Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come esportare rubrica iPhone

di

Hai intenzione di copiare alcuni contatti, o addirittura l’intera rubrica, dal tuo iPhone al tuo computer o a un nuovo smartphone? Beh, non vedo dove sia il problema: ci sono tantissime soluzioni che puoi adottare per raggiungere questo obiettivo. Qualche esempio? Puoi installare un’app per esportare i contatti in file vCard o CSV, attivare la sincronizzazione con Gmail e altro ancora.

Come dici? Non vai molto d’accordo con i dispositivi tecnologici e non sai da che parte cominciare? Non ti preoccupare: se vuoi, ci sono qui io a darti tutte le informazioni del caso e spiegarti come esportare la rubrica del tuo "melafonino" su computer, Android o un altro iPhone; il tutto in una manciata di tap.

Coraggio: prenditi cinque minuti di tempo libero, leggi attentamente le indicazioni su come esportare rubrica iPhone che trovi qui di seguito e mettile in pratica. Ti assicuro che il risultato saprà soddisfarti. Detto ciò, non mi resta che augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come esportare rubrica iPhone su PC

My Contacts Backup

Il modo migliore per esportare la rubrica di iPhone su PC è creare dei file vCard (VCF) o CSV partendo dai contatti presenti sul "melafonino". In che modo? Con un’app adatta allo scopo, ad esempio My Contacts Backup che risulta sufficientemente rispettosa della privacy (non richiede login o autenticazioni social per funzionare e non si appoggia a server online per l’esportazione) ma non è gratuita al 100%: ne è disponibile una versione gratis che permette di esportare fino a 500 contatti e una a pagamento (2,29 euro) che rimuove questa limitazione.

Per procedere al download di My Contacts Backup/My Contacts Backup Pro, usa il tuo iPhone per visitare uno dei link che ti ho appena fornito, premi sul pulsante Ottieni/Installa e dai conferma tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Fatto questo, avvia l’app, concedile il permesso di accedere ai contatti, premi l’icona dell’ingranaggio collocata in basso a destra, premi su Type e scegli se esportare i contatti in formato vCard o CSV. Superato anche questo step, torna nella schermata principale di My Contacts Backup e premi sul pulsante Backup.

Al termine del backup, premi sul bottone E-mail e si aprirà automaticamente la schermata di composizione di un’email con, in allegato, il file dei contatti: spediscilo al tuo indirizzo di posta elettronica e il gioco è fatto.

Ora non ti resta che accedere alla tua casella email dal computer, scaricare il file VCF o CSV che ti sei auto-inviato e importarlo nel programma di tuo interesse. Per riuscirci, ti basta seguire i miei tutorial su come aprire file VCF e come aprire file CSV.

Nota: qualora l’esportazione della rubrica con My Contacts Backup dovesse interrompersi con un messaggio relativo all’eccessiva grandezza del backup, accetta di "alleggerire" il processo eliminando il salvataggio delle foto dei contatti.

Come esportare rubrica da iPhone a Android

Account Google iOS

Hai bisogno di esportare la rubrica di iPhone su Android? In questo caso, ti consiglio vivamente di caricare i contatti che hai sull’iPhone nella rubrica di Gmail e poi attivare la sincronizzazione della rubrica di Gmail sia sul "melafonino" che sul tuo device Android: in questo modo, avrai gli stessi contatti su entrambi i device e li manterrai sempre sincronizzati.

Come detto, il primo passo che devi compiere è esportare i contatti dall’iPhone e importarli nella rubrica di Gmail: ciò è necessario poiché la sincronizzazione della rubrica di Gmail con iPhone non tiene conto dei contatti esistenti precedentemente sul "melafonino", ma solo di quelli già presenti su Gmail e quelli aggiunti successivamente su iPhone, a patto di impostare Gmail come rubrica predefinita sullo smartphone (tra poco ti spiego come).

Procedi, dunque, esportando i contatti di iPhone in formato CSV/VCF, usando l’app che ti ho consigliato nel capitolo precedente; dopodiché collegati al portale Contatti Google ed esegui l’accesso con l’account Google che desideri usare per la sincronizzazione della rubrica tra iPhone e Android. Clicca, poi, sulla voce Importa presente nella barra laterale di sinistra, premi sul bottone Seleziona file, seleziona il file CSV/VCF che hai esportato precedentemente da iPhone e clicca su Importa, per completare la procedura.

Google Contacts

Adesso non ti rimane che attivare la sincronizzazione della rubrica di Gmail sia su iPhone che su Android, usando ovviamente il medesimo account su entrambi i device.

  • Su iPhone – recati nel menu Impostazioni > Password e Account > Aggiungi account, seleziona il logo di Google, premi su Consenti (se necessario), esegui l’accesso al tuo account Google, assicurati che sia attiva la levetta relativa ai contatti e premi su Salva, in alto a destra. Successivamente, per impostare la rubrica di Google come rubrica predefinita, vai nel menu Impostazioni > Contatti > Account di default e seleziona Gmail dalla schermata che si apre.
  • Su Android – recati nel menu Impostazioni > Account > Google e, se non è ancora presente alcun account Gmail, torna nella schermata precedente, premi sulla voce Aggiungi account, quindi su quella Google ed esegui l’accesso al tuo account. Successivamente, assicurati che la sincronizzazione della rubrica sia attiva, andando nel menu Impostazioni > Account > Google, selezionando il tuo account (se necessario) e spostando su ON la levetta relativa all’opzione Sincronizza Contatti (se non è già attiva).

Se poi non vuoi sincronizzare la rubrica di iPhone con Android in maniera automatica ma solo copiare singoli contatti da un sistema all’altro, puoi esportare i contatti in VCF come spiegato nel capitolo precedente e importarli nell’app Contatti di Google, tramite il menu ☰ > Impostazioni > Importa.

Per maggiori informazioni, ti consiglio di leggere il mio tutorial su come trasferire contatti da iPhone a Android, in cui trovi illustrato tutto con maggior dovizia di particolari.

Come esportare rubrica da iPhone a iPhone

iCloud iOS

Hai acquistato un nuovo iPhone e vorresti sapere come esportare la rubrica dal tuo vecchio "melafonino"? Anche in questo caso, hai due opzioni a tua disposizione: quella più comoda (almeno a mio modesto avviso), che consiste nel sincronizzare automaticamente i contatti tramite iCloud, poi c’è quella "manuale", che prevede esportazione e importazione dei contatti tramite file VCF.

Per sfruttare la sincronizzazione di iCloud, non devi far altro che prendere il tuo iPhone attuale, recarti nel menu Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen), premere sul tuo nome, quindi sulla voce iCloud e verificare se la levetta posta accanto alla dicitura Contatti sia attiva: se non lo è, rimedia.

A questo punto, non ti resta che prendere il nuovo iPhone, andare nel menu Impostazioni e, se necessario, eseguire il login con lo stesso ID Apple usato sull’altro telefono. Fatto ciò, vai su [tuo nome] > iCloud, sposta su ON la levetta relativa ai Contatti e il gioco è fatto. Se hai configurato su iPhone più di una rubrica, assicurati che iCloud sia quella usata come predefinita, andando nel menu Impostazioni > Contatti > Account di default.

Preferisci esportare una sola volta i contatti dal tuo vecchio iPhone a quello nuovo, senza sincronizzarli? In tal caso, usa l’app che ti ho segnalato a inizio guida per esportare i contatti in file VCF e inviarteli tramite posta elettronica.

Fatto ciò, apri Mail sull’iPhone nuovo, seleziona il messaggio che contiene i contatti e pigia prima sull’icona del file VCF e poi sul pulsante Aggiungi tutti i xx contatti, per importarli nella rubrica del "melafonino".

Per maggiori informazioni, ti invito a leggere la mia guida su come trasferire contatti da iPhone a iPhone.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.