Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori Free to Play PS4

di

Hai a disposizione una PlayStation 4 e vorresti giocare a qualcosa di nuovo. Tuttavia, in questo periodo, il tuo budget scarseggia e vorresti quindi trovare dei titoli gratuiti da poter scaricare e usare sulla tua console senza dover spendere altri soldi. A tal proposito, hai sentito parlare dei giochi Free to Play, che si possono ottenere a costo zero, ma ti è stato detto che bisogna stare attenti, in quanto alcuni di essi garantiscono un certo vantaggio competitivo solo a chi “sgancia” del denaro.

Beh, in effetti le cose stanno proprio così, ma non preoccuparti: se vuoi ci sono qui io a darti dei consigli in merito. Innanzitutto, devi sapere che i videogiochi in cui viene messa in atto la pratica di dare un vantaggio competitivo a chi spende soldi reali vengono chiamati Pay to Win. Essi sono mal visti dalla community: secondo molti è meglio starci alla larga, visto che a un certo punto chi non sborsa veri quattrini non riesce più a competere con chi “shoppa”. Ecco allora che nasce l’esigenza di capire quali sono i migliori Free to Play per PS4, ovvero quei titoli che consentono di divertirsi anche in modo completamente gratuito.

Che ne dici? Iniziamo? Sei pronto per scoprire quali sono questi videogiochi? Direi di sì, visto che sei arrivato fin qui, stai leggendo con interesse questa guida. Forza allora, tutto quello che devi fare è prenderti qualche minuto di tempo libero e provare i titoli che trovi elencati qui sotto. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Free to Play PlayStation Store

Prima di spiegarti nel dettaglio quali sono i migliori Free to Play per PS4, ritengo possa interessarti saperne di più in merito a questa tipologia di titoli.

Ebbene, i videogiochi Free to Play sono molto apprezzati dai giocatori per via del fatto che si possono scaricare e giocare in modo gratuito. Non è infatti richiesto alcun esborso sul PlayStation Store e stiamo parlando di giochi completi, in grado di garantire innumerevoli ore di divertimento.

Molti titoli Free to Play non richiedono nemmeno l’abbonamento al PlayStation Plus per giocare online e quindi puoi divertirti in compagnia anche se disponi di un comune account PlayStation Network gratuito. Per maggiori dettagli, ti consiglio di consultare la mia guida su come giocare online su PS4 senza pagare. In ogni caso, nella pagina del PlayStation Store dei giochi Free to Play che richiedono l’abbonamento PlayStation Plus compare la scritta Abbonamento a pagamento a PlayStation Plus richiesto per le sessioni multigiocatore online.

La maggior parte dei Free To Play ha al suo interno delle micro-transazioni. In parole povere, puoi comprare oggetti virtuali spendendo soldi reali. In alcuni casi si tratta di contenuti puramente estetici (es. skin di Fornite), ma in determinati titoli è possibile acquistare anche degli elementi che garantiscono un certo vantaggio competitivo rispetto agli altri utenti (come ampiamente sottolineato in precedenza).

Il PlayStation Store dispone di un’intera pagina dedicata ai titoli Free to Play. Puoi accedere a quest’ultima premendo il tasto X del controller sull’icona del PlayStation Store che si trova nella schermata principale della PlayStation 4, selezionando la voce Giochi presente sulla sinistra e pigiando sulla scritta Free to Play. Per visualizzare tutti gli ultimi titoli di questo tipo arrivati sul mercato, ti basta andare verso destra e premere sul riquadro VISUALIZZA TUTTI.

Scarica Free to Play PS4

Per scaricare uno di questi giochi, devi semplicemente premere il pulsante X del pad sopra al riquadro del titolo e selezionare la voce Scarica. Dopodiché, non dovrai far altro che attendere la fine del download.

Ti ricordo anche che puoi utilizzare la voce Cerca presente in alto, per trovare un determinato gioco. Per tutti i dettagli del caso, ti invito a dare un’occhiata alla mia guida su come scaricare giochi gratis su PS4.

Infine, sappi che tutti i titoli presenti in questa lista (e non solo) si possono giocare anche su PS5, in alcuni casi in versioni specifiche ottimizzate per l’ultima console di casa Sony, pertanto se hai intenzione di eseguire l’upgrade, sappi che potrai continuare a divertirti senza problemi anche su PlayStation 5.

Migliori Free to Play PS4

Come avrai forse già intuito, è importante capire quali siano i titoli più validi, in modo da evitare spiacevoli sorprese e non trovarsi di fronte a un Pay to Win. Di seguito trovi tutti i miei consigli in merito.

Call of Duty: Warzone

call of duty warzone

Call of Duty è probabilmente la serie FPS (principalmente multiplayer) più famosa al mondo. Sicuramente ne avrai sentito parlare e, sebbene molti capitoli siano a pagamento poiché includono anche una campagna single-player, ovvero per giocatori che preferiscono affrontare l’avventura in solitaria, non è il caso di Warzone. Questo è stato infatti pubblicato come DLC stand-alone di Call of Duty: Modern Warfare, in formato Free to Play.

Il titolo, realizzato sfruttando il gameplay vincente dei battle royale (un po’ come Fortnite, anche se con le dovute differenze), ha catturato subito l’attenzione di tutti i fan della saga, spingendo anche molti nuovi giocatori a provare quantomeno il prodotto, soprattutto per la sua natura gratuita. Call of Duty: Warzone è disponibile dal 2020 su tutte le piattaforme, non solo PlayStation 4, quindi, ma anche quelle next-gen come PlayStation 5.

Il sistema di monetizzazione avviene tramite acquisti in gioco, naturalmente opzionali, e che non hanno un impatto sulle prestazioni dei giocatori. Questo significa che qualsiasi acquisto con punti COD servirà esclusivamente per velocizzare l’aumento di livello e ottenere skin e altri oggetti di natura cosmetica.

Non hai mai provato il titolo e ti stai chiedendo come giocare Call of Duty Warzone e se, in ultima analisi, merita il tuo tempo, vero? Ti spiego subito come si svolge una partita allora!

Il gioco mette insieme 150 giocatori in un’ampia mappa: lo scopo è quello di sopravvivere più a lungo degli altri insieme alla propria squadra. Per raggiungere quest’obiettivo si possono adottare diverse strategie, di natura difensiva oppure offensiva, spostandosi in continuazione a intervalli di tempo prestabiliti. La mappa, pian piano, diventerà sempre più piccola, costringendo i giocatori a scontrarsi sempre più, fino a quando non resterà una sola squadra che vincerà la partita.

Ti informo che per scaricare e giocare Call of Duty: Warzone, inoltre, non è necessario l’abbonamento a PlayStation Plus e ti basterà avere una connessione a Internet per iniziare a scaricare il titolo dal PS Store e giocare immediatamente.

Fortnite

Fortnite PS4

Fortnite è sicuramente uno dei titoli Free to Play più famosi della storia dei videogiochi. Il titolo Battle Royale di Epic Games ha infatti fatto breccia nella community in un modo che difficilmente si era visto in precedenza.

Nel caso non lo sapessi, il fulcro del gioco è la modalità Battle Royale, che prevede che 100 giocatori si sfidino all’interno di un’isola utilizzando solamente le armi e gli oggetti che si trovano sparsi per la mappa (fatta eccezione per il piccone, che fa parte della dotazione iniziale). L’ultima squadra sopravvissuta vince. Per maggiori informazioni sul gioco, ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida su come funziona la Battle Royale di Fortnite.

In ogni caso, il titolo è scaricabile gratuitamente dal PlayStation Store e non è nemmeno necessario disporre di un abbonamento PlayStation Plus per giocare online. All’interno di Fortnite sono però presenti delle micro-transazioni che consentono di acquistare elementi estetici per il personaggio, chiamati skin. Non c’è quindi alcun vantaggio competitivo nel comprare questi oggetti e anche per questo Fortnite è un Free to Play molto apprezzato. Per ulteriori informazioni, ti invito a consultare la mia guida su come shoppare su Fortnite PS4.

Inoltre, nel caso ti interessi il titolo di Epic Games, ti consiglio di dare un’occhiata alla pagina del mio sito dedicata a Fortnite, dove puoi trovare innumerevoli tutorial sul gioco.

Genshin Impact

genshin impact

Genshin Impact è un titolo Free to Play sviluppato dalla software house cinese miHoYo ed è disponibile su smartphone e console, nello specifico sia per PlayStation 4 sia per PlayStation 5. Rientra nella categoria dei GDR action, ovvero giochi di ruolo più interattivi e immediati rispetto ai classici GDR a turni, fattore che gli ha permesso di raggiungere una notevole platea, con oltre 23 milioni di download nella sola prima settimana di pubblicazione.

Il fulcro del gioco è la possibilità di utilizzare una vasta gamma di personaggi, con gradi diversi di rarità e abilità differenti, ottenibili tramite invocazione. Questo sistema, in gergo, è chiamato gacha e spesso è collegato a pratiche Pay to Win, ovvero più si paga per ottenere personaggi forti e più diventa facile vincere contro gli avversari. In Genshin Impact, tuttavia, non si può parlare propriamente di Pay to Win, perché il titolo non dispone di una modalità multiplayer competitiva: è un gioco single-player nel quale si possono ottenere diversi personaggi, ma nessuno di questi è essenziale o imprescindibile per poter procedere nel gioco.

Per capire come giocare a Genshin Impact, basta seguire il tutorial che il gioco mette a disposizione, questo è realizzato in modo certosino e spiega tutte le meccaniche per filo e per segno. Basta scaricare il titolo dal PlayStation Store e avviarlo per iniziare l’avventura, senza bisogno di sottoscrivere alcun abbonamento a PlayStation Plus o simili (come succede invece per altri GDR online come Final Fantasy XIV, per fare un esempio).

Un altro vantaggio di Genshin Impact è quello di poter giocare in modalità cooperativa insieme ai propri amici una volta raggiunto il livello 16, che non richiederà più di una manciata d’ore nel mondo di gioco, insomma, quel tanto che basta per comprenderne il funzionamento.

Genshin Impact dispone di micro-transazioni, per acquistare valuta di gioco e tentare la sorte per ottenere personaggi più rari, tuttavia, come ti ho già sottolineato in precedenza, non è strettamente necessario e potrai effettuare invocazioni per ottenere nuovi personaggi anche semplicemente giocando e completando le varie missioni.

Rocket League

rocket league

La storia di Rocket League è sicuramente un po’ turbolenta, soprattutto in seguito all’acquisizione del gioco e della software house da parte di Epic Games. Se al lancio nel 2015 il gioco era a pagamento, a partire dal settembre 2020 questo è divenuto Free to Play ed è giocabile gratuitamente senza dover spendere nulla.

Si potrebbe pensare che in tutto questo tempo la popolarità di Rocket League sia diminuita, tuttavia non è affatto così e mi stupirebbe scoprire che non ne hai mai sentito parlare. Per fartela breve, Rocket League è un gioco di calcio decisamente atipico: non si controllano infatti esseri umani che in campo tentano di segnare nella porta della squadra avversaria ma delle vere e proprie auto da battaglia.

Un concetto decisamente innovativo e divertente. Ci sono due squadre che possono essere composte da uno fino a quattro giocatori, lo scopo è quello di spingere un pallone da calcio enorme nella porta degli avversari: chi segna il maggior numero di punti in cinque minuti vince la partita. Le modalità di gioco sono svariate, dalla classica Ca-R-lcio, che vede le auto scontrarsi sul prato del campo da calcio, fino a veri e propri Tornei per migliorare la propria posizione nella classifica ufficiale.

Se vuoi saperne di più in merito, puoi leggere la mia guida su come migliorare in Rocket League e anche come fare i trick per stupire i tuoi avversari.

Per scaricare Rocket League non devi far altro che recarti sulla pagina del gioco sul PlayStation Store e iniziare immediatamente il download: non avrai nemmeno bisogno dell’abbonamento PlayStation Plus.

Apex Legends

apex legends

La formula battle royale è stata ripresa da molti sviluppatori, e non a caso. Sulla scia di Fortnite, tanti altri hanno tentato di raggiungere lo stesso successo, anche se non sempre con ottimi risultati. Non è però il caso di Apex Legends che, fin dal suo lancio, avvenuto nel 2019, ha conquistato una buona fetta di mercato. Il titolo è attualmente disponibile su console in formato Free to Play, scaricabile quindi gratuitamente da PlayStation 4.

Se non ne hai mai sentito parlare, ti dò qualche informazione in più in merito. Il gioco nasce dalle menti della popolare software house Respawn Entertainment, la stessa che ha realizzato la serie Titanfall e il più recente Star Wars Jedi: Fallen Order. Apex Legends si colloca nello stesso universo di Titanfall e ne riutilizza i personaggi per dare vita a un battle royale afferente alla categoria hero shooter, ovvero sparatutto con eroi (anche chiamati leggende).

Ora che ne sai di più, vuoi anche sapere come giocare ad Apex Legends, e ti capisco! Lo puoi scaricare dal PlayStation Store e, soprattutto, non avrai bisogno di un abbonamento PlayStation Plus per poter giocare online con i tuoi amici.

All’inizio di una partita dovrai selezionare una delle otto leggende disponibili gratuitamente. Ti consiglio di provare un po’ tutti gli eroi per capire quale si adatta meglio al tuo stile e alle tue esigenze. Per esempio Wraith è perfetta per chi ha uno stile aggressivo, con le sue abilità in grado di creare portali inter-dimensionali; Gibraltar, invece, ha una natura maggiormente difensiva e può creare scudi protettivi per aiutare la squadra che è sotto attacco.

Per sbloccare altre leggende, bisogna utilizzare i token leggenda, ottenibili sia giocando, sia acquistando monete Apex con valuta reale. Non è strettamente necessario, quindi, spendere soldi veri per ottenere nuovi personaggi giocabili. Se non riesci a ottenere risultati accettabili usando il gamepad, puoi leggere la mia guida su come giocare ad Apex con mouse e tastiera oppure gestire al meglio le impostazioni. Vuoi sapere come? Trovi tutti i dettagli nella guida che ti ho linkato poc’anzi!

Brawlhalla

brawlhalla

Brawlhalla, il cui nome è una miscela di brawl, ovvero lotta, e il Valhalla norreno, è proprio ciò che ti aspetteresti: un picchiaduro. Il titolo è disponibile gratuitamente in formato Free to Play su tutte le console principali, pertanto puoi ottenerlo senza spendere alcunché, semplicemente recandoti sul PlayStation Store alla pagina relativa.

Quando si parla di picchiaduro, vengono subito in mente i giochi come Street Fighter o Tekken, dove lo scontro è 1 contro 1. In realtà, Brawlhalla si rifà maggiormente a serie come Smash Bros di Nintendo, dove, nella stessa arena possono scontrarsi un minimo di due fino a otto giocatori contemporaneamente. La natura caotica, con oggetti e armi utilizzabili per modificare il proprio stile di gioco, è un vantaggio innegabile che permette a molti giocatori di entrare in partita senza troppa preparazione tecnica.

Il titolo dispone di varie modalità di gioco, sia quelle più “casual”, sia quelle per giocatori impegnati che vogliono scalare la classifica online, per dimostrare di essere i più forti.

Pur trattandosi di un Free to Play, vi sono però delle limitazioni di cui devi essere al corrente. Se non acquisti il Battle Pass di gioco, che ti mette a disposizione tutto il roster di personaggi, potrai utilizzare solo nove eroi offerti gratuitamente. Questi non sono fissi, ma ogni settimana avviene una rotazione, in modo da dare l’opportunità ai giocatori di provare personaggi differenti e scegliere in seguito se acquistarli con valuta in gioco (acquisibile semplicemente giocando) oppure spendendo soldi reali per l’acquisto del Battle Pass.

Brawlhalla non necessita di un abbonamento PlayStation Plus per poter essere giocato, avrai quindi solo bisogno della console e di una connessione a Internet per lanciarti immediatamente nell’arena.

Warframe

Warframe PS4

Se sei un amante degli sparatutto in terza persona, dovresti tenere in considerazione Warframe. Infatti, il titolo sviluppato da Digital Extremes è considerato da molti come uno dei migliori Free to Play di questo genere.

Il gioco ha un’ambientazione futuristica e implementa miriadi di attività da svolgere. Si tratta, infatti, di un titolo in continua evoluzione che punta molto sull’esperienza PvE, ovvero giocatori contro personaggi controllati dall’intelligenza artificiale. Warframe dispone di vaste aree open world da esplorare e permette di viaggiare tra i vari Pianeti, trovando sempre qualche missione da svolgere.

Il titolo diventa particolarmente divertente in compagnia, soprattutto quando si affrontano i pericolosi boss. Si tratta di un gioco piuttosto variegato e complesso da descrivere, visto che al suo interno ci sono moltissime cose da fare. Le meccaniche del titolo non sono molto semplici da apprendere all’inizio ma, se ti piacciono i giochi ad ambientazione futuristica, ti posso assicurare che Warframe è ciò che fa per te.

Il titolo si può scaricare gratis dal PlayStation Store e si può giocare online anche senza il PlayStation Plus. Implementa delle micro-transazioni che consentono, ad esempio, di ottenere velocemente determinate armi. Tuttavia, il titolo di Digital Extremes è solitamente visto di buon occhio dalla community di videogiocatori, dato che implementa delle meccaniche (come il mercato globale) che consentono anche agli utenti non paganti di usufruire dell’intera esperienza di gioco.

Let it Die

Let it Die PS4

Suda51, pseudonimo di Gōichi Suda, è uno dei creativi più famosi tra gli appassionati dell’industria videoludica. Autore, insieme alla sua software house Grasshopper Manufacture, di titoli del calibro di Shadows of the Damned e No More Heroes, Suda51 ha sempre realizzato dei titoli con una forte impronta autoriale, quasi sempre intrisi di “follia giapponese”.

Let it Die è un titolo hack e slash Free to Play che racchiude appieno la visione del medium videoludico di Suda51. Paragonato spesso al famoso Dark Souls per via di alcune dinamiche di gioco, il titolo è conosciuto anche per via della sua difficoltà, ritenuta ardua da alcuni utenti, ma amata dai giocatori hardcore. In Let it Die si impersona Zio Morte, una versione “rivista” della nera mietitrice, che ha l’obiettivo di scalare un’immensa Torre piano per piano, ovviamente sconfiggendo tutte le ostilità presenti.

Il titolo è gratuito sul PlayStation Store e non richiede il PlayStation Plus per essere giocato. All’interno di Let it Die sono presenti delle micro-transazioni che consentono di velocizzare i progressi di gioco, ma queste ultime sono generalmente considerate poco invasive da parte della community.

Le Fantastiche Avventure di Captain Spirit

Captain Spirit PS4

Life Is Strange è una delle avventure grafiche a episodi più famose tra i possessori di PlayStation 4. Ebbene, devi sapere che, nel bel mezzo tra la prima e la seconda stagione, gli sviluppatori del gioco hanno deciso di rilasciare un capitolo completamente gratuito chiamato Le Fantastiche Avventure di Captain Spirit.

Il giocatore impersona Chris Eriksen, un bambino di 10 anni con molta immaginazione. La madre è scomparsa prematuramente a causa di un incidente di cui non si conoscono i dettagli. La figura del padre è quindi di fondamentale importanza per il ragazzino. Tra eroiche avventure e l’atmosfera “intima” tipica di Life is Strange, i risvolti narrativi potrebbero essere particolarmente interessanti.

Le Fantastiche Avventure di Captain Spirit è scaricabile gratuitamente dal PlayStation Store, anche se in questo caso il gioco si trova nella sezione Demo. Nonostante questa dicitura, stiamo parlando di un episodio autoconclusivo che si può considerare come un gioco a sé stante. La durata è abbastanza esigua, si tratta di circa 2 ore di gioco ma, se apprezzi le avventure grafiche, non ti pentirai sicuramente di averlo giocato.

Trattandosi di un titolo single player, non ti serve l’abbonamento PlayStation Plus e non sono nemmeno presenti micro-transazioni.

Altri giochi Free to Play

PlanetSide 2 PS4

Chiaramente esistono anche molti altri titoli Free to Play per PlayStation 4. Di seguito trovi una lista dei giochi che secondo me vale la pena provare.

  • eFootball 2022 – il titolo che doveva segnare la svolta di PES, il celebre titolo calcistico di Konami, nel mondo dei free to play, non ha iniziato nel migliore dei modi. Il gioco è stato oggetto di aspre critiche per i contenuti “monchi” e soprattutto per i numerosi bug presenti al suo interno. Dovrebbe essere risolto tutto con il passare del tempo, per cui ti invito a scaricare il videogame e a tenerlo d’occhio, ma ti avviso che nel momento in cui scrivo si tratta ancora di una “promessa non mantenuta”. Ad ogni modo, per una partita veloce online nei ritagli di tempo, va più che bene!
  • PlanetSide 2: se sei un amante degli FPS, PlanetSide 2 è probabilmente una delle migliori scelte Free to Play che tu possa fare. Tra veicoli terrestri e aerei, carri armati, robot e chi più ne ha più ne metta, sicuramente troverai pane per i tuoi denti. Non serve il PlayStation Plus per giocare online, ma ci sono alcune micro-transazioni.
  • Smite: si tratta di uno dei titoli MOBA più giocati al mondo. Un gioco in continua evoluzione che consente all’utente di usare poteri e armi leggendarie e di prendere parte alla battaglia degli dei. Ci sono alcune micro-transazioni, ma non serve alcun abbonamento per giocare online.
  • Dauntless: paragonato spesso a Monster Hunter, è un titolo che consente ai giocatori di sfidare mostri in compagnia. Il suo look “cartoonesco” piace molto agli amanti del videogioco d’azione. Non serve il PlayStation Plus per giocare online, ma sono presenti delle micro-transazioni.
  • Dragon Ball Xenoverse 2 Lite Version: se sei un appassionato dell’immaginario di Dragon Ball, dovresti dare una chance a questo titolo. Si tratta di un picchiaduro con elementi da videogioco di ruolo. La versione gratuita include cinque episodi della storia e la possibilità di avviare sia le sfide offline che quelle online. Tuttavia, per giocare queste ultime è necessario il PlayStation Plus. Sono inoltre presenti delle micro-transazioni.
  • Destiny 2: dopo una prima “fase a pagamento”, Destiny 2 è diventato Free to Play e ha attirato molte altre persone sui server. Il gioco non ha bisogno di molte presentazioni: si tratta di uno sparatutto realizzato dagli sviluppatori della serie Halo. Per giocare online è necessario possedere il PlayStation Plus e il gioco contiene al suo interno alcune micro-transazioni.

Se i giochi Free to Play citati non ti bastano, ti ricordo che puoi trovarne molti altri direttamente sul PlayStation Store. Ti ho spiegato come scaricarli nel capitolo iniziale della guida.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.