Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come tradurre un testo in inglese

di

Purtroppo non hai mai preso seriamente in considerazione la possibilità di studiare la lingua inglese e, per questo motivo, ti trovi in grande difficoltà quando devi tradurre un testo dall’inglese all’italiano (o viceversa). Beh, per tua fortuna la tecnologia ci viene in aiuto e lo fa con alcuni traduttori online facili da utilizzare e decisamente più affidabili rispetto al passato.

Sia chiaro, imparare la lingua e padroneggiarla come si deve è sicuramente meglio che dover ricorrere a un traduttore per cercare di capire il senso generale del testo che si ha davanti, ma quando non si hanno le competenze linguistiche necessarie per fare ciò, l’uso dei traduttori online è di grandissimo aiuto.

Se, dunque, sei interessato a scoprire come tradurre un testo in inglese adoperando soluzioni di questo tipo, continua a leggere. Nei prossimi paragrafi, infatti, avrò modo di spiegarti per filo e per segno come usare alcuni dei principali traduttori disponibili in Rete per tradurre testi da PC, smartphone, tablet e perfino dispositivi dedicati con estrema facilità. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come tradurre un testo in inglese con Google

Direi di iniziare questa guida vedendo come tradurre un testo in inglese con Google, che offre uno dei servizi di traduzione più completi, rapidi ed efficienti al mondo. Nei prossimi paragrafi, dunque, ti illustrerò tutte le funzioni principali di Google Traduttore parlandoti prima dell’app ufficiale del servizio per smartphone e tablet e poi della sua versione Web accessibile da PC.

Smartphone e tablet

Google Traduttore

Se preferisci agire da smartphone e tablet, sappi che l’app ufficiale di Google Traduttore permette di effettuare traduzioni di testi, immagini e persino traduzioni vocali. Esploriamo insieme le sue principali funzionalità.

Dopo aver installato e avviato Google Traduttore sul tuo dispositivo Android (se hai uno smartphone senza i servizi di Google, dovresti riuscire a trovarla su uno store alternativo) o iOS/iPadOS, salta la schermata introduttiva (se necessario) e, avvalendoti dei menu a tendina posti in alto, indica la lingua di partenza (dal menu in alto a sinistra) e la lingua di destinazione (dal menu di destra). Successivamente, fai tap sul campo di testo Tocca per digitare il testo e scrivi il testo che vuoi tradurre da o verso la lingua inglese (oppure incollalo, se lo avevi precedentemente copiato).

La traduzione, come potrai notare, sarà istantanea. Premendo sull’icona della freccia rivolta verso destra (in corrispondenza del riquadro relativo al testo tradotto), potrai vedere tutta la traduzione ed eventualmente copiarla premendo sull’icona dei due fogli sovrapposti situata nel riquadro azzurro contenente la stessa.

Quello che ti ho appena descritto è il metodo “classico” per usare Google Traduttore. Volendo, però, puoi avvalerti delle altre funzioni dell’app per procedere con la traduzione del testo inglese di tuo interesse. Pigiando sul pulsante Fotocamera, ad esempio, puoi effettuare una traduzione usando la fotocamera del tuo device.

Per riuscirci, dopo aver premuto sul bottone in questione e aver fatto tap sul pulsante Continua presente nella nuova schermata apertasi, concedi all’app l’accesso alla fotocamera e alla Galleria (se necessario), assicurati che nel menu in alto siano selezionate le lingue di partenza e destinazione di tuo interesse (altrimenti selezionale tu dai rispettivi menu) e inquadra il testo con la fotocamera: come per magia, il testo verrà tradotto istantaneamente.

Se l’app dovesse far fatica a rilevare il testo, premi sul pulsante Rileva (in basso), inquadra nuovamente il testo e pigia sul pallino situato in fondo per scattare una foto, dopodiché passa con il dito sulla porzione di testo che vuoi tradurre e premi sull’icona della freccia rivolta verso destra (in alto, in corrispondenza del box contenente la traduzione), così da vedere la traduzione. Se avevi già scattato la foto al testo da tradurre, puoi importare quest’ultima premendo il pulsante Importa ed effettuando le operazioni appena descritte.

Pigiando sull’icona della penna, invece, puoi scrivere a mano libera il testo che vuoi tradurre (usando l’apposito riquadro che compare nella parte inferiore dello schermo) oppure puoi pigiare sull’icona del microfono per effettuare traduzioni vocali (in questo caso basta leggere il testo che si vuole tradurre). Maggiori info qui.

PC

Google Traduttore su PC

Per usare Google Traduttore da PC, collegati alla pagina principale del servizio, seleziona la lingua di partenza e la lingua di destinazione tramite gli appositi menu e digita (oppure incolla) il testo da tradurre nel box situato sulla sinistra: così facendo, otterrai la traduzione automatica di quest’ultimo.

In alternativa, puoi avvalerti della funzione di dettatura vocale di Google Traduttore (supportata su alcuni browser, tra cui Chrome e Edge). Per procedere, clicca sul simbolo del microfono (posto in basso a sinistra), premi sul pulsante Consenti nel riquadro comparso a schermo (per permettere a Google Traduttore di accedere al microfono del tuo PC) e inizia a parlare. Dopodiché clicca di nuovo sul simbolo del microfono, per interrompere la registrazione e visualizzare la traduzione.

Per maggiori informazioni su come usare Google Traduttore, ti consiglio vivamente di leggere la guida che ho dedicato interamente al servizio di traduzione del colosso di Mountain View.

Altre soluzioni per tradurre testo in inglese online

Microsoft Bing Traduttore

Oltre a Google Traduttore, ci sono varie altre soluzioni per tradurre testo in inglese online. Qui sotto te ne elenco alcune che ritengo particolarmente valide.

  • Bing Microsoft Translator — si tratta del celebre servizio di traduzione ideato da Microsoft. Costituisce una delle migliori alternative a Google Traduttore, in quanto è funzionante con tutti i principali browser e permette di tradurre testi dall’inglese verso altre lingue e viceversa. È disponibile anche come app per Android e iOS/iPadOS (che risulta più “potente” rispetto alla sua controparte Web, consentendo di effettuare traduzioni vocali, traduzioni da immagini, etc.).
  • BabelFish — questo servizio online supporta tantissime lingue e permette di tradurre in modo facile e veloce dall’inglese verso la lingua di proprio interesse e viceversa.
  • WordReference — questo portale offre dei servizi di traduzione online parola per parola (cosa che lo rende perfetto se si ha bisogno di tradurre singoli vocaboli, anziché intere frasi) e supporta le principali lingue parlate al mondo, cosa che permette di tradurre qualsiasi testo dall’inglese e/o in inglese. È disponibile anche come app per Android e iOS/iPadOS.
  • Reverso — è un’alternativa validissima ai traduttori citati nelle righe precedenti, che supporta numerose lingue (tra cui l’inglese naturalmente), integra la correzione ortografica e molte altre funzioni utili per una corretta traduzione. È disponibile anche come app per Android e iOS/iPadOS.

Come tradurre un testo Word in inglese

Sei giunto su questa guida specificatamente per tradurre un testo Word in inglese? Beh, sappi che per riuscirci puoi avvalerti sia di una funzione integrata nel celebre software di video scrittura di casa Microsoft che adoperando servizi online utili allo scopo.

Microsoft Word

Word

La prima soluzione che ti propongo di adottare per tradurre un documento Word è avvalerti della funzione integrata in Microsoft Word per Windows e macOS, che permette di tradurre porzioni di documento o un intero testo.

Dopo aver aperto il documento Word di tuo interesse, seleziona la scheda Revisione presente nella barra degli strumenti, in alto, e fai clic prima sul bottone Traduci e poi sulla dicitura Traduci selezione (se hai selezionato una porzione di testo e vuoi tradurre solo quella), oppure su quella Traduci documento (se vuoi tradurre il file intero e salvarne una copia tradotta).

Successivamente, seleziona la lingua di partenza (es. Italiano) e quella di destinazione (es. Inglese) tramite i menu a tendina Da e A posti sulla destra e clicca sul bottone Traduci. Per maggiori informazioni su come tradurre un documento Word, dai un’occhiata al tutorial che ti ho linkato: lì troverai tutti i dettagli che stai cercando.

Google Traduttore

Tradurre documento Word su Google

La versione Web di Google Traduttore, di cui ti ho già ampiamente parlato nelle righe precedenti, integra una funzione ad hoc per la traduzione di interi documenti, tra cui quelli Word. Prima di spiegarti come funziona, ci tengo a precisare che, oltre ai file con estensione .doc e .docx, supporta i file in formato .odf, .pdf, .ppt, .pptx, .ps, .rtf, .txt, .xls e .xlsx, qualora la cosa possa interessarti.

Per avvalertene, dopo esserti recato sulla pagina principale di Google Traduttore, fai clic sul pulsante Documenti, quindi sul bottone azzurro Cerca sul computer e seleziona il file di tuo interesse. Dopodiché clicca sul pulsante Traduci e attendi che la traduzione venga portata a termine. Semplice, vero?

Dispositivi per tradurre un testo in inglese

Migliori traduttori istantanei

Concludo questa guida parlandoti della possibilità di usare dispositivi per tradurre un testo in inglese. Si tratta, sostanzialmente, di dispositivi in grado di effettuare traduzioni simultanee in più lingue, compreso l’inglese. Alcuni di questi device, inoltre, sono così accurati da riuscire a riconoscere e tradurre varianti di diverse lingue (es. l’inglese statunitense, l’inglese britannico, etc.).

Quanto costano? Quelli di fascia bassa possono essere acquistati anche a meno di 50 euro; quelli di fascia più alta possono raggiungere prezzi più elevati, anche oltre i 150 euro.

Per maggiori informazioni su quali sono i migliori traduttori istantanei, ti rimando alla guida all’acquisto che ho dedicato a questi prodotti.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.