Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come risolvere Nessuna applicazione trovata per aprire URL

di

Stai provando a navigare sul Web e, aprendo un link, ti sei imbattuto in un messaggio che ti avvisa che non vi è alcuna applicazione installata nel sistema per eseguire l’operazione in oggetto? Sebbene il browser Web sia installato sul tuo smartphone, sul tablet o sul tuo computer, questo fastidioso avviso ti impedisce di aprire i link e non sai come venire a capo della situazione?

Se le cose stanno in questo modo, sarai felice di sapere che, nella guida di oggi, ti illustrerò nel dettaglio come risolvere Nessuna applicazione trovata per aprire URL, cioè il messaggio che ti viene mostrato a schermo quando tenti di aprire un link. Nello specifico, ti darò diversi suggerimenti su come agire sia sul tuo smartphone e tablet Android, sia su iPhone e iPad che su computer.

Se non vedi l’ora di iniziare la lettura di questa mia guida, ti suggerisco di sederti bello comodo e di leggere con attenzione tutti i consigli che ti fornirò nei prossimi capitoli. Detto ciò, a me non resta che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come risolvere l’errore su Android

Se vuoi risolvere l’errore Nessuna applicazione trovata per aprire URL sul tuo smartphone o tablet Android, nei prossimi capitoli ti indicherò alcuni consigli che potrebbero aiutarti a raggiungere questo scopo.

Cambiare il browser predefinito

Cambiare browser Android

Se il tuo dispositivo Android non riesce ad aprire un URL, probabilmente il problema potrebbe risiedere nel fatto che è stata eliminata l’associazione tra il protocollo URI per l’avvio dei link e l’app per la navigazione su Internet.

Su Android, infatti, è possibile scegliere con quale app aprire gli URL ma, in alcuni casi, quest’associazione può mancare oppure semplicemente l’app scelta, per un qualche errore, non si avvia più. In questi casi, la soluzione più immediata è quella di provare a sostituire l’app di navigazione su Internet con un’altra o indicare quella già installata sul dispositivo, nel caso in cui l’opzione fosse vuota.

In ogni caso, ti consiglio ti provare a installare un altro browser Web, così da provare a capire se il problema risiede nell’app di navigazione su Internet che utilizzavi in precedenza. A tal proposito, ti consiglio dare uno sguardo alle app che ti ho suggerito nella mia guida sui migliori browser per Android.

Detto ciò, avvia l’app Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio che puoi trovare in home screen o nel drawer delle app) e seleziona le voci App > App predefinite > Browser dal menu che si apre. A questo punto, scegli il browser Web tra quelli indicati in elenco e prova nuovamente ad aprire un URL.

Verificare le app disabilitate

App disabilitate su Android

Un’altra soluzione che puoi mettere in pratica è verificare se alcune app di sistema sono state disabilitate per errore. Se utilizzi il browser Web predefinito, accedi al pannello delle Impostazioni, che trovi in home screen o nel drawer, e seleziona le voci App > App > Chrome (o il nome del browser Web predefinito) dal menu che ti viene proposto.

Arrivato a questo punto, verifica se nella scheda dell’app è presente il tasto Attiva, in alto. Se fosse così, significa che il browser è stato disabilitato ed è, pertanto, necessario riattivarlo. Premi, dunque, sul tasto Attiva, per ripristinare il funzionamento del browser.

Sempre all’interno della sezione App, individua anche l’app Google Play Services e assicurati, giusto per scrupolo, che anche quest’ultima sia attiva (a patto che il tuo smartphone sia dotato dei servizi di Google). Non ti resta, poi, che aggiornare l’app, come trovi scritto nel capitolo successivo, e verificare se il problema è risolto.

Aggiornare le app

Aggiornare Chrome

Se non riesci ad aprire un URL sul tuo smartphone o tablet e le operazioni che hai seguito nei capitoli precedenti non ti hanno portato a una risoluzione del problema, probabilmente hai a che fare con un bug del browser Web che impedisce l’apertura degli URL.

In questo caso, l’unica cosa che puoi fare è disinstallare il browser Web e reinstallarlo. Quest’operazione, di cui ti ho parlato in questa mia guida, non è però percorribile nel caso in cui tu sia in possesso soltanto del browser di navigazione su Internet preinstallato su Android: quest’app non può essere infatti rimossa usando la funzione di default del sistema operativo e non è consigliato farlo tramite soluzioni alternative (in quanto ciò potrebbe compromettere la stabilità del sistema).

Per tale ragione, l’unica soluzione che puoi percorrere è quella di riportare l’app alle impostazioni iniziali, rimuovendo tutti gli aggiornamenti fino a quel momento ricevuti, per poi tentare di riaggiornarla all’ultima versione disponibile.

Per fare ciò, avvia l’app Impostazioni, seleziona le voci App > App > Chrome (o il nome del browser Web preinstallato) dal menu successivo e premi sul tasto Disattiva. A questo punto, premi sul tasto di conferma nel messaggio in basso, per reimpostare l’app.

Fatto ciò, apri il Play Store di Android e premi sull’icona ☰, in alto a sinistra. A questo punto, nel menu che visualizzi, seleziona la voce Le mie app e i miei giochi e, nella scheda Aggiornamenti, premi sul tasto Aggiorna che trovi a fianco del browser Web. Così facendo, l’app verrà ripristinata con l’ultimo aggiornamento disponibile.

Reimpostare le preferenze di sistema

Reimpostare preferenze app Android

Se le soluzioni indicate nei capitoli precedenti non dovessero aiutarti in alcun modo, puoi tentare di reimpostare le preferenze di sistema. Questa pratica permettere di resettare tutte le preferenze di sistema per cui sono stati associati specifici protocolli ad app per l’esecuzione di comandi, come ad esempio l’apertura di un URL utilizzando il browser Web preferito.

Per eseguire quest’operazione, avvia l’app Impostazioni e fai tap sulle voci App > App. A questo punto, pigia sull’icona ⋮ situata in alto a destra e, nel riquadro che ti viene mostrato, seleziona la voce Reimposta preferenze app. Conferma poi la procedura che stai eseguendo, premendo sul tasto Reimposta che trovi nel messaggio in basso, e così potresti riuscire a risolvere il problema in cui ti eri imbattuto.

Se non dovessi comunque riuscire a risolverlo, allora puoi provare a resettare il dispositivo oppure eseguire l’aggiornamento di Android. In entrambi i casi, ricorda di eseguire prima un backup dei tuoi dati, per non rischiare di perdere nulla.

Come risolvere l’errore su iPhone

iPhone e iPad

Su iPhone, così come su iPad, è difficile riscontrare un errore di apertura di un URL, in quanto la gestione dell’avvio delle app e tutti i casi di cui ti ho parlato per il sistema operativo Android non sono gestibili direttamente dall’utente.

Ciò però non significa che il tuo dispositivo Apple possa essere immune a un errore di questo genere: se non riesci ad aprire un URL direttamente all’interno dell’app che stai utilizzando oppure con Safari, il problema è sicuramente un errore software dell’app stessa oppure del sistema operativo.

Cosa puoi, dunque, fare in questi casi? Sicuramente devi verificare che vi siano degli aggiornamenti del browser Web sull’App Store oppure se è disponibile una nuova versione di iOS/iPadOS. Per tale motivo, ti consiglio di leggere con attenzione i miei tutorial su come aggiornare le app su iPhone e su come aggiornare iPhone, le cui informazioni sono valide anche per iPad.

Come risolvere l’errore su PC

computer

Se non riesci in alcun modo ad aprire un URL sul tuo computer, probabile i protocolli URI HTTP e URI HTTPS hanno perso l’associazione con un software di navigazione su Internet. È un possibile caso che può presentarsi se incorrono degli errori di sistema.

In questo caso, per risolvere l’inconveniente, non è necessario formattare il computer. Tutto ciò che devi fare è impostare nuovamente il browser Web predefinito sul sistema operativo installato sul tuo computer. In che modo? Te lo spiego subito.

Windows 10

Cambiare browser su Windows 10

Per reimpostare il browser Web predefinito per l’apertura degli URL su Windows 10, tutto quello che devi fare è premere sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e fare clic sull’icona dell’ingranaggio che trovi lateralmente nel menu che si apre.

A questo punto, nella nuova schermata che ti viene mostrata, seleziona la voce App e poi fai clic sulla scheda App predefinite, che trovi sulla barra laterale. A questo punto, individua la dicitura Browser Web e premi sul tasto Scegli un’impostazione predefinita, se non è indicato alcun browser, oppure fai clic su quello già impostato.

Fatto ciò, nel riquadro che ti viene mostrato, fai clic sul browser Web che vuoi utilizzare, per confermare l’operazione. Se vuoi utilizzare un browser differente da quelli che sono indicati di default (Microsoft Edge o Internet Explorer), puoi scaricarne di altri, seguendo le istruzioni che ti ho dato in questa mia guida.

In alternativa, sempre in questa schermata del pannello delle Impostazioni di Windows 10, puoi fare clic sulla dicitura Scegli app predefinite per protocollo (in basso), scorrere la nuova sezione che visualizzi e individuare la dicitura HTTPS. Non ti resta, poi, che premere sul tasto Scegli un’impostazione predefinita che trovi di fianco, per impostare il browser Web. Se il browser fosse già indicato, fai clic su quest’ultimo e scegline uno differente.

In ogni caso, prova anche ad eseguire l’aggiornamento del browser, così da verificare se il problema in cui ti sei imbattuto è provvisorio, causato da un bug: ti basta avviarlo e mettere in pratica i suggerimenti che ti ho fornito nella mia guida su come aggiornare i browser.

macOS

Cambiare browser su macOS

Se possiedi un Mac, puoi modificare il browser Web impostato per l’apertura degli URL agendo dal pannello delle impostazioni di macOS. Come? Te lo spiego in breve.

Per prima cosa, avvia il pannello Preferenze di sistema di macOS, facendo clic sull’icona dell’ingranaggio che trovi nella barra Dock. Dopodiché seleziona la voce Generali e, nella schermata che ti viene mostrata, individua la dicitura Browser Web di default.

Arrivato a questo punto, fai clic sul menu a tendina a fianco e seleziona il browser Web (ad esempio Safari) da utilizzare per la navigazione su Internet e per l’apertura degli URL.

Nel caso in cui dovessi riscontrare ancora problemi, prova ad aggiornare Safari, per assicurarti che tu sia in possesso dell’ultima versione stabile, che potrebbe risolvere alcuni bug. Puoi eseguire facilmente quest’operazione seguendo i consigli che ti ho dato nella mia guida su come aggiornare Safari.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.