Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come comprimere un video

di

Hai bisogno di spedire un video via Internet ad un amico ma è troppo “ingombrante” e quindi avresti bisogno di rimpicciolirlo un po’? Vorresti riprodurre un filmato che hai scaricato da Internet sul tuo cellulare o sul tuo media player portatile ma non ci riesci perché il formato del file non è supportato o perché questo occupa troppo spazio? Allora dovresti valutare molto seriamente l’ipotesi di ricorrere all’uso di strumenti appositi mediante cui ridurre le dimensioni, o per meglio dire il peso, dei video.

Usandoli puoi infatti intervenire su risoluzione e bitrate dei video più pesanti e, all’occorrenza, anche modificarne il formato, in modo tale da poterli poi trasportare e condividere senza difficoltà. Di risorse di questo tipo ne esistono diverse, sia per Windows che per Mac, sia gratis che a pagamento. Sono tutte piuttosto semplici da impiegare ed il risultato finale è praticamente assicurato. Insomma, comprimere un video è un vero e proprio gioco da ragazzi!

Come dici? La cosa ti interessa (ed anche parecchio) e vorresti dunque approfondire l’argomento? Bene, anzi benissimo. Prenditi allora qualche minuto di tempo libero tutto per te, mettiti seduto bello comodo dinanzi il tuo fido computer ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di tutte le informazioni sul da farsi che trovi proprio qui di seguito. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso. Che ne dici, scommettiamo?

Indice

Adapter (Windows/Mac)

La prima tra le risorse utili per comprimere un video di cui voglio parlarti è Adapter. Si tratta di un software gratuito che supporta tutti i principali formati di file appartenenti alla categoria in oggetto e che include diversi profili studiati in maniera specifica per “alleggerire” i filmati, così da renderli facili da spostare su smartphone, tablet ecc.

Funge anche da convertitore, per cui non solo consente di ridurre le dimensioni dei video intervenendo su risoluzione e bitrate ma anche sul formato. È per Windows e Mac ed è molto semplice da usare.

Per servirtene, provvedi innanzitutto a visitare il sito Internet ufficiale del programma dopodiché clicca sul pulsante Download Adapter che trovi nella parte in alto della pagina, così da avviare il download di Adapter.

A scaricamento completato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto, clicca su Si, poi su Next e seleziona la voce I accept the agreement. Successivamente premi su Next per altre sei volte, su Install e per concludere clicca su Finish. Durante il setup saranno altresì scaricati ed installati FFMPEG e VLC (se non sono già presenti sul PC), sono praticamente indispensabili per il buon funzionamento del programma.

Convertitore MP4

Se invece quello che stai usando è un Mac, apri il pacchetto in formato .dmg ottenuto e trascina l’icona di Adapter nella cartella Applications. Recati poi nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sull’icona del programma e scegli Apri per due volte consecutive. Clicca quindi sul bottone Continue ed aspetta qualche istante per fare in modo che venga scaricata anche l’applicazione gratuita FFMPEG, indispensabile per il corretto funzionamento di Adapter.

Ora, a prescindere dal sistema operativo in uso, trascina il filmato che desideri comprimere nella parte sinistra della finestra del programma apparsa su schermo dopodiché seleziona il profilo di compressione e conversione più opportuno tra quelli che trovi nel menu posto nella parte in basso della schermata cliccandoci sopra, scegliendo Video, poi il dispositivo di riferimento e successivamente l’opzione che preferisci.

Come comprimere un video

Se vuoi evitare che il formato d’origine del video venga modificato, recati sempre nel menu Video, seleziona General, scegli, dall’ulteriore menu che appare, il medesimo formato del file d’origine e poi intervieni sulle opzioni che trovi nelle schede Video, Resolution e Audio nella parte destra della finestra del programma.

Una volta regolate tutte le impostazioni del caso, pigia sul bottone Convert che sta a destra ed aspetta che la procedura di compressione venga avviata e portata a termine. Per impostazione predefinita, il filmato compresso verrà salvato nella medesima posizione del file d’origine.

HandBrake (Windows/Mac)

Un altro ottimo strumento per comprimere video di cui puoi avvalerti è HandBrake. Non ne hai mai sentito parlare? Strano, è molto famoso. Ad ogni modo non c’è problema, rimediamo subito. Si tratta di un software a costo zero per Windows e Mac di natura open source.

Grazie ad esso è possibile realizzare video ottimizzati per smartphone, tablet e vari altri device in pochi clic. Apparentemente può sembrare difficile da utilizzare ma in realtà non è così.

Per servirtene, visita in primo luogo il sito Internet ufficiale del programma e premi sul bottone Download HandBrake x.x.x posto al centro della pagina.

A scaricamento completato, se stai usando Windows apri il file .exe ottenuto, clicca su Si, su Next, su I Agree, su Install e porta a termine il setup pigiando su Finish. Avvia quindi il programma facendo doppio clic sulla sua icona apparsa sul desktop.

Se invece stai usando un Mac, apri il pacchetto .dmg appena ottenuto e trascina l’icona di HandBrake nella cartella Applicazioni di macOS dopodiché facci clic destro sopra e seleziona Apri per due volte di seguito.

Convertitore MP4

Ora che visualizzi la finestra del programma sullo schermo, trascinaci sopra il video che è tua intenzione andare a comprimere, espandi il menu Presets/Toggle Presets collocato nella parte in alto a destra della barra degli strumenti di HandBrake e seleziona il nome del dispositivo di destinazione del filmato da quest’ultimo. In alternativa, scegli un profilo generico di tuo interesse dalla sezione General sempre annessa al medesimo menu.

Come comprimere un video

Se vuoi, puoi apportare ulteriore personalizzazioni al filmato andando ad intervenire sulle impostazioni annesse alle schede al centro della finestra, così da regolare formati, risoluzione, audio ecc.

Premi infine sul pulsante Browse in basso per selezionare la posizione sul tuo computer in cui salvare il file di output e fai clic sul bottone Start in alto a sinistra per avviare il processo di compressione.

FreeMediaConverter (Windows)

FreeMediaConverter è un altro validissimo programma che merita di essere citato in una guida tutta incentrata su come comprimere un video. Si scarica gratis ed è per Windows, permette di convertire video per tutti i principali smartphone e lettori multimediali portatili, consentendo inoltre di ridurre la risoluzione e il bitrate dei video più pesanti in modo da poterli caricare senza eccessiva fatica sul Web.

È molto facile da usare e supporta tutti i principali formati di file multimediali. L’unica cosa di cui occorre tener conto è che consente di lavorare su un massimo di 3 minuti di filmato. Per aggirare tale limite occorre pagare.

Per usarlo, provvedi in primo luogo a collegarti al sito Internet di FreeMediaConverter ed a fare clic sul pulsante Click here to download per scaricare il programma sul tuo PC.

A download completato, apri il file .exe ottenuto e nella finestra compare sul desktop fai clic prima su Esegui, poi su Si e su Next per tre volte di fila. Clicca quindi su Install e su Finish per completare il processo d’installazione ed avviare il programma.

Come comprimere un video

Ora che visualizzi la finestra di FreeMediaConverter sul desktop, non devi far altro che cliccare sul pulsante Add Files collocato in alto a sinistra e selezionare il file da comprimere. Pigia quindi sul menu a tendina Profile che si trova in basso al centro e seleziona il nome dello smartphone, del media player portatile o comunque del device per il quale vuoi ottimizzare il video.

Come comprimere un video

Seleziona poi la cartella in cui salvare il filmato convertito cliccando sul pulsante […] accanto alla voce Folder:, che sta sempre nella parte in basso della finestra, ed avvia la conversione del video cliccando sul pulsante Convert in alto a destra.

Come comprimere un video

Se invece non desideri ottimizzare il tuo filmato per un dispositivo specifico ma vuoi semplicemente ridurne le dimensioni, non devi far altro che selezionare uno dei formati disponibili nel menu a tendina Profile > General Video ed impostare i valori che preferisci nella barra laterale di destra del programma. Puoi specificare la risoluzione del video, valori come bitrate e frame rate ecc.

Simple Video Compressor (Windows)

Possiedi un PC con su installato Windows e nessuna delle risorse di cui sopra ha saputo soddisfare le tue esigenze? Allora il consiglio che mi sento di darti è quello di mettere immediatamente alla prova Simple Video Compressor. Si tratta di un software specifico per i sistemi operativi dell’azienda di Redmond che, come facilmente intuibile dal nome stesso, fa una sola cosa ma la fa alla grande: comprimere i filmati premettendo dunque di risparmiare non poco spazio prezioso su disco.

È facilissimo da usare e supporta qualsiasi formato di input. È a pagamento ma lo si può provare gratuitamente e senza alcun tipo di limitazione per 15 giorni (come ho fatto io per redigere questo passo).

Per servirtene, collegati alla pagina di download del programma e premi sul pulsante Download in modo tale da dare il via alla procedura di scaricamento del software.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto, clicca su Si, su Next e su I Agree. Pigia quindi su Install, su Next per altre due volte e per concludere il setto fai clic su Finish.

Come comprimere un video

Avvia poi il programma richiamandolo dal menu Start e premi sul bottone OK nella finestra per la scelta della lingua che vedi comparire (lascia pure selezionato l’inglese, pur impostando l’italiano non viene effettuata alcuna traduzione dell’interfaccia). Pigia dunque sul bottone Continue in modo tale da poter usufruire del programma in versione di prova.

Ora che visualizzi la finestra del programma sul desktop, pigia sul bottone Add Video che sta in alto a destra e seleziona il filmato relativamente al quale desideri andare ad agire. Seleziona poi la modalità di compressione che preferisci dal menu a tendina in basso a destra in corrispondenza della dicitura Compression Mode: ed indica di quanto desideri ridurre le dimensioni del video dal menu accanto alla voce Video Size:.

Come comprimere un video

Avvia infine la procedura di compressione pigiando sul bottone Compress Videos in alto a destra ed attendi che il procedimento venga avviato e portato a termine. Per impostazione predefinita, il filmato compresso sarà salvato nella medesima posizione del file d’origine.

Come comprimere un video

Qualora la cosa ti tornasse utile, ti faccio infine presente che accedendo al menu Options del programma e cliccando su When Finished puoi selezionare, dall’ulteriore menu che compare, l’azione da intraprendere a processo completato. Puoi ad esempio fare in modo che il computer si spenga in automatico, puoi scegliere di chiudere Simple Video Compressor ecc.

ClipChamp (Online)

Invece che scaricare ed installare nuovi programmi sul computer ti piacerebbe poter comprimere i tuoi video agendo direttamente dal browser Web? È possibile. Ti basta impiegare un apposito servizio online, come nel caso dell’ottimo ClipChamp, ed è fatta.

Si tratta infatti di un’applicazione online adibita proprio allo scopo in questione, gratuita (nella sua versione base) e funzionante da qualsiasi navigatore. L’unica cosa di cui occorre tener conto è che per usarla bisogna creare un account ad hoc.

Per cui, per servirtene provvedi in primo luogo a visitare la pagina principale del servizio, pigia sul bottone Converti un video ora che sta al centro e premi sul pulsante Inizia che trovi in corrispondenza della colonna Free nella nuova pagina visualizzata.

Scegli quindi di registrarti mediante il tuo indirizzo email, digita quest’ultimo nel campo apposito e fornisci la password che intendi associare al servizio. Accedi poi alla casella di posta appena indicata, apri la mail che ti è stata spedita da ClipChamp e premi sul pulsante in essa contenuto per confermare l’account.

Nella pagina del servizio che a questo punto vedrai apparire, trascina il filmato che desideri comprimere nella sezione Convert my video che trovi a sinistra ed attendi qualche istante affinché il video venga processato.

Come comprimere un video

Dopodiché premi sul menu sottostante la dicitura I want optimize for: e scegli se ottimizzare il tuo filmato per il Web, per Windows oppure per i device mobile, selezionando la voce apposita. Se vuoi, puoi anche impostare una configurazione personalizzata selezionando la voce Customize settings che sta più in basso ed intervenendo su risoluzione, formato e qualità.

Come comprimere un video

Clicca poi sula voce Start posta in basso a destra ed il procedimento di compressione del filmato verrà immediatamente avviato. Ad operazione completata, ti saranno indicate le dimensioni iniziali del video e quelle finali.

Come comprimere un video

Potrai poi premere sul pulsante Save sulla destra per effettuare il download del filmato compresso sul computer. Se non hai apportato modifiche alle impostazioni di default del browser, il video verrà salvato nella cartella Download del PC.