Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come fare foto sott’acqua

di

Sei un appassionato di subacquea? Ami stare immerso in acqua per ammirare la meravigliosa flora e fauna marina? E allora perché non ne approfitti per scattare qualche foto da mostrare ai tuoi amici, così da far vedere loro le bellezze del mondo sommerso? Sono sicuro che rimarrebbero a bocca aperta! Come dici? Ci avevi già pensato ma non hai la più pallida idea di come fare foto sott’acqua? Non temere: sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Che tu abbia intenzione di realizzare scatti subacquei con il cellulare, con una GoPro o addirittura con una Reflex, non hai alcun motivo di temere: seguendo le mie “dritte” potrai riuscirci senza il benché minimo problema. Nei prossimi paragrafi, infatti, avrò modo di spiegarti quali sono gli accorgimenti e gli accessori che possono consentirti di scattare foto sotto il livello dell’acqua in totale sicurezza.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Fantastico! Mettiti bello comodo, “immergiti” (per rimanere in tema) nella lettura di questa guida e, cosa ancora più importante, cerca di mettere in pratica i consigli che ti darò. Sono convinto che, grazie ai miei suggerimenti, riuscirai a realizzare degli scatti subacquei di buonissimo livello. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come fare foto sott’acqua con il cellulare

Come fare foto sott'acqua

Desideri fare foto sott’acqua adoperando la fotocamera del tuo cellulare? In tal caso, puoi riuscirci soltanto dopo avere verificato una delle seguenti condizioni: la presenza della certificazione IPxx, riguardante la resistenza a polvere e acqua, l’utilizzo di un’apposita custodia impermeabile. Approfondiamo entrambe le soluzioni.

La certificazione IPxx, come ti accennavo poc’anzi, attesta che un dispositivo può essere immerso in acqua per un periodo di tempo più o meno lungo. Prima di immergere il tuo cellulare e scattare foto sott’acqua con quest’ultimo, dunque, ti consiglio di verificare il suo grado di resistenza all’acqua, così da evitare brutte “sorprese”.

Come puoi riuscirci? Prova a cercare informazioni a tal riguardo sulla confezione di vendita del tuo dispositivo o sul sito Web ufficiale del produttore che l’ha realizzato o, ancora, facendo una semplice ricerca su Google (o su un qualsiasi altro motore di ricerca), magari cercando termini come “certificazione IP68 per [nome e/o modello del dispositivo]” oppure “resistenza all’acqua per [nome e /o modello del dispositivo]”.

Se il tuo smartphone ha la certificazione IPxx, controlla qual è la seconda cifra indicata, in quanto è quest’ultima a indicare il grado di resistenza all’acqua.

  • 0 — il dispositivo non è protetto dai liquidi.
  • 1 — il telefono è protetto da gocce che cadono su di esso in verticale.
  • 2 — il cellulare è protetto da gocce che cadono su di esso con un’inclinazione massima di 15°.
  • 3 — lo smartphone è protetto da spruzzi d’acqua che cadono su di esso con un’inclinazione massima di 60°.
  • 4 — il dispositivo è protetto da spruzzi d’acqua che provengono da qualsiasi direzione.
  • 5 — il telefono è protetto da getti d’acqua.
  • 6 — il cellulare è protetto da potenti getti d’acqua.
  • 7 — lo smartphone è protetto in caso di immersioni fino a 1 metro di profondità per un periodo di tempo massimo di 30 minuti. Oltre questo periodo di tempo non è garantito il corretto funzionamento del dispositivo.
  • 8 — il device è protetto in caso di immersioni permanenti (quindi superiori a 30 minuti) fino a 1 metro di profondità.

Dalle verifiche da te fatte, ti risulta che il tuo smartphone può essere immerso per scattare foto sott’acqua, in quanto possiede la certificazione IPx7/IPx8? Benissimo: in tal caso, puoi immergerlo sott’acqua per realizzare i tuoi scatti subacquei.

Chiaramente, è sconsigliato introdurre il dispositivo in acqua salata perché il sale, essendo un corrosivo, potrebbe comunque rovinare il telefono (almeno esteticamente). Se ti è capitato di immergere il cellulare in acqua salata, provvedi subito a lavarlo con acqua dolce. In ogni caso, fa’ riferimento al suo manuale d’uso, così da evitare di andare incontro a problemi.

Inoltre ricorda che, in caso di danni o con il passare del tempo, l’impermeabilità potrebbe degradare. Inoltre la garanzia non copre danni da immersione in liquido anche se il telefono è certificato come impermeabile. Questo per il semplice fatto che non puoi dimostrare la profondità d’immersione del dispositivo, quindi potresti aver superato la soglia limite.

Il tuo dispositivo non possiede la certificazione per resistere alle immersioni subacquee ma vorresti comunque scattare foto sott’acqua senza andare incontro a problemi? Allora ti consiglio di ricorrere all’uso di apposite custodie impermeabili che offrono la possibilità di scattare foto sott’acqua in totale sicurezza. Possono essere acquistate nei negozi di elettronica più forniti e, naturalmente, anche negli store online, come Amazon.

UNBREAKcable Custodia Impermeabile Borsa Impermeabile Universale IPX8/...
Vedi offerta su Amazon
MR.LUYU Custodia Impermeabile Smartphone, IPX8 Galleggiante Cover Cell...
Vedi offerta su Amazon
Mohard Custodia Impermeabile Smartphone Galleggiante, [2 Pezzi] Univer...
Vedi offerta su Amazon

Dopo aver introdotto lo smartphone nella custodia ed esserti assicurato che quest’ultimo sia sigillato ermeticamente dalla stessa, non devi far altro che immergerti in acqua e realizzare dei fantastici scatti subacquei! A tal proposito, se vuoi qualche consiglio meramente tecnico su come fare belle foto con il cellulare, non esitare a dare un’occhiata all’articolo che ho pubblicato sull’argomento: potrebbe esserti molto utile.

Come fare foto sott’acqua con Android

uwedit

Se hai o desideri un telefono Android, ci sono decine di modelli che sono perfettamente capaci di resistere alle immersioni e fare foto eccezionali. Ovviamente è caldamente consigliato l’uso della cover protettiva, visto che è l’unico vero modo per essere sicuri che il tuo telefono non subirà danni da immersione.

Custodia Impermeabile Smartphone cellulare Casi universali di immersio...
Vedi offerta su Amazon
iVoler Kit Impermeabile con Borsa Impermeabile Sacca Impermeabile Mars...
Vedi offerta su Amazon
MR.LUYU Custodia impermeabile Smartphone, Grande Capacità IPX8 Custodi...
Vedi offerta su Amazon

Se poi, una volta realizzati i tuoi scatti, volessi dargli una bella spinta qualitativa, ti posso consigliare un’app di editing che è pensata appositamente per questo. Si tratta di UwEdit, un’applicazione che ha filtri e strumenti pensati per rendere più belle e vivaci le foto scattate sotto il pelo dell’acqua. Si può scaricare gratuitamente dal Play Store o da store alternativi.

Una volta aperta, fai tap sulla voce Image poi scegli quale foto utilizzare dalla memoria del dispositivo (concedile i permessi richiesti). Una volta importata, tramite la voce Preset in basso puoi applicare con un tap uno dei tanti filtri disponibili per te. Se, invece, preferisci fare modifiche mirate, premi la voce Adjust che trovi in basso.

Qui gli strumenti si selezionano tramite uno swipe verso l’alto o il basso, laddove si apre un menu con tutte le varie modifiche possibili. Per poi cambiare quel parametro, devi fare uno swipe verso destra o verso sinistra, in un metodo davvero intuitivo e semplice da usare.

Quando hai finito, premi il pulsante Save per salvare l’immagine. Quando ho fatto questa operazione, mi ha dato un messaggio di errore dicendo che non poteva salvare il file EXIF ma, andando nella Galleria del dispositivo, ho trovato lì ad attendermi tutti i salvataggi, quindi non disperare se ti succede la medesima cosa, controlla se ha fatto il lavoro.

Se desideri acquistare la versione PRO, lo puoi fare premendo il relativo pulsante dalla Home. Non dice il prezzo della medesima, ma ti propone immediatamente l’accettazione del contratto con il Play Store. Il prezzo della medesima è di 7,99 euro e serve per aggiungere funzioni extra e rimuovere la filigrana da immagini e video. Va detto però che, le immagini salvate da me, non contenevano filigrana nonostante usassi la versione base.

In ogni caso, ci sono tante altre app per modificare le foto su Android che puoi prendere in considerazione al suo posto.

Come fare foto sott’acqua con iPhone

under whater iphone

Se possiedi un iPhone, hai uno strumento che è capacissimo di andare sott’acqua, ma non per questo devi sentirti troppo sicuro.

Cadute, degrado naturale dopo anni, difetti di fabbricazione o altre falle varie, potrebbero aver compromesso in parte o totalmente la sigillatura del medesimo, quindi meglio non rischiare (specialmente contando che la garanzia, tipicamente, non copre questo genere di danni).

Custodia Impermeabile Smartphone IPX8 Porta cellulare 15m Subacqueo co...
Vedi offerta su Amazon
Cozycase Cover iPhone 12 Pro Max Impermeabile Antiurto - 360 Gradi Mil...
Vedi offerta su Amazon
Cozycase Cover iPhone 13 Impermeabile Antiurto - 360 Integrale Militar...
Vedi offerta su Amazon

Una volta che sei riuscito a scattare la tua immagine ti accorgi, però, che la medesima è troppo scura e senza vita? Allora puoi ricorrere all’app Under Water disponibile sia per iPhone che per iPad e scaricabile dall’App Store. Cosa fa quest’app? Semplicemente rende più brillanti e ricche di luce le immagini prese sott’acqua.

Per utilizzarla, una volta aperta, concedile gli accessi alla memoria e poi pigia sulla foto che vuoi rendere più brillante. Una volta caricata, premi il pulsante Convert per applicare la modifica. Se ti piace il risultato, premi il pulsante Save che trovi a piè di pagina perché la foto venga salvata nella memoria del telefono.

In alternativa, dai un’occhiata al mio post sulle app per modificare foto su iPhone: troverai sicuramente qualcosa che fa per te.

Come fare foto sott’acqua con macchina fotografica

Come fare foto sott'acqua

Buoni risultati si riescono a ottenere anche con le compatte subacquee, ovvero delle macchine fotografiche strutturate proprio per la cattura di immagini sott’acqua. Non aspettarti sempre qualità professionale da queste ultime, ma in cambio avrai massima semplicità d’uso (ovviamente valuta attentamente metri massimi di immersione e altre specifiche, come spiegato nella mia guida all’acquisto).

AgfaPhoto Agfa Realishot WP8000 Blu
Vedi offerta su Amazon

Se vuoi realizzare foto professionali anche sott’acqua, utilizzare una reflex o una mirrorless con una ottima custodia impermeabile potrebbe essere una buona soluzione.

DiCAPac WP-S10 - Custodia impermeabile per DSLR con obiettivo - Imperm...
Vedi offerta su Amazon
Dicapac WP-S3 - Custodia impermeabile 5 metri, 195mm (W) x 170mm (A), ...
Vedi offerta su Amazon
Custodia Subacquea Impermeabile, Copertura Antipioggia Fotocamera, Cop...
Vedi offerta su Amazon

In commercio sono presenti sostanzialmente due tipologie di custodie impermeabili: quelle rigide e quelle morbide. Le custodie rigide presentano il vantaggio di ridurre gli spazi vuoti che altrimenti verrebbero riempiti dall’aria, cosa che porterebbe la macchina fotografica ad avere la tendenza a salire in alto (il cosiddetto “effetto palloncino). Un altro vantaggio riguarda l’ergonomia: solitamente sono dotate di maniglie e pulsanti che permettono di utilizzarle senza difficoltà e alcune di esse sono dotate anche di innesti per montare lenti esterne sferiche, utili per correggere aberrazioni e/o distorsioni. C’è da dire, però, che solitamente queste custodie sono più costose e sono compatibili soltanto con specifici modelli (o famiglie di modelli) di Reflex e mirrorless.

VBESTLIFE Custodia Impermeabile per Fotocamera, Custodia per Fotocamer...
Vedi offerta su Amazon

Le custodie morbide, invece, sono molto più economiche e versatili, in quanto essendo realizzate in PVC (o materiali simili), si adattano piuttosto bene alla forma della Reflex in proprio possesso. Di contro, però, presentano lo svantaggio di creare vuoti d’aria (cosa che, come ti dicevo poc’anzi, porta la macchina a salire in superficie). Questo problema può essere parzialmente risolto inserendo dei pesi in appositi vani della custodia e/o facendo fuoriuscire l’aria tramite delle valvole di sfiato.

Importante valutare anche l’obiettivo da portare sott’acqua, non possono andare troppo nello specifico, in quanto questa scelta varia in base alle foto che si ha intenzione di realizzare. In linea di massima, ti consiglio di procurarti una lente grandangolare (quindi con una lunghezza focale inferiore ai 35mm), così da riuscire a catturare un’ampia porzione del paesaggio subacqueo e non avere problemi di messa a fuoco. Tuttavia, se hai intenzione di scattare foto a distanza (ad esempio ai pesci o ad altri soggetti non avvicinabili), sarebbe meglio utilizzare un obiettivo con una lunghezza focale maggiore. Puoi trovare custodie rigide e morbide per Reflex su Amazon.

Se desideri qualche delucidazione in più su quale obiettivo utilizzare, dai un’occhiata alla guida che ti ho linkato. Se, invece, vuoi consigli in merito a come usare una Reflex, consulta l’approfondimento che ho dedicato all’argomento. Sicuramente anche queste letture ti saranno utili.

Come fare foto sott’acqua: GoPro

Quale GoPro comprare

Hai da poco acquistato una GoPro (magari seguendo la mia guida dedicata) e vorresti approfittarne per realizzare delle suggestive foto subacquee? Ormai quasi tutte le GoPro, almeno quelle di recente produzione, sono impermeabili. Alcuni modelli sono in grado di resistere anche a più di 30 metri di profondità. Per accertarti che sia così anche per il modello di videocamera in tuo possesso, ti consiglio di consultare questa pagina del sito Web ufficiale di GoPro.

Nel caso in cui tu possegga una GoPro non dotata di certificazione IPx7/IPx8, puoi porre rimedio al problema ricorrendo all’uso di apposite custodie impermeabili (che in alcuni casi, come per la HERO 4, potrebbero essere incluse nella confezione di vendita).

FitStill Custodia impermeabile 60M/196FT per Go Pro Hero 12 Hero 11 He...
Vedi offerta su Amazon
Custodia Protettiva Impermeabile per GoPro Hero 5/6/7, 60m Custodia Su...
Vedi offerta su Amazon
Suptig Custodia protettiva di sostituzione, impermeabile, per macchina...
Vedi offerta su Amazon

Dopo esserti accertato di possedere una GoPro impermeabile o dopo averla resa tale tramite un’apposita custodia protettiva, in teoria potresti già immergerti e scattare foto sott’acqua. Prima di procedere, però, ti invito a prendere in considerazione la possibilità di acquistare degli accessori che possono fare la differenza tra una foto (ed eventualmente un video) di qualità e uno scatto (o un filmato) mediocre.

Un primo accessorio che ti consiglio di acquistare è un filtro per la luce. A meno che tu non pratichi lo snorkeling, dovrai affrontare un problema che si presenta quando si raggiungono profondità importanti: la mancanza di colori caldi, dovuta alla scarsa presenza di luce solare sotto la superficie dell’acqua (questo fenomeno solitamente si presenta intorno ai 15-20 metri di profondità).

Lupholue 3 in 1 Snorkel Diving Underwater Filtro per lenti rosso/rosa/...
Vedi offerta su Amazon
3 Pezzi Scuba Dive Filtro per GoPro Hero 5 6 7, Super Suit Dive Housin...
Vedi offerta su Amazon

Rimanendo sempre in tema di luci, ti consiglio anche di valutare l’acquisto di una lampada subacquea. Se scatti foto a profondità molto importanti, dove la luce solare non riesce a penetrare nell’acqua, se le condizioni meteo non sono ottimali (magari è una giornata molto nuvolosa) oppure se decidi di immergerti di notte, diventa d’obbligo dotarsi di una lampada che sia in grado di illuminare adeguatamente la scena. Nell’acquistarne una assicurati che sia compatibile con il tuo modello di GoPro e che sia sufficientemente potente.

Suptig, Luce subacquea per immersione da 84 LED ad alta potenza, dimme...
Vedi offerta su Amazon
Suptig Diving light ad alta potenza dimmerabile impermeabile LED Video...
Vedi offerta su Amazon
Light Mod – Compatta luce LED ricaricabile impermeabile USB-C – access...
Vedi offerta su Amazon

Un altro accessorio che potrebbe tornarti utile per scattare foto subacquee è una maschera con supporto per GoPro: si tratta di un accessorio relativamente economico, ma che permette di scattare foto e girare video avendo le mani libere (dato che la camera la “indosserai” in testa!).

Adaptom° Maschera subacquea con staffa compatibile con GoPro Hero 12 H...
Vedi offerta su Amazon
TELESIN Maschera subacquea con staffa compatibile con GoPro Hero 11 He...
Vedi offerta su Amazon
SEAC One Pro Maschera da Sub con Supporto per Videocamera Gopro per Im...
Vedi offerta su Amazon

Come fare belle foto sott’acqua

sott'acqua

Ti ho dato un sacco di consigli tecnici su quale macchina usare per le tue foto subacquee e come tenerla al sicuro, ma non ho detto ancora nulla su come fare belle foto, quindi provvedo subito.

  • Vai quando c’è più luce — l’ora d’oro e l’ora blu saranno anche incredibilmente fotogeniche, ma sott’acqua non servono a nulla. Meglio andare a fare foto a mezzogiorno, quando il sole è al suo massimo e riesci ad avere la miglior luce in immersione che quando non si vede nulla.
  • Porta una luce artificiale — che sia un flash potente o una torcia subacquea, avere uno strumento capace di illuminare la scena è assolutamente fondamentale anche nelle ore centrali del giorno. Ricorda che, man mano che scendi, ci sarà sempre meno luce.
  • Avvicinati — nel limite del possibile, cerca di stare il più vicino che puoi al soggetto. Il mare è “sporco” (inteso con elementi che possono disturbare) e più vai lontano peggiore sarà la qualità dell’immagine. Cerca di stare vicino o porta una bella lente zoom, ma non esagerare. Anche gli zoom più potenti devono piegarsi alle leggi che vigono sott’acqua e non possono vedere troppo lontano.
  • Rispetta l’ambiente — per fare belle foto, occorre anche saper essere discreti. Va bene avvicinarsi, ma non manipolare il fondale o l’ambiente circostante in modo che non sia rispettoso. Ricorda che i coralli così come quell’ecosistema, sono delicatissimi e non vanno danneggiati.
  • Acquattati e aspetta — non sempre serve correre dietro la foto. Se saprai essere discreto e stare relativamente fermo, l’ambiente marino si abituerà a te e ti tratterà come parte di esso. I pesci potrebbero quindi decidere di venire a posare per te senza nemmeno chiederglielo.

Come fare foto metà sott’acqua

balena

Se devi fare foto con solo metà sott’acqua, le regole sono completamente differenti. Qui si torna più a parlare di fotografia classica rispetto a quella subacquea.

  • Alba o tramonto — se devi fare una foto a livello pelo dell’acqua, la migliore soluzione è farla quando anche il sole si trova in questa posizione. In questi momenti della giornata potrai riuscire a scattare delle facilissime silhouette o a ottenere luci morbide e colori caldi.
  • Usa un obiettivo grande — qui intendo letteralmente grande, con un’ampiezza circolare elevata. Questo perché, con un obiettivo dal diametro generoso, avrai una maggiore parte immersa e una emersa, così da catturare meglio la scena. Certo, lo puoi fare anche con un obiettivo piccolo, ma sarà più difficile avere una perfetta divisione della scena.
  • Dai dinamicità alla scena — la famosa foto della ragazza che esce dall’acqua e crea una girandola di schizzi con i capelli bagnati, l’abbiamo vista (quasi) tutti almeno una volta su Instagram. Dando dinamicità alla scena, giocando con gli schizzi d’acqua o creando delle situazioni che non siano piatte, renderai il tutto molto più interessante.
  • Usa un Dome — se hai una camera come una GoPro, non potrai fare questo genere di scatto solo con essa. Ti servirà un Dome, ovvero un accessorio che ha una superficie curva che dà alloggio alla camera. Piazzando questo metà fuori e metà sott’acqua con dentro la camera, le foto vengono uno spettacolo.
TELESIN Dome Port per GoPro Hero 12/11/10/9, Custodia impermeabile 6 p...
Vedi offerta su Amazon
SHOOT Dome Port per GoPro Hero 12/11/10/9 Black - Pellicola di Rivesti...
Vedi offerta su Amazon
TELESIN Dome Port con kit stabilizzatore sommergibile per GoPro Hero 1...
Vedi offerta su Amazon
  • Usa una custodia — in qualunque caso e a prescindere dal modello di fotocamera o smartphone, usa una custodia. Se romperai il telefono per una foto, sono certo che vorrai tornare indietro e spendere quei soldi per una protezione adeguata.

In qualità di affiliati Amazon, riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati tramite i link presenti sul nostro sito.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.