Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come resettare iPhone bloccato

di

Accidenti! Hai dimenticato il codice di sblocco del tuo iPhone e, dopo aver fatto svariati tentativi, hai definitivamente bloccato il telefono. Scommetto che stai già pensando di portare il tuo “melafonino” al più vicino centro Apple, con l’eventualità di dover sborsare anche qualche euro a causa della garanzia scaduta. E se invece ti dicessi che puoi provare a resettare iPhone bloccato in completa autonomia?

Non preoccuparti, non devi essere un genio né un tecnico informatico per riuscirci! Tutto ciò di cui hai bisogno è un po’ di pazienza, un computer, il tuo iPhone (con relativo cavo di collegamento al PC) e le credenziali del tuo ID Apple, fondamentali per reimpostare lo smartphone.

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, non ti resta che sederti tranquillo davanti al computer e, con il tuo iPhone tra le mani, prenderti un po’ di tempo libero per leggere e mettere in pratica le istruzioni che sto per darti: ti garantisco che, una volta assimilate tutte le informazioni necessarie, sarai in grado di eseguire il reset del tuo smartphone bloccato e a usarlo come facevi prima di questo sgradito inconveniente. In bocca al lupo!

Indice

Come resettare iPhone bloccato da iTunes

Come ti dicevo a inizio articolo, per resettare iPhone bloccato ti basta intervenire dal tuo computer. Più precisamente, quello che devi fare è usare iTunes (su Windows, dove va preventivamente scaricato e installato) oppure il Finder (su Mac, a patto di usare macOS 10.15 Mojave o versioni successive; sulle precedenti va usato iTunes come su Windows, che in questo caso però è installato “di serie” sul computer). Puoi sia sfruttare la DFU mode che la modalità di ripristino del dispositivo. Per tutti i dettagli, continua a leggere.

Tramite modalità DFU

Per riuscire a resettare l’iPhone bloccato da codice, puoi in primo luogo sfruttare modalità DFU. Nel caso in cui non ne fossi a conoscenza, si tratta di una modalità di avvio particolare che bypassa il bootloader di iOS e quindi permette di resettare l’iPhone in maniera completa oltrepassando eventuali blocchi o errori.

Per mettere il tuo iPhone in modalità DFU, connetti l’iPhone al PC o al Mac, collegando l’estremità più piccola del relativo cavo Lightning/USB al connettore dello smartphone e quella più grande a una porta USB del computer, apri iTunes o il Finder, facendo clic sull’apposito collegamento presente nel menu Start di Windows (o sulla barra Dock di macOS), clicca sull’icona dell’iPhone presente nella finestra visualizzata sullo schermo (su iTunes la trovi in alto, mentre nel Finder è posta lateralmente) e procedi come segue, in base al dispositivo che possiedi.

  • iPhone X o modelli successivi, iPhone SE (2ª generazione), iPhone 8 e iPhone 8 Plus – con l’iPhone acceso, premi e rilascia rapidamente il tasto Volume (+), premi e rilascia velocemente il tasto Volume (-), tieni premuto il tasto laterale finché lo schermo non diventa nero. Successivamente, rilascia tutti i tasti e premi subito dopo il tasto laterale e il tasto Volume (-), tenendoli premuti contemporaneamente per cinque secondi, dopodiché rilascia il solo tasto laterale e continua a premere il tasto Volume (-) per almeno altri cinque secondi.
  • iPhone 7 e 7 Plus – spegni del tutto l’iPhone, tieni premuto il tasto Power per 3 secondi, poi (senza rilasciare il tasto Power) premi anche il tasto Volume (-) e tienili premuti entrambi per circa 10 secondi, rilascia il tasto Power e continua a tenere premuto il tasto Volume (-) per altri 8 secondi.
  • iPhone SE (1ª generazione) e iPhone 6s e modelli precedenti – spegni completamente il telefono, tieni premuto il tasto Power per circa 3 secondi, premi anche il tasto Home (senza però rilasciare il tasto Power) per circa 10 secondi, poi rilascia il tasto Power e continua a tenere premuto il tasto Home per almeno 8 secondi.

Se tutto è andato per il verso giusto, lo schermo dell’iPhone resterà nero e iTunes o il Finder di macOS ti avviseranno di aver trovato un iPhone in modalità di recupero. Qualora non riuscissi a portare a termine questo passaggio e/o lo schermo dell’iPhone si accendesse, ripeti l’intera procedura

Una volta messo l’iPhone in modalità DFU, procedi pure con il reset. Per cui, nella finestra di iTunes o del Finder, fai clic sui tasti OK, Ripristina iPhone, Ripristina/Ripristina e aggiorna, Avanti e Accetto e attendi il completamento del processo (potrebbe volerci molto tempo).

Una volta finalizzato il ripristino, puoi decidere se reimpostare l’iPhone da zero oppure se recuperare un backup (se ne hai già creato uno, come ti ho spiegato nella mia guida sull’argomento).

Tramite modalità di recupero

iTunes - Modalità di recupero

Hai provato a effettuare il reset dell’iPhone tramite iTunes o dal Finder ma visualizzi comunque un messaggio mediante cui ti viene chiesto il codice di sblocco? Non preoccuparti, puoi usare la modalità di ripristino dell’iPhone: tutto ciò che devi fare è accendere il tuo telefono con una particolare combinazione di tasti, collegarlo al computer e procedere come visto in precedenza.

Tieni però presente che, in questo caso, la funzione Trova il mio iPhone deve essere disattivata affinché la procedura vada a buon fine (cosa che devi aver fatto prima che l’iPhone si bloccasse, in quanto la procedura va eseguita direttamente sullo smartphone). Inoltre, a meno che tu non abbia creato preventivamente un backup dei dati da ripristinare (tramite iCloud o iTunes), andrai incontro alla perdita completa dei file personali.

Fatta questa dovuta premessa, collega l’iPhone al computer mediante il relativo cavo Lightning/USB e se la finestra di iTunes oppure quella del Finder risultano aperte, chiudile. Successivamente, forza il riavvio del dispositivo, procedendo come indicato qui di seguito a seconda del modello di iPhone che stai usando.

  • iPhone X o modelli successivi, iPhone SE (2ª generazione), iPhone 8 e iPhone 8 Plus – premi e rilascia velocemente il tasto Volume (+), fai la stessa cosa con il tasto Volume (-) e infine tieni premuto il tasto laterale, finché sullo schermo dell’iPhone non compare la schermata raffigurante un cavetto e un computer.
  • iPhone 7 e 7 Plus – premi contemporaneamente e tieni premuti il tasto laterale e il tasto Volume (-), finché non vedi comparire la schermata raffigurante un cavetto e un computer
  • iPhone SE (1ª generazione) e iPhone 6s e modelli precedenti – premi e tieni premuti il tasto Home e il tasto di accensione e attendi la comparsa della schermata raffigurante un cavetto e un computer.

Una volta forzato il riavvio dell’iPhone, clicca sul pulsante Ripristina che viene visualizzato nella finestra di avviso di iTunes o in quella del Finder, poi ancora sui pulsanti Ripristina/Ripristina e aggiorna, Avanti e Accetto e attendi il completamento della procedura.

In seguito, potrai finalmente decidere se impostare il dispositivo come nuovo iPhone o se ripristinare un backup precedente.

Come resettare iPhone bloccato senza PC

iPhone

Se, invece, il tuo problema è che l’iPhone è rimasto bloccato su una specifica schermata e non sembra essere più in grado di rispondere ai comandi, puoi provare a far fronte alla cosa senza agire da computer, effettuando semplicemente il riavvio forzato del dispositivo, che ti ho già descritto nel passo precedente e di cui ti ho parlato in maniera approfondita nella mia guida incentrata specificamente sull’argomento. Alla successiva accensione del dispositivo dovresti aver risolto.

Mi raccomando, però, cerca di usare il riavvio forzato solo ed esclusivamente in caso di effettiva necessità, in quanto un uso improprio dello stesso potrebbe causare il mancato salvataggio di dati da parte delle app e altri piccoli “fastidi” che si possono evitare facilmente spegnendo e accedendo normalmente l’iPhone.

In caso di ulteriori problemi

Supporto iPhone

Hai seguito per filo e per segno le indicazioni contenute in questa mia guida ma non sei comunque stato in grado di resettare l’iPhone bloccato? In corso d’opera è sorto qualche altro intoppo? Se vuoi un consiglio, date le circostanze, da’ uno sguardo alla sezione del sito Internet di Apple dedicata al supporto per iPhone, in modo da poter ricevere aiuto in maniera mirata.

Se neppure in questo modo riesci a risolvere, puoi provare a metterti in contatto diretto con il servizio clienti dell’azienda della “mela morsicata”, al fine di ottenere assistenza personalizzata. La cosa è fattibile in vari modi: telefonicamente, via Web oppure di persona.

Tutti i sistemi sono ugualmente validi, la scelta di quale adottare spetta a te, a seconda di quelle che sono le tue esigenze e preferenze. Per ulteriori dettagli, fa’ riferimento alla mia guida su come contattare Apple.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.