Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come salvare rubrica iPhone

di

Hai comprato un nuovo smartphone con cui intendi sostituire il tuo iPhone ma prima di mandare definitivamente in pensione il tuo device vorresti salvare la rubrica in modo tale da non perdere nessuno dei tuoi contatti? Hai comprato un nuovo modello di “melafonino” per sostituire quello attualmente in carica e vorresti continuare ad accedere senza problemi alla tua rubrica? Se ti stai facendo queste, e altre domande simili, sappi che sei capitato nel posto giusto, o meglio sulla guida giusta. Nelle seguenti righe andrò infatti a illustrarti tutto ciò che è possibile fare per salvare rubrica iPhone in modo semplice, immediato e agendo tramite diversi dispostivi che potresti avere a disposizione.

Prima di indicarti quali operazioni è necessario effettuare per poter salvare la rubrica dell’iPhone è bene però che tu sappia una cosa: su iPhone l’intera rubrica non viene memorizzata sulla SIM in uso, bensì solo sulla memoria del dispositivo. Questo sta quindi a significare che senza effettuare alcuna apposita procedura estraendo la SIM dal tuo “melafonino” e inserendola in un altro device non potrai visualizzare nessuno dei tuoi contatti.

Fatta questa doverosa premessa, passiamo all’azione. Se sei dunque effettivamente interessato a scoprire che cosa bisogna fare per poter salvare la rubrica del tuo iPhone ti invito a metterti ben comodo, a prenderti qualche minuto di tempo libero e a concentrarti sulla lettura delle mie indicazioni. Pronto? Perfetto, allora cominciamo!

Indice

Come salvare rubrica iPhone su iCloud

Sincronizzazione rubrica iCloud

Se vuoi sapere come salvare rubrica iPhone perché stai per cambiare modello di “melafonino” e pensi che al momento della sostituzione perderai tutti i tuoi contatti, ho un’ottima notizia da darti: utilizzando iCloud, il servizio di cloud storage di casa Apple, puoi salvare la rubrica del tuo iPhone e accedervi immediatamente da un altro iPhone collegandolo allo stesso ID Apple. Tutto quello che devi fare è creare un backup online dei contatti (o dell’intero contenuto di iPhone) e ripristinarlo sul nuovo “melafonino”. Vediamo bene come.

Se vuoi salvare solo i tuoi contatti su iCloud, non devi far altro che recarti nel menu Impostazioni > [Tuo Nome] > iCloud di iPhone e assicurarti che la levetta relativa alla sincronizzazione della voce Contatti sia attiva, altrimenti procedi facendo un tap su di essa. Successivamente, recati nel menu Impostazioni > Contatti e assicurati che come Account di default ci sia impostato iCloud. Così facendo la rubrica di iPhone verrà sincronizzata con iCloud.

Per effettuare un backup completo di iPhone (compresa la rubrica) su iCloud, devi innanzitutto recarti nella sezione Impostazioni di iOS pigiando sull’apposita icona presente in home screen (l’ingranaggio). Seleziona quindi il tuo nome, poi le voci iCloud > Backup iCloud, attiva la levetta relativa alla voce Backup iCloud e pigia sul bottone Esegui backup adesso.

Effettuando questi passaggi, darai il via al salvataggio di tutti i dati del telefono, rubrica compresa, sul tuo spazio iCloud e attiverai la funzione di backup automatico che provvederà ad archiviare tutti i dati su Internet non appena l’iPhone sarà connesso a una fonte energetica, in altri termini quando il dispositivo è in carica e collegato a una rete Wi-Fi, per non consumare dati mobili.

Eseguire backup su iCloud

Tieni presente che iCloud è gratuito solo fino a 5 GB di spazio. Se quindi i tuoi backup occupando uno spazio maggiore, e di conseguenza hai bisogno di ulteriore spazio per lo storage, dovrai sottoscrivere uno dei piani pay del servizio. Per fare ciò ti basta accedere nuovamente alla sezione Impostazioni di iOS, pigiare sul tuo nome, quindi su iCloud e poi sulla voce Gestisci spazio. Al che non dovrai far altro che premere sulla dicitura Cambia piano e scegliere uno dei piani di iCloud+ proposti. I prezzi sono di 0,99 euro/mese per 50 GB di spazio, 2,99 euro/mese per 200 GB di 9,99 euro/mese per 2 TB. Maggiori info qui.

Dopo aver provveduto a effettuare il backup, e quindi anche a salvare la rubrica iPhone, potrai ripristinare il tutto su un nuovo “melafonino” semplicemente attenendoti all’apposita procedura guidata che viene avviata alla prima accensione del dispositivo. Durante la procedura guidata, per ripristinare il backup e anche tutti i tuoi contatti salvati in rubrica, dovrai fornire il tuo ID Apple e dovrai specificare il fatto che intendi sfruttare l’ultimo backup effettuato. Per saperne di più a riguardo, e per conoscere in maniera dettagliata quali passaggi seguire, ti invito a consultare la mia guida su come ripristinare backup iPhone.

Nota: se non disponi ancora di un account iCloud per poter salvare rubrica iPhone come ti ho appena indicato dovrai crearne uno. Per sapere come fare ti invito a leggere la mia guida su come creare account iCloud. Successivamente consulta la mia guida su come usare iCloud per scoprire come fare per attivare l’utilizzo di iCloud sul tuo device.

Come salvare rubrica iPhone su Gmail

Sincronizzazione rubrica su Gmail

Se intendi esportare la rubrica del tuo iPhone su uno smartphone Android, ti consiglio vivamente di sincronizzarla con Gmail. In questo modo potrai avere una rubrica unificata su entrambe le piattaforme e otterrai una sincronizzazione istantanea di tutte le modifiche apportate da un lato e dall’altro (su iOS o su Android).

Per aggiungere un account Gmail a iPhone, recati nel menu Impostazioni > Mail > Account di iOS, fai tap sulla voce Aggiungi account e scegli il logo di Google dalla schermata che si apre. Effettua quindi l’accesso al tuo account Google, assicurati di attivare la levetta per sincronizzare i contatti e pigia sul pulsante Salva che si trova in alto a destra per passare allo step successivo.

Lo step successivo consiste nell’impostare Gmail come rubrica predefinita di iOS, in modo che tutti i nuovi contatti creati sul “melafonino” vengano aggiunti automaticamente alla rubrica Gmail. Per compiere quest’operazione, recati nel menu Impostazioni > Contatti di iOS, seleziona la voce Account di default dalla schermata che si apre e metti il segno di spunta accanto alla voce relativa a Gmail.

Account Gmail predefinito

Missione compiuta! Adesso hai i contatti di Gmail sul tuo iPhone e tutti i nuovi contatti creati sul “melafonino” verranno salvati automaticamente nella rubrica di Google. E per quanto riguarda i contatti già presenti sull’iPhone? Te lo spiego subito.

Per esportare i vecchi contatti dell’iPhone su Gmail, devi ottenere un file vcf di questi ultimi e devi importarlo su Gmail. Ci sono due modi per ottenere questo risultato: scaricare i contatti da iCloud e importarli in Gmail (opzione percorribile solo se precedentemente si erano sincronizzati i contatti con iCloud) oppure usare una app per salvare i contatti offline e caricare il file generato da quest’ultima su Gmail.

Per salvare i contatti dalla rubrica di iCloud, collegati al sito iCloud.com dal computer, effettua l’accesso con il tuo ID Apple e fai clic sull’icona Contatti. Dopodiché clicca sull’icona dell’ingranaggio che si trova in basso a sinistra e premi prima sulla voce Seleziona tutto dal menu che si apre e poi su Esportazione vCard.

Come salvare rubrica iPhone

Otterrai un file vcf con tutti i tuoi contatti da importare in Gmail. Per importare il file vcf in Gmail collegati a questa pagina da PC, effettua l’accesso al tuo account Google (se necessario), pigia sulla voce Importa collocata nel menu sulla sinistra dello schermo.

A questo punto, fai clic sul pulsante Seleziona file, seleziona il file prelevato precedentemente da iCloud e pigia sul bottone Importa. Entro qualche secondo, i contatti contenuti nel file vcf verranno aggiunti alla rubrica di Gmail.

Se tra i contatti importati in Gmail verranno rilevati dei duplicati, Gmail ti inviterà a unificarli. Per accettare, clicca sulla voce Trova e unisci duplicati che comparirà in alto.

Se non avevi sincronizzato la rubrica del tuo iPhone con iCloud, puoi ottenere un file vcf o csv dei contatti presenti localmente sulla memoria del telefono usando alcune delle app elencate nel paragrafo successivo del tutorial.

App per salvare rubrica iPhone offline

Come salvare rubrica iPhone

Sull’App Store ci sono tantissime applicazioni che permettono di salvare i contatti di iPhone sotto forma di file csv o vcf. Tra quelle che mi sembrano più affidabili, che non obbligano alla creazione di account online e non hanno limiti eccessivi nella loro versione free, ti segnalo My Contacts Backup che permette di salvare fino a 500 contatti alla volta sotto forma di file vcf o csv da auto-inviarsi via email. Se la tua rubrica è composta da più di 500 contatti, puoi acquistare la versione Pro dell’app (che non contiene nemmeno banner pubblicitari) per 1,99 euro.

Ciò detto, per usare My Contacts Backup, non devi far altro che avviare l’applicazione, consentirle di accedere alla rubrica di iOS e pigiare sull’icona dell’ingranaggio che si trova in basso a destra. Seleziona quindi se salvare i contati sotto forma di file vCard (VCF) o CSV selezionando una delle opzioni disponibili nel menu Type e pigia prima su Fine (in alto a sinistra, per due volte consecutive) e poi sul pulsante Backup (al centro dello schermo) per avviare il salvataggio dei contatti. Se ti vene detto che il file di backup sarebbe troppo grande a causa delle foto, scegli di escludere queste ultime dal backup rispondendo in maniera affermativa all’avviso che compare sullo schermo.

Al termine dell’esportazione, non ti resta che pigiare sul pulsante E-mail e di auto-inviarti il file che hai ottenuto via email.

Nota: se vuoi, puoi importare dei contatti sotto forma di file vcf anche su iPhone. Non devi far altro che auto-inviarti il file con i contatti tramite email e aprire l’allegato con Apple Mail. Trovi spiegato tutto nel mio tutorial su come importare VCF su iPhone.

Come salvare rubrica iPhone su PC

Client iCloud per PC Windows

Se vuoi salvare la rubrica presente sul tuo iPhone su un PC Windows, devi sapere che il modo più semplice per farlo consiste nell’usare il sistema di sincronizzazione di iCloud di cui ti ho parlato precedentemente.

In poche parole, se hai sincronizzato la tua rubrica con iCloud, puoi servirti della versione desktop del servizio per salvare i contatti anche sul PC. Posta, contatti, calendari e attività dell’iPhone, ma anche iCloud Drive e Foto di iCloud, infatti, possono sincronizzati anche su Windows.

Per procedere, quindi, devi scaricare il client di iCloud sul tuo PC mediante il Microsoft Store, premendo sul tasto Ottieni. Avvia poi il client, accedi mediante lo stesso ID Apple utilizzato sull’iPhone e, una volta all’interno del pannello di gestione di iCloud, apponi il segno di spunta accanto alla dicitura Posta, contatti, calendari e attività. In questo modo i contatti verranno sincronizzati automaticamente con Microsoft Outlook.

Nel caso in cui, invece, non desiderassi procedere con la sincronizzazione dei contatti di iCloud, puoi sempre scaricare il file vcf contenente la tua rubrica tramite la pagina Web Contatti del tuo account Google, previa sincronizzazione della rubrica con Gmail (come ti ho illustrato nel secondo paragrafo di questo tutorial) oppure scaricare il file vcf creato mediante l’app My Contacts Backup, per poi andare a importarlo nel tuo client di posta preferito.

Come salvare rubrica iPhone su Mac

Sincronizzazione Contatti iCloud su Mac

Data la perfetta sinergia tra dispositivi Apple, se vuoi salvare la tua rubrica anche sul Mac, ti consiglio di procedere in primo luogo con la sincronizzazione dei contatti su iCloud sul tuo iPhone e, in secondo luogo, di attivare la sincronizzazione anche su macOS. L’unico requisito per compiere quest’operazione è che su entrambi i device sia attivo lo stesso ID Apple.

Per procedere, dopo aver salvato i contatti su iCloud sul tuo smartphone, continua attivando la sincronizzazione di iCloud sul Mac: fai clic sull’icona Preferenze di Sistema, collocata nella barra Dock, dopodiché premi sull’icona ID Apple e, nel pannello che visualizzi relativo a iCloud, apponi il segno di spunta in corrispondenza della voce Contatti. Tutto qui, semplice vero?

Come salvare rubrica da iPhone a Android

Sincronizzazione contatti Gmail Android

Se la tua intenzione è quella di effettuare un passaggio da un iPhone a uno smartphone Android, e vuoi passare la rubrica da un device all’altro, il miglior metodo consiste sicuramente nel sincronizzare la rubrica di iPhone su Gmail come visto in precedenza.

Questo metodo, infatti, consente di trasportare velocemente la rubrica da un telefono all’altro semplicemente impostando lo stesso account Google e impostando la sincronizzazione su entrambi i dispositivi. In fase di inizializzazione del tuo dispositivo Android, quindi, dovrai utilizzare lo stesso account che avevi impostato precedentemente su iPhone oppure, se il telefono Android in questione è già in uso, andare ad aggiungere l’account Google nel quale sono salvati i contatti.

Per informazioni ulteriori e più specifiche in merito alla procedura ti consiglio di leggere le mie guide su come associare un telefono Android a Google, che ti guiderà passo dopo passo nell’inserimento del tuo account Google, e su come recuperare la rubrica su Android, dove troverai spiegati nel dettaglio tutti i passaggi necessari per sincronizzare l’account e recuperare i numeri salvati nei contatti di Google.

Come salvare rubrica iPhone su SIM

Salvare rubrica iPhone su SIM tramite Android

iPhone, purtroppo, non possiede una funzione nativa utile per salvare i contatti direttamente sulla SIM. Ciò che fa il melafonino, infatti, è salvarli nella memoria locale o sincronizzarli nei vari account di cloud storage, ma non salvarli all’interno del chip della SIM.

Per ovviare il problema, però, è possibile esportare i contatti presenti su iPhone tramite un file vcf, importarli su un dispositivo Android e, tramite quest’ultimo, salvarli sulla SIM dato che tale terminale permette facilmente di svolgere questa operazione.

Per procedere puoi quindi servirti di My Contacts Backup, l’app di cui ti ho parlato precedentemente, ed eseguire un backup dei tuoi contatti da auto-inviarti in formato vcf tramite email. Fatto ciò, puoi procedere con l’importazione su Android aprendo il client di posta elettronica e scaricando il file vcf allegato all’email appena inviata.

Dopodiché fai tap sull’icona Rubrica/Contatti di Android, premi sull’icona dei tre puntini e successivamente pigia sulle opzioni Gestione contatti o Importa/esporta contatti > Importa > Memoria del dispositivo, per salvare il file direttamente nella memoria dello smartphone. Una volta concluso il processo fai tap sulla voce Fatto, per terminare.

A questo punto non resta che salvare i contatti presenti nella memoria del telefono sulla SIM: premi nuovamente sull’icona Rubrica/Contatti, fai tap sui tre puntini e seleziona le opzioni Gestione dei contatti o Importa/Esporta contatti > Esporta contatti > Esporta su SIM. Ora ti verrà chiesto da quale porzione di memoria prendere i contatti da esportare, fai tap sulla voce Telefono e poi sul pulsante OK. In questo modo, nel giro di qualche secondo, i contatti saranno salvati direttamente sulla SIM card. Se hai piacere di avere informazioni più dettagliate ti consiglio di leggere la mia guida su come salvare i contatti sulla SIM, dove troverai le procedure di varie marche di smartphone Android e un ulteriore approfondimento sul procedimento da seguire tramite iPhone.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.