Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori siti di geopolitica

di

Sei una persona che si tiene costantemente informata e non si accontenta di conoscere i fatti in modo superficiale: t'interessano le relazioni e i collegamenti tra le cose, soprattutto quando si tratta di capire le decisioni politiche. Il problema, però, è trovare delle fonti di informazione interessanti e affidabili.

Se le cose stanno così, lascia che ti dia una mano nella tua ricerca e ti segnali alcuni tra i migliori siti di geopolitica disponibili attualmente nel panorama italiano e internazionale, utili ad approfondire tutte le tematiche legate a questo complesso e affascinante mondo.

Se sei d'accordo, cominciamo sùbito. Ritagliati qualche minuto di tempo libero e leggi i miei suggerimenti. Ad ogni modo ricorda sempre di verificare le news anche con il semplice ragionamento logico e il buonsenso (questo vale a prescindere dai siti visitati). Buona lettura!

Indice

Siti di geopolitica italiani

Geopolitica

La geopolitica, per definizione, è quella che studia le relazioni esistenti tra le scelte politiche, la geografia fisica, cioè lo studio delle caratteristiche fisiche e morfologiche della Terra, e l'antropogeografia, cioè la scienza che studia in che modo i fatti relativi all'uomo si distribuiscono e localizzano nello spazio.

Spesso chi è abile nel trovare tali nessi nel contesto spaziale, culturale, economico e sociale tra le parti politiche coinvolte in qualche evento (di solito nella contesa di territori) dovrebbe essere in grado di formulare ipotesi verosimili su come potrebbero svilupparsi le azioni politiche dei governi e analizzarne, un po' come nel gioco del domino, le conseguenze future.

Ad ogni modo, nessuno può realmente “predire” il futuro e la stessa determinazione del concetto di “geopolitica” non è tutt'oggi condiviso da tutti. Fatta questa doverosa premessa, direi di mettere al bando le ciance e analizzare alcuni dei migliori siti di geopolitica italiani.

Wikipedia

Migliori siti di geopolitica Wikipedia

Se sei alla ricerca d'informazioni di qualsiasi genere, quindi anche di geopolitica, la prima mossa che puoi fare è proprio consultare Wikipedia.

Sono certo che conosci Wikipedia, la celeberrima enciclopedia libera online, multilingue e gratuita, che nasce dallo spirito collaborativo degli utenti desiderosi di condividere contenuti e informazioni. Il sito è attivo dal 2001 ed è sostenuto da Wikimedia Foundation, un'organizzazione senza scopo di lucro americana.

Per consultare Wikipedia non devi far altro che collegarti al sito ufficiale con il tuo browser, oppure scaricare l'app per Android da Play Store (o su di uno store alternativo, se non disponi dei servizi di Google) o da App Store per iOS/iPadOS.

Appena ti trovi su Wikipedia, puoi utilizzare la casella di ricerca in alto a destra per trovare informazioni sull'argomento che avrai digitato al suo interno, se già ne hai in mente uno, altrimenti hai modo di cercare contenuti utilizzando il menu posto a sinistra, in particolare la sezione In altri progetti, dove vagliare diversi tipi di media, dai libri alle notizie, fino alle citazioni di personaggi famosi. Se lo desideri, inoltre, puoi anche decidere di creare un account su Wikipedia, attraverso la voce Registrati, oppure usare la voce Accedi, se ne hai già uno, e modificare o creare pagine esistenti sul sito, attraverso quelli che saranno i tuoi Contributi.

Devo però avvertirti che i dati e le informazioni presenti su Wikipedia potrebbero non essere sempre del tutto attendibili, sebbene vagliati da dei moderatori, questo perché provengono da utenti i quali, intenzionalmente o meno, potrebbero caricare ideologicamente le indicazioni condivise sulla piattaforma, le quali andrebbero a perdere, così, la loro imparzialità.

Se vuoi saperne di più e contribuire in prima persona allo sviluppo dell'enciclopedia online, leggi anche le mie guide su come creare una pagina su Wikipedia e su come scrivere su Wikipedia.

ISPI Istituto per gli Studi di Politica Internazionale

Migliori siti di geopolitica ISPI

Riguardo all'ISPI Istituto per gli Studi di Politica Internazionale, la disciplina che indaga non è prettamente la geopolitica, bensì la politica internazionale. Te lo segnalo comunque perché si tratta di un organo accreditato che si occupa anche di formazione.

Di base l'ISPI esamina, insieme a altri istituti, le tendenze politiche, strategiche ed economiche su scala internazionale, quindi pubblica i risultati sul suo sito Web oppure sui canali social ufficiali (Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn, YouTube e Telegram) o, ancora, tramite l'invio di newsletter giornaliere agli utenti iscritti. Si tratta di un'associazione di diritto privato senza scopo di lucro.

Una volta raggiunta la home page del sito dell'ISPI, puoi decidere se scorrere le varie sezioni presenti e leggere i contenuti, oppure usare il menu in alto per selezionare la voce Ricerca, utile per consultare i report dei vari osservatori e i programmi ISPI, la voce ISPI School se sei interessato alla formazione offerta dall'istituto, la voce Pubblicazioni se vuoi fare una ricerca tra gli approfondimenti degli esperti sulle principali questioni a livello internazionale, quindi puoi anche prendere visione del calendario degli Eventi organizzati dall'ISPI e della lista di Analisti che collaborano con l'ente. Inoltre è presente una sezione Per imprese. Anche sul sito in questione avrai la possibilità di creare un tuo account personale.

Limes

Migliori siti di geopolitica Limes

Forse avrai sentito parlare della rivista Limes: si tratta di uno dei periodici italiani di geopolitica più popolari. Oltre all'edizione cartacea, è consultabile anche il sito Web.

Limes tratta temi di attualità internazionale incrociando competenze e metodi diversi attraverso la collaborazione con parecchi studiosi in campo storico, geografico, sociologico, politico, giuridico, antropologico e così via. L'edizione di Limes cartacea è mensile, tuttavia collegandosi al sito ufficiale della testata si possono leggere gratuitamente anche analisi esclusive, che non fanno parte della rivista, ad esempio dissertazioni sui fatti più rilevanti del giorno esaminati da un punto di vista geopolitico.

Navigando nel sito di Limes, oltre a scoprire ancora più informazioni sul progetto in questione, attraverso la voce Chi siamo, collocata nel menu in alto nella pagina, puoi sottoscrivere degli Abbonamenti, sia alla versione Web completa del periodico, detta Limesonline, a un prezzo di 99,99€ l'anno (disponibile anche come app per iPad), oppure a quella cartacea, al costo di 99,00€ l'anno.

Se sei interessato a delle offerte formative, puoi scoprire le proposte selezionando la voce La scuola di Limes, quindi richiedere i Numeri arretrati, scaricare i nuovi in formato PDF, fruire l'indice degli argomenti di Limes attraverso la sezione I nostri temi, prendere visione delle Carte geopolitiche relative ai fatti analizzati dalla testata, vedere dei Video di approfondimento, anche attraverso il canale YouTube ufficiale di Limes.

Inoltre puoi restare aggiornato sugli Eventi in programma e, soprattutto, cliccare sulla voce Il mondo oggi per leggere degli interessanti articoli sui temi di grande attualità del giorno in forma gratuita (li trovi segnalati dall'icona di un lucchetto aperto). Oltre a tutto ciò, dalla home page del sito, puoi anche fare delle ricerche attraverso le carte, per autore, per argomento e dall'archivio dei numeri cartacei di Limes.

Nova Lectio

Migliori siti di geopolitica Nova Lectio

Ti piacerebbe conoscere la storia antica e contemporanea, insieme ad alcune analisi geopolitiche, in modo puntuale e anche ironico e divertente? Immagino la risposta sia affermativa, dunque ti consiglio di fare “un salto” su Nova Lectio.

Riguardo a Nova Lectio, si tratta di un team di divulgatori, allargatosi nel tempo, che diffonde contenuti principalmente attraverso il canale ufficiale YouTube, il profilo Instagram e attraverso un podcast, chiamato Storie di geopolitica.

In particolare, i video su YouTube, affrontano tematiche storiche e contemporanee, delineano profili di personaggi influenti o che hanno lavorato “dietro le quinte” di grandi accadimenti nazionali e internazionali con un taglio diretto e arguto, spesso anche molto spassoso, che rende decisamente meno “pesante” appassionarsi alla geopolitica, senza venir meno all'approfondimento delle fonti e ai crismi del reportage, soprattutto riguardo gli aspetti legati al sociale.

Siti di geopolitica internazionali

Ciò che t'interessa potrebbe essere anche una versione esterna delle notizie riguardanti i rapporti tra stati e politica: se è così, posso suggerirti anche dei siti di geopolitica internazionali.

The New York Times

Migliori siti di geopolitica The New York Times

Il The New York Times è uno dei quotidiani più conosciuti al mondo, che si contraddistingue sempre per il suo giornalismo d'inchiesta: per temi generici di geopolitica e relazioni internazionali, quindi, ti consiglio di dare un'occhiata alla pagina The New York Times International Relations.

In alternativa, puoi scaricare l'app per dispositivi Android da Play Store (oppure da uno store alternativo se non disponi dei servizi di Google) o da App Store per iPhone/iPad. Alcuni contenuti e approfondimenti potrebbero essere disponibili solo a pagamento, a partire da 0,50$ la settimana.

Una volta raggiunta la home page del The New York Times avrai la netta sensazione di trovarti proprio davanti a un quotidiano. Puoi usare i menu per navigare tra i vari argomenti: per le notizie e gli approfondimenti di tipo internazionale, ti consiglio di cliccare sulla voce International che trovi in alto nella pagina, oppure sulla dicitura World news.

Foreign Affairs Online

Migliori siti di geopolitica Foreing Affairs

Se sei alla ricerca di una delle fonti più autorevoli a livello internazionale sulle questioni di politica estera, ti consiglio di collegarti al sito di Foreing Affairs Online.

Il Council on Foreing Relations statunitense fondò la rivista Foreing Affairs nel lontano 1922, diretta da un professore dell'Università di Harvard. Dedicata alle relazioni internazionali tra Stati, oggi si rinnova con una versione Web in lingua inglese, consultabile collegandosi al sito ufficiale, oppure da leggere su smartphone e tablet scaricando l'app per Android da a Play Store (oppure da uno store alternativo) o da App Store per iOS/iPadOS. Foreings Affairs produce anche dei podcast e la versione a pagamento costa 80,95€ l'anno.

Una volta raggiunta la home page del sito, puoi cliccare sulla voce Menu, che trovi in alto a sinistra, e scegliere ciò che desideri leggere attraverso le sezioni in cui è suddiviso in sito (voce Sections), oppure per argomento (voce Topics), per zona (voce Regions), per tipologia di contenuto (voce Article Types), oppure consultare contenuti per decadi (voce Archive). Oltre a tutto questo, ti consiglio di dare un'occhiata alle sezioni Books & Reviews e Anthologies, dove poter scaricare intere raccolte di articoli in PDF o in versione eBook.

UN News

Migliori siti di geopolitica UN News

Per uno sguardo istituzionale sugli avvenimenti tra Stati e notizie di attualità varia, puoi dare un'occhiata al sito UN News, strettamente legato all'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU), impegnata nel curare i rapporti diplomatici tra le nazioni a livello globale.

Per leggere le ultime novità in ambito geopolitico, e non solo, su UN News, puoi collegarti al sito ufficiale, disponibile anche in versione italiana. Per leggere UN News da smartphone e tablet, inoltre, è possibile scaricare l'app per Android da Play Store (oppure da uno store alternativo) o da App Store per iOS/iPadOS.

Il sito presenta una home page in cui leggere le news provenienti da diverse parti del mondo (si possono anche selezionare dalla voce Home del menu collocato in alto), un indice degli argomenti trattati, da scegliere cliccando sulla voce Topics, degli approfondimenti, presenti sotto l'opzione In depth, i report sulle attività dei segretari generali dell'ONU, consultabili dalla sezione Secretary General e diversi media che vanno dai servizi fotografici fino ai video e ai contenuti audio, da scoprire nella scheda Media.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.