Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come pubblicare un eBook

di

Oggigiorno, grazie al Web, gli aspiranti scrittori hanno tantissime possibilità che i loro colleghi di qualche anno fa potevamo solamente sognarsi. Infatti, sono lontani i tempi in cui bisognava necessariamente trovare una casa editrice per riuscire ad avere visibilità e finire nelle librerie dei lettori. Ora, infatti, esistono gli eBook, ovvero i libri in formato elettronico, che possono essere messi “in vetrina” sui principali store online potenzialmente senza spendere un centesimo.

In parole povere, passando per l’auto-pubblicazione (*self publishing*, in inglese), essenzialmente chiunque può riuscire a pubblicare un libro digitale. Ovviamente, però, sarà poi il pubblico a decretarne il successo: tieni bene a mente il fatto che la semplice pubblicazione non significa nulla, dato che senza un’adeguata promozione o il giusto passaparola un’opera può rimanere confinata nei meandri degli store digitali per sempre, anche con zero download. Infatti, la concorrenza è più elevata che mai, dato che sono in molti a cercare informazioni su come pubblicare un eBook e caricare i propri lavori online.

In ogni caso, è sicuramente un buon momento per mettersi in gioco e pubblicare un libro in questo modo, anche solamente per hobby. Se vuoi, dunque, seguendo questa guida riuscirai anche tu senza troppi problemi a pubblicare la tua opera su alcuni degli store digitali più popolari, compreso quello di Amazon (Kindle Store). Il tutto a costo zero. Ovviamente, però, avere successo sarà tutt’altra storia e spetterà solo a te riuscirci con le tue abilità personali (e un pizzico di fortuna). Ora però basta chiacchiere e vediamo come procedere. Arrivati a questo punto, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per la tua carriera da scrittore!

Indice

Informazioni preliminari

eBook contro libri

Prima di illustrarti come pubblicare un eBook, ritengo possa risultare interessante analizzare per bene le varie strade per poter raggiungere questo obiettivo.

La via più classica consiste nell’affidarsi a una casa editrice: effettuare questa scelta può comportare diversi vantaggi. Innanzitutto, se effettui bene la tua scelta e dall’altra parte sono pronti ad accoglierti a braccia aperte, sarai seguito da professionisti che potranno aiutarti sotto molti punti di vista.

Non si tratta solamente di migliorare la qualità della tua opera, dato che la casa editrice si occuperà per te anche della pubblicazione ed eventualmente della promozione del tuo eBook. Inoltre, se il tuo libro verrà accettato da una casa editrice di un certo livello, otterrai anche una valutazione in merito al tuo lavoro: cosa che potrebbe farti comprendere che effettivamente hai del talento.

Insomma, ci tenevo a effettuare questa precisazione: nonostante le tantissime possibilità offerte oggigiorno dal mondo del Web, i motivi per scegliere di affidarsi a una casa editrice ci sono ancora e sono molteplici. In ogni caso, la scelta è tua e nessuno chiaramente ha la pretesa di dirti cosa fare. Inoltre, chiaramente ogni casa editrice fa storia a sé, quindi non posso per ovvi motivi entrare maggiormente nel dettaglio. Se decidi di percorrere questa strada, cerca di effettuare una scelta ben ponderata: purtroppo le proposte “fuffa” là fuori non mancano.

Per il resto, in questo tutorial mi soffermerò sulle principali possibilità in termini di auto-pubblicazione. Come già accennato prima, infatti, è possibile pubblicarsi “da soli” affidandosi ad alcune realtà importanti, che gestiscono poi il rilascio dell’eBook per conto dell’autore. Generalmente, i servizi che consentono di effettuare quest’operazione trattengono poi una percentuale sui guadagni derivanti dal libro, ma non c’è alcun costo d’ingresso e, solitamente, per raggiungere i principali store digitali con la propria opera viene semplicemente richiesto di seguire alcune linee guida standard in termini di qualità di impaginazione, o poco altro.

eBook Revisione

La possibilità data dal self-publishing è sicuramente molto interessante, ma ha, ovviamente, anche dei difetti. Ad esempio, non avere una revisione “seria”, ma semplicemente dei controlli sulla qualità dell’impaginazione potrebbe potenzialmente portarti a pubblicare delle opere tutt’altro che perfette. Ricordati, inoltre, che ciò che finisce sul mondo del Web difficilmente viene rimosso del tutto.

Infatti, un eBook disponibile online potrebbe poi circolare su vari portali, quindi risultare difficile da rimuovere nel caso tu un giorno decidessi di tornare sui tuoi passi, magari per un vistoso errore di cui non ti eri accorto o per altri motivi.

Insomma, effettuare l’auto-pubblicazione di un libro è potenzialmente facile, ma ti invito a pensarci bene prima di procedere. Ovviamente, sto dando per scontato che tu abbia a disposizione un libro già finito e controllato più volte nel suo contenuto. Se così non fosse, o comunque per effettuare un check aggiuntivo (che non fa mai male!) potrebbe interessarti seguire il mio tutorial su come creare un eBook.

Ciò detto, al bando le ciance: se hai scelto di percorrere la strada dell’auto-pubblicazione, non ti resta che proseguire con la lettura della guida e scoprire come portare la tua opera su alcuni dei principali store online.

Come pubblicare un eBook

Dopo averti indicato le principali possibilità a tua disposizione, direi che è arrivato il momento di scendere nel dettaglio della procedura, indicandoti come pubblicare il tuo eBook in alcuni dei principali store digitali, come quelli di Amazon, Apple e Google. Nel caso te lo stessi chiedendo, è possibile raggiungere l’obiettivo in modo totalmente gratuito. Di seguito puoi trovare tutte le indicazioni del caso.

Come pubblicare un eBook su Amazon

Amazon Kindle Direct Publishing eBook

Se ti stai chiedendo come inserire un eBook su Amazon, questa parte della guida è quella che fa per te. Infatti, sto per indicarti come utilizzare il servizio Amazon Kindle Direct Publishing, tra i più popolari in ambito di auto-pubblicazione (self-publishing).

Ti avverto sùbito in merito ai guadagni: in questo caso, in fase di pubblicazione dell’eBook è possibile scegliere il piano royalty, ovvero la percentuale che otterrai per la vendita. Per quel che concerne i libri digitali, si può scegliere tra il 35% e il 70%. Chiaramente bisogna rispettare dei requisiti in entrambi i casi. Ti invito ad approfondire questi ultimi mediante l’apposita pagina ufficiale del portale di Amazon, in modo da rimanere sempre aggiornato su tutte le novità del caso (i requisiti possono variare con il tempo e anche in base ai Paesi in cui vuoi vendere i tuoi libri).

Al netto di questo, il primo passo verso la pubblicazione del tuo eBook su Amazon è quello di creare un account KDP. Per fare questo, collegati dunque al sito Web ufficiale di Amazon Kindle Direct Publishing, premi sul tasto Registrati e poi su quello Crea il tuo account KDP. Ti verrà dunque richiesto di compilare un apposito modulo digitando nome, indirizzo e-mail, password e verifica della password, confermando poi il tutto mediante la pressione del tasto Crea il tuo account KDP.

Se disponi, invece, di un profilo Amazon, ti basterà premere sul tasto Accedi ed effettuare il login con le apposite credenziali, eventualmente passando per il codice di conferma (a seconda delle opzioni di sicurezza che hai impostato per il tuo account legato al noto portale e-commerce).

Kindle

In ogni caso, una volta che sei entrato in KDP, ti basta premere sul tasto Accetto per quel che riguarda i termini d’uso del servizio e fare clic sull’opzione Aggiorna legata al riquadro Le informazioni relative all’account non sono complete. Così facendo, potrai impostare tutte le altre opzioni legate al tuo account, dal Paese al Nome completo, passando per Indirizzo, Città, Stato/Provincia/Regione, CAP e Telefono.

Inoltre, dovrai anche completare la sezione Ricezione dei pagamenti, di fondamentale importanza per quel che riguarda i guadagni derivanti dalla vendita del tuo eBook. In questo contesto, vanno completate le opzioni Dove si trova la tua banca?, Valuta bancaria, Nome del titolare del conto, Tipo di account (se Conto Corrente o Libretto di risparmio), Codice IBAN, Codice BIC e Nome della banca. Una volta sistemato tutto nel modo corretto (magari effettua più controlli, che non si sa mai), puoi premere sul tasto Salva/Aggiungi per applicare le modifiche.

Una volta fatto questo, clicca sulla scheda Completa le informazioni fiscali. In quest’ultima dovrai indicare se rappresenti una persona fisica o un’azienda, nonché evidenziare se risiedi negli Stati Uniti d’America o meno. Inoltre, c’è poi la questione dell’agente intermediario o entità passante: in ogni caso, ti basta completare tutto quel che concerne la sezione Informazioni sull’identità fiscale, per poi confermare il tutto mediante la pressione del tasto Continua.

A questo punto, se vuoi procedere in via digitale mediante firma elettronica, inserisci il tuo nome e cognome nel campo Firma e fai clic sul tasto Salva e visualizza anteprima. Non ti resta, poi, che premere sul tasto Invia modulo per far ricevere tutto ad Amazon. In alternativa, puoi scegliere di ottenere il modulo in formato cartaceo, ma in quel caso potresti doverlo poi spedire negli USA, quindi il tutto risulterebbe un po’ scomodo.

Pagamenti eBook vendite Amazon Kindle Direct Publishing

In ogni caso, ora che hai correttamente completato il tuo profilo KDP puoi procedere con l’effettiva pubblicazione dell’eBook. Per procedere, una volta eseguito il login alla pagina principale di KDP, ti basta premere sull’opzione Libreria, presente in alto. Dopodiché, fai clic sulla voce eBook Kindle.

A questo punto, ti verrà richiesto di sistemare tutti i dettagli del caso relativi alla tua opera. Più precisamente, nella sezione Dettagli eBook Kindle dovrai digitare lingua, titolo e sottotitolo del libro. Non solo: potrai poi completare anche i campi Nome collana, Numero della collana e Numero edizione. Ovviamente non mancano anche i dettagli relativi all’Autore: dovrai inserire nome e cognome, eventualmente aggiungendo anche altri collaboratori, specificando il ruolo che hanno avuto questi ultimi.

Per il resto, te la faccio breve (la procedura è guidata e dunque non dovresti avere particolari problemi), dovrai completare la descrizione, dichiarare se detieni i diritti di copyright e pubblicazione del tuo eBook, impostare le parole chiave con cui gli utenti di Amazon potranno trovare il tuo libro e scegliere la categoria in cui andrà a “configurarsi”.

Puoi inoltre specificare la fascia d’età per cui il libro è adatto, ma poi potrai già dichiarare di essere pronto a pubblicare il libro. Per intenderci, puoi già impostare una data di rilascio o eventualmente scegliere di mettere in atto una fase di prenotazione.

Dettagli eBook Kindle pubblicazione

Perfetto, ora non ti resta che spostarti nella sezione Contenuto eBook Kindle. Da qui potrai scegliere se abilitare o meno la tecnologia RDM (utile per prevenire la distribuzione non autorizzata della tua opera), nonché caricare il testo del libro (mediante un file di formato compatibile, ovvero DOC, DOCX, HTML, MOBI, ePub, RTF, TXT, PDF e KPF).

Dopodiché, potrai caricare una copertina mediante la sezione Copertina eBook Kindle (in questo caso in genere sono consentiti file JPG e TIFF). In alternativa al caricamento, puoi premere sull’opzione Avvia creazione copertina per farti guidare in quest’operazione.

Perfetto, ora sei arrivato alla fase finale relativa alla pubblicazione. Ti basta infatti scegliere se iscrivere o meno la tua opera a KDP Select, che ti permette di guadagnare in base alle pagine lette dagli utenti, nonché specificare quale piano royalty fa per te, se 35% o 70%. Ovviamente, ti consiglio di leggere per bene tutte le informazioni fornite dal portale ufficiale, in modo da comprendere al meglio requisiti ed eventuali termini di queste possibilità.

In ogni caso, per concludere il tutto, ti basta completare le impostazioni Mercato principale e Prezzo di listino, nonché effettuare le tue scelte in merito alle opzioni Kindle MatchBook (prezzo vantaggioso per coloro che hanno già acquistato il tuo libro in formato cartaceo, se esistente) e Prestito libro. Infine, non ti resta che fare clic sul tasto Pubblica il tuo eBook Kindle. Perfetto, adesso hai correttamente terminato la procedura. Non ti resta che attendere il responso di Amazon, che in genere arriva entro 72 ore.

Per il resto, per qualsiasi dubbio in merito a questa possibilità, puoi fare riferimento ai miei tutorial su come pubblicare un libro su Amazon Italia e su come pubblicare su Amazon, in cui sono sceso ulteriormente nel dettaglio. Inoltre, potrebbe interessarti consultare anche la mia guida su come sapere quante copie ha venduto un libro su Amazon, in cui ho illustrato anche come utilizzare alcune funzioni della Dashboard di Amazon Kindle Direct Publishing.

Come pubblicare un eBook su Apple Books

Smashwords pubblicazione eBook

Se sei alla ricerca di informazioni su come pubblicare un eBook gratis per quel che concerne l’Apple Books, ovvero il negozio digitale ufficiale di Apple, un servizio che potrebbe interessarti è quello offerto da Smashwords.

Quest’ultimo permette infatti di raggiungere un gran numero di store digitali di terze parti senza spendere un centesimo. Basta infatti caricare l’eBook sulla piattaforma, seguendo le regole di impaginazione proposte dal portale, per riuscire ad arrivare anche sullo store di Apple.

In ogni caso, per riuscire ad approdare effettivamente su quest’ultimo bisogna riuscire a entrare nel cosiddetto Smashwords Premium Catalog, ovvero un catalogo in cui sono presenti dei libri ritenuti di qualità per quel che concerne le linee guida del servizio. In parole povere, dovrai impegnarti un po’ se vuoi raggiungere il tuo obiettivo, ma in questo modo riuscirai a raggiungere il tuo obiettivo senza troppi problemi e senza spendere soldi.

Tuttavia, dato che in questo caso è necessario impegnarsi personalmente per riuscire a raggiungere il proprio scopo, non potrò esserti troppo d’aiuto. L’unica cosa che posso fare è indicarti da dove partire e dirti che dovrai affronterai tutte le classiche sfide dell’auto-pubblicazione.

Dovrai infatti imparare da solo a sistemare il tuo eBook e renderlo della qualità necessaria per accedere allo Smashwords Premium Catalog. In questo caso risulta inoltre necessario conoscere bene l’inglese.

Come pubblicare un eBook su App Store Smashwords Premium Catalog

Quando sei pronto per partire, collegati al portale ufficiale di Smashwords, in cui sono presenti tutte le informazioni del caso, anche relativamente alle royalty e tutto ciò che concerne la pubblicazione dell’eBook.

Starà dunque a te migliorare e rispettare i requisiti per raggiungere il tuo obiettivo. Per approfondimenti relativi alla piattaforma di eBook di Apple, i formati supportati (ePub, PDF, documento di testo o file iBooks) e le royalty, consulta invece questa pagina.

Come pubblicare un eBook su Google Play Libri

Come pubblicare un eBook su Google Play

Come dici? Vorresti vedere il tuo libro pubblicato sul Play Store di Google, nell’apposita sezione dedicata agli eBook (Google Play Libri)? Nessun problema, ti spiego subito la situazione.

In questo caso, bisogna passare per il Centro Partner di Google Play Libri, creare un account e gestire la pubblicazione del proprio libro. In ogni caso, non sempre le registrazioni sono aperte a tutti, quindi non posso entrare ulteriormente nel dettaglio della procedura.

Ad ogni modo, nei periodi in cui Google consente di procedere alla pubblicazione senza limiti, generalmente basta premere sul tasto Inizia e seguire le indicazioni che compaiono a schermo, che illustrano passo dopo passo come procedere, con tutti i requisiti e le informazioni sulle royalty del caso.

In linea generale, comunque, come si legge sul sito ufficiale, Google Play Libri offre una ripartizione delle entrate al 70% sulle vendite di ebook nella maggior parte dei Paesi supportati da Google Play Libri, ma solo per i partner che hanno accettato i Termini di servizio (TdS) aggiornati del 2019; altrimenti è del 52%.

Bene. Ora conosci un po’ tutte le principali possibilità per pubblicare un eBook sui principali store digitali. Tra l’altro puoi anche approfondire la questione mediante il mio tutorial su come pubblicare un libro gratis. Per il resto, non posso che farti nuovamente un grosso in bocca al lupo per la tua carriera da scrittore!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.