Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Navigazione anonima

di

Hai bisogno di nascondere la tua identità online o di camuffare la tua posizione geografica per bypassare censure e restrizioni regionali di vario genere? Ti assicuro che è molto più semplice di quello che immagini. Grazie ai sistemi di navigazione anonima, come quelli che sto per illustrarti, è infatti possibile nascondere la propria identità su Internet in maniera estremamente semplice e, soprattutto, gratuita. Basta utilizzare alcuni appositi programmi o servizi online, compiere pochi e semplici passaggi ed è fatta.

Come dici? Ti ho incuriosito e vorresti dunque saperne di più? Grandioso. Allora facciamo così: prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te, posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di questo tutorial. Nelle righe successive sarà mia premura indicarti ed esplicarti quali sono quelle che ritengo essere le migliori risorse grazie alle quali puoi riuscire nell’impresa. Usandole potrai dunque accedere a tutti quei portali che altrimenti non saresti in grado di visualizzare.

Ah, quasi dimenticavo… considerando che anche per smartphone e tablet risultano disponibili diverse strumenti utili allo scopo, per completezza d’informazione a fine tutorial ho provveduto ad inserire un passo dedicato giust’appunto a quelle che sono le app più interessanti appartenenti alla categoria. Ora però basta chiacchierare e passiamo all’azione. Sei pronto? Si? Grandioso. Procediamo! Ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per tutto!

Indice

Tor Browser (Windows/Mac/Linux)

La prima nonché più famosa tra le risorse utili per la navigazione anonima di cui desidero parlarti è Tor Browser. Si tratta di una versione modificata di Mozilla Firefox configurata per sfruttare la rete Tor. Se non ne hai mai sentito parlare, Tor è un sistema di navigazione anonima che – per semplificare al massimo il concetto – fa “rimbalzare” la connessione su vari computer sparsi in giro per il mondo in modo da camuffare l’identità (e l’indirizzo IP) dell’utente.

È completamente gratis, è disponibile per Windows e Mac (oltre che per Linux) ed è facile da utilizzare. L’unico neo è la velocità di navigazione, che risulta molto più bassa rispetto a quella standard.

Per scaricare Tor Browser sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma, arriva alla tabella collocata a metà pagina e clicca sul collegamento 32/64-bit (sig) che si trova nella colonna Microsoft Windows, in corrispondenza della dicitura Italiano (it). Se invece stai usando un Mac, il collegamento su cui devi cliccare è quello 64-bit (sig) che trovi nella colonna Apple MacOS, sempre in corrispondenza della lingua italiana, come visto poc’anzi.

A download completato apri il file .exe appena ottenuto, clicca su Esegui e, nella finestra che si apre, fai clic prima su OK per confermare l’uso della lingua italiana e poi su Sfoglia…. Seleziona dunque la cartella in cui estrarre Tor Browser e clicca su Installa e su Fine per concludere il setup.

Su Mac, invece, per installare Tor Browser devi aprire il pacchetto .dmg ottenuto e devi trascinare l’icona del programma contenuta al suo interno nella cartella Applicazioni di macOS. Successivamente facci clic destro sopra e scegli Apri per due volte consecutive per aprire il programma andando però ad aggirare le limitazioni imposte da Apple nei confronti degli sviluppatori non autorizzati.

Adesso, a prescindere dal sistema operativo impiegato, sullo schermo vedrai apparire la finestra di Tor Browser. Clicca sul pulsante Connetti, aspetta qualche secondo affinché venga stabilito il collegamento alla rete Tor e, quando viene lanciata la versione modificata di Firefox, comincia a navigare in maniera anonima su tutti i siti che desideri. Non devi fare null’altro!

Come avrai modo di notare, Tor Browser è equipaggiato “di serie” con alcune estensioni dedicate alla sicurezza e all’anonimato in Rete: Torbutton e Torlauncher che consentono di sfruttare al meglio la rete Tor, HTTPS Everywhere che abilita la connessione sicura HTTPS su tutti i siti Web e NoScript che vieta l’esecuzione automatica di Javascript, Java e altri plugin rendendo la navigazione più rapida oltre che più sicura.

Quando poi lo vorrai, potrai terminare la sessione di navigazione in Tor semplicemente andando a chiudere la finestra del browser, così come faresti con qualsiasi altro navigatore. Solo su Mac, per interrompere la navigazione in anonimato, dal menu di Tor Browser, dovrai fare clic sulla voce Esci da Tor Browser.

TunnelBear (Windows/Mac)

Programmi per cambiare IP

Se sei interessato alla navigazione anonima in relazione alla tua posizione geografica, nel senso che vorresti camuffare il tuo indirizzo IP e farlo sembrare di un altro paese, puoi optare per soluzioni come TunnelBear che attraverso un sistema di VPN (rete privata) consente di “ingannare” i siti Internet bypassando le restrizioni regionali, come quelle che vietano di accedere a determinati siti o di visualizzare alcuni contenuti video al di fuori di USA, Italia o altre nazioni.

TunnelBear è estremamente facile da utilizzare, è disponibile sia per Windows che per Mac ed offre un piano di base gratuito con 500MB di traffico Internet al mese. Per oltrepassare tale limite occorre sottoscrivere un piano a pagamento (a partire da 4,99$/mese). Inoltre, per poter usufruire del servizio bisogna registrare un account apposito.

Mi chiedi come fare per potertene servire sul tuo computer? Te lo indici subito. Innanzitutto, collegati al sito Internet del software e pigia sul bottone Get Started, It’s Free. A scaricamento del programma completato, apri il file .exe ottenuto e clicca sul bottone I Agree nella finestra che appare e poi su quello Install. Pigia quindi su Si ed attendi che la procedura di installazione venga avviata e portata a termine.

Se invece quello che stai usando è un Mac, estrai l’archivio ZIP appena ottenuto in una qualsiasi posizione su macOS e trascina l’icona di TunnelBear nella cartella Applicazioni del computer. Successivamente avvia il programma facendoci clic destro sopra e scegliendo Apri per due volte consecutive.

Una volta visualizzata la finestra di TunnelBear sullo schermo, provvedi a creare il tuo account per poter usufruire del servizio. Compla dunque i campi visualizzati digitando il tuo indirizzo di posta elettronica e la password che intendi usare per la registrazione dopodiché pigia su Create.

Salta dunque la presentazione relativa all’uso del software facendo clic sulla voce Skip in basso a sinistra dopodiché apri la tua casella di posta elettronica, apri la mail che ti è stata spedita da TunnelBear e conferma il tuo account pigiando sul link apposito contenuto al suo interno. Torna dunque sul desktop e premi sul bottone Continue nella finestra del programma.

Adesso, seleziona sulla mappa che appare il Paese di cui desideri acquisire l’indirizzo l’IP facendo clic sulla relativa icona del tunnel e pigiando poi sul bottone Si nel fumetto. Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi selezionare il Paese dal menu a tendina in alto a sinistra. Puoi anche proxarti da un Paese a caso spostando su ON l’interruttore posto sempre in alto sulla sinistra.

Quando poi lo vorrai, potrai interrompe l’uso del programma e dunque la navigazione in anonimato semplicemente portando su OFF il già menzionato interruttore. Tutto qui.

UltraSurf (Windows)

Come oltrepassare i siti bloccati

Sempre restano in tema di navigazione anonima, un’altra validissima risorsa alla quale puoi appellarti è UltraSurf. Si tratta di un piccolo ma efficientissimo programma a costo zero per sistemi operativi Windows che sfruttando degli appositi server, permette di accedere ai portali per i quali sono state imposte delle limitazioni a livello locale oppure geografico.

Non necessità di alcuna installazione per poter funzionare e la navigazione in rete può avvenire, in base a quelle che sono le singole preferenze oltre che, ovviamente, le risorse installate sul computer, mediante Chrome oppure Internet Explorer.

Per scaricarlo sul tuo PC, collegati innanzitutto al sito Internet del programma e clicca sul pulsante FREE DOWNLOAD in alto a destra. A scaricamento ultimato, estrai in una qualsiasi posizione del tuo PC l’archivio compresso ottenuto ed avvia il file .exe che ci trovi dentro.

Vedrai dunque comparire la finestra del software sul desktop. Aspetta poi che venga eseguita la connessione ai server proxy usati da UltraSurf (le barre presenti nella finestra principale del programma devono diventare verdi) e vedrai aprirsi automaticamente la finestra di Google Chrome (se installato sul computer) mediante cui potrai cominciare a navigare in rete in maniera anonima.

Se poi invece che utilizzare il browser di big G preferisci rivolgerti ad Internet Explorer, fai clic sull’icona del browser che trovi nella parte in alto della finestra del programma ed è fatta. Successivamente vedrai apparire la finestra del navigatore su schermo.

Quando poi lo riterrai più opportuno, potrai interrompere la navigazione con UltraSurf chiudendo il browser così come fai di consueto e facendo poi clic prima sul pulsante Exit nella finestra del programma e successivamente su Close IE and Exit, in modo tale da uscire dalla connessione proxata.

Hidester (Online)

Navigazione anonima

Se invece l’idea di installare nuovi programmi sul tuo computer non ti aggrada affatto, sono ben felice di comunicarti che per la navigazione anonima puoi avvalerti anche di alcuni appositi servizi online, come nel caso di Hidester. Si tratta di un servizio di proxy online grazie al quale puoi camuffare il tuo indirizzo IP con quello di un Paese estero senza dover ricorrere all’uso di software vari.

Si può fare tutto dalla finestra del browser (qualsiasi) e da qualunque sistema operativo. È gratis (nella sua forma base) e per quel che concerne la velocità non da particolari problemi. Insomma, io ti consiglio di provarlo subito.

Per servirtene, collegati alla home page di Hidester e compila il campo Inserisci URL che sta al centro con l’indirizzo Web del sito Internet che è tua intenzione visitare. Dopodiché clicca sul menu a tendina che sta sulla sinistra e seleziona il server che vuoi utilizzare e dunque il Paese di cui desideri acquisire l’indirizzo IP.

Mediante il menu a tendina sulla destra, invece, puoi regolare le impostazioni di navigazione come ritieni sia più opportuno. Per concludere e dunque per cominciare a navigare in rete in totale anonimato, fai clic sul bottone Naviga anonimo che sta al centro.

Successivamente ti ritroverai al cospetto del sito Internet che era tua intenzione visitare. Per navigare verso un alto sito sempre in maniera anonima e senza dover ritornare sulla home page di Hidester, clicca sul campo con l’URL che sta in alto a sinistra, digita il nuovo indirizzo Web e poi pigia sul bottone Go adiacente.

App per la navigazione anonima

Come ti dicevo ad inizio articolo, esistono anche delle app ad hoc per la navigazione anonima in mobilità. Grazie ad esse puoi dunque aggirare censure e restrizioni in rete agendo direttamente dal tuo smartphone o tablet, similmente a quanto faresti da computer con le risorse che ti ho indicato nelle righe precedenti.

Mi chiedi quali sono queste app? Beh, ad esempio quelle che ho provveduto ad indicarti ed esplicarti qui di seguito e che a mio modesto avviso rappresentano alcune tra le migliori nel loro genere. Dagli subito uno sguardo e scarica quella che ritieni posa fare maggiormente al caso tuo.

  • Orbot (Android) e Orfox (Android) – Anche utilizzando uno smartphone o un tablet Android puoi navigare anonimamente sfruttando la rete Tor, come faresti con Tor Browser da computer. Per riuscirci, ti basta installare le due app in questione ed usarle in accoppiata ed è fatta. La prima permette di stabilire la connessione con la rete Tor, mentre la seconda è un browser che consente di sfruttare quest’ultima in mobilità.
  • Onion Browser (iOS) – Un browser gratuito preconfigurato per la connessione alla rete Tor disponibile sotto forma di applicazione per i dispositivi iOS. Consente sostanzialmente di navigare anonimamente da mobile in maniera pressoché analoga a quanto possibile fare con Tor Browser da computer.
  • Hola VPN (Android/iOS) – Come facilmente intuibile dal nome stesso, si tratta di un servizio di VPN, uno tra i più rinomati in circolazione, fruibile da smartphone e tablet che, appunto, consente di navigare in rete in maniera anonima. Ha un’interfaccia utente molto intuitiva ed è facilissimo da usare.
  • CyberGhost (Android/iOS) – Altra applicazione molto nota utilizzata per la navigazione anonima. Permette infatti di navigare in rete con un indirizzo IP diverso dal proprio, camuffandolo con un’altro italiano oppure estero. È gratis con alcune limitazioni che possono essere aggirate con dei piani pagamento.