Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

App per girare video

di

Da quando hai acquistato il tuo nuovo smartphone, sei diventato il videomaker “ufficiale” della tua famiglia: ogni occasione è buona per sfoderare il telefono dalla tasca e creare filmati, più o meno brevi, che immortalano eventi, vacanze e luoghi di ogni tipo. Non sempre, però, sei soddisfatto dei risultati che ottieni: a volte i filmati ti sembrano un po’ troppo scuri, a volte un po’ troppo lunghi; altre volte addirittura vengono registrati al contrario perché dimentichi di girare lo smartphone nel verso giusto, così ora vai alla ricerca di applicazioni in grado di migliorare i video che giri con il cellulare e di sistemare tutti quei piccoli-grandi difetti presenti in essi. Beh, se vuoi posso darti una mano io!

Se sei d’accordo, nei prossimi paragrafi ti elencherò alcune app per girare video in grado di registrare video e di editarli tramite alcuni comodi strumenti utilizzabili anche da chi è poco esperto di tecnologia. Utilizzando le app in questione, che sono perlopiù gratuite (almeno nelle loro versioni di base), potrai registrare nuovi filmati con la fotocamera del tuo smartphone, montarli, ruotarli, capovolgerli e migliorarli in vari modi: tutto in pochissimi tap e senza bisogno di eseguire configurazioni complicate.

Allora, che ne dici? Sei pronto per iniziare? Perfetto, mettiamo subito da parte le chiacchiere e addentriamoci nel cuore di questo post. Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per provare le app elencate qui sotto e utilizza quelle che consideri più adatte alle tue esigenze. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

App per girare video con la fotocamera

Stai cercando un’app per girare video che integri al suo interno degli strumenti di editing? Nelle prossime righe ti elencherò alcune soluzioni gratuite che corrispondono proprio a questo profilo e ti illustrerò il loro funzionamento: scommetto che troverai anche qualcosa di adatto a te.

KineMaster (Android)

Una delle prime app per girare video che ti suggerisco di provare sul tuo dispositivo è KineMaster, una soluzione semi-gratuita disponibile per Android e iOS  che mette a disposizione numerosi strumenti per girare ed editare video. L’unico suo “neo” riguarda il fatto che imprime un watermark ai video, comunque rimovibile sottoscrivendo l’abbonamento Pro, che parte da 5,49 euro al mese.

Dopo aver scaricato KineMaster sul tuo smartphone o sul tuo tablet, avvia la app pigiando sul bottone Apri o facendo tap sulla sua icona che è comparsa in home screen, pigia sul simbolo del ciak bianco su sfondo rosso situato al centro dello schermo e, nel menu che compare, fai tap sulla voce Progetto vuoto.

Ora, per iniziare a registrare il tuo video, fai tap sul bottone rosso raffigurante l’obiettivo di una fotocamera e, nel menu che compare, scegli se scattare una foto o girare un video attivando la modalità fotocamera o videocamera. Appena hai portato a termine la registrazione del tuo filmato, aggiungilo alla timeline di KineMaster pigiando sul pulsante Usa e fai tap sulla miniatura del video che è comparsa in basso per attivare il menu che permette di editare il video, tagliarlo, modificarne la velocità, ruotarlo, aggiungere un filtro colore, regolarne i parametri, migliorarne l’audio e quant’altro.

Non appena avrai terminato di editare il video che hai registrato con KineMinester, pigia sul simbolo Condividi, esporta il filmato salvandolo nella galleria o condividendolo su un social network e selezionandone la risoluzione.

Adobe Premiere Clip (Android/iOS)

Adobe Premiere Clip è un’altra app che ti consiglio di provare se vuoi girare video con il tuo dispositivo Android o iOS. Questa soluzione al 100% gratuita può essere giustamente considerata la trasposizione mobile del famoso programma per PC Adobe Premiere Pro, di cui ti ho parlato nella guida dedicata ai software per editing video anche se, per ovvie ragioni, non garantisce le medesime prestazioni del programma utilizzato in ambito desktop.

Se hai già scaricato Adobe Premiere Clip sul tuo device, avvia la app e crea il tuo account Adobe pigiando sul bottone Registrazione gratuita ed effettuando il login tramite la tua e-mail o, se hai già un account Adobe, effettua l’accesso pigiando sul bottone Accedi e immettendo le tue credenziali negli appositi campi.

A login effettuato, pigia sul pulsante (+) e, nel menu a tendina che compare a schermo, pigia prima sul bottone Videocamera e poi sulla voce Registra video per registrare un nuovo video. Una volta che avrai effettuato la registrazione del filmato, potrai finalmente agire su di esso utilizzando gli strumenti messi a disposizione dall’app. Potrai fare ciò sia utilizzando lo strumento per la modifica automatica dei video, pigiando sulla voce Automatico o, in alternativa, agire manualmente sul filmato facendo tap sulla voce Forma libera.

Sia che tu scelga di utilizzare lo strumento di modifica automatica sia che tu scelga di utilizzare quello manuale, segui attentamente le istruzioni contenute nei fumetti che compaiono a schermo e che ti aiuteranno a prendere dimestichezza con i numerosi tool messi a disposizione da Adobe Premiere Clip grazie ai quali potrai modificare l’audio dei tuoi video, la loro velocità, aggiungervi dei filtri e quant’altro.

Non appena avrai ultimato la fase di editing del filmato che hai girato poc’anzi, pigia sul pulsante Condividi e salvalo in galleria, in Creative Cloud, su YouTube o scegli una delle tante altre opzioni di salvataggio e condivisione fra quelle disponibili.

iMovie (iOS/macOS)

Se utilizzi un dispositivo Apple, non puoi non provare iMovie, una soluzione completamente gratuita disponibile sia per iOS che per macOS che permette di registrare e montare video in maniera semplicissima.

Per girare un video con iMovie, apri l’app, pigia sul bottone Continua integrato nel messaggio di benvenuto che compare al suo primo avvio e fai tap prima sul bottone (+) Crea Progetto e poi sulle opzioni Filmato e Crea filmato.

Nella schermata successiva, fai tap sul bottone (+) e sulla voce Scatta, dopodiché utilizza la fotocamera del tuo dispositivo per girare un video in tempo reale. Una volta terminata la registrazione del filmato, pigia sulla voce Usa video per aggiungere il filmato alla timeline di iMovie, seleziona la miniatura della clip e utilizza i tool situati in basso per tagliare il video, modificarne la velocità, l’audio, aggiungere del testo, applicare filtri e quant’altro.

Non appena avrai finito di montare il video, pigia sulla voce Fine (in alto a sinistra), fai tap sull’icona Condividi (in basso) ed esporta il filmato utilizzando una delle opzioni di condivisione disponibili: puoi salvarlo in Galleria, su iCloud Drive, condividerlo su YouTube, etc.

App per ruotare e capovolgere i video

Anche se alcune delle soluzioni che ti ho indicato nei paragrafi precedenti offrono qualche funzione per ruotare video, ce ne sono alcune che sono nate per svolgere specificatamente questa funzione e che potrebbero interessarti da vicino, soprattutto se stavi cercando delle app per ruotare e capovolgere i video.

Rotate Video FX (Android)

Rotate Video FX è un’applicazione per Android che permette di modificare facilmente l’orientamento dei propri filmati, ruotandoli di 90, 180 o 270 gradi. Pur essendo gratuita, Rotate Video FX consente di effettuare un acquisto in-app da 2,99 euro per eliminare i banner pubblicitari (non troppo invasivi) che caratterizzano la sua versione free.

Dopo aver scaricato Rotate Video FX sul tuo device, avvia la app, pigia sul pulsante Start Rotate situato al centro dello schermo e fai tap sul bottone Scegli video per modificare l’orientamento di un video già salvato nella galleria del tuo dispositivo. Dopodiché seleziona il fotogramma iniziale e quello finale spostando i cursori situati in basso e utilizza le frecce poste ai lati dello schermo per ruotare il video nell’orientamento desiderato.

Non appena sei soddisfatto delle modifiche apportate al filmato, pigia sul bottone Start e, nel menu che compare a schermo, pigia sull’opzione Fast method, se desideri utilizzare la “conversione veloce”, oppure fai tap sull’opzione Normal method, se vuoi utilizzare la conversione “standard” che richiede un po’ di tempo in più ma che in compenso permette di visualizzare correttamente il video modificato su qualsiasi player. Attendi qualche secondo e, non appena l’operazione sarà portata a termine, il video verrà salvato automaticamente nella cartella RotateVideoFX che è stata creata nella galleria del tuo device.

Rotate & Flip Video (iOS)

Se utilizzi un dispositivo iOS e hai la necessità di ruotare o capovolgere i tuoi video, Rotate & Flip Video potrebbe essere l’app che stavi cercando. Questa soluzione è al 100% gratuita e, come se ciò non bastasse, è caratterizzata da un’interfaccia molto “minimale” che ne facilita l’utilizzo. Rotate & Flip Video permette, infatti, di ruotare i filmati di 90 gradi o di capovolgerli in verticale e in orizzontale in pochissimi tap.

Dopo aver scaricato Rotate & Flip Video sul tuo device, avvia la app, pigia sull’icona della videocamera situata al centro del display e, nel menu che compare in basso, fai tap sulla voce Video. Nella schermata successiva, seleziona il video che vuoi ruotare o capovolgere pigiando sulla sua anteprima e conferma l’operazione facendo tap sul bottone Select situato in basso a destra.

Adesso, nella schermata principale di Rotate & Flip Video, pigia su uno dei simboli situati sotto il video: le due frecce che puntano verso destra, per capovolgere il video nel senso verticale; (90) per ruotare il video di 90 gradi; le due frecce che puntano verso il basso, per capovolgere il video in orizzontale o Reset, per resettare le impostazioni modificate.

Non appena sei soddisfatto del risultato ottenuto, pigia sul pulsante Save situato in basso, attendi qualche secondo per permettere all’app di apportare le modifiche al video e, se tutto è andato per il verso giusto, visualizzerai sullo schermo questo rassicurante messaggio: “Il video è stato salvato nel rullino fotografico“.

Altre app per girare e ruotare video

Nei paragrafi precedenti ti ho illustrato in modo dettagliato alcune delle soluzioni più utilizzate dagli utenti per girare video e per ruotarli, ma ci sono tante altre applicazioni che ti suggerisco di prendere in seria considerazione: le trovi elencate proprio qui sotto.

  • PowerDirector (Android) — questa soluzione semi-gratuita permette non solo di ruotare e capovolgere i video, ma anche aggiungervi musica, effetti, modificarne l’audio, la velocità e quant’altro. La versione free di Power Director applica un watermark ai propri filmati, ma è possibile rimuovere questa e altre limitazioni effettuando acquisti in-app a partire da 0,99 euro per elemento.
  • Viva Video (Android/iOS) — questa app di editing video permette di modificare le clip, creare slideshow di foto, ridurre e aumentare la velocità dei video e, naturalmente, ruotarli. Per accedere a tutti i pacchetti di effetti inclusi in VivaVideo e per rimuovere il watermark che viene applicato in modo automatico alle clip è necessario effettuare acquisti in-app a partire da 1,09 euro.
  • Video Show (Android/iOS) — questa applicazione consente di creare video, personalizzarli tramite numerosi effetti e ruotarli. La versione gratuita di VideoShow applica un watermark ai video che è possibile rimuovere acquistando la versione Pro dell’app, che costa 14,99 euro su Android e 9,99 euro su iOS grazie alla quale è possibile anche usufruire di un più ampio numero di effetti e strumenti.
  • Square Fit (iOS) — questa soluzione semi-gratuita permette di ruotare i video a qualsivoglia gradazione. Square Fit, inoltre, permette di personalizzarli aggiungendo filtri, testo e quant’altro. Square Fit presenta dei banner pubblicitari che è possibile rimuovere acquistando la sua versione Pro, che costa 4,49 euro.