Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come esportare i contatti da iPhone a PC

di

Hai bisogno di esportare i contatti presenti nella rubrica del tuo iPhone sul computer ma non vuoi perdere tempo con configurazioni o procedure complicate da fare? Allora lasciatelo dire: sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto!

Con la guida di oggi, vedremo infatti come esportare i contatti da iPhone a PC per utilizzarli in programmi come Posta di Windows, Mail di macOS e altri. Puoi seguire due strade differenti per raggiungere il tuo scopo: la prima consiste nell’esportare “manualmente” i contatti dall’iPhone sotto forma di file VCF o file CSV e trasferirli sul computer; il secondo, invece, prevede la sincronizzazione automatica dei contatti tramite l’account in uso sul “melafonino”.

Qual è il percorso migliore da seguire? In realtà non ce n’è uno migliore dell’altro: sta a te scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze e metterla in pratica seguendo le indicazioni che trovi di seguito. Allora, sei pronto a passare all’azione? Ti assicuro che in entrambi i casi non ci metterai molto tempo e non dovrai “impazzire” fra configurazioni complicare. Provaci e poi fammi sapere cosa ne pensi!

Indice

Come esportare contatti da iPhone a PC: file VCF/CSV

Se hai bisogno di esportare i contatti di iPhone all’interno e importarli, manualmente, all’interno di un programma per Windows o macOS, puoi racchiuderli in un file VCF (o CSV), ossia in una sorta di documento che funge da “contenitore” per le informazioni presenti in rubrica. Tale file può essere creato direttamente dal computer, usando il servizio online iCloud.com, oppure dal telefono, mediante un’app terza. Di seguito ti spiego come fare.

Tramite iCloud.com

Come esportare contatti da iPhone a PC: file VCF

Se hai preventivamente attivato la sincronizzazione dei contatti di iPhone con iCloud, puoi creare un file VCF che li contiene con estrema facilità, avvalendoti del sito Web iCloud.com. Dunque, posizionati davanti al computer, visita questa pagina mediante qualsiasi browser tu preferisca e inserisci le credenziali del tuo account iCloud all’interno dei campi dedicati; successivamente, clicca sul pulsante Accedi e completa il login fornendo il codice monouso che, nel frattempo, dovrebbe esserti recapitato su iPhone (o altro tuo dispositivo verificato).

Ora, fai clic sull’icona di Contatti situata all’interno del pannello che compare sullo schermo, clicca sul simbolo dell’ingranaggio situato in basso e poi sulla voce Seleziona tutto situata nel menu che compare. A questo punto, fai nuovamente clic sul simbolo dell’ingranaggio, premi sulla voce Esportazione vCard… situata nel menu che compare sullo schermo, assegna un nome al file e scegli la cartella in cui archiviarlo, avvalendoti del pannello successivo. Per concludere, premi sul pulsante Salva e il gioco è fatto.

Se il programma nel quale devi importare i contatti non è dotato di supporto per i file VCF, ma può gestire soltanto i documenti di tipo CSV, puoi generare un file di questo tipo direttamente da iPhone, seguendo la procedura che trovi spiegata nel passo immediatamente successivo di questa guida.

Nota: dopo aver selezionato tutti i contatti della lista, puoi escluderne alcuni dal salvataggio, premendo e tenendo premuto il tasto Ctrl/cmd della tastiera e facendo clic sui ciascuno dei nominativi da non salvare.

Tramite app di terze parti

Come esportare contatti da iPhone a PC: file VCF/CSV

Qualora avessi scelto di non sincronizzare i contatti di iPhone con iCloud, puoi generare un file VCF tramite un’app di terze parti e auto-inviartelo con il sistema che preferisci. A tal proposito, puoi rivolgerti all’applicazione My Contacts Backup, la cui versione di base consente di esportare al massimo 500 contatti; quella a pagamento (1,99 euro) rimuove tale limite.

Dopo aver scaricato e installato l’app in questione, aprila e sfiora il pulsante OK, per consentirle l’accesso ai contatti; ora, fai tap sul simbolo dell’ingranaggio posto in basso a destra, premi sulla voce Type e scegli l’opzione vCard dal pannello che compare in seguito, in modo che gli elementi della rubrica vengano archiviati in formato VCF. Se lo desideri, puoi altresì generare un file in formato CSV selezionando, invece, la voce CSV (Excel).

Fatta la tua scelta, premi sulla voce Fine posta in alto a sinistra e, se desideri escludere alcuni campi dal salvataggio dei dati (ad es. il campo URL o il campo Note), premi sulla voce Configure e deseleziona i campi che non desideri archiviare; quando sei pronto, ritorna alla schermata principale dell’app premendo sulla voce Fine per alcune volte consecutive.

Il gioco è praticamente fatto: per avviare il salvataggio dei contatti, premi sul pulsante Backup, sfiora la voce OK e auto-inviati il file presso un indirizzo di posta elettronica al quale hai accesso dal computer, premendo sul pulsante Email. Fatto ciò, non ti resta che passare al PC e scaricare l’allegato che hai provveduto a inviarti poc’anzi, usando il programma/servizio di posta elettronica che preferisci.

Come importare i contatti

Come esportare contatti da iPhone a PC: file VCF

Dopo aver completato l’esportazione dei contatti, non ti resta che posizionarti davanti al computer e importare il file VCF generato in precedenza all’interno dei programmi che desideri. Chiaramente, i passaggi precisi da compiere variano in base al software scelto e, per questo motivo, non mi è possibile darti una procedura standard, sempre funzionante: in linea di massima, devi aprire le impostazioni del programma, accedere all’area dedicata all’importazione dei dati/contatti e, successivamente, selezionare il file VCF tramite il pannello che compare sullo schermo.

Per farti qualche esempio pratico, lascia che ti spieghi come agire su alcuni client di posta elettronica per Windows e macOS; per esempio, per importare un file VCF nell’applicazione Microsoft Outlook, avvia quest’ultima, clicca sul pulsante File situato in alto e seleziona la voce Apri ed esporta, residente nel pannello che compare in seguito. Ora, premi sul pulsante Importa/Esporta, seleziona la voce Importa file vCard (vcf), clicca sul pulsante Avanti e seleziona il file VCF che hai generato in precedenza, mediante la finestra che ti viene proposta. Per finire, clicca sul pulsante Apri e il gioco è fatto.

Per quanto concerne, invece, il client Thunderbird, fai clic sul pulsante della Rubrica situato in alto a sinistra, apri il menu Strumenti > Importa residente nella nuova finestra che va ad aprirsi, apponi il segno di spunta accanto alla dicitura Rubriche e premi sul pulsante Avanti. Infine, seleziona la voce File vCard (.vcf), vai ancora Avanti e scegli il file VCF generato in precedenza, usando il pannello dedicato.

Infine, se vuoi importare i contatti di iPhone nelle applicazioni Contatti, Mail e in tutte le altre applicazioni “di serie” di macOS (operazione inutile qualora il computer e il telefono risultassero configurati con lo stesso account iCloud, in quanto i contatti sono già disponibili), avvia la prima delle applicazioni menzionate, apri il menu File > Importa… e scegli il file VCF generato in precedenza, usando l’apposito pannello del Finder.

Per approfondimenti sulla questione, ti invito a leggere il mio tutorial su come aprire file VCF in cui ti ho illustrato, nel dettaglio, come importare i file VCF in vari client di posta elettronica e servizi di Web Mail. Mi raccomando, dalle almeno uno sguardo!

Come trasferire rubrica da iPhone a PC gratis: sincronizzazione account

Come trasferire rubrica da iPhone a PC gratis: sincronizzazione account

In alternativa, se hai necessità di accedere ai contatti di iPhone da programmi e applicazioni presenti su Windows e macOS, puoi scegliere di trasferire — o meglio, sincronizzare — la rubrica di iPhone sul computer configurando, su quest’ultimo, lo stesso account in uso sul telefono.

In primis, devi accertarti che la sincronizzazione dei contatti di iPhone con iCloud sia attiva: recati quindi nelle Impostazioni di iPhone, facendo tap sul simbolo dell’ingranaggio residente nella schermata Home oppure nella Libreria app, fai tap sul tuo nome e poi sulla dicitura iCloud; verifica infine che la levetta corrispondente alla voce Contatti sia impostata su ON, altrimenti provvedi a farlo tu e attendi alcuni minuti, affinché le informazioni vengano sincronizzate in cloud.

Completata questa operazione, passa al computer e attiva la sincronizzazione della rubrica con i componenti del sistema operativo in uso (ad es. Posta/Contatti di Windows 10 e Windows 11, Microsoft Outlook su Windows oppure le applicazioni di macOS), seguendo le indicazioni più adatte al tuo caso.

Windows

Come trasferire rubrica da iPhone a PC gratis

Se impieghi Windows 10 o Windows 11, puoi attivare la sincronizzazione dei contatti tra iPhone e le applicazioni Posta, Contatti e Calendari con estrema facilità. Prima di procedere, però, devi generare una password specifica da usare per lo scopo, come misura di sicurezza.

Dunque, apri il browser che preferisci, collegati a questo sito Web e, se necessario, effettua l’accesso al tuo ID Apple inserendo le credenziali negli appositi campi; se è la prima volta che esegui questa operazione, dovrai altresì fornire il codice monouso che ti verrà recapitato, nel frattempo, su un altro device associato allo stesso ID Apple, oppure tramite SMS.

Ad accesso effettuato, clicca sul riquadro Password specifiche per le app, poi sul pulsante + e digita la parola Windows all’interno del campo che compare sullo schermo; clicca poi sul pulsante Crea, digita la password dell’ID Apple nell’apposito campo e dai Invio, per visualizzare la password specifica da associare a Windows.

Il gioco è praticamente fatto: apri ora l’applicazione Posta di Windows, clicca sull’icona di Persone residente al suo interno (su Posta, si trova nella barra laterale di sinistra ed è contraddistinta dal disegno di due omini), premi sul pulsante (…) situato in alto a destra e poi sulla voce Impostazioni/Settings, annessa al menu che compare.

Come esportare i contatti da iPhone a PC

Ora, premi sul bottone [+] Aggiungi account/Add an account, clicca sulla voce iCloud residente nel menu che compare e digita l’indirizzo di posta elettronica iCloud e la password specifica generata in precedenza, all’interno degli appositi campi; successivamente, premi sui pulsanti Accedi e Fatto, per portare a termine la sincronizzazione dei contatti (ma anche dei calendari e della posta elettronica) con Windows.

Se impieghi un’edizione precedente di Windows e/o vuoi attivare la sincronizzazione automatica dei contatti con Microsoft Outlook, devi invece installare il client iCloud sul computer, eseguire il login in quest’ultimo con i dati del tuo ID Apple e attivare la sincronizzazione di Posta, contatti, calendari e attività con Microsoft Outlook. Per maggiori informazioni su questa procedura, ti invito vivamente a leggere la mia guida su come usare iCloud, nella quale ti ho illustrato passo dopo passo come configurare l’applicazione su Windows.

macOS

Come trasferire rubrica da iPhone a PC gratis: sincronizzazione account

Se, invece, hai un Mac, le cose sono molto più semplici: se hai già provveduto a configurare il tuo ID Apple sul computer, non devi fare altro che aprire le Preferenze di sistema, cliccare sull’icona ID Apple, aprire la sezione iCloud (di lato) e verificare che, in corrispondenza della voce Contatti, sia presente il segno di spunta; in caso contrario, seleziona la casella dedicata e attendi pazientemente che la sincronizzazione dei contatti venga portata a termine.

Qualora non avessi già configurato l’account iCloud sul computer, dopo aver fatto clic su ID Apple e iCloud, devi invece premere sul pulsante Accedi e fornire le credenziali del tuo account iCloud, quando necessario, Per saperne di più, ti rimando alla lettura del mio tutorial su come sincronizzare iCloud con Mac.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.