Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come trovare app nascoste su Huawei

di

Hai il sospetto che qualcuno possa aver installato delle app spia sul tuo smartphone Huawei ma non sai come verificarlo? Non riesci più a trovare l’icona di un’app che sei sicuro di aver installato sul tuo smartphone Huawei e temi di averla nascosta per sbaglio nelle impostazioni di Android? Niente panico: se vuoi, ci sono qui io a darti una mano.

Se mi dedichi cinque minuti del tuo tempo libero, posso darti dei suggerimenti – spero utili – su come trovare app nascoste su Huawei. Ti spiegherò, dunque, come controllare la lista delle app installate sul tuo smartphone, come verificare se hai nascosto delle icone per sbaglio tramite il launcher in uso sul tuo device e, infine, ti svelerò i codici segreti che alcune app spia usano per nascondere il loro pannello di configurazione interno. In un modo o nell’altro, sono sicuro che riuscirai a risolvere il tuo problema!

Solo una piccola precisazione prima di iniziare: io per il tutorial utilizzerò un P9 Lite equipaggiato con Android 6.0 ed EMUI 4.1.1. Ad ogni modo, le indicazioni presenti in questa guida dovrebbero risultare valide un po’ per tutti i modelli di smartphone (e tablet) Huawei e tutte le versioni di Android/EMUI. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come trovare app spia nascoste su Huawei

Sospetti che il tuo smartphone sia sotto controllo da parte di qualche app spia? In tal caso, prova a mettere in pratica i suggerimenti che trovi di seguito: se i tuoi dubbi sono fondati, dovresti così riuscire a scovare le applicazioni che stanno monitorando le tue attività.

Controllare la lista delle app installate sullo smartphone

Lista app Huawei

Per quanto possa sembrare banale, il primo suggerimento che ti do è quello di controllare la lista delle app installate sullo smartphone, agendo dalle impostazioni di Android: in questo modo, se qualche app è stata nascosta nel drawer ma è installata sul telefono, la riuscirai a scovare.

Ebbene, per visualizzare la lista completa delle app installate sul tuo smartphone Huawei, devi accedere al menu delle Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen) e selezionare la voce App da quest’ultimo. Nella schermata che si apre, cerca di analizzare con attenzione i nomi e le icone di tutte le app che vedi: se ce n’è qualcuna che ti sembra sospetta (ricordando che alcune app spia nascondono il proprio nome e la propria identità adottando icone e nomi che non danno nell’occhio, ad esempio quelli di app per prendere note), effettua una ricerca su Google per verificare l’effettiva identità delle app che ritieni sospette e, se i tuoi sospetti si rilevano fondati, provvedi a disinstallarla facendo tap prima sul suo nome e poi sul pulsante Disinstalla. Maggiori info qui.

Nota: per impostazione predefinita, nella lista delle app installate su Android, non vengono mostrate le app di sistema: per visualizzare anche quelle (e magari riuscire a individuare eventuali app spia camuffate da app di sistema), premi sul pulsante ☰ e seleziona la voce Mostra processi di sistema dal riquadro che compare al centro dello schermo.

Controllare le app con permessi avanzati

Impostazioni app amministratore Huawei

Alcune app spia potrebbero essere talmente sofisticate da nascondersi dalla lista delle applicazioni installate sullo smartphone. Ti consiglio, dunque, di fare un’ulteriore verifica: accedere alla lista delle app con permessi avanzati (cioè le app che hanno i permessi di amministrazione sul dispositivo) e controllare lì se ci sono elementi sospetti da rimuovere.

Per raggiungere il menu con le applicazioni dotate di permessi avanzati, recati nelle Impostazioni di Android (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen) e seleziona le voci Impostazioni avanzate > Sicurezza > Amministratori dispositivo dalla schermata che ti viene proposta.

A questo punto, se vedi delle applicazioni sospette (puoi sincerarti della loro identità facendo una ricerca su Google), selezionale, pigia sul pulsante Disattiva e poi provvedi a disinstallarle.

Se utilizzi uno smartphone sbloccato tramite root, ti consiglio inoltre di aprire l’applicazione SuperSU e di verificare la lista delle app alle quali sono stati concessi i permessi di root: se tra queste c’è qualche elemento sospetto, selezionalo e pigia sull’icona del cestino, per revocare tutti i permessi avanzati. Dopodiché procedi con la disinstallazione dell’app seguendo la procedura standard prevista da Android.

Codici per scovare le app spia

iKeyMonitor

Come ampiamente sottolineato in precedenza, le app spia possono avere la capacità di nascondersi dalla home screen, dal drawer e perfino dal menu delle impostazioni di Android: l’unico modo per scovarle può essere digitare alcuni codici speciali o visitare determinate pagine interne, in grado di svelarne i pannelli di configurazione e quindi tradirne la presenza sullo smartphone in uso.

Un codice molto usato dalle app spia è quello *12345, da comporre all’interno del dialer, cioè all’interno della schermata usata per la composizione dei numeri di telefono. Se, digitando questo codice sul tuo smartphone, vedi comparire una schermata relativa alla configurazione di un’app (magari con richiesta di password), significa che sul tuo device è installata un’app spia.

Un altro modo per accedere al pannello di amministrazione delle app spia è quello di aprire il browser (es. Chrome) e visitare indirizzi quali localhost:4444localhost:8888. Anche in questo caso, se vedi comparire la schermata di configurazione di un’app, significa che il tuo cellulare è sotto controllo.

Una volta individuata la presenza di un’app spia, se riesci ad accedere al suo pannello di amministrazione (in quanto non è stata impostata una password a sua protezione), provvedi a disattivarla, quindi a renderla visibile nel menu di Android e, infine, a disinstallarla.

Se, invece, non riesci ad accedere al pannello di gestione dell’app e, dunque, non riesci a rimuoverla, mi spiace dirti che l’unica soluzione che hai a tua disposizione è il reset dello smartphone, con conseguente cancellazione di dati, app e impostazioni (eventualmente recuperabili tramite backup effettuati in precedenza). Per maggiori dettagli sul da farsi, puoi consultare il mio tutorial su come resettare un dispositivo Huawei.

Effettuare una scansione antimalware

Bitdefender

Se, dopo aver seguito tutti i consigli che ti ho dato nel corso di questa guida, nutri ancora dei dubbi circa la presenza di app spia sul tuo smartphone, prova a scaricare un antimalware per Android e a effettuare una scansione del dispositivo con quest’ultimo.

Se non sai a quale app affidarti, leggi la mia guida sui migliori antivirus per Android e usa una delle soluzioni che trovi elencate in essa. L’operazione dovrebbe durare solo pochi minuti.

Come vedere app nascoste su Huawei

Non riesci più a trovare l’icona di un’app che sei sicuro di aver installato sul tuo smartphone? Forse hai modificato per sbaglio le impostazioni del launcher, nascondendo l’app in questione, o forse hai installato delle applicazioni per nascondere le app e, dopo aver "giocherellato" con le loro impostazioni, hai nascosto delle icone dal drawer senza volerlo: proviamo ad affrontare entrambi questi scenari, scoprendo come venire a capo del problema.

Controllare le impostazioni del launcher

Nova Launcher

Se utilizzi un launcher personalizzato, e più in particolare un launcher dotato della funzione per nascondere le app dal drawer e/o dalla home screen, ti consiglio di dare un’occhiata alle sue impostazioni: potresti, infatti, aver attivato per sbaglio la funzione per nascondere le app e aver nascosto l’applicazione che ora non trovi più.

Per capire meglio di cosa ti sto parlando, ti faccio un esempio pratico: quello di Nova Launcher che, nella sua versione completa, include anche la funzione per nascondere le app dal drawer e dalla home screen.

Per verificare se hai nascosto delle app con Nova Launcher, accedi alle impostazioni del launcher effettuando un tap prolungato in un punto "vuoto" della home screen e seleziona l’icona Impostazioni dal menu che compare.

Successivamente, seleziona la voce Menu delle app dalla schermata che si apre, scorri il nuovo menu che ti viene proposto e premi sulla voce Nascondi app. A questo punto, sfoglia la lista delle app nascoste, individua quella che non vedi più nel drawer e/o in home screen e togli il segno di spunta relativo ad essa: così facendo, renderai l’app nuovamente visibile.

Verificare la presenza di app per nascondere app

AppHider

Se nella lista delle applicazioni installate sul tuo smartphone hai trovato anche soluzioni come AppHider o App Hider, è molto probabile che le icone che non trovi più nel drawer e/o nella home screen di Android siano "scomparse" a causa loro: stiamo infatti parlando di app progettate con il preciso scopo di nascondere le icone delle applicazioni installate su Android.

Per cui, per rimediare al problema, apri AppHider, App Hider o qualsiasi altra soluzione del genere dovessi trovare sul tuo device, digita l’eventuale PIN di sblocco della stessa, accedi alla lista delle applicazioni nascoste e cancella tutte quelle che vuoi tornare a visualizzare nel drawer e/o in home screen.

Ad esempio, in AppHider basta selezionare l’app da mostrare nuovamente nei menu di Android e premere su Unhide. In App Hider, invece, bisogna effettuare un tap prolungato sull’icona dell’app da mostrare nuovamente nei menu di Android e trascinarla sul pulsante Delete che compare in alto, per poi confermare.

Se qualche passaggio non ti è chiaro o vuoi maggiori informazioni su come nascondere (e mostrare di nuovo) le app sui dispositivi Huawei, leggi l’approfondimento che ho dedicato all’argomento: ti tornerà sicuramente utile.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.