Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Settimana del Black Friday
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Black Friday 2018. Vedi le offerte Amazon

App per ascoltare musica offline iPhone

di

Sei un’amante della musica e vorresti poter ascoltare le tue playlist anche quando sei fuori casa. Non sempre però, il cellulare prende nei luoghi in cui vai e vorresti quindi sapere se c’è una soluzione che ti permetta di ascoltare la musica offline dal tuo fidato iPhone.

Non preoccuparti, certo che esiste! Sei capitato sulla guida giusta: posso aiutarti in men che non si dica. Nel corso di questo tutorial ti parlerò nel dettaglio di alcune applicazioni che ti permetteranno di ascoltare la musica anche in modalità offline. La guida riguarderà alcune applicazioni popolari per l’ascolto della musica in streaming: ti parlerò delle caratteristiche principali di ciascuna applicazione, spiegandoti le loro funzioni che ti permetteranno di scaricare le playlist e i brani musicali per l’ascolto anche senza connessione a Internet.

Tutto quello che ti serve ai fini della lettura di questa guida è il tuo smartphone iPhone o il tuo tablet iPad, nient’altro. Scarica le applicazioni che ti segnalerò per provarle e individuare quelle più adatte a te e leggi attentamente le indicazioni che ti fornirò per capire come utilizzarle. Sei pronto? Sì? Benissimo! Iniziamo! Ti auguro una buona lettura.

Indice

Apple Music

Se il tuo scopo è quello di poter ascoltare la musica offline dal tuo fidato iPhone, allora dovresti seriamente prendere in considerazione l’idea di sottoscrivere un abbonamento a Apple Music, noto servizio di streaming musicale rivolto agli utenti Apple.

Si tratta di un servizio di alta qualità con un catalogo in continua espansione e che si caratterizza anche per la presenza di album musicali in anteprima: grazie ad alcune partnership con le case discografiche, infatti, a volte si possono ascoltare in esclusiva temporale album appena usciti su Apple Music.

Tieni però presente che Apple Music non è un servizio gratuito: la piattaforma di streaming permette di acquistare singolarmente brani e/o album, oppure offre un ascolto illimitato di tutto il catalogo, soltanto dietro pagamento di un abbonamento. Interessante far notare anche la presenza di programmi di intrattenimento musicali all’interno di Apple Music: Carpool Karaoke è uno tra i più famosi.

Apple Music è disponibile su iOS, ma anche su PC e Mac: in questo caso richiede l’utilizzo di iTunes, lo strumento di Apple scaricabile gratuitamente che viene utilizzato per la gestione e riproduzione di brani musicali.

Dopo aver usufruito della versione di prova gratuita di Apple Music (la cui durata è di ben tre mesi), per continuare a utilizzare il servizio, e quindi per poter ascoltare la musica in modalità offline sul tuo iPhone, dovrai sottoscrivere un abbonamento.

Apple Music offre tre diversi tipi di abbonamento; te ne parlo nel dettaglio nelle righe seguenti:

  • Membership individuale (prezzo 9,99 euro al mese): questo abbonamento individuale permette di ottenere l’utilizzo completo di Apple Music. Potrai così ascoltare tutti i brani del catalogo in streaming.
  • Membership per la famiglia(prezzo 14,99 euro al mese): si tratta di un abbonamento pensato per la famiglia: sottoscrivendo questo tipo di abbonamento vi saranno fino a 6 persone con l’accesso al servizio di streaming Apple Music.
  • Membership per studenti(prezzo 4,99 euro al mese): questo abbonamento è rivolto esclusivamente agli studenti i quali possono accedere a Apple Music ad un prezzo scontato.

Sottoscrivere l’abbonamento a Apple Music permette di poter utilizzare illimitatamente l’applicazione. Apple Music offre anche la possibilità di ascoltare la musica anche senza Internet, permettendoti di scaricare i brani musicali nella memoria interna del dispositivo.

Se devi scaricare un album o un singolo brano musicale su Apple Music, devi per prima aggiungerlo ad una playlist. Una volta eseguito questo passaggio, dovrai premere sul pulsante con il simbolo della nuvoletta e scaricare il brano o l’album.

Quando il download sarà terminato, potrai visualizzare la conferma con una V di spunta e la dicitura Scaricato.

Spotify

L’applicazione più famosa per ascoltare la musica in streaming è senza ombra di dubbio Spotify. Quest’app è in grado di guadagnarsi il podio tra le applicazioni di musica in streaming per via di un ampio catalogo musicale sempre aggiornato, oltre che per la quasi onnipresenza dell’applicazione. Spotify, infatti, non è soltanto disponibile su dispositivi mobili, ma anche su smart TV, su console e su particolari sistemi audio.

Ho scelto di parlarti di Spotify anche per via della possibilità di ascoltare la musica in modalità offline: utilizzando quest’applicazione potrai scaricare brani e playlist nella memoria del tuo dispositivo e ascoltarli anche quando sei senza connessione a Internet.

A differenza di Apple Music, Spotify è disponibile in una versione di base completamente gratuita: tieni però presente che utilizzare Spotify senza pagare un abbonamento, porrà dei limiti all’utilizzo dell’app.

Spotify, nella sua versione gratuita, presenta spot e banner pubblicitari che interrompono costantemente l’ascolto della musica, permette di cambiare la riproduzione delle canzoni saltando i brani in maniera limitata e non permette di ascoltare la musica in modalità offline.

Se desideri quindi scaricare brani e/o playlist nella memoria del tuo dispositivo per ascoltarli anche quando non sei connesso a Internet, dovrai sottoscrivere un abbonamento al servizio. Ti parlo brevemente delle tipologie di abbonamento sottoscrivibili:

  • Spotify Premium (9,99 euro/mese o 119,88 euro/anno) – Si tratta dell’abbonamento individuale a Spotify che permette di ottenere l’accesso illimitato al servizio. L’abbonamento permette inoltre di avere la possibilità di ascoltare la musica in streaming ad una qualità superiore, ma anche di scaricare la musica nella memoria del dispositivo, per un ascolto in modalità offline.
  • Spotify Premium for Family (da 14,99 euro/mese) – Si tratta dell’abbonamento collettivo che permette di ottenere fino a 5 account inclusi nel prezzo. L’abbonamento famiglia di Spotify Premium richiede che venga attivato soltanto da 5 persone che abitano allo stesso indirizzo. L’abbonamento Spotify Premium for Family presenta tutte le caratteristiche di Spotify Premium. Tutti gli account attivati godranno quindi della possibilità di scaricare la musica per un ascolto in modalità offline.

Una volta che avrai sottoscritto un abbonamento a Spotify, prima di poter effettuare il download di brani o album dovrai aggiungerli ad una playlist. Una volta eseguita questa operazione puoi scaricare i brani o gli spostando da OFF a ON la levetta che puoi vedere in corrispondenza della voce Download.

Amazon Music

Amazon Music

Sei un abbonato al programma Amazon Prime? Allora credo che tu debba provare Amazon Music, l’app di streaming musicale di Amazon, la quale dà accesso ai servizi Amazon Prime Music e Amazon Music Unlimited.

Il servizio Amazon Prime Music è incluso a costo zero nell’abbonamento Prime e offre l’accesso a un catalogo composto da 2 milioni di brani, da ascoltare senza pubblicità e anche offline, per un totale di 40 ore al mese. Al termine delle 40 ore, occorre aspettare il mese successivo per riprendere l’ascolto.

Amazon Music Unlimited non prevede limiti di ascolto mensili, offre un catalogo più ampio (50 milioni di brani) ma si paga: costa 9,99 euro/mese o 99 euro/anno dopo una prova iniziale di 30 giorni.

Per scaricare la musica da Amazon Music, devi procurarti l’app, avviarla ed effettuare l’accesso con il tuo account Amazon. Dopodiché devi individuare i contenuti di tuo interesse, pigiare sul pulsante con i tre puntini verticali che si trova in corrispondenza dei loro titoli e selezionare la voce Download dal menu che si apre. Per scaricare album e playlist basta pigiare sulla freccia verso il basso nella schermata di riproduzione.

Al termine dello scaricamento, i contenuti offline saranno disponibili nella scheda Recenti > Scaricati di Amazon Music. Maggiori info qui.

YouTube Music

YouTube Music

YouTube Music è un’app di YouTube dedicata completamente alla musica. Dà accesso a un catalogo estremamente vasto, composto dai brani che si trovano anche sugli altri servizi di streaming, più i mix e i video non ufficiali che si trovano solamente su YouTube.

Si può scaricare e usare gratis, tuttavia per sfruttarne appieno le potenzialità occorre sottoscrivere un piano da 9,99 euro/mese (o 14,99 euro/mese per il piano Famiglia, utilizzabile da 6 persone), dopo i primi 3 mesi di prova gratis.

Tra le funzioni riservate agli utenti paganti, oltre alla rimozione delle pubblicità, ci sono la riproduzione dei contenuti in modalità solo audio (per risparmiare Giga), la possibilità di ascoltare i brani in background mentre ci sono altre app in primo piano e il download offline di canzoni, playlist e album.

Per effettuare il download di brani, album o playlist da YouTube Premium, devi fare tap sul pulsante ⋮ collocato accanto al titolo del contenuto di tuo interesse e selezionare la voce Scarica dal menu che compare lo schermo. I contenuti scaricati resteranno poi disponibili nella sezione Raccolta dell’app.

Se vuoi maggiori informazioni su YouTube Music e sul suo funzionamento, dai un’occhiata al tutorial che ho dedicato al servizio.

Deezer Music

Tra le app per l’ascolto della musica in modalità offline su iPhone, merita una menzione anche Deezer Music, applicazione minore ma non per questo meno importante che, sviluppata da un team francese che si fa notare per la sua interfaccia utente giovanile.

Deezer Music si caratterizza inoltre per la presenza di un algoritmo che propone l’ascolto della musica sulla base dei gusti indicati dagli utenti. L’algoritmo migliora con l’utilizzo e con la valutazione dei brani da parte dell’utente stesso.

L’applicazione è disponibile gratuitamente a patto di tenere presente alcune limitazioni come per esempio la possibilità di ascoltare la musica soltanto in modalità casuale, oltre alla presenza di banner pubblicitari. Inoltre, per poter ascoltare la musica in modalità offline sul tuo dispositivo mobile iOS, dovrai obbligatoriamente sottoscrivere un abbonamento.

Gli abbonamenti disponibili per l’app di Deezer sono i seguenti:

  • Deezer Premium+(9,99 euro al mese): abbonamento individuale che permette di utilizzare l’applicazione in maniera illimitata, senza banner pubblicitari o interruzioni. La musica è riproducibile in streaming con una maggiore qualità ed è possibile scaricare i brani nella memoria del proprio dispositivo per riprodurli in modalità offline.
  • Deezer Family(14,99 euro al mese per 6 profili). L’abbonamento collettivo di Deezer che dà accesso a tutte le funzionalità dell’app. In questo abbonamento sono inclusi nel prezzo fino a 6 account.

Se vuoi saperne di più sul funzionamento Deezer, ti consiglio la lettura di un mio precedente articolo, dedicato all’applicazione.

Oltre all’app per dispositivi mobili, Deezer è utilizzabile via browser web ed è disponibile anche come client desktop per Windows 10 e Mac.

Per poter scaricare la musica tramite l’applicazione di Deezer dovrai soltanto spostare da OFF a ON la levetta che trovi in corrispondenza della voce Download.

Napster

Tra le applicazioni per la musica in streaming meno conosciute voglio parlarti di Napster. Questo strumento, nato come programma per il download e lo scambio della musica in maniera illegale, tramite peer to peer, è stato chiuso nella sua versione originale. Come una fenice è poi risorto dalle sue ceneri, ritornando in voga sotto forma di applicazione per l’ascolto della musica in streaming.

L’applicazione in questione presenta un’interfaccia utente abbastanza intuitiva e ha un buon catalogo di musica da ascoltare gratuitamente in streaming. Chiaramente però bisogna tenere presente che vi sono delle limitazioni nell’utilizzo dell’app in maniera del tutto gratuita e che gli utenti sono invitati alla sottoscrizione di un abbonamento.

Tra le caratteristiche di Napster Unlimited maggiormente degne di nota vi è la possibilità di scaricare brani e playlist nella memoria del proprio dispositivo, per poterle poi ascoltare anche senza connessione a Internet.

Il costo di Napster Unlimited è di 9,95 euro al mese e vi è la possibilità di usufruire della prova gratuita della durata di 30 giorni, potendo così provare tutte le funzionalità avanzate dell’app in questione.

Per poter scaricare la musica offline tramite l’applicazione di Napster su iOS, basta individuare un album e premere sul pulsante con il simbolo della freccia in giù. Per scaricare una singola canzone, bisognerà invece premere sul simbolo dei tre puntini situato in corrispondenza della scheda della canzone (…) e, dal menu a tendina che si aprirà, dovrai premere sul pulsante Download.