Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come avere traduzione istantanea

di

Navigando per il Web in cerca di informazioni, hai pensato di consultare anche siti stranieri ma non riesci a tradurre tutto come vorresti? Allora credo che tu abbia bisogno di un traduttore istantaneo: ce ne sono diversi sul Web, sai? Anche se si conosce una lingua, poter contare su un traduttore veloce e preciso è qualcosa di utile. Una traduzione istantanea permette di comprendere più velocemente le sfaccettature di una lingua straniera e, in caso di viaggi all’estero, di essere compresi meglio dalle altre persone.

Se credi che sia proprio questo quello che fa al caso tuo, allora sono lieto di informarti che sei arrivato nel posto giusto, al momento giusto, perché nella guida che stai per leggere ho pensato di aiutarti a trovare – e ad utilizzare correttamente – gli strumenti di traduzione istantanea più affidabili disponibili attualmente online. Alcuni di questi sono più indicati per traduzioni istantanee di pagine Web, altri di testi e documenti, mentre altri ancora ti possono aiutare a conversare in altre lingue o a tradurre in tempo reale foto e video.

Insomma, non devi fare altro che metterti comodo e prenderti qualche minuto per capire come avere traduzione istantanea dei contenuti che preferisci. Scommetto che, una volta letta questa guida, non avrai alcuna difficoltà ad individuare lo strumento di traduzione simultanea più adatto alla situazione. Buona lettura e soprattutto, buona traduzione!

Indice

Traduzione istantanea Google

Strumenti per la traduzione istantanea di Google

Quando c’è bisogno di strumenti di traduzione, e più precisamente di strumenti di traduzione istantanea, viene sùbito in mente il nome di Google. Il colosso delle ricerche sul Web mette infatti a disposizione degli utenti una serie di strumenti di traduzione simultanea, tutti gratuiti, che si adattano a diverse situazioni e sono indirizzati a dispositivi di vario genere: ecco tutto in dettaglio.

Traduzione istantanea di Chrome

Utilizzare Google Chrome per la traduzione istantanea di siti

Una delle prime soluzioni che ti suggerisco di valutare, se vuoi avere la traduzione istantanea delle pagine Web, è quella di affidare questo compito direttamente al tuo browser Web. Probabilmente già usi il programma Google Chrome per le tue sessioni di navigazione, ma qualora non lo conoscessi, lascia che ti introduca a questo software di navigazione Internet tramite la mia guida dedicata al download, l’installazione e l’utilizzo sui vai sistemi operativi e dispositivi con cui è compatibile.

Google Chrome si è imposto in breve tempo come uno dei browser Web più utilizzati e questo è stato possibile per una serie di ragioni, tra cui anche la forte integrazione con altri servizi e programmi creati da Google. Tra gli strumenti inclusi in Chrome vi è anche Google Traduttore, il software di traduzione interattivo multilingua, in grado di fornire una traduzione istantanea delle pagine Web. Cosa significa questo in termini pratici? Semplicemente che con pochi clic puoi tradurre intere pagine Web scritte in lingua straniera. Lascia che ti spieghi come fare.

Ovviamente, il primo passaggio che devi compiere è aprire Google Chrome. Una volta aperto, prosegui collegandoti a una pagina in lingua straniera a tuo piacimento. Per esempio, fai la prova visitando Wikipedia in lingua inglese, in alternativa cerca una pagina Web cliccando sulla barra in grigio in alto con scritto Cerca su Google o digita URL e poi scrivendo il nome dei contenuti da cercare sul Web o il sito a cui collegarti.

Bene, fatto questo sarà lo stesso programma a individuare la lingua del sito che hai aperto e sempre sulla barra degli indirizzi in alto puoi vedere la presenza di alcuni simboletti sulla destra. Lo strumento di traduzione istantanea delle pagine Web riporta il simbolo di Google Traduttore, ossia una “G” con un ideogramma dietro. Per tradurre la pagina devi cliccare su questo simbolo e, nella finestra che si apre, premere il pulsante Italiano al posto della lingua originale: in questo modo potrai vedere istantaneamente tradotta l’intera pagina.

Sfruttando lo stesso meccanismo potrai tradurre tutti i siti che desideri e addirittura impostare una lingua di destinazione differente o regole di traduzione fisse (come tradurre sempre uno specifico sito o una lingua). Tutto questo è possibile con un clic sul logo con i tre puntini in verticale, in alto a destra, e scegliendo una delle opzioni da attivare.

Ti avverto che potrebbe anche capitare che lo strumento fallisca la traduzione, fortunatamente questo è un evento non molto frequente e solitamente facilmente risolvibile con un clic sul pulsante aggiorna, posto in alto a sinistra (il logo è una freccia che forma un cerchio in senso orario), oppure riprovando a cliccare sulla lingua originale per poi nuovamente su quella italiana.

Usare Chrome Mobile per tradurre siti

La comodità di usare Google Chrome e i suoi strumenti integrati di traduzione immediata, non è appannaggio esclusivo dei computer, perché la stessa esperienza di traduzione è disponibile anche in versione mobile. Tranquillo, se non hai ancora usato Google Chrome su dispositivo mobile, ti spiego volentieri io come fare a tradurre in maniera immediata intere pagine Web anche dal tuo smartphone o tablet.

Se hai un dispositivo Android, con molta probabilità Google Chrome è già preinstallato, mentre nel caso non lo avessi già oppure se utilizzi un dispositivo iOS/iPadOS, la soluzione è altrettanto semplice, perché basta scaricare e installare il browser tramite lo store integrato. Se dovessi aver bisogno di aiuto per questi passaggi, fai pure riferimento alla guida di cui ti ho parlato a inizio paragrafo.

Apri dunque Google Chrome sul tuo device e visita una pagina Web in lingua straniera. Vedrai automaticamente un box di traduzione nella parte in basso dello schermo. Grazie a questo box, puoi procedere alla traduzione della pagina facendo un tap sulla lingua Italiano, oppure accedere alle funzioni avanzate, con un tap sul pulsante dei tre puntini in verticale.

Da questo menu, come per la versione desktop del browser, puoi impostare Chrome per la traduzione automatica di un determinato sito o di una specifica lingua. Tutto qui, niente di più semplice e veloce!

App di traduzione istantanea

Tradurre simultaneamente con l'app Google Traduttore

Nonostante Google Chrome offra un comodo strumento di traduzione istantanea delle pagine Web, potresti avere l’esigenza di tradurre altri tipi di contenuti oppure di utilizzare strumenti di traduzione alternativi.

A tal proposito, ti parlo di un altro strumento firmato Google, mi sto riferendo all’applicazione Google Traduttore. Quest’app è stata progettata per funzionare sia su dispositivi Android che su iPhone e iPad e offre varie possibilità di input, oltre la scrittura dei testi, come la dettatura e la cattura di immagini dalla fotocamera. Interessante vero? Allora lascia che ti spieghi come usarla.

Il primo passo è quello di scaricare l’app dal Play Store di Android (se non fosse già installata sul device) oppure dall’App Store. Il funzionamento di Google Traduttore è praticamente identico tra queste due versioni, quindi anche se faccio riferimento alla versione Android, puoi tranquillamente seguire le stesse indicazioni su iOS/iPadOS.

Una volta scaricata e installata questa app, che è completamente gratuita, aprila con un tap sulla sua icona presente in home screen o nel drawer, raffigurante la lettera “G” con dietro un ideogramma. Nella schermata principale, puoi scegliere la lingua di origine (facendo tap sulla lingua scritta in alto a sinistra) e la lingua di destinazione (facendo tap su quella scritta in alto a destra). Per avviare la traduzione istantanea, ti basta poi premere l’area bianca subito sotto la lingua di origine e usare la tastiera del tuo dispositivo per scrivere il testo da tradurre. Così facendo vedrai comparire simultaneamente il testo tradotto nello spazio a destra.

Come detto, però, Google Traduttore non si limita a tradurre testi scritti o incollati, ma estende le modalità di input anche alle funzioni Fotocamera, A mano libera, Conversazione e Voce. La prima di queste funzioni può esserti molto utile quando hai una foto o un’immagine con del testo in lingua straniera e vuoi tradurla senza dover ricopiare la scritta.

Se questo è il metodo che vuoi usare, fai tap sul pulsante Fotocamera, quindi dai il consenso all’app di accedere alla fotocamera e vedrai così attivata la fotocamera del tuo dispositivo. Da qui, in alto puoi selezionare le lingue di origine e di destinazione con un tap sui rispettivi menu a tendina, mentre in basso puoi selezionare la modalità Istantanea, Rileva e Importa.

La prima funzione è automaticamente attiva e ti permette di inquadrare il testo per ottenere una traduzione in tempo reale su schermo. La seconda funzione comporta l’acquisizione di una foto, quindi inquadra il testo da tradurre e scatta una foto, facendo tap sul pulsante a forma di cerchio bianco.

Dall’anteprima della foto puoi scegliere l’opzione Seleziona tutto per lasciare che l’app individui tutto il testo della foto per tradurlo, oppure puoi passare il dito sul testo che vuoi tradurre evidenziandolo. In entrambi i casi l’app riporterà la traduzione immediatamente nella parte alta dello schermo.

La terza funzione di traduzione da fotocamera è praticamente identica alla seconda, con l’eccezione che la foto non viene acquisita sul momento ma va scelta dalla Galleria del dispositivo, per esempio per tradurre il testo in foto già scattate. Per avvalertene, procedi facendo tap sul logo e naviga nella Galleria per scegliere l’immagine da tradurre.

Tornando alle funzioni di traduzione, è possibile dare come input anche una scrittura a mano libera, facendo tap sull’immagine della penna che scrive e usando poi il dito come fosse la punta di una penna per inserire il testo (o usando lo stilo del tuo device, se supportato). Anche in questo caso, Google Traduttore restituisce una traduzione simultanea.

Risulta essere molto interessante, sebbene ancora non proprio perfetta nel funzionamento, la funzione Conversazione perché ideata allo scopo di tradurre simultaneamente la conversazione con altre persone. In pratica, parlando e ascoltando a turno le traduzioni fatte dall’app è possibile scambiare pensieri e opinioni anche con chi non parla la stessa lingua.

Per provare questa funzione, procedi così: fai tap sull’icona Conversazione riportante due microfoni vicini e, se viene richiesto, dai il consenso all’app di usare il microfono. Nella parte in basso della schermata puoi impostare la tua lingua e quella della persona con cui vuoi dialogare. È fondamentale che premi il pulsante con il microfono riportante una specifica lingua prima che uno dei due parli, oppure lasciare che sia l’app stessa a rilevare e gestire automaticamente le lingue parlate nella conversazione. In questo ultimo caso, attiva la funzione Automatico, facendo tap sul pulsante grigio centrale, così da lanciare il meccanismo di ascolto e traduzione simultanea.

L’ultima funzione inclusa nell’app Google Traduttore è quella che permette di dettare il testo da tradurre. Per avvalertene, fai tap sull’icona raffigurante un microfono con scritto Voce, quindi procedi dettando al telefono quanto vuoi tradurre. La traduzione avverrà in base alle lingue di input e output impostate.

Sito di traduzione istantanea

Usare il sito di Google Traduttore per la traduzione istantanea

L’offerta di soluzioni Google per la traduzione si completa con la pagina ufficiale dedicata a Google Traduttore. Lo strumento in questo caso è più indicato per tradurre testi direttamente da Internet, inseriti tramite digitazione oppure tramite copia e incolla, indipendentemente dal browser utilizzato. In aggiunta poi, ci sono altre funzioni molto interessanti di cui ti voglio parlare.

La traduzione dei testi anche in questo caso avviene in maniera simultanea all’inserimento. Una volta collegato al sito, scegli la lingua di origine e quella di destinazione. Per la prima ti basta fare clic sulla freccia verso il basso nel box di sinistra, quindi individua la lingua dall’elenco oppure usa la barra di ricerca. Per la lingua di destinazione, troverai lo stesso tipo di freccia sopra il box di destra. In alternativa, clicca sulla voce Rileva lingua per lasciare a Google Traduttore il compito di riconoscere la lingua.

Fatto questo, non ti rimane che scrivere quello che vuoi tradurre o incollare il testo nello spazio bianco a sinistra, per vederlo tradotto nello spazio di destra. Incollando invece l’URL di un sito Web, vedrai quest’ultimo in versione tradotta.

L’inserimento del testo può avvenire anche tramite microfono, facendo clic sul logo che lo raffigura, esprimendo il consenso di uso al microfono nel box in alto e quindi iniziando a parlare. A traduzione effettuata, puoi perfino aggiungere la traduzione ad una lista preferiti, semplicemente facendo clic sul logo a forma di stella che si trova in alto a destra della traduzione. Se il logo diventa giallo significa che la traduzione è stata inserita tra i preferiti.

È possibile consultare successivamente i preferiti con un clic sulla stella collocata in basso al centro con la scritta Salvate. Sempre nello stesso spazio, se dovessi aver bisogno di controllare le precedenti traduzioni, fai clic sul pulsante Cronologia per aprire una colonna a destra dello schermo con un elenco delle traduzioni dalla più recente a quella più remota.

Per trarre il meglio dalle traduzioni di Google Traduttore, ti segnalo la possibilità di consultare le definizioni, gli esempi d’uso e l’elenco dei sinonimi. Nel caso di traduzione di singoli termini, Google Traduttore propone delle traduzioni alternative a quella principale che riporta le relative linee di frequenza d’uso. Per ascoltare invece la pronuncia di una parola o dell’intero testo non devi far altro che cliccare il logo dell’altoparlante accanto alle parole nel rispettivo box.

Infine, una funzione che spesso si rivela utile è la traduzione di documenti, accessibile cliccando sul pulsante in alto Documenti. Come per la traduzione dei testi inseriti, anche qui la prima cosa da fare è scegliere la lingua di input e di output e poi caricare un documento di testo. I formati accettati sono, doc, docx, odf, pdf, ppt, pptx, ps, rtf, txt, xls oxlsx.

Puoi procedere all’upload cliccando il tasto blu centrale Cerca sul computer, navigando quindi verso la cartella che contiene il file da tradurre salvato nel tuo dispositivo e cliccando due volte sul file, per caricarlo su Google Traduttore e vederne una traduzione quasi immediatamente, dopo aver cliccato sul pulsante Traduci, sulla destra.

Traduzione istantanea video

Traduzione istantanea dei video su YouTube

Dimmi un po’, sapevi che YouTube include strumenti per la traduzione dei suoi contenuti? Proprio così, è possibile sfruttare diversi strumenti per la traduzione dei contenuti per riuscire a comprendere meglio i video in lingue straniere. L’utilità di questi strumenti si estende non solo al caso in cui si è spettatori, ma anche per chi crea video. Infatti, la traduzione favorisce la visibilità presso un pubblico più vasto, migliora la fruibilità del contenuto e consente, tramite i sottotitoli, la fruizione anche ai non udenti (o più semplicemente a chi non può alzare il volume).

YouTube permette di usare traduzioni personali, consente agli utenti di provvedere autonomamente alla traduzione e sottotitolazione oppure di ricorrere allo strumento di sottotitolazione automatica. Quest’ultima usa un algoritmo di riconoscimento vocale per aggiungere in tempo reale dei sottotitoli ai video.

Come spettatore, per godere dei sottotitoli, siano essi stati creati da altri o dal riconoscimento vocale, basta seguire dei semplici passaggi. Il primo è quello di collegarsi a YouTube (da browser o app per Android O iOS/iPadOS) e cercare il video che si vuole, tramite barra di ricerca posta in alto al centro.

Dalla schermata dei risultati, procedi cliccando sul video che preferisci e, una volta aperto, noterai nella barra del player una piccola icona accanto a quella a forma di ingranaggio. Puoi individuarla per la forma di un box bianco con linee nere. Quindi, fai clic su questo logo e immediatamente verranno attivati i sottotitoli; se al contrario non dovessi trovare questa icona, significa che i sottotitoli non sono disponibili per il video selezionato.

La funzione sottotitoli include anche alcune impostazioni, tra cui quella di traduzione. Infatti, se hai attivato i sottotitoli con molta probabilità saranno in lingua straniera, questo perché devi attivare, se disponibili, quelli nella lingua che preferisci.

È possibile fare questo cliccando sul logo dell’ingranaggio e cliccando poi la voce Sottotitoli. Da questo menu puoi scegliere quali sottotitoli attivare e accedere alle impostazioni con un clic sulla voce Opzioni. Tra le opzioni più utili ti segnalo quella di traduzione automatica, oppure quelli che regolano la dimensione, il colore, il tipo di carattere e lo sfondo dei sottotitoli.

Altri servizi di traduzione istantanea

Bing è uno strumento di traduzione istantanea alternativo a Google Traduttore

Se le differenti soluzioni di traduzione istantanea viste fino a questo punto non ti hanno soddisfatto pienamente, allora lascia che ti indichi altri strumenti che ritengo altrettanto validi per ottenere una traduzione istantanea.

  • Bing Traduttore – una prima alternativa a Google Traduttore che mi sento di suggerirti è questo strumento di traduzione creato e messo a punto da Microsoft. Il funzionamento è davvero semplice e simile a quello del traduttore di Google. In pratica basta inserire il testo (una parola o interi blocchi di testo) nel box con la lingua di origine, per vederlo tradotto simultaneamente nel box con la lingua di destinazione.
  • iTranslate Translator & Dictionary (Android/iOS/iPadOS) – si tratta di una delle app più valide per la traduzione automatica da e verso oltre 80 lingue. Il suo punto forte è certamente la velocità di traduzione e gli ampi dizionari selezionabili. Molto utile è anche la funzione di completamento automatico. L’app è gratuita e presenta la possibilità di acquisti in-app per attivare funzioni aggiuntive.
  • Reverso Traduttore Dizionario (Android/iOS/iPadOS/Online) – è uno strumento di traduzione molto particolare e differente da quelli che ti ho suggerito finora. Il concetto che ne regola il funzionamento è quello di assistere l’utente che vuole tradurre e al tempo stesso imparare meglio una lingua straniera. Le lingue incluse gratuitamente sono 14 e ognuna di esse ha un database di esempi d’uso provenienti anche da film, articoli, libri e siti Web. Accanto alla versione gratuita esiste una versione Premium acquistabile in-app al prezzo di 1,99 euro. Questa versione elimina tutta la pubblicità, permette di programmare esercizi personalizzati e aumenta il numero di risultati e ricerche offline dalla cronologia personale.
  • WordReference – questo sito è senza dubbio uno degli strumenti di traduzione più precisi e avanzati accessibili direttamente da Web. La traduzione non è di interi testi ma solo di singole parole, ma la precisione e la quantità di dettagli forniti, come gli esempi di utilizzo della parola in differenti contesti, o le discussioni riportate sul forum di WordReference riguardo uno specifico uso del termine o di una locuzione, sono indubbiamente degli elementi che aiutano a fare la differenza nelle traduzioni. L’uso è semplicissimo, dalla pagina principale clicca sui menu a tendina in basso per impostare le lingue e scrivi nella barra di ricerca al centro della pagina la parola da tradurre.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.