Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Applicazione per scoprire password WiFi

di

Vorresti comunicare la password della rete Wi-Fi a un amico che è venuto a trovarti ma, sul più bello, ti sei reso conto di non ricordarla più? Ti piacerebbe recuperare la chiave d’accesso di una rete alla quale ti sei connesso in precedenza, per poterla usare con un altro dispositivo? Forse posso darti una mano a riuscire nella tua piccola impresa.

Esistono, infatti, delle applicazioni per smartphone e dei programmi per il computer, di serie oppure di terze parti, che permettono di scoprire la password delle reti Wi-Fi “scavando” nelle impostazioni del sistema operativo, al fine di ritrovare le password delle reti wireless memorizzate in precedenza. In alternativa, si può accedere all’area amministrativa del router al quale si è collegati e recuperare la chiave d’accesso da lì.

Vorresti saperne di più? Bene, allora prenditi cinque minuti di tempo libero, leggi le indicazioni che sto per darti e scopri qual è l’applicazione per scoprire password WiFi che fa maggiormente al caso tuo. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Applicazione per scoprire password WiFi: Android

Se possiedi un terminale Android e hai bisogno di recuperare la chiave d’accesso per la rete senza fili alla quale sei collegato (o di una rete alla quale ti sei connesso in passato), puoi usare il gestore password integrato di sistema, oppure un’app di terze parti denominata Wi-Fi Passwords (che però richiede lo sblocco dei permessi di root). Trovi tutto spiegato qui sotto.

App per scoprire password WiFi senza root

Applicazione per scoprire password WiFi: Android

Per esempio, se hai deciso di non sbloccare i privilegi da superutente sul tuo dispositivo e sei alla ricerca di un sistema per vedere la password della rete Wi-Fi attualmente in uso, potrei avere ottime notizie per te: su alcune versioni (e personalizzazioni) di Android, infatti, sono integrati dei sistemi che consentono di visualizzare o condividere la chiave d’accesso della rete wireless alla quale si è connessi.

In genere, tutto ciò che bisogna fare è entrare nelle impostazioni del dispositivo, accedere alla sezione dedicata a wireless e reti e, da lì, premere sul nome della rete Wi-Fi attualmente in uso, per visualizzare un codice QR contenente sia il suo nome, che la password per accedervi (in chiaro).

Chiaramente, i nomi delle voci di menu e delle opzioni possono variare, in base alla versione di Android in esecuzione: per esempio, se impieghi uno smartphone Xiaomi, accedi alle Impostazioni di Android, premendo sul simbolo dell’ingranaggio visibile nella schermata Home, fai tap sulla dicitura Wi-Fi e poi sul nome della rete alla quale sei collegato. A seguito di questa operazione, dovresti visualizzare un codice QR contenente le “coordinate” della rete, password inclusa.

Adesso, se sei in possesso di un secondo dispositivo munito di fotocamera dotato di una versione di Android relativamente recente, avvia l’app di gestione della Fotocamera su quest’ultimo, inquadra il codice QR e verifica se, dopo qualche istante, compare il simbolo di un codice QR (una specie di quadrato suddiviso in piccoli rettangoli), segno che l’applicazione è riuscita a “riconoscere” autonomamente il contenuto del codice. Quando ciò avviene, fai tap sul simbolo appena comparso e poi sugli asterischi corrispondenti alla dicitura Password, in modo da visualizzare la chiave d’accesso in chiaro.

Qualora il QR code non fosse riconosciuto in automatico dal gestore della fotocamera di sistema (o se, come nel caso di iPhone, ti fosse proposto di collegarti direttamente alla rete, senza possibilità di visualizzarne la password), scarica e installa una delle tante applicazioni per leggere QR code: così facendo, avrai rapidamente accesso alla password della rete Wi-Fi “nascosta” nel codice.

Se poi non possiedi un secondo dispositivo munito di fotocamera, crea uno screenshot della schermata contenente il QR code (in genere, è sufficiente premere contemporaneamente i tasti Power+Volume Giù o tracciare la gesture dedicata sullo schermo) e leggi il contenuto del codice catturato mediante il sito WebQR: apri dunque la pagina Web in questione, fai tap sul pulsante Scegli file, poi sull’icona di File/Archivio (se necessario) e serviti del gestore che compare sullo schermo, per selezionare lo screenshot catturato poc’anzi. A caricamento completato, dovresti essere in grado di visualizzare sia il nome della rete Wi-Fi contenuta nel codice, che la relativa chiave d’accesso.

App per scoprire password WiFi con root

App per scoprire password WiFi con root

Qualora il tuo dispositivo non fosse munito di un sistema diretto per la condivisione delle password, oppure se hai la necessità di scoprire la password di una rete Wi-Fi che hai precedentemente salvato (ma che al momento non stai usando), puoi usare l’applicazione denominata Wi-Fi Passwords, scaricabile gratuitamente sia dal Play Store che dai market alternativi presenti sui device non dotati di servizi Google.

Questo sistema, però, non è esente da limitazioni: per iniziare, come ti ho già accennato nelle battute introduttive di questo capitolo, è indispensabile che il dispositivo in uso sia stato preventivamente sottoposto alla procedura di root; in secondo luogo, l’app potrebbe restituire risultati sbagliati, in quanto alcuni produttori utilizzano sistemi di cifratura proprietari (e spesso sconosciuti) per proteggere i dati sensibili.

Detto ciò, per ottenere l’applicazione, entra nello store di riferimento del tuo dispositivo, cerca i termini Wi-Fi passwords usando la funzione dedicata e fai tap sul pulsante Installa, corrispondente al risultato più pertinente; a download completato, apri l’app premendo sul pulsante apposito (oppure mediante l’icona che, nel frattempo, è stata aggiunta alla schermata Home e/o al drawer) e consenti l’uso del root, rispondendo in maniera affermativa all’avviso che compare sullo schermo.

Se tutto è filato liscio, dopo alcuni istanti, l’app dovrebbe mostrare la lista di tutte le reti Wi-Fi archiviate sul dispositivo, insieme alle rispettive password (visualizzate in chiaro). È stato facile, no?

App per scoprire password WiFi: iOS

App per scoprire password WiFi: iOS

Laddove stessi cercando un’applicazione che ti consenta di recuperare la password di una rete Wi-Fi tramite l’iPhone (oppure l’iPad), devo purtroppo comunicarti che, al momento, non esiste nulla del genere, principalmente per via delle forti restrizioni che Apple impone circa l’uso delle informazioni sensibili salvate in memoria.

Se, però, disponi di un Mac associato al medesimo ID Apple in uso sul telefono/tablet, puoi recuperare le chiavi d’accesso di tutte le reti wireless salvate su iPhone o su iPad servendoti dell’utility Accesso portachiavi del computer, ossia di quello strumento che consente di gestire e visualizzare la maggior parte dei dati sensibili associati al sistema e all’account, password incluse.

Per far sì che tutto vada a buon fine, accertati che il servizio Portachiavi di iCloud, ossia quello che consente di sincronizzare le informazioni sui vari dispositivi, risulti abilitato sul tuo iPhone (o iPad): per accertartene, fai tap sul simbolo dell’ingranaggio collocato nella schermata Home oppure nella Libreria App del dispositivo, per aprirne le Impostazioni, quindi sfiora il tuo nome e ripeti la stessa operazione sulle voci iCloud e Portachiavi, residenti nei pannelli successivi.

Adesso, assicurati che la levetta situata in corrispondenza della voce Portachiavi di iCloud sia impostata su ON; se così non fosse, provvedi a farlo tu e attendi qualche minuto, affinché i dati vengano sincronizzati in cloud. Infine, serviti di Accesso Portachiavi di macOS per recuperare la chiave d’accesso di tuo interesse, attenendoti le indicazioni che trovi nel capitolo specifico di questa guida.

Programma per scoprire password WiFi

Passiamo ora al computer: di seguito ti spiego come utilizzare alcuni dei più noti software per recuperare le password delle reti wireless archiviate sui PC Windows e sui Mac.

Windows

Applicazione per scoprire password WiFi

Iniziamo da Windows: se hai bisogno di scoprire la password della rete senza fili attualmente in uso, puoi usare il componente di Windows denominato Centro connessioni di rete e condivisioni. Per accedervi, richiama il Pannello di Controllo dal menu Start (nelle edizioni recenti del sistema operativo, risiede nella cartella Sistema Windows) e fai clic sulla dicitura Visualizza attività e stato della rete, situata nella nuova finestra che va ad aprirsi; se non la vedi, imposta prima il menu a tendina Visualizza per sulla voce Categoria, così da mostrarla subito.

In alternativa, puoi ottenere lo stesso risultato premendo la combinazione di tasti Win+R della tastiera (il tasto Win è quello che raffigura la bandierina di Windows), digitando il comando control.exe /name Microsoft.NetworkAndSharingCenter all’interno della casella che va ad aprirsi e premendo il tasto Invio della tastiera.

Dopo aver raggiunto la sezione dedicata, fai clic sul nome della rete Wi-Fi alla quale sei connesso (si trova solitamente in corrispondenza della voce Internet), premi sul pulsante Proprietà wireless e apri in seguito la scheda Sicurezza; fatto ciò, apponi il segno di spunta accanto alla voce Mostra caratteri e, se necessario, autenticati in Windows usando il riconoscimento biometrico (ad es. il viso o l’impronta digitale), il PIN o la password del tuo account. Se tutto è filato liscio, nel giro di qualche secondo, dovresti visualizzare la password di tuo interesse all’interno del campo denominato Chiave di sicurezza di rete.

Programma per scoprire password WiFi

Qualora avessi, invece, bisogno di recuperare la chiave d’accesso per una rete salvata nel computer (ma al momento non attiva), ti consiglio di affidarti al software gratuito WirelessKeyView. Affinché il tutto proceda per il meglio, devono però verificarsi due condizioni imprescindibili: in primo luogo, il software va usato da un profilo Windows dotato di privilegi amministrativi; in secondo luogo, potrebbe rivelarsi necessario disabilitare l’antivirus in via provvisoria, onde evitare eventuali falsi positivi (tengo a specificare che WirelessKeyView, almeno nel momento in cui scrivo, è un programma sicuro).

Chiarito ciò, per ottenere il software in questione, collegati a questo sito Web, individua i link denominati Download WirelessKeyView XX-bit, posti in basso e clicca su quello più adatto al tuo computer (ad es. 32 bit o 64 bit); ora, annota la password dell’archivio .zip specificato subito dopo e, a download completato, estrai il programma in una cartella a piacere usando la password che hai annotato poco fa e apri il file WirelessKeyView.exe, presente al suo interno.

Il gioco è praticamente fatto: autorizza ora l’esecuzione del programma cliccando sul pulsante e attendi qualche istante, affinché WirelessKeyView elenchi tutte le reti salvate nel computer, unitamente alle rispettive password (in chiaro). Per copiare o salvare una password, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Copy Key (ASCII) oppure Save Selected item(s), visibile nel menu contestuale che va ad aprirsi.

macOS

Applicazione per scoprire password WiFi

Su Mac, la questione è molto più semplice: è possibile risalire alle password di tutte le reti Wi-Fi memorizzate in precedenza nel computer usando l’applicazione “di serie” Accesso Portachiavi: se non ne avessi mai sentito parlare, si tratta dell’utility ufficiale di Apple, che consente di archiviare e visualizzare password e altri dati sensibili relativi al computer, all’account configurato e a tutti gli altri dispositivi abbinati al medesimo profilo iCloud (a patto che il servizio Portachiavi di iCloud risulti attivo).

Per servirtene, apri il menu Vai > Utility di macOS (si trova in alto), fai doppio clic sull’icona di Accesso Portachiavi e, giunto nella nuova finestra, clicca sulla voce Sistema collocata nella barra laterale di sinistra. Successivamente, apri la scheda Password, fai doppio clic sul nome della rete Wi-Fi di tuo interesse (puoi usare il campo di ricerca situato in alto, se non la vedi subito) e apponi il segno di spunta accanto alla voce Mostra la password. Infine, autenticati inserendo il tuo nome utente (se necessario) e la password del Mac all’interno degli appositi campi e sblocca la visualizzazione della chiave d’accesso relativa alla rete Wi-Fi, premendo sul pulsante Consenti.

Altre soluzioni utili per scoprire password WiFi

Altre soluzioni utili per scoprire password WiFi

Come dici? Le soluzioni che ti ho indicato in precedenza non sono state utili a risolvere il tuo problema? In tal caso, lascia che ti segnali un paio di soluzioni aggiuntive che, nel tuo caso, potrebbero rivelarsi vincenti.

Per cominciare, se hai dimenticato la password della rete Wi-Fi alla quale sei attualmente collegato e non hai mai cambiato quella predefinita, puoi provare a recuperare quest’ultima dal manuale con le istruzioni dell’apparecchio (cartaceo oppure online), dalla confezione di vendita oppure dall’apposita etichetta adesiva appiccicata sulla parte posteriore o sul bordo del router.

In alternativa, puoi altresì accedere al pannello gestionale del router e recuperare la password da lì, usando un dispositivo già connesso alla rete in questione: apri il browser che sei solito usare per accedere a Internet, digita il suo indirizzo IP nella barra degli URL del browser e dai Invio.

Con un pizzico di fortuna, dovresti visualizzare la pagina d’accesso all’area di gestione, nella quale devi inserire il nome utente e la password impostati a protezione del sistema: se non li hai mai modificati, essi dovrebbero corrispondere ad admin/password, admin/admin oppure alla combinazione indicata sull’etichetta adesiva apposta al router. Qualora non riuscissi a entrare nel router usando le indicazioni che ti ho fornito finora, dà uno sguardo alla guida specifica dedicata all’argomento, per tentare di risolvere il problema.

A login completato, accedi alla sezione dedicata alla rete Wi-Fi/Wireless, apri il pannello dedicato alla configurazione della rete di tuo interesse e annota la password attualmente in uso, specificata nel campo omonimo oppure in corrispondenza della dicitura WPA PSK, WPA Passkey o simili. Giacché ciascun router dispone di menu e impostazioni differenti dagli altri, non mi è possibile mostrarti la procedura esatta da seguire sul tuo dispositivo; in caso di difficoltà, però, ti invito a fare riferimento ai tutorial dedicati ai router più comunemente diffusi, già disponibili sul mio sito.

Laddove volessi invece verificare il grado di sicurezza del router, tentando di “indovinare” la password della tua rete Wi-Fi, potresti valutare l’impiego di una specifica distribuzione di Linux, denominata Kali Linux: nel dettaglio, si tratta di un sistema operativo completamente dedicato al penetration testing, ricco di strumenti utili a effettuare diverse tipologie di test di sicurezza, inclusi quelli dedicati alla rete wireless.

Kali Linux è un sistema operativo gratuito e open source, che si può installare sul disco del computer, eseguire da chiavetta USB o utilizzare tramite un gestore di macchine virtuali, come VirtualBox: per saperne di più riguardo le modalità d’uso specifiche, ti rimando alla lettura del mio approfondimento dedicato a Kali Linux.

Se invece disponi di uno smartphone o di un tablet animato da Android e ti piacerebbe usare un’app per scoprire password WiFi TIM, Vodafone o, in generale, di altri router in tuo possesso per verificarne la sicurezza, prova a usare WIFI WPS WPA Tester: essa consente di scoprire se l’apparecchio di rete è vulnerabile alle falle d’accesso provocate dall’uso non protetto del sistema WPS.

WIFI WPS WPA Tester è un’app gratuita (con presenza di annunci pubblicitari) e disponibile sia sul Play Store che sugli store alternativi per Android; per funzionare, è necessario avere in dotazione una versione di Android pari o inferiore alla 8 o, in alternativa, un device (anche aggiornato) sul quale siano stati già sbloccati i permessi di root.

Fai attenzione, però, qualora dovessi decidere di percorrere la strada dei test di sicurezza: assicurati di agire solo ed esclusivamente su router di tua proprietà o, quantomeno, su apparecchi di rete per i quali ti è stata fornita esplicita autorizzazione a intervenire, in quanto accedere senza permesso alle reti wireless altrui equivale a commettere una grave violazione della privacy. Non è assolutamente mia intenzione incentivare attività potenzialmente illegali e, pertanto, non mi assumo alcuna responsabilità circa l’uso improprio che potrebbe essere fatto degli strumenti appena segnalati: poi non dire che non ti avevo avvisato!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.