Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Applicazione per scoprire password WiFi

di

Hai perso la password della tua rete Wi-Fi e ora vorresti una mano a recuperarla? Hai appena cambiato router e/o password della rete Wi-Fi e vorresti testare il grado di sicurezza del dispositivo? Forse posso darti una mano.

Esistono, infatti, delle applicazioni per smartphone e dei programmi per il computer che permettono di scoprire la password delle reti Wi-Fi agendo in vari modi: alcuni di essi "scavano" nelle impostazioni del sistema operativo per ritrovare le password delle reti wireless memorizzate in precedenza; altri, decisamente più "aggressivi", tentano di violare le reti Wi-Fi sfruttando alcune vulnerabilità dei router o utilizzando le chiavi predefinite di questi ultimi (sistema che per fortuna si rileva inefficace con i modem/router più recenti). Vorresti saperne di più? Bene, allora prenditi cinque minuti di tempo libero, leggi le indicazioni che sto per darti e scopri qual è l'applicazione per scoprire password WiFi che fa maggiormente al caso tuo.

Attenzione: accedere senza permesso alle reti wireless altrui equivale a commettere una grave violazione della privacy. Le indicazioni presenti in questo tutorial sono da intendersi a puro scopo informativo, non è assolutamente mia intenzione incentivare attività potenzialmente illegali e, pertanto, non mi assumo alcuna responsabilità circa l'uso che potrebbe essere fatto di esse.

▶︎ Applicazioni per scoprire password WiFi memorizzate precedentemente | Applicazioni per scoprire password WiFi sconosciute | Come proteggere la propria rete Wi-Fi

Applicazioni per scoprire password WiFi memorizzate precedentemente

Se hai dimenticato la password di una rete Wi-Fi a cui ti sei collegato di recente, non temere, ci sono diverse applicazioni per scoprire password WiFi che ti consentiranno di recuperarla con facilità.

WirelessKeyView (Windows)

Applicazione per scoprire password WiFi

Se utilizzi un PC Windows, puoi recuperare le password delle reti Wi-Fi memorizzate nel sistema operativo usando WirelessKeyView. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un programmino gratuito che legge tutte le chiavi delle reti wireless memorizzate sul PC e le propone in un'unica comoda schermata. È compatibile con tutte le versioni di Windows e non richiede alcuna procedura d'installazione: si scarica, si estrae in una cartella di propria scelta e si avvia.

Entrando più nel dettaglio, per scaricare WirelessKeyView sul tuo PC devi collegarti al suo sito Internet ufficiale, arrivare quasi alla fine della pagina e cliccare sulla voce Download WirelessKeyView for x64 se utilizzi una versione di Windows a 64 bit oppure sulla voce Download WirelessKeyView 32-bit se utilizzi una versione di Windows a 32 bit.

A download completato, apri l'archivio che contiene WirelessKeyView (es. wirelesskeyview-x64.zip), estraine il contenuto in una cartella qualsiasi e avvia l'eseguibile WirelessKeyView.exe. Si aprirà una finestra con la lista delle reti wireless memorizzate sul PC e le rispettive chiavi d'accesso.

Nota: se non ti va di scaricare nuovi programmi sul tuo PC, puoi risalire alla password di una rete Wi-Fi anche agendo dalle impostazioni di Windows. Tutto quello che devi fare è cliccare con il tasto destro sull'icona della rete che si trova accanto all'orologio di Windows (le tacchette del Wi-Fi o il monitorino bianco) e selezionare la voce Apri Centro connessioni di rete e condivisione dal menu che compare. Dopodiché devi selezionare il nome della connessione dalla finestra che si apre, devi pigiare sul pulsante Proprietà wireless, devi selezionare la scheda Sicurezza della finestra che si apre e devi mettere il segno di spunta accanto alla voce Mostra caratteri.

Accesso Portachiavi (Mac)

Applicazione per scoprire password WiFi

Utilizzi un Mac? In questo caso puoi "ripescare" le password delle reti wireless memorizzate sul tuo computer senza ricorrere ad applicazioni esterne. L'unica applicazione di cui hai bisogno è Accesso Portachiavi, che è inclusa "di serie" in tutte le versioni di macOS.

Per scoprire la password di una rete Wi-Fi con Accesso Portachiavi, avvia l'applicazione selezionando la sua icona dalla cartella Altro del Launchpad. Nella finestra che si apre, seleziona le voci Sistema e Password dalla barra laterale di sinistra, individua il nome della rete Wi-Fi di cui desideri scoprire la chiave d'accesso e fai doppio clic su quest'ultimo.

Per concludere, metti il segno di spunta accanto alla voce Mostra la password nella finestra che si è appena aperta, digita la password del tuo account utente su macOS (quella che usi per accedere normalmente al sistema) e dai Invio. Se richiesto, digita nuovamente nome utente e password di macOS e vedrai comparire la chiave d'accesso della rete wireless nel campo Mostra la password.

WiFi Key Recovery (Android)

Applicazione per scoprire password WiFi

Come accennato in apertura del post, esistono anche delle applicazioni che permettono di scoprire la password delle reti Wi-Fi memorizzate su smartphone e tablet. Fra quelle più interessanti di questo genere ti consiglio WiFi Key Recovery, che è completamente gratuita e funziona su tutti i terminali Android. Non richiede alcuna configurazione particolare ma, purtroppo, funziona solo se prima si effettua il root su Android.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, il root è una procedura mediante la quale si acquisiscono i diritti da amministratore su Android e quindi si riescono ad utilizzare app che agiscono più a fondo sul sistema. Non è sempre semplicissima da portare a termine, ma in Rete si trovano tanti tutorial a riguardo (compresi i miei).

Ciò detto, per scoprire una password con WiFi Key Recovery, non devi far altro che scaricare la app dal Play Store, avviarla e concederle i permessi di root pigiando sul pulsante Concedi che compare al centro dello schermo. Entro pochi secondi vedrai aprirsi una schermata con la lista delle reti wireless memorizzate sul tuo device e le relative chiavi d'accesso. Facendo "tap" su una rete, avrai inoltre la possibilità di copiare la sua password o tutte le informazioni relative a quest'ultima.

Wi-Fi Passwords (iOS)

Applicazione per scoprire password WiFi

Se utilizzi un iPhone o un iPad, puoi risalire alle password delle reti wireless memorizzate sul tuo device con alcuni tweak disponibili su Cydia, quindi con alcune app speciali che si possono installare solo previa effettuazione del jailbreak. Il jailbreak è l'equivalente iOS del root di Android: si tratta di un'operazione mediante la quale si acquisiscono i diritti da amministratore sul dispositivo e, di conseguenza, si riescono a compiere tante operazioni che normalmente non sarebbero consentite, prima fra tutte l'installazione di app da fonti esterne all'App Store di Apple.

Per fare jailbreak iPhone o su iPad puoi seguire i miei tutorial sull'argomento, mentre per scoprire le password delle reti Wi-Fi memorizzate in precedenza puoi ricorrere al tweak gratuito Wi-Fi Passwords disponibile su Cydia. Ad installazione completata, per utilizzare il tweak (che attualmente è compatibile solo con le versioni di iOS fino alla 9.x) non devi far altro che pigiare sulla sua icona presente in home screen.

A tweak avviato, si aprirà una schermata con all'interno la lista delle reti wireless memorizzate in iOS e le relative chiavi d'accesso. Più facile di così?!

Applicazioni per scoprire password WiFi sconosciute

Se non protette in maniera adeguata, le reti wireless possono essere violate utilizzando alcune applicazioni adatte allo scopo. Le applicazioni in questione sono facilmente reperibili, sono perfettamente legali (in quanto il loro scopo primario è testare la sicurezza delle proprie reti wireless e non attaccare le reti altrui) e, anche se non sono sempre semplicissime da usare, per imparare ad usarle basta leggere i tantissimi tutorial disponibili online. Ecco qualche esempio pratico di quello di cui ti sto parlando.

Kali Linux

Applicazione per scoprire password WiFi

Kali Linux è una distro Linux, quindi un sistema operativo vero e proprio, che include al suo interno tutto quello che serve per testare la sicurezza delle reti wireless. È completamente gratis e non richiede componenti hardware particolari. Per utilizzarlo bastano, infatti, un PC di media potenza e una scheda di rete dotata della funzione di monitoraggio. Volendo, si può utilizzare anche in ambiente virtuale con applicazioni come Virtualbox, ma a quel punto c'è bisogno di una scheda di rete esterna da collegare al PC.

Per ovvie ragioni non ti svelerò il funzionamento di Kali Linux in maniera dettagliata, ma giusto per farti un'idea sul funzionamento di questa distro ti dico che bastano pochi comandi da Terminale per attaccare una rete vulnerabile.

  • airmon-ng – per visualizzare la lista delle schede di rete che supportano la funzione di monitoraggio e quindi possono essere usate con Kali Linux (il loro nome viene indicato sotto la dicitura Interface).
  • airmon-ng start wlan0 – per attivare il monitoraggio delle reti wireless usando la scheda di rete "wlan0". Ovviamente al posto di "wlan0" va inserito il nome della scheda di rete ottenuto con il comando precedente. Il comando restituirà come output qualcosa come monitor mode enabled on mon0 dove mon0 è il nome dell’interfaccia monitor che ti servirà per il comando successivo.
  • airodump-ng mon0 – per avviare il monitoraggio delle reti Wi-Fi circostanti. Come appena accennato, al posto di “mon0” va inserito il nome dell’interfaccia monitor ottenuto dal comando precedente.
  • Una volta individuata la rete da attaccare, bisogna fermare il monitoraggio delle reti wireless usando la combinazione di tasti Ctrl+C.
  • airodump-ng -c [canale Wi-Fi] --bssid [BSSID] -w /root/Desktop/ [interfaccia monitor]– è il comando con cui si avvia l'attacco alla rete di proprio interesse. Al posto di "canale Wi-Fi" bisogna inserire il numero del canale radio usato dalla rete da attaccare (elencato sotto la voce CH), al posto "BSSID" bisogna inserire il nome della rete da attaccare (elencato per l'appunto sotto la voce BSSID), mentre al posto di "interfaccia monitor" bisogna inserire nuovamente il nome dell'interfaccia monitor da utilizzare (es. mon0).
  • A questo punto bisogna aspettare la procedura denominata four-way handshake, mediante la quale il router da attaccare accoglie i nuovi dispositivi nella rete wireless. Il processo può richiedere qualche minuto, in alternativa si può forzare aprendo una nuova finestra del Terminale e dando il comando aireplay-ng -0 100 -a [BSSID router] -c [BSSID client] [interfaccia monitor].

Se l'attacco va a buon fine, vengono salvati sul file sul desktop che, opportunamente trattati tramite alcuni comandi del Terminale e usando alcuni file dizionario facilmente reperibili online, consentono di scoprire la chiave d'accesso della rete wireless.

Ripeto: questo è solo un accenno del funzionamento di Kali Linux. Se vuoi approfondire il funzionamento di questa distro (che ti invito ad usare solo per testare la sicurezza delle tue reti wireless!) cerca degli appositi tutorial disponibili in Rete.

Nota: esiste anche una variante mobile di Kali Linux compatibile con Nexus 5, Nexus 6, Nexus 7, Nexus 9, Nexus 10 e OnePlus One. Maggiori info qui.

WIFI WPS WPA TESTER (Android)

Applicazione per scoprire password WiFi

WIFI WPS WPA TESTER è un'applicazione gratuita per Android che permette di violare le reti wireless sfruttando alcune vulnerabilità della tecnologia WPS (quella che permette di collegare il router a stampanti, ripetitori e altri dispositivi wireless con la semplice pressione di un tasto). È molto semplice da utilizzare, ma necessita del root e dell'applicazione di supporto BusyBox.

Per attaccare una rete con WIFI WPS WPA TESTER, basta avviare la app, concederle i permessi di root pigiando sul pulsante Concedi, accettare le sue condizioni d'uso (facendo "tap" sul pulsante Accetto) e avviare una scansione delle reti Wi-Fi circostanti premendo l'icona con le due frecce collocata in alto a destra.

A scansione ultimata, bisogna pigiare sul nome di una rete fra quelle ritenute vulnerabili (quelle contrassegnate con il lucchetto verde) e scegliere uno dei tre attacchi disponibili: automatico, con PIN personalizzato o con l'immissione manuale del PIN.

Fastweb.Alice.WiFi.Recovery (Android)

Applicazione per scoprire password WiFi

Come suggerisce abbastanza facilmente il suo nome, Fastweb.Alice.WiFi.Recovery è un'applicazione gratuita per Android che permette di "indovinare" le password delle reti Alice e Fastweb attingendo a un database di password trapelato in Rete qualche tempo fa. Per fortuna delle potenziali vittime, è efficace solo su un numero limitato di router e solo se la password della rete wireless non è stata cambiata rispetto a quella predefinita impostata dal produttore.

iWep PRO (iOS)

Applicazione per scoprire password WiFi

Di applicazioni per scoprire password WiFi non ce ne sono moltissime su iPhone e iPad. Tra le poche disponibili ti segnalo iWep PRO che funziona solo con le versioni di iOS fino alla 9.x e solo con i dispositivi che sono stati sottoposti alla procedura di jailbreak. Si tratta, infatti, di un tweak che va installato da Cydia e che richiede i permessi di root per essere eseguito.

L'efficacia di iWeb PRO – per fortuna direi – è abbastanza limitata. Riesce ad attaccare solo determinati router e solo le reti protette con l'obsoleta tecnologia di cifratura WEP. Per utilizzarla, basta avviarla, selezionare una delle reti vulnerabili (evidenziate in azzurro) e attendere che la rete venga violata.

Modem Pass (iOS)

Applicazione per scoprire password WiFi

Modem Pass è un'applicazione per iOS molto simile a Fastweb.Alice.WiFi.Recovery per Android. Permette infatti di recuperare le password predefinite di alcuni vecchi router Alice e Fastweb. Questo significa che funziona solo su dispositivi molto vecchi e solo se non è stata cambiata la password predefinita della rete Wi-Fi. Per usarla basta selezionare una delle tab disponibili (Alice o Fastweb) e immettere il nome della rete da attaccare nell'apposito campo di testo.

Come proteggere la propria rete Wi-Fi

Applicazione per scoprire password WiFi

Come abbiamo appena visto insieme, se non protette in maniera adeguata, le reti wireless possono essere oggetto di attacchi capaci di scovare le loro chiavi d'accesso. Per dormire sonni ragionevolmente tranquilli, dunque, è opportuno agire sulle impostazioni del proprio router e adottare tutte le precauzioni possibili affinché i cracker (cioè gli hacker "cattivi") non abbiano vita facile.

Per mettere in sicurezza la propria rete wireless bisogna compiere fondamentalmente tre operazioni: 1) usare una modalità di cifratura sicura 2) usare una chiave d'accesso lunga e difficile da indovinare, ovviamente diversa da quella predefinita impostata dal produttore del router 3) se non necessario, disattivare il WPS che è una tecnologia molto comoda (è quella che consente di mettere in comunicazione il router con i dispositivi wireless con la semplice pressione di un tasto) ma in passato è stata oggetto di numerose falle di sicurezza.

Un'altra misura di sicurezza che ti consiglio di mettere in pratica, poi, è cambiare la password di accesso al router. In questo modo potrai evitare accessi non autorizzati al pannello di configurazione del dispositivo e potrai evitare modifiche indesiderate alle impostazioni di quest'ultimo. È una misura di sicurezza che riguarda soprattutto gli accessi fisici al dispositivo e non gli attacchi da remoto, ma è ugualmente importante da mettere in pratica.

Ciò detto, per modificare la modalità di cifratura e la chiave d'accesso della rete wireless, accedi al pannello di configurazione del tuo router (di solito basta digitare 192.168.1.1 o 192.168.0.1 nel browser), cerca la sezione relativa alla rete wireless e procedi come segue.

  • Come metodo di cifratura imposta WPA2-AES (che attualmente è lo standard più sicuro). Se poi incontri dei problemi di connettività con dei dispositivi datati scegli la cifratura WPA/WPA2 – TKIP/AES che è ugualmente valida. L'importante è non scegliere la tecnologia WEP che è ormai obsoleta e facilmente attaccabile da qualsiasi applicazione per scoprire password WiFi.
  • Come chiave d'accesso alla rete wireless imposta una parola non di senso compiuto composta da 12-16 caratteri fra cui lettere minuscole, lettere maiuscole, numeri e caratteri speciali.
  • Se non lo usi, disattiva il WPS selezionando l'apposita opzione dal pannello del router.

Applicazione per scoprire password WiFi

Se hai un router che supporta le reti a 5GHz, assicurati di modificare il metodo di cifratura e la chiave d'accesso sia per la rete a 2.4GHz sia per la rete a 5GHz.

Per cambiare la password di accesso al router (quella di default dovrebbe essere admin o password), recati nel menu con le impostazioni di sicurezza o le impostazioni generali del dispositivo e scegli una combinazione di username e password difficile da indovinare. Purtroppo non posso essere più specifico nelle mie indicazioni in quanto ogni marca di router ha un pannello di configurazione strutturato in maniera differente. Per scoprire quali sono i passaggi che devi compiere per il tuo modello specifico di router, leggi uno dei seguenti tutorial.

Infine, ti consiglio di dare un'occhiata ai miei tutorial su come accedere al router e come cambiare password al modem in cui ti ho spiegato più in dettaglio come entrare nel proprio router e come cambiare la password di quest'ultimo.