella schermata di login, scegli di accedere tramite la password dell’account Microsoft (l’icona della casella di testo con cursore), quindi immetti la nuova password impostata in precedenza.

Per ulteriori informazioni riguardo le procedure di sblocco degli account Windows 10, puoi dare un’occhiata al tutorial tematico che ho realizzato apposta per te.

Come sbloccare amministratore Windows 10

Come sbloccare amministratore Windows 10

La funzionalità di controllo account utente (UAC) di Windows 10 non ti sta molto simpatica e, per disattivare tutte quelle finestre d’avviso che ti notificano quando un programma potrebbe apportare modifiche al computer, vorresti attivare l’account Administrator? Allora sei giunto proprio nella sezione che fa al caso tuo.

Tale account, nascosto per impostazione predefinita, permette all’utente di agire indisturbato su tutte le parti del sistema operativo, incluse quelle più delicate, senza andare incontro a messaggi d’avviso/di conferma riguardo gli eventuali effetti delle procedure applicate. Questo, come già detto, può rappresentare un potenziale rischio, in quanto abilita a modifiche “profonde” al sistema operativo, che ne potrebbero anche compromettere il funzionamento.

Attivare l’account Administrator di Windows è semplicissimo: innanzitutto, fai clic destro sul pulsante Start di Windows, clicca sulla voce Windows PowerShell (Amministratore) situata nel menu contestuale che compare a schermo, clicca sul pulsante  e, giunto alla finestra di PowerShell, impartisci il comando net user administrator /active:yes, seguito dalla pressione del tasto Invio, per abilitare l’account Administrator.

Successivamente, ti consiglio di assegnare una password al profilo appena abilitato, digitando il comando net user administrator NuovaPassword, sempre seguito dalla pressione del tasto Invio, sostituendo a _NuovaPassword_ la chiave d’accesso che vuoi utilizzare per il tuo account. A partire da questo momento, potrai entrare nell’account Administrator direttamente dalla schermata di login di Windows.

In caso di ripensamenti, puoi disattivare l’account Administrator in modo altrettanto semplice: effettua l’accesso a Windows 10 utilizzando un account con privilegi elevati (che non sia l’account Administrator), apri una finestra di PowerShell in modalità Amministratore come ti ho mostrato in precedenza, quindi digita il comando net user administrator /active:no, seguito dalla pressione del tasto Invio.

Se hai bisogno di altre indicazioni riguardo questa procedura, ti invito a leggere la mia guida su come diventare amministratore su Windows 10, nella quale ho trattato il tema con dovizia di particolari.

Come sbloccare aggiornamento Windows 10

Come sbloccare aggiornamento Windows 10

Dopo un recente update, hai notato che gli aggiornamenti di Windows 10 non vengono più scaricati e installati regolarmente? Allora è possibile che essi siano stati bloccati da Windows Update. Nelle versioni più recenti di Windows 10, infatti, è possibile posticipare il download e l’installazione degli aggiornamenti per un periodo massimo di 35 giorni.

Per accertarti che gli update di sistema non siano stati bloccati in questo modo, fai clic destro sul pulsante Start di Windows, vai in Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio), quindi clicca sulle sezioni Aggiornamento e sicurezzaWindows Update.

Fai bene attenzione alla finestra successiva: qualora gli aggiornamenti fossero stati sospesi, dovrebbe comparire, in cima alla stessa, una notifica relativa a questa impostazione. Per sbloccare Windows Update, clicca sul pulsante Riprendi aggiornamenti e il gioco è fatto: dopo qualche istante, dovrebbero essere avviati automaticamente la ricerca, il download e l’installazione degli update disponibili.

Qualora il problema non dovesse essere risolto, puoi servirti dello strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update, scaricabile gratuitamente dal sito Internet di Microsoft: dopo aver concluso il download, avvia il file ottenuto (ad es. wu10.diagcab) e clicca sul bottone Avanti per far sì che il programma rilevi e risolva automaticamente i problemi collegati agli aggiornamenti di Windows.

Al termine dell’analisi e delle eventuali procedure di risoluzione, clicca sul pulsante Chiudi, riavvia il computer e prova nuovamente a scaricare gli aggiornamenti di sistema (recandoti in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update e cliccando sul pulsante Controlla aggiornamenti).

Per ulteriori indicazioni relative alle procedure di sblocco di Windows Update, ti rimando alla mia guida specifica sul tema.

Come sbloccare app Windows 10

Se il tuo problema è sbloccare un’app Windows 10 che, per qualche motivo, continua a funzionare male, allora questa è la sezione del tutorial più adatta al tuo caso. Nei paragrafi seguenti, ti spiegherò, infatti, come ripristinare completamente un programma che non funziona più e, in seguito, come risolvere i problemi del Microsoft Store, resettandone le impostazioni.

Come sbloccare un’applicazione

Come sbloccare app Windows 10

Per sbloccare un’applicazione su Windows 10 che funziona male (o non funziona più), procedi come segue: fai clic destro sul pulsante Start (la bandierina di Windows situata in basso a sinistra), scegli la voce Impostazioni dal menu che compare, quindi recati nelle sezioni AppApp e funzionalità (a sinistra).

Successivamente, scorri la pagina fino a evidenziare il riquadro App e funzionalità, individua l’applicazione che non funziona più (ad es. Microsoft Solitaire Collection), clicca sul suo nome e poi sulla voce Opzioni avanzate che dovrebbe comparire a schermo.

A questo punto, scorri la finestra successiva fino a visualizzare il pulsante Interrompi, clicca su di esso per terminare l’esecuzione del programma, quindi clicca per due volte sul pulsante Reimposta per ripristinarla alle impostazioni iniziali. Ricorda che, in questo modo, tutte le impostazioni dell’app verranno perse (ad es. gli accessi effettuati, gli eventuali punteggi, le associazioni con l’account Microsoft, le impostazioni personalizzate e così via).

Nota: se non vedi la voce delle opzioni avanzate, vuol dire che stai cercando di agire su un programma “classico” e non su un’app di Windows 10. In tal caso, dovresti provare a ripristinare le impostazioni disinstallando il programma e installandolo nuovamente, come spiegato in questo mio tutorial.

Come ripristinare Microsoft Store

Come ripristinare Microsoft Store

Se, invece, è il Microsoft Store a non funzionare correttamente, puoi seguire tre strade diverse: la prima è quella di utilizzare la procedura di cui ti ho parlato poco fa, intervenendo specificamente sull’applicazione Microsoft Store.

La seconda, invece, consiste nell’utilizzare un apposito comando di Windows 10 per il ripristino dello Store. Premi, dunque, la combinazione di tasti Win+R, per accedere al pannello di esecuzione comando, digita la parola WSReset.exe nel campo di testo che compare a schermo, premi il pulsante Invio e attendi qualche secondo affinché l’operazione venga portata a termine. Per concludere, riavvia il computer e verifica che il comportamento dello store sia tornato alla normalità.

Se neppure questo metodo dovesse funzionare, non ti resta che tentare di ripristinare Microsoft Store disinstallandolo e reinstallandolo successivamente, tramite una serie di comandi da impartire tramite PowerShell, la console “diretta” che permette di effettuare una serie di delicate operazioni sul sistema operativo. Devo però avvisarti che questa procedura non è del tutto sicura, e che potrebbe causare dei comportamenti imprevisti in alcune aree del sistema operativo: prosegui pienamente consapevole dei rischi a cui vai incontro. Non dire che non ti avevo avvisato!

Come ripristinare Microsoft Store

Ad ogni modo, fai clic destro sul pulsante Start di Windows, scegli la voce Windows PowerShell (amministratore) dal menu che ti viene proposto e premi sul pulsante , per superare il controllo di sicurezza di Windows. In seguito, impartisci il comando Get-AppxPackage -name WindowsStore seguito dalla pressione del tasto Invio, quindi copia l’informazione corrispondente alla dicitura InstallLocation (che dovrebbe essere qualcosa di simile a C:\Program Files\WindowsApps\Microsoft.WindowsStore_11904.1001.1.0_x64__8wekyb3d8bbwe), incollala in un file di testo e salva il file, poiché avrai bisogno di questa stringa in seguito.

Successivamente, sempre tramite PowerShell, disinstalla il Microsoft Store impartendo il comando Get-AppxPackage Microsoft.WindowsStore | Remove-AppxPackage, sempre seguito dalla pressione del tasto Invio. In seguito a questo comando, lo store di Microsoft dovrebbe sparire dal computer.

A questo punto, installa nuovamente lo store, impartendo il comando Add-AppxPackage -register "[PercorsoInstallazione]" -DisableDevelopmentMode nella finestra di PowerShell e premendo il tasto Invio. Ricorda di sostituire il percorso d’installazione con la stringa che avevi copiato in precedenza nel file di testo: in linea generale, dovresti ottenere un comando simile a quello indicato di seguito.

Add-AppxPackage -register "C:\Program Files\WindowsApps\Microsoft.WindowsStore_11904.1001.1.0_x64__8wekyb3d8bbwe" -DisableDevelopmentMode

Una volta terminata la procedura d’installazione, riavvia il computer: se tutto è filato liscio, dovresti essere in grado di utilizzare nuovamente il Microsoft Store senza problemi.

Come sbloccare barra applicazioni Windows 10

Come sbloccare barra applicazioni Windows 10

Hai necessità di sbloccare la barra delle applicazioni di Windows 10 per spostarla in un’altra parte dello schermo o, ancora, per riorganizzare le barre dei menu presenti sulla stessa? Nessun problema: farlo è molto più semplice di quanto tu possa immaginare!

Per procedere, identifica un punto vuoto sulla barra stessa (che non sia l’area dell’orologio), fai clic destro su di esso, rimuovi il segno di spunta dalla voce Blocca la barra delle applicazioni, situata nel menu proposto, semplicemente facendo clic su quest’ultima, e il gioco è fatto: a partire da questo momento, puoi “trascinare” la barra delle applicazioni dove più ritieni opportuno, o intervenire sulle eventuali barre degli strumenti che vi hai aggiunto.

Per evitare modifiche accidentali, puoi bloccarla nuovamente seguendo esattamente gli stessi passaggi che ti ho appena mostrato.