Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare musica da Google

di

Hai acquistato della musica da Google Play, vorresti scaricarla sul tuo dispositivo per ascoltarla anche offline ma non sai come procedere? Devi creare un progetto scolastico, vorresti mettere una base musicale di sottofondo e vorresti una mano a trovare dei brani da usare a tal scopo? Se queste sono soltanto alcune delle domande che ti stai ponendo, sarai felice di sapere che sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come scaricare musica da Google utilizzando il tuo smartphone o tablet oppure il tuo computer. Ti spiegherò, nel dettaglio come effettuare il download di un brano da Google Play Musica oppure da Google Drive, nel caso in cui avessi precedentemente effettuato l’upload della tua musica. Inoltre, ti spiegherò anche come scaricare la musica tramite il browser Google Chrome, grazie alle tante estensioni adibite a questo scopo. Infine, ti fornirò alcune informazioni su come ricercare dei brani musicali su Google per scaricarli e ascoltarli quando vuoi.

La mia introduzione ti ha incuriosito, vero? Allora cosa stai aspettando? Non perdiamo altro tempo prezioso e mettiamoci subito all’opera. Non devi far altro che sederti comodamente e prestare la massima attenzione alle procedure che troverai in questa mia guida, così da metterle in pratica con successo. A me non resta altro che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon ascolto!

Indice

Come scaricare musica da Google Play

Per scaricare musica da Google Play, quello che devi fare è seguire le procedure che ti indicherò nei prossimi capitoli, nei quali tratterò l’argomento parlandoti sia di smartphone e tablet che di computer.

Smartphone e tablet

Scaricare musica da Google Play Musica

Per scaricare la musica da Google Play usando un dispositivo equipaggiato con Android o iOS, devi avvalerti dell’app relativa al servizio Google Play Musica. Ti avviso che il servizio in questione è in abbonamento al costo di 9,99 euro/mese per un solo utente oppure 14,99 euro/mese per un massimo di sei persone, con periodi di prova gratis che possono variare a seconda delle promo in corso.

Nel caso in cui non avessi ancora scaricato l’app di Google Play Musica, puoi effettuare quest’operazione tramite il Play Store di Android o l’App Store di iOS, e seguire le indicazioni che ti ho dato in questa mia guida, nella quale ti ho fornito anche maggiori informazioni su questo servizio.

Dopo aver avviato l’app ed aver effettuato l’accesso con il tuo account Google, devi utilizzare lo strumento di ricerca collocato in alto per digitare il nome dell’artista, della canzone o dell’album musicale di tuo interesse, per poi fare tap sull’apposito risultato di ricerca.

A questo punto, non devi far altro che pigiare sull’icona della freccia verso il basso, per avviare il download di tutta la musica presente nella playlist: vedrai quest’icona che inizia a colorarsi di arancione, in base al progresso del download.

Quando quest’operazione sarà completata, vedrai un segno di spunta come conferma. Potrai, dunque, riprodurre la tua musica scaricata senza che sia necessaria una connessione a Internet attiva sul tuo dispositivo mobile.

Computer

Google Play Musica da web player

Se vuoi scaricare la musica di Google Play sul tuo computer Windows o sul tuo Mac, puoi agire tramite il Web player oppure utilizzando il software Music Manager. Ti avviso, però, che puoi scaricare soltanto la musica che hai acquistato e non quella che ascolti tramite l’abbonamento.

Se non vuoi installare alcun software sul tuo PC, puoi utilizzare il Web player di Google Play Musica a questo indirizzo, accedendo con il tuo account Google. A questo punto, seleziona l’album o la playlist contenente la musica che vuoi scaricare e ti verrà mostrato il relativo elenco dei brani.

Per scaricare la musica, fai clic sull’icona , che trovi sotto il nome dell’album, e scegli la voce Scarica album per effettuare il download di tutti i brani musicali contenuti al suo interno. In alternativa, se vuoi scaricare un singolo brano, fai clic sull’icona , a fianco della canzone, e scegli la voce Scarica dal menu proposto.

Puoi effettuare soltanto due download per brano utilizzando il Web player ma, se utilizzi l’estensione Google Play Musica preinstallata su Google Chrome, questi sono illimitati. Dopo aver premuto il tasto di download, seleziona la cartella sul tuo computer dove vuoi salvare il file MP3, tramite l’apposito riquadro a schermo, e conferma l’operazione, tramite il pulsante Scarica ora.

Estensione Google Play Musica per Google Chrome

Se non usi il browser Chrome, puoi gestire la tua musica di Google Play tramite il software Music Manager, disponibile gratuitamente su Windows e macOS, tramite questo link. Per scaricarlo, non devi far altro che premere il tasto Scarica Music Manager, in modo da prelevare il file d’installazione.

Adesso, se usi Windows, fai doppio clic sul file .exe ottenuto e attendi che il download e l’installazione del programma vengano effettuati in modo automatico. Su macOS, invece, fai doppio clic sul file .dmg e, tramite la schermata che ti viene mostrata, trascina l’icona di Music Manager nella cartella Applicazioni. Dopodiché avvia l’applicazione e premi su Apri e OK per due volte consecutive, nel riquadro che visualizzi.

Nella schermata che ti viene mostrata, premi su Avanti, accedi con il tuo account Google e seleziona poi la voce Scarica brani da Google Play sul mio computer. Fai poi clic su Avanti e seleziona la cartella dove vuoi che i file musicali vengano scaricati, dopodiché premi nuovamente su Avanti.

Google Play Musica da web player

A questo punto, scegli le caselle Scarica la mia raccolta o Scarica tutta la mia musica gratuita e acquistata e premi il tasto Avvia download, per iniziare il download dei file musicali in formato MP3.

Come scaricare musica da Google Drive

Se hai effettuato l’upload della tua musica su Google Drive e adesso vuoi scaricarla sul dispositivo che stai utilizzando, ad esempio il tuo smartphone, il tuo tablet o il tuo computer, quello che devi fare è seguire le procedure che ti indicherò nei prossimi capitoli.

Smartphone e tablet

Scaricare musica da Google Drive Android

Su smartphone e tablet, puoi raggiungere il tuo scopo mediante l’app Google Drive, che è scaricabile gratuitamente dal Play Store di Android e dall’App Store di iOS. Tramite l’app in questione, puoi accedere al tuo spazio cloud, per visualizzare i tuoi file personali e scaricarli sul dispositivo mobile.

Se non hai ancora installato quest’app, puoi procedere tramite i link che ti ho fornito. Nel caso in cui dovessi riscontrare qualche difficoltà durante l’installazione, poi consultare la mia guida su come scaricare Google Drive.

Dopo aver avviato l’app, la prima cosa che devi fare è effettuare l’accesso con il tuo account Google. Dopodiché, nella schermata principale, pigia sull’icona File, situata in basso a destra, e individua la cartella nella quale hai posizionato tutta la tua musica.

Fatto ciò, individua il brano che vuoi scaricare e premi sull’icona , che trovi a fianco. Nella schermata che ti viene mostrata, fai tap sulla voce Scarica per avviare il download del file musicale. Questa procedura è valida, però, soltanto su Android. Su iOS, puoi raggiungere lo stesso risultato selezionando la voce Rendi disponibile offline.

Computer

Scaricare musica da Google Drive browser

Per quanto riguarda i computer con sistema operativo Windows e i Mac, scaricare la musica precedentemente caricata su Google Drive è un’operazione immediata, se si procede tramite piattaforma Web.

Devi, infatti, sapere che è disponibile anche un software gratuito di Google, Backup e sincronizzazione, che permette di effettuare la sincronizzazione dei documenti dal PC al cloud e viceversa ma, dato che è un procedimento un po’ più lungo, te ne parlerò nei prossimi paragrafi.

Se vuoi agire dalla piattaforma Web di Google Drive, quello che devi fare è raggiungere questo link e accedere con il tuo account Google. Fatto ciò, nella schermata principale, individua la cartella dove è presente la tua musica e fai clic con il tasto destro del mouse su di essa. Non ti resta, poi, che premere il tasto Scarica, nel riquadro a schermo, per effettuare il download dell’intera cartella.

Se vuoi scaricare i singoli file, accedi invece alla cartella di tuo interesse e fai clic con il tasto destro del mouse sul file da scaricare. A questo punto, tra le voci che ti vengono mostrate, seleziona quella denominata Scarica, per effettuare il prelievo del brano musicale.

Se il tuo intento è quello di scaricare l’intera cartella con la tua musica, probabilmente agire da piattaforma Web può essere un processo lungo e tedioso. A tal proposito, puoi utilizzare l’applicazione Backup e sincronizzazione, per effettuare questa procedura più velocemente.

Come prima cosa, raggiungi dunque questo link ed effettua il download e l’installazione del programma. Non sai come fare? Niente di più semplice: sebbene il procedimento sia quasi automatico, puoi consultare questa mia guida dedicata all’argomento, nella quale ti spiego anche come effettuare la sincronizzazione dei file.

A questo punto, dopo aver avviato Backup e Sincronizzazione sul tuo PC, premi sul tasto Inizia e accedi con il tuo account Google. Fatto ciò, ti verranno mostrate le cartelle del PC per le quali puoi effettuare la sincronizzazione: dato che il tuo intento è quello di scaricare soltanto la musica dal cloud, puoi anche deselezionarle tutte e premere sul tasto Avanti.

Fatto ciò, nella nuova schermata che ti viene mostrata, seleziona la casella Sincronizza il mio Drive con questo computer e scegli poi l’opzione Sincronizza solo queste cartelle. Nell’elenco che ti viene mostrato, metti il segno di spunta solo a fianco delle cartelle che contengono la tua musica, in modo da non scaricare anche altri tuoi file personali non attinenti al tuo scopo.

Scaricare musica con Backup e sincronizzazione

Adesso, usa il tasto Cambia per indicare il percorso sul PC dove vuoi che la tua musica venga memorizzata e premi il tasto Avvia. Sì aprirà, quindi, la cartella del tuo PC che hai indicato e, nel giro di qualche istante, vedrai tutta la tua musica che verrà man mano scaricata.

Come scaricare musica da Google Chrome

Flash Music Downloader

Tramite Google Chrome è possibile effettuare il download di musica utilizzando apposite estensioni. In merito a tale operazione, voglio però fare alcune doverose precisazioni.

Per prima cosa, sebbene i controlli di Google vengano effettuati costantemente, stai attento alle estensioni che installi su questo browser, in quanto possono accedere a dati sensibili senza il tuo consenso. Google, però tiene alla privacy dei propri utenti e, per tale ragione, impone sempre più restrizioni sui dati accessibili da questi componenti aggiuntivi.

Detto ciò, voglio assicurarmi anche che tu sia consapevole del fatto che scaricare abusivamente musica dal Web che è coperta da copyright è un reato. Per tale ragione, oltre a non assumermi alcuna responsabilità sull’uso che farai delle informazioni che ti fornirò, il mio consiglio è quello di verificare sempre se i brani musicali che intendi scaricare siano coperti da una licenza “free”.

Con il termine “free” non intendo che i file siano scaricabili gratuitamente, ma che la licenza d’uso sia di tipo Creative Commons con la possibilità di prelevarla almeno per uso privato. Questo dev’essere esplicitamente indicando, altrimenti è probabile che ti trovi su un sito Web con contenuti di dubbia provenienza e liceità.

Adesso che hai recepito le mie raccomandazioni, è il momento di metterci all’opera. Tra le estensioni gratuite che puoi trovare sul Chrome Web Store, quella che ti consiglio è Flash Music Downloader. Per installarla sul tuo browser, fai semplicemente clic sul tasto Aggiungi e premi poi sul pulsante Aggiungi estensione, nel riquadro a schermo.

Questa estensione riesce a catturare il flusso audio di un file musicale presente su un sito Web, come quelli di cui ti parlerò nel prossimo capitolo, anche se non è disponibile alcun tasto di download. Quello che devi fare, è premere sull’icona dell’estensione in alto a destra, per visualizzare una schermata con l’elenco dei file musicali. Premi, dunque, sull’icona della freccia in basso per effettuarne il prelievo sul PC. Facile, vero?

Come scaricare musica da Google

Bensound per scaricare musica

Su Google puoi effettuare delle ricerche tramite l’apposita barra, per cercare siti Web dove è possibile scaricare musica che sia coperta da una licenza Creative Commons. Il mio consiglio è quello di utilizzare termini specifici, come ad esempio music creative commons.

Tramite ricerche di questa tipologia, puoi individuare tantissimi siti Web, sia gratuiti che a pagamento, che offrono la possibilità di scaricare musica. Ovviamente, prima di effettuare un download, verifica la tipologia di licenza Creative Commons con cui sono coperti: se devi utilizzare uno specifico brano per un progetto su cui monetizzerai, se è indicato NonCommercial, dovrai acquistare una licenza di sfruttamento dell’opera per tale fine.

Nelle prossime righe, ti elencherò alcuni siti Web che puoi consultare per scaricare la musica che preferisci.

  • Bensound – è un portale Web con un vasto archivio di tracce musicali coperte da una licenza Creative Commons libera con attribuzione dei crediti, per un uso personale. Per tutti gli altri tipi d’utilizzo, è richiesto il pagamento della licenza con costi variabili, in base al canale di trasmissione che si usa.
  • Envato Elements – è una piattaforma di proprietà di Envato che permette, tramite la sottoscrizione di un abbonamento di 14,50 euro/mese, di accedere a un catalogo con decine di migliaia di file musicali ed effetti sonori. La licenza di sfruttamento generalmente prevede il divieto di utilizzo nei broadcast (TV e radio), giusto per farti qualche esempio. Verifica sempre il tipo di licenza per ogni singolo brano che intendi scaricare.
  • Incompetech – è un altro portale Web con un database di brani musicali che è possibile scaricare in modo gratuito. È richiesto, però, che venga citato l’autore nei crediti, altrimenti dovrai pagare una licenza al costo di 20 euro.