Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come scaricare app Play Store

di

Hai comperato da pochissimo il tuo primo dispositivo Android e non sei particolarmente esperto in fatto di informatica e nuove tecnologie motivo per cui hai deciso di affidarti alle mie dritte per riuscire a capire come fare per personalizzare al meglio, in base a quelle che sono le tue esigenze o preferenze, lo smartphone o il tablet in questione. Per essere più precisi, quello che ti piacerebbe riuscire a comprendere è come scaricare app dal Play Store.

Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e vorresti dunque sapere se posso esserti effettivamente d’aiuto oppure no sul da farsi? Ma certo che si, ci mancherebbe altro. Concedimi qualche minuto del tuo prezioso tempo e provvederò ad illustrarti, in maniera semplice ma al temo stesso dettagliata, tutti i vari passaggi che bisogna compiere in tal caso. L’operazione, te lo anticipo subito, è decisamente ben più semplice di quel che tu possa pensare. Non occorrono competenze tecniche particolari, chiunque può riuscirci.

Allora? Che ne diresti di mettere finalmente le chiacchiere da parte, di entrare nel vivo della questione e di procedere con il download di tutte le app di tuo interesse? Si? Grandioso. Posizionati quindi bello comodo, afferra il tuo dispositivo e segui, passaggio dopo passaggio, tutte le indicazioni che trovi qui di seguito. Alla fine, vedrai, potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso. Buon divertimento!

Nota: Per compiere tutte le operazioni sotto riportate è indispensabile che il dispositivo da te impiegato risulti collegato ad Internet, preferibilmente tramite Wi-Fi (ma eventualmente puoi usare anche la connessione dati tenendo però conto degli eventuali consumi in eccesso e dei relativi costi che potresti dover sostenere). Se non sai come collegare il tuo dispositivo ad Internet, puoi leggere il mio articolo su come connettersi ad Internet, appunto, per scoprire come riuscirci.

Indice

Operazioni preliminari

Prima di illustrarti come scaricare le app dal Play Store mi sembra doveroso indicarti come fare per creare e/o associare un account Google al tuo dispositivo. Si tratta infatti di un passaggio praticamente imprescindibile per poter eseguire l’acceso al Play Store ed il download delle app, senza non potrai mai compiere questi passaggi. Qui di seguito trovi dunque tutte le indicazioni sul da farsi.

Creare l’account Google

Come accedere Google

Se non possiedi già un account Google (altrimenti passa direttamente alla lettura dello step successivo) puoi crearne subito uno afferrando il tuo dispositivo, sbloccandolo, accedendo alla schermata in cui risultano raggruppate tutte le app, pigiando sull’icona di Impostazioni (quella con l’ingranaggio), scorrendo il menu fino ad arrivare alla sezione Account e pigiando sul bottone Aggiungi account.

A questo punto, seleziona il logo di Google, premi il pulsante Nuovo e compila il modulo che ti viene proposto digitando prima nome e cognome, poi il nome utente che vuoi usare per accedere all’account (che sarà anche il tuo indirizzo Gmail) e per concludere la password che vuoi associarvi.

Scegli dunque se fornire un indirizzo email secondario o un numero di cellulare da utilizzare in caso di smarrimento dei dati di accesso o se passare direttamente allo step successivo dopodiché prosegui oltre (tralascia pure l’eventuale invito a ricevere notizie sulle offerte di Google Play) e tappa sul bottone Accetto per portare a termine la tua registrazione a Google

Per ulteriori dettagli riguardo i passaggi di cui sopra e per scoprire come fare per creare un account Google da computer invece che da smartphone o tablet, puoi seguire le indicazioni che ti ho fornito nella mia guida dedicata proprio a come creare account Google.

Configurare l’account Google

Come accedere Google

Ora che hai provveduto a creare il tuo account (o comunque se possedevi già un account Google), devi configurare quest’ultimo sul tuo device Android. Se hai effettuato la creazione dell’account direttamente dal dispositivo che stai usando, non devi praticamente fare nient’altro in quanto procedendo così com indicato nel passo precedente anche la procedura di configurazione è stata completata.

Se invece possedevi già un account Google oppure hai creato quest’ultimo da un dispositivo diverso, per configurarlo sul tuo Android devi sbloccare lo smartphone o il tablet in tuo possesso, accedere alla schermata in cui sono raggruppate tutte le app, tappare sull’icona di Impostazioni (quella con l’ingranaggio), scorrere il menu che ti viene mostrato fino ad arrivare alla sezione Account e selezionare la voce Aggiungi account.

Nella schermata che successivamente vedrai apparire, fai tap sulla dicitura Google, premi sul pulsante con su scritto Esistente ed attieniti alla procedura guidata che ti viene proposta sul display del dispositivo.

Accedere al Play Store

Come scaricare app Play Store

Compiuti i passaggi preliminari di cui sopra sei finalmente pronto (o quasi) per passare all’azione vera e propria ed andare a scoprire come effettuare l’accesso al Play Store. Innanzitutto, accedi alla schermata del dispositivo in cui risultano raggruppate tutte le app e pigia sull’icona con il sacchetto bianco con il triangolo colorato al centro, quella del Play Store, per l’appunto.

Una volta fatto ciò, ti ritroverai nella schermata principale dello store, quella Per te, mediante la quale potrai consultare la lista completa delle applicazioni e dei giochi in primo piano consigliati per te, in base ai tuoi interessi ed al tuo device.

Per visualizzare ulteriori contenuti, pigia sulle voci collocate nella parte in alto dello schermo: Classifiche ti consente di visualizzare le applicazioni più votate ed organizzate in classiche, Categorie ti permette di visualizzare tutte le varie categorie disponibili in cui sono organizzate le app ed i giochi e Da non perdere ti consente di visualizzare i contenuti in rilievo al momento.

C’è poi la sezione denominata Famiglia, mediante cui puoi consultare la lista delle app e dei giochi pensate per l’intera famiglia, sia per i componenti più piccoli che per quelli più grandi, e quella In Anteprima, mediante la quale puoi visualizzare l’elenco delle applicazioni che ancora non sono state pubblicate sullo store (ma che lo saranno a breve).

Se invece vuoi visualizzare solo i giochi disponibili sullo store, pigia sulla voce Giochi annessa alla bara verde in alto e potrai visualizzarli tutti. Servendoti delle ulteriori voci che vedrai apparire nella parte in alto del display potrai altresì visualizzare le relative classifiche, i giochi con contenuti Premium, le varie categorie disponibili per gli stessi ed i giochi per tutta la famiglia.

Se hai necessità, puoi anche effettuare una ricerca diretta digitando il nome dell’app o del gioco di tuo interesse nella barra apposita presente in alto. Man mano che andrai ad immettere i termini di ricerca vedrai apparire dei suggerimenti pertinenti che potrai selezionare. In alternativa, dopo aver digitato la tua keyword pigia sul pulsante con la lente di ingrandimento annesso alla tastiera su schermo per consultare l’elenco di tutti i contenuti correlati disponibili.

Oltre che da mobile, ti segnalo che il Play Store è accessibile anche da computer (o per meglio dire da Web) usando qualsiasi browser (es. Chrome). Il funzionamento e la disposizione delle varie sezioni è bene o male uguale alla variante per smartphone.

Download e installazione delle app

Come scaricare app Play Store

Una volta individuata l’applicazione da scaricare, per effettuarne il download sul tuo dispositivo pigia sulla sua icona dopodiché tappa sul bottone Installa annesso alla relativa schermata ed in seguito sul pulsante Accetto, così da accettare le sue condizioni di utilizzo e scaricarla sul tuo dispositivo.

Al termine dell’installazione, l’applicazione comparirà nella lista delle applicazioni installate nel sistema e potrà essere usata in qualsiasi momento, anche subito pigiando sul pulsante Apri apparso nella schermata del Play Store in sostituzione di quello Accetto.

Se poi quella che intendi scaricare è un’applicazione a pagamento, prima del download dovrai provvedere ad associare una carta di credito o una carta prepagata al tuo account di Google. La procedura è piuttosto rapida e va effettuata una sola volta, la prima. Il costo delle app verrà scalato dal credito associato al metodo di pagamento scelto in maniera automatica.

Per associare un modo di pagamento al tuo account, non devi far altro che pigiare sul pulsante con il prezzo che ti viene mostrato in corrispondenza dell’app a pagamento da scaricare, in sostituzione di quello Installa, e seguire la procedura guidata su schermo che ti viene proposta. Le volte successive, come anticipato, dovrai solo premere sul bottone con il prezzo e confermare la scelta fatta.

Se invece ti interessa capire come visualizzare invece l’elenco completo delle applicazioni che hai già installato sul tuo dispositivo, tappa sul pulsante Menu (quello con le tre linee orizzontali) collocato nella parte in alto a sinistra della barra di ricerca nella schermata del Play Store e poi premi sulla voce Le mie app e i miei giochi nel menu che si è aperto lateralmente. 

Ti verrà dunque mostrata una nuova schermata con, appunto, l’elenco completo delle applicazioni e dei giochi che hai scaricato sul tuo device. Le app sono tutte organizzate in tre diverse sezioni: quella Aggiornamenti relativa alle app che devono essere aggiornate, quella Installate che mostra l’elenco completo delle applicazioni presenti sul tuo dispositivo e quella Raccolta che comprende il registro di tutte le applicazioni precedentemente presenti sul tuo device e poi rimosse.

Ti faccio infine notare che tutte le operazioni di cui sopra possono essere effettuate anche da computer, sempre accedendo alla versione Web del Play Store come indicato nel passo precedente. In tal caso, per compiere le operazioni di installazione ed acquisto da remoto è indispensabile che tu abbia effettuato l’accesso al tuo account Google dal browser.

Store alternativi

Sapevi che oltre a poter scaricare le app dal Play Store di Google sono disponibili degli store alternativi a cui puoi attingere per effettuare il download di app e giochi in maniera legale? No? Beh, anche in tal caso posso pensarci io ad “illuminarti” sulla questione.

Contrariamente alle altre piattaforme mobile (iOS e Windows Phone), su Android è infatti possibile scaricare ed installare applicazioni da fonti differenti dallo store ufficiale. Trattasi però di un’operazione da effettuare con le dovute accortezze visto e considerato che è soprattutto su questi store alternativi che talvolta circolano app malware in grado di compromettere il buon funzionamento del dispositivo.

Proprio in virtù di ciò, il consiglio che mi sento di darti è quello di sincerati sempre e comunque del fatto che le app che ti interessano siano esenti da eventuali minacce informatiche (magari facendo qualche ricerca online o leggendo tra i commenti), di scaricale solo se ti convincono davvero e soprattutto di installare un antivirus (come quelli che ti ho consigliato nella mia guida sui migliori antivirus per Android) sul tuo dispositivo così da preservarlo a prescindere da vari ed eventuali problemi. Ok?

Tra i vari store alternativi disponibili sulla piazza quelli a cui ti suggerisco di dare un’occhiata sono i seguenti.

  • Amazon Underground – E lo store Android alternativo di casa Amazon. Il suo fiore all’occhiello è il fatto che spesso e volentieri è possibile trovare delle versioni completamente gratuite di alcuni giochi famosi, con micro transazioni ridotte o addirittura completamente assenti.
  • TorrApk – Famoso ed apprezzato store alternativo per Android per scaricare applicazioni e giochi anche sui dispositivi low cost che in base alle linee guida di Google, non rispettano i requisiti necessari per l’installazione
  • Aptoide – Altro popolare store alternativo per i dispositivi basati sulla piattaforma mobile del robottino verde. Tramite firma crittografata e scansione antivirus, è in grado di garantire la sicurezza del file da installare. Le app verificate presentano infatti un apposito simbolo accanto.

Tieni comunque presente che ciò che otterrai a download ultimato saranno dei file APK che potrai installare sul tuo dispositivo abilitando l’installazione delle app di terze parti nelle impostazioni di Android, così come ti ho spiegato in dettaglio nel mio tutorial su come installare APK.