Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come condividere password WiFi iPhone

di

Quell’amico che viene spesso a trovarti a casa, dopo svariate visite, ti ha gentilmente chiesto di fornirgli la password del Wi-Fi, poiché il suo gestore telefonico non offre una copertura Internet soddisfacente nella tua zona di residenza. Rivelargli la chiave di rete associata alla tua connessione wireless, per te, non sarebbe affatto un problema, tuttavia si tratta di una password estremamente lunga e che non riesci mai a ricordare a memoria, pertanto sei alla ricerca di un metodo semplice ma efficace che possa permetterti di “trasferirla” automaticamente sul suo dispositivo.

Come dici? Sia tu che il tuo amico avete a disposizione un iPhone? Allora puoi ritenerti estremamente fortunato! In questa guida, infatti, ti indicherò una procedura molto rapida per condividere password WiFi iPhone senza doverla leggere dal retro del router: come scoprirai nel corso del tutorial, puoi portare a termine questo compito semplicemente avvicinando i due telefoni. Qualora questa procedura non dovesse andare a buon fine, sarà mia cura indicarti alcuni metodi alternativi per effettuare questo tipo di condivisione.

Dunque, cos’altro aspetti per iniziare? Prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te, mettiti bello comodo e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine di questa guida, sarai perfettamente in grado di condividere la tua chiave di rete con chi desideri, senza doverla leggere né doverla dettare. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Condivisione Wi-Fi di iOS

Il primo metodo che intendo suggerirti per condividere password WiFi iPhone, nonché quello più semplice, prevede l’utilizzo della tecnologia Continuity di Apple, cioè di quell’insieme di operazioni che permettono di condividere dati e operazioni tra tutti i dispositivi della famiglia del big di Cupertino (iPhone, iPad, iPod, Mac, Apple Watch e via discorrendo).

In particolare, a partire da iOS 11, è possibile condividere la password delle reti senza fili tra dispositivi dotati di iOS (dunque iPhone e iPad) e computer Mac semplicemente avvicinandoli tra loro e autorizzando lo scambio, eliminando quindi la necessità di copiare stringhe di caratteri lunghe e complicate, con grosse possibilità di errore, oppure di doversi affidare a SMS o soluzioni simili.

Per poter utilizzare la condivisione Wi-Fi standard di Continuity, però, è necessario sottostare a dei precisi requisiti, che vado a elencarti di seguito.

  • l’iPhone/iPad di origine e quello di destinazione devono avere a bordo iOS 11 o versioni successive.
  • Il Mac di destinazione (o di origine) deve avere a bordo macOS Sierraversioni successive.
  • Il Bluetooth deve essere stato preventivamente attivato su tutti i dispositivi coinvolti nella condivisione. Per maggiori informazioni su come abilitarlo, puoi far riferimento alla mia guida su come attivare Bluetooth, in cui ti ho spiegato i passaggi necessari da effettuare sia su iOS che su macOS.
  • I dispositivi coinvolti nella condivisione devono “conoscersi” in qualche modo: per esempio, se devi condividere la password del Wi-Fi con l’iPhone di un tuo amico, assicurati di avere il suo numero telefonico tra i tuoi contatti e che per lui valga lo stesso, altrimenti la procedura non funzionerà. La condivisione tramite Continuity, inoltre, è possibile tra dispositivi che accedono a iCloud con il medesimo ID Apple.
  • Il dispositivo di origine deve essere collegato alla rete Wi-Fi di cui condividere la password.

Se tali requisiti sono soddisfatti, puoi sfruttare la condivisione Wi-Fi standard di iOS nel seguente modo: prendi l’iPhone su cui intendi “copiare” la chiave di rete, tocca l’icona Impostazioni collocata nella schermata Home del dispositivo, recati nella sezione Wi-Fi e assicurati che la levetta in corrispondenza della voce Wi-Fi sia impostata su ON.

Fatto ciò, identifica la rete wireless a cui intendi collegarti dalla lista delle reti rilevabili nelle vicinanze e fai tap sul suo nome per accedere alla schermata di inserimento della password. A questo punto, sblocca l’iPhone che contiene la password di tuo interesse (quello già collegato alla rete Wi-Fi), avvicinalo fisicamente all’iPhone di “destinazione” e, alla comparsa del messaggio Vuoi condividere la password della rete [nome rete] con [iPhone di destinazione]?, tocca il pulsante Condividi password e il gioco è fatto!

La condivisione della chiave di rete è istantanea: il campo password dell’iPhone di destinazione viene compilato automaticamente e, a quel punto, tutto ciò che devi fare è premere sul pulsante Connetti per finalizzare il collegamento alla rete Wi-Fi. Sull’iPhone di origine, invece, devi semplicemente pigiare il pulsante Fine.

Nota: puoi utilizzare il medesimo procedimento anche per condividere la password del Wi-Fi su un Mac.

Altre soluzioni per condividere le password del WiFi da iPhone

Se, per qualche motivo, non sei riuscito a condividere la password del WiFi tra iPhone avvalendoti della procedura standard di iOS, puoi ricorrere a un gestore di password sul cloud. In questo modo, ti basterà salvare una sola volta la chiave di rete sul tuo account per renderla disponibile su tutti i dispositivi sui quali effettuerai l’accesso.

LastPass

Tra i più famosi gestori password gratuiti con condivisione in cloud figura sicuramente LastPass: per tua informazione, si tratta di un’app scaricabile da App Store che, nel giro di un paio di tap e previa iscrizione all’omonimo portale, permette il salvataggio di password associate a siti Web, app e di chiavi d’accesso inserite manualmente. Una volta effettuato il salvataggio delle password, potrai liberamente sfruttarle da tutti gli altri dispositivi su cui accederai al servizio.

Per tua informazione, LastPass è disponibile anche in versione Premium, con prezzi che partono da 2$/mese: tale abbonamento attiva l’accesso ad alcune funzioni extra (ad esempio la possibilità di caricare file sul cloud del servizio), che tuttavia non sono indispensabili ai fini di questa guida.

Oltre che come app per iOS, LastPass può essere utilizzato da Web, oltre che essere scaricato sui sistemi operativi Android, Windows, macOS, Linux e, come estensione, sui browser come Chrome, Mozilla Firefox, Internet Explorer e Dolphin.

Ad ogni modo, dopo aver scaricato l’app sul tuo iPhone, avviala, effettua 3 swipe verso sinistra, tocca il pulsante Enable per attivare l’invio di notifiche e, per conferma, pigia sul pulsante Consenti annesso alla successiva finestra di dialogo.

Fatto ciò, tocca l’opzione Sign up per effettuare immediatamente l’iscrizione al servizio: indica nella schermata successiva il tuo indirizzo e-mail, premi sul pulsante Create My Account, digita una password sicura (che sarà la “master password”, cioè la password principale che protegge tutte le altre) nei campi Master PasswordConfirm master password e tocca il pulsante rosso Set my password per finalizzare il tutto. Se, invece, disponi già di un account LastPass, tocca l’opzione Sign In Instead dalla pagina di benvenuto del servizio ed effettua l’accesso utilizzando le tue credenziali.

Ad ogni modo, indica se utilizzare o meno Touch ID/Face ID per effettuare l’autenticazione tramite impronta digitale o riconoscimento facciale e, una volta giunto nella schermata principale del programma, fai tap sulla sezione Notes per accedere all’inserimento di una nota personalizzata e poi sul pulsante (+) collocato in alto a destra.

A questo punto, tocca l’icona Wi-Fi Password collocata in fondo alla schermata successiva, compila i campi Name, SSID Password indicando rispettivamente il nome della nota, il nome della rete Wi-Fi e la sua chiave di rete, digita le informazioni aggiuntive negli appositi campi, se necessario, e fai tap sul pulsante Save per concludere e salvare la nota.

Il gioco è praticamente fatto: la password della rete Wi-Fi in questione sarà sempre disponibile dalla sezione Notes del tuo account LastPass, a prescindere dal dispositivo da cui andrai ad accedervi.

Nota: se hai bisogno di recuperare una password Wi-Fi preventivamente memorizzata nell’iPhone, devi necessariamente effettuare il jailbreak e utilizzare tweak come Wifi Passwords e Network List, disponibili su Cydia. Te ne ho parlato nel dettaglio nella mia guida su come vedere password Wi-Fi.

1Password

Se LastPass non è riuscito a convincerti appieno, potresti dare un’opportunità a 1Password: nella fattispecie, si tratta di un’eccellente gestore password cloud per iOS (ma anche per altri sistemi operativi), scaricabile da App Store, che permette di salvare le password Wi-Fi dall’iPhone per condividerle sugli altri dispositivi da cui verrà effettuato l’accesso.

Contrariamente a quanto visto in precedenza, 1Password non è però un servizio gratuito: dopo un periodo di prova di 30 giorni, infatti, è necessario sottoscrivere un abbonamento (con prezzi a partire da 2,99$/mese) per continuare a usufruire delle sue funzionalità. 1Password può essere utilizzato, oltre che su iPhone, anche tramite Web, oppure scaricato sui sistemi operativi Android, Windows, macOS, Linux, ChromeOS e, come estensione, dai browser Chrome, Firefox, Opera e Edge.

Ad ogni modo, dopo aver scaricato l’app sul tuo iPhone, avviala e premi sui pulsanti Prova gratis e Provalo gratis per 30 giorni per sottoscrivere un account:  a questo punto, devi effettuare l’autenticazione a iTunes tramite Face ID o Touch ID per procedere con l’iscrizione e avviare il periodo di prova. Non preoccuparti, non ti verrà addebitato nulla fino allo scadere dello stesso: se, dopo aver provato l’app, non intenderai procedere con l’abbonamento a pagamento, dovrai semplicemente disattivare il rinnovo automatico dello stesso almeno 24 ore prima della naturale scadenza del periodo di prova (te ne parlerò in seguito).

Giunto alla schermata principale dell’app, digita un indirizzo email valido nell’apposito campo, premi sul pulsante Continua e digita il codice di autenticazione a 6 cifre ricevuto nella casella di posta elettronica indicata in precedenza e premi ancora sul pulsante Continua. Successivamente, indica il tuo nome e il tuo cognome, tocca ancora il pulsante Continua, digita la master password (la chiave d’accesso con cui proteggere le password memorizzate), premi sul pulsante Continua, ripeti l’operazione nella schermata successiva e, per concludere la fase di creazione dell’account, fai tap sul pulsante Accedi.

A questo punto, tocca il pulsante Fine collocato in alto a destra e, per salvare immediatamente la password Wi-Fi della rete che desideri condividere, tocca il pulsante (+) collocato in alto a destra e fai tap sulla voce Router senza fili presente tra le categorie disponibili. Nella schermata successiva, tocca il campo Router senza fili per assegnare un nome personalizzato all’elemento (ad es. Router di casa), compila i campi Nome della rete Password rete senza fili con le informazioni richieste, lasciando invariati gli altri campi, e fai tap sul pulsante Fine per salvare immediatamente la password.

Per recuperarla su un altro dispositivo, devi semplicemente installare il programma, l’app o l’estensione più appropriata, effettuare l’accesso con l’account creato in precedenza e aprire la tua cassaforte personale.

Disattivare il rinnovo automatico di 1Password

Come dici? Non ritieni necessario pagare per usufruire del servizio offerto da 1Password? Nessun problema, puoi annullare il rinnovo automatico in qualsiasi momento. Per evitare addebiti indesiderati, ricorda di effettuare quest’operazione almeno 24 ore prima della scadenza del periodo di prova.

Come? Semplicissimo. Dall’iPhone su cui hai attivato il periodo di prova di 1Password, recati in Impostazioni > [il tuo nome] > iTunes Store e App Store, fai tap sull’ID Apple tramite cui hai effettuato l’acquisto e poi sulla voce Visualizza ID Apple. Se necessario, effettua l’accesso inserendo le tue credenziali personali.

A questo punto, premi sulla voce Abbonamenti, seleziona l’abbonamento a 1Password e, nella schermata successiva, tocca sul pulsante Annulla periodo di provaconferma la volontà di procedere tramite la schermata successiva e l’annullamento è compiuto. Potrai comunque continuare a usufruire di 1Password fino alla data di scadenza del periodo di prova.

Altre app per condividere password

Quelle che ti ho elencato sono, a mio avviso, le migliori app per condividere password WiFi iPhone senza affidarsi alla funzionalità integrata di iOS, ma non sono le uniche: se vuoi affrontare questo argomento in modo più approfondito, ti consiglio un’attenta lettura del mio tutorial relativo alle app per conservare password, in cui ho avuto modo di presentarti altre soluzioni altrettanto efficienti e sicure.