Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come condividere password WiFi

di

Un amico è venuto a trovarti a casa e vorresti consentirgli l’accesso alla tua rete Wi-Fi. Il problema, però, è che proprio non riesci a ricordare la password che avevi impostato per l’accesso e, per questo, hai bisogno di capire come condividere password WiFi tramite uno dei dispositivi già connessi alla rete in questione.

Se le cose stanno in questo modo, allora sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto! Nel corso di questa guida, infatti, ti illustrerò una serie di tecniche che consentono, nel giro di qualche secondo, di “passare” la chiave della rete alla quale si è connessi da un dispositivo all’altro, senza dover andare alla ricerca di manuali, etichette e quant’altro.

Dunque, senza attendere oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di raggiungere l’obiettivo che ti eri prefissato. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura.

Indice

Come condividere password WiFi su PC

Come condividere password WiFi su PC

Hai bisogno di conoscere la chiave d’accesso della rete Wi-Fi alla quale è connesso il tuo PC Windows, in modo da poterla condividere con chi desideri? Non temere, è facilissimo.

Per prima cosa, apri il menu Start (cliccando sull’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), digita le parole Pannello di controllo nel campo di ricerca e seleziona il primo risultato che ti viene restituito.

Giunto nella finestra principale del Pannello di controllo, clicca sulle voci Rete e InternetCentro connessioni di rete e condivisione, fai clic sul nome della rete Wi-Fi situato sotto la dicitura Internet (a destra) e premi il pulsante Proprietà wireless, residente nella nuova schermata che va ad aprirsi.

Ci siamo quasi: clicca ora sulla scheda Sicurezza e apponi il segno di spunta accanto alla dicitura Mostra caratteri, per visualizzare, in chiaro, la chiave di sicurezza di rete all’interno dell’omonimo campo.

Per concludere, seleziona con il mouse la password di rete visualizzata, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Copia dal menu contestuale di Windows, in modo da copiarla negli appunti. Fatto ciò, puoi condividere la chiave di rete con chi preferisci, inviandola tramite email, tramite messaggistica (SMS, WhatsApp per PC, Telegram per PC, Facebook Messenger e così via) o con qualsiasi sistema tu desideri.

Come condividere password WiFi su Mac

Per condividere la password della rete Wi-Fi a cui sei connesso, sul Mac, puoi seguire due strade diverse: usare il sistema Continuity, se hai intenzione di far conoscere la chiave d’accesso a un dispositivo di casa Apple; oppure usare l’Accesso Portachiavi e seguire lo stesso approccio visto per Windows, visualizzando dunque la chiave di rete “in chiaro” e condividendola manualmente.

Continuty

Come condividere password WiFi su Mac

Iniziamo da Continuity: se non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di una tecnologia proprietaria di Apple che consente di condividere alcuni dati, tra cui la password della rete Wi-Fi alla quale si è connessi, tra dispositivi dotati di iOS e macOS, semplicemente avvicinandoli tra loro. Affinché Continuty funzioni senza problemi, è però necessario che si verifichino alcune condizioni ben precise.

  • Il Mac in uso deve avere a bordo macOS 10.12 Sierra o versioni successive ed essere collegato alla rete wireless della quale condividere la password.
  • Il dispositivo di destinazione, che può essere un MacBook, un iPhone o un iPad, deve avere a bordo macOS 10.12 o successiviiOS 11 o successivi, oppure iPadOS.
  • Il Bluetooth deve essere già attivo sui dispositivi coinvolti nella condivisione: se non sai come fare, puoi consultare la mia guida su come attivare il Bluetooth.
  • I dispositivi coinvolti devono “conoscersi” in qualche modo: possono essere abbinati al medesimo ID Apple, oppure essere presenti reciprocamente nelle rispettive liste contatti.

Soddisfatte queste condizioni, puoi procedere alla condivisione nel seguente modo: tanto per cominciare, prendi il dispositivo sul quale vuoi ottenere la chiave di rete e, dopo essere entrato nelle impostazioni relative al Wi-Fi, seleziona il nome della rete di tuo interesse, finché non ti viene proposta la schermata d’inserimento della password.

Per esempio, se utilizzi un iPhone o un iPad, devi recarti in Impostazioni > Wi-Fi > [nome della rete], mentre se usi un MacBook devi cliccare sull’icona delle tacchette collocata nella barra dei menu del Mac e poi sul nome della rete Wi-Fi della quale ottenere la password.

Fatto ciò, sblocca il Mac dal quale condividere la password (quello già collegato alla rete) e avvicina a quest’ultimo il dispositivo di “destinazione”. Dopo qualche istante, sullo schermo del Mac dovrebbe comparire il messaggio Vuoi condividere la password della rete [nome della rete] con [nome dispositivo di destinazione]: rispondi affermativamente alla richiesta, cliccando sul pulsante Condividi password, e il gioco è fatto!

Dopo qualche istante, il campo password del dispositivo di destinazione dovrebbe riempirsi automaticamente: quando ciò accade, non devi fare altro che premere il pulsante Connetti, per stabilire la connessione alla rete wireless. Facile, no?

Condivisione manuale

Come condividere password WiFi

Se il dispositivo a cui intendi inviare la chiave di rete dal Mac non appartiene all’ecosistema Apple, puoi procedere con la condivisione manuale: tanto per cominciare, apri l’applicazione Accesso Portachiavi situata nella cartella Altro del Launchpad (oppure nel menu Applicazioni > Utility) e, quando la sua finestra compare sulla scrivania, clicca sulla voce Sistema posta in corrispondenza della dicitura Portachiavi (a sinistra).

Successivamente, clicca sulla dicitura Password, che si trova in corrispondenza della sezione Categoria e individua ora il nome della rete Wi-Fi di tuo interesse all’interno dell’elenco posto a destra (se non riesci, puoi aiutarti con il campo di ricerca collocato in alto).

Quando l’hai trovato, fai doppio clic sullo stesso e, nella finestra che si apre, apponi il segno di spunta accanto alla voce Mostra la password. Ora, digita la password del Mac nell’apposito campo, clicca sul pulsante OK e compila la schermata successiva indicando, dove richiesto, il tuo nome utente e la tua password. Infine, clicca sul pulsante Consenti, per visualizzare in chiaro la password della rete Wi-Fi scelta, che puoi condividere via SMS, chat, email o con la modalità che più preferisci, come ti ho già spiegato nella sezione relativa a Windows.

Come condividere password WiFi Android

Come condividere password WiFi Android

Numerose varianti di Android integrano dei sistemi tramite i quali poter condividere rapidamente la password della rete wireless alla quale si è collegati.

Per esempio, se possiedi uno Xiaomi dotato di ROM MIUI e vuoi condividere la password della rete alla quale sei connesso, devi innanzitutto recarti nelle Impostazioni del sistema operativo (sfiorando l’icona dell’ingranaggio posta nella schermata Home) e accedere alla sezione Wi-Fi.

Infine, non devi fare altro che sfiorare il nome della rete a cui sei collegato (contrassegnata dalla dicitura Tocca per condividere la password), in modo da generare, nel giro di qualche istante, un codice QR da far scansionare al dispositivo di “destinazione”, contenente la chiave (in chiaro) della rete Wi-Fi in questione.

Se non sai come “decifrare” il codice generato in precedenza sul dispositivo di destinazione, consulta pure la mia guida su come leggere un QR Code, nella quale ti ho spiegato come agire in situazioni del genere.

Qualora il tuo device Android non disponesse di un meccanismo di condivisione “integrato”, allora devi affidarti a un’app specifica, come WiFi Password Recovery: per poterla utilizzare, però, è indispensabile che sullo smartphone o sul tablet in questione siano stati preventivamente abilitati i permessi di root. Per maggiori informazioni in merito, puoi consultare il mio tutorial su come vedere la password del Wi-Fi dal telefono.

Come condividere password WiFi iPhone

Come condividere password WiFi iPhone

Se è tua intenzione condividere password WiFi iPhone con altri dispositivi Apple, puoi utilizzare, anche in questo caso, il sistema Continuity di Apple. Sia le condizioni da rispettare per usarlo che il funzionamento dello stesso sono pressoché identici a quanto già visto per Mac: l’iPhone deve essere connesso alla rete senza fili di cui condividere la password, tutti i dispositivi coinvolti nella condivisione devono “conoscersi”, avere un sistema operativo relativamente aggiornato e avere il Bluetooth attivo.

Per effettuare la condivisione, è sufficiente richiamare la schermata per l’inserimento della password della rete Wi-Fi sul dispositivo di destinazione, per poi avvicinare l’iPhone sbloccato a quest’ultimo e rispondere affermativamente al messaggio indicante la richiesta di condivisione password.

Come dici? Il dispositivo di destinazione non è a marchio Apple? In questo caso, non c’è molto che tu possa fare: in passato, era possibile effettuare la condivisione della password grazie al jailbreak e a un tweak specifico. Oggi, però, la procedura di sblocco di iOS è diventata tanto inutile quanto sconveniente, oltretutto espone l’iPhone a seri rischi di sicurezza.

Se possiedi un Mac abbinato allo stesso ID Apple dell’iPhone, puoi riuscire a vedere la password delle reti wireless salvate in quest’ultimo tramite il software Accesso Portachiavi, procedendo in modo simile a quanto visto poco fa.

Qualora non avessi a disposizione un computer a marchio Apple, l’unico modo di risalire alla password della rete wireless a cui sei connesso consiste nell’entrare nel router e leggerla dal pannello di configurazione dello stesso: ti ho spiegato come fare nella mia guida su come vedere la password del Wi-Fi a cui sono connesso.

Altri metodi per condividere password WiFi

Altri metodi per condividere password WiFi

Come alternativa ai passaggi visti poc’anzi, potresti infine avvalerti di un gestore di password sul cloud: in tal modo, è sufficiente salvare una sola volta la chiave di rete sull’account personale, rendendola poi disponibile su tutti gli altri dispositivi dai quali verrà effettuato l’accesso. Di seguito ti elenco alcuni gestori di questo tipo.

  • 1Password (Windows/macOS/Linux/Android/iOS/iPadOS/Web) – il migliore gestore password commerciale, caratterizzato da un gran numero di funzionalità specifiche, tra cui la possibilità di archiviare e condividere le password delle reti wireless tra più dispositivi, tramite cloud. È disponibile sotto forma di abbonamento, con prezzi a partire da 2,99$/mese e la possibilità di prova gratuita di 30 giorni.
  • LastPass (Windows/macOS/Linux/Android/iOS/iPadOS/Web) – è uno dei più famosi e usati gestori di password, che permette di salvare, in un’apposita sezione della “cassaforte”, anche le password di rete. È gratuito, con possibilità di abbonamento Premium (a partire da 2$/mese) per lo sblocco di funzioni aggiuntive.
  • Keepass (Windows/macOS/Linux/Android/iOS/iPadOS) – si tratta di un gestore password gratuito e open source, tramite il quale è possibile condividere diverse tipologie di password (tra cui quelle delle reti Wi-Fi) su più dispositivi. Poiché Keepass non dispone di un sistema di archiviazione centralizzato, esso richiede la sincronizzazione della cassaforte tramite un servizio cloud esterno (ad es. Google Drive o OneDrive) per poter condividere i dati tra più dispositivi. È gratuito.

Per approfondimenti in merito ai vari programmi e alle app dedicate alla gestione e alla condivisione delle password tra più dispositivi, ti invito a dare un’occhiata alle mie guide sui programmi per password e sulle app per conservare password.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.