Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sincronizzare iPad

di

La sincronizzazione è l’operazione mediante la quale i dispositivi della famiglia Apple comunicano con il computer (PC Windows o Mac che sia) e scambiano dati con quest’ultimo. Tramite questa procedura, dispositivi come iPad, iPhone e iPod possono sincronizzare le proprie librerie multimediali con il computer e trasferire sulla propria memoria i file presenti nella libreria di iTunes su Windows o nell’applicazione Musica su Mac (nelle versioni più recenti di macOS iTunes non è più presente).

Con la guida di oggi, voglio focalizzarmi su questo meccanismo e illustrarti in dettaglio come sincronizzare iPad con qualsiasi computer equipaggiato con il sistema operativo Windows o con macOS. Inoltre, vedremo come avvalersi dei servizi cloud per archiviare i dati di iPad in modo sicuro e sincronizzarli con altri dispositivi, ad esempio i terminali Android.

Insomma, se hai acquistato da poco il tuo primo iPad e vuoi una mano a gestire i suoi dati al meglio, sei capitato nel posto giusto al momento giusto! Prenditi qualche minuto di tempo libero, concentrati sulla lettura delle indicazioni che trovi di seguito e prova a metterle in pratica. Ti assicuro che si rivelerà tutto molto più semplice di quello che immagini. Detto ciò, non mi resta altro che augurarti una buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come sincronizzare iPad con iTunes

iTunes

Come già accennato in apertura del post, per sincronizzare iPad e computer occorre iTunes: lo storico software multimediale di Apple che consente di gestire musica, video, podcast e altri contenuti multimediali e che, su Windows, integra anche i driver necessari affinché il sistema operativo riconosca correttamente iPad, iPhone e iPod. Si può utilizzare per sincronizzare musica, film, foto e altri contenuti con i dispositivi Apple.

iTunes è disponibile come download gratuito per tutte le versioni più diffuse di Windows, mentre è incluso "di serie" sui Mac equipaggiati con macOS 10.14 Mojave o precedenti: a partire da macOS 10.15 Catalina, invece, è stato suddiviso nelle applicazioni Musica, Podcast e TV, mentre le funzioni relative alla sincronizzazione dei dati con i dispositivi iOS/iPadOS sono state demandate al Finder (il file manager del Mac). Di questo, però, ti parlerò meglio a breve.

Se hai Windows 10, puoi installare iTunes direttamente dal Microsoft Store, cliccando su questo link, poi sulla voce per aprire il Microsoft Store e, infine, sul pulsante Installa. Potrebbe esserti chiesto di effettuare l’accesso con il tuo account Microsoft.

Sulle versioni precedenti di Windows, invece, puoi scaricare iTunes tramite il classico pacchetto d’installazione in formato exe, che trovi sul sito Internet di Apple. A scaricamento ultimato, avvia il file .exe ottenuto e concludi il setup, facendo clic prima sul pulsante Avanti e poi su Installa per due volte consecutive e Fine. Per maggiori dettagli, consulta la mia guida su come scaricare iTunes.

Se hai un Mac con macOS Mojave o precedenti, come già detto, non devi installare iTunes, in quanto già incluso "di serie" nel sistema operativo (così come i driver per comunicare con iPad, iPhone e iPod).

Installazione iTunes

A questo punto, indipendentemente dal sistema operativo installato sul tuo computer, non ti resta che collegare l’iPad al PC usando il cavo Lightning/USB-C in dotazione, avviare iTunes (se non si avvia da solo) e accettare le sue condizioni d’uso (se è la prima volta che lo avvii).

Dopodiché, se è la prima volta che connetti l’iPad al computer, clicca sul pulsante Continua visualizzato sul desktop di Windows/macOS, poi sul pulsante Autorizza sull’iPad e immetti il codice di sblocco sul tablet, in modo da autorizzare la comunicazione con il PC.

Perfetto: ora sei pronto per sincronizzare su iPad tutti i contenuti di tuo interesse. Chiaramente, affinché la procedura vada a buon fine, i brani musicali, i video e gli altri contenuti che vuoi copiare sul tablet devono essere stati aggiunti precedentemente alla libreria di iTunes (o dell’applicazione Musica, sulle versioni più recenti di macOS): se non sai come procedere in tal senso, recati nel menu File > Aggiungi file alla libreria (o Aggiungi cartella alla libreria) del programma e seleziona i contenuti da copiare in libreria. Maggiori info qui.

Fatta la dovuta precisazione di cui sopra, possiamo passare al sodo e vedere, nel concreto, come sincronizzare iPad con iTunes: come prima cosa, clicca sull’icona del tablet presente in alto a sinistra nella finestra principale di iTunes e seleziona una voce tra Musica, Film, Programmi TV e Foto dalla sezione Impostazioni del programma (nella barra laterale di sinistra).

Ora, se il tuo obiettivo è copiare sull’iPad la libreria musicale di iTunes, seleziona la voce Musica, dopodiché metti il segno di spunta accanto alla voce Sincronizza musica e scegli se sincronizzare tutta la libreria musicale o solo Playlist, artisti, album e generi selezionati (provvedendo poi a scegliere i contenuti da sincronizzare dagli appositi riquadri che compaiono in basso). Clicca, poi, sul pulsante Applica collocato in basso a destra e attendi che la sincronizzazione venga portata a termine.

È bene sottolineare che la sincronizzazione della musica su iPad è possibile solo se sul dispositivo non è attiva la Libreria musica di iCloud: servizio complementare di Apple Music che permette di caricare sul cloud e di sincronizzare su tutti i device associati al proprio ID Apple i propri brani musicali preferiti.

Come sincronizzare musica su iPad

Per quanto concerne i video, la procedura da seguire è pressoché identica: seleziona la voce Film dalla sezione Impostazioni di iTunes (nella barra laterale di sinistra), spunta la casella Sincronizza film, seleziona i filmati da copiare su iPad e clicca sul pulsante Applica, in basso a destra, per avviare il trasferimento dei dati.

Se vuoi sincronizzare automaticamente con l’iPad tutti i video che rispondono a determinati criteri (es. i più recenti o i meno recenti), spunta invece la casella Includi automaticamente puntate e seleziona l’opzione di tuo interesse dal menu a tendina adiacente.

Per i Programmi TV valgono praticamente le stesse indicazioni, quindi procedi pure come appena descritto.

Come sincronizzare film iPad

Quanto alle Foto, puoi sincronizzare l’applicazione Foto di iPad con quella di macOS oppure con una cartella a tua scelta, su Windows. Per procedere in tal senso, seleziona la voce Foto dalla sezione Impostazioni di iTunes (nella barra laterale di sinistra), spunta la casella Sincronizza foto, seleziona la voce Scegli cartella dal menu a tendina Copia foto da, indica la cartella che contiene le foto che vuoi copiare su iPad e clicca sul pulsante Applica, in modo da avviare il trasferimento dei dati.

Se la cartella che hai selezionato include delle sotto-cartelle, puoi scegliere quali sincronizzare con iPad, apponendo il segno di spunta accanto alla voce Cartelle selezionate in iTunes e agendo dall’apposito menu.

Ti segnalo, comunque, che la sincronizzazione delle foto è possibile solo se sull’iPad non è attivo il servizio Libreria foto di iCloud, il quale permette di archiviare foto e video online e di sincronizzarli su tutti i device associati al proprio ID Apple. Maggiori info qui.

Come sincronizzare foto su iPad

Come dici? Ti piacerebbe avere la possibilità di sincronizzare iPad e iTunes in modalità wireless? Nessun problema: si può fare anche questo.

Seleziona la voce Riepilogo dalla barra laterale di iTunes, spunta l’opzione Sincronizza con iPad via Wi-Fi, clicca sul pulsante Applica (in basso a destra) e il gioco è fatto: se iPad e PC saranno connessi alla stessa rete Wi-Fi, potrai sincronizzarli senza collegarli fisicamente via cavo. Contento?

Come sincronizzare iPad in Wi-Fi

La sincronizzazione dei dati, per definizione, prevede che tutti i cambiamenti apportati su un dispositivo (in questo caso l’iPad e il PC su cui è installato iTunes) vengano riportati automaticamente sull’altro.

Se tu vuoi evitare che ciò accada e vuoi semplicemente copiare dati da PC a iPad, senza quindi attivare una sincronizzazione tra i due dispositivi, procedi in questo modo: seleziona la voce Riepilogo dalla barra laterale di iTunes, spunta l’opzione Gestisci manualmente musica e video (oppure Gestisci manualmente video, se sul tablet è attiva la Libreria musicale di iCloud e quindi non si possono copiare "manualmente" i brani musicali su di esso) e clicca sul pulsante Applica, in basso a destra.

Successivamente, seleziona una voce tra Musica, Film, Programmi TV, Libri e Audiolibri dalla sezione Sul dispositivo di iTunes (nella barra laterale di sinistra), per avere la possibilità di copiare sul tablet i tuoi contenuti preferiti, trascinandoli semplicemente nell’apposito campo della finestra di iTunes. Tali contenuti saranno poi riportati automaticamente nelle rispettive app di iPadOS (es. Musica per i brani musicali e Video/TV per i filmati).

Copiare file su iPad

Allo stesso modo, se lo desideri, puoi copiare dei file nelle app che supportano la funzione Condivisione file di iTunes. Selezionando, infatti, la voce Condivisione file dalla barra laterale di iTunes e scegliendo il nome di un’app dalla lista proposta, potrai infatti copiare dei file in essa semplicemente trascinandoli con il mouse nel campo adiacente.

Come sincronizzare iPad con Catalina

Come sincronizzare iPad con Catalina

Se utilizzi macOS 10.15 Catalina o una versione successiva del sistema operativo Apple – come sottolineato anche a inizia guida -, puoi sincronizzare iPad direttamente dal Finder, attingendo alle librerie dei programmi che hanno preso il posto di iTunes: Musica, TV e Podcast. Inoltre c’è Libri, che permette di sincronizzare gli ebook e i PDF con l’app Libri di iPadOS (ma di questo ti ho parlato meglio in un’altra guida).

L’interfaccia del Finder, per quanto riguarda la sincronizzazione dei dati con i dispositivi iOS/iPadOS, è pressoché identica a quella di iTunes: cambia solo la posizione del menu, che anziché a sinistra si trova in alto.

Per procedere alla sincronizzazione dei dati tra il tuo Mac e l’iPad, collega dunque il tablet al computer tramite cavo Lightning/USB-C, autorizza la comunicazione tra i due dispositivi (se necessario), apri il Finder (il volto sorridente presente sulla barra Dock), seleziona il nome del tuo iPad dalla barra laterale di sinistra e poi procedi come già visto per iTunes nel capitolo precedente del tutorial. Più facile di così?

Come sincronizzare iPad con iCloud

Come sincronizzare iPad con iCloud

Se hai un iPad e non sfrutti le potenzialità di iCloud, ti perdi molto di quello che il tablet di Apple è in grado di offrire.

iCloud, infatti, è la piattaforma di Apple che consente di salvare online tutti i dati e i file di proprio interesse e di sincronizzarli su tutti i dispositivi associati al medesimo account. Può essere usato per sincronizzare contatti, impegni del calendario, note, cronologia di navigazione Internet, documenti delle app, password, informazioni dei moduli, foto, video, musica e molto altro ancora.

iCloud è gratis fino a 5 GB, dopodiché, per usufruire di maggiore spazio di archiviazione online, occorre sottoscrivere un piano a pagamento, a partire da 0,99 euro/mese per 50GB.

Per sincronizzare iPad con iCloud, devi semplicemente associare il dispositivo a un ID Apple e attivare il salvataggio sul cloud dei dati e delle app di tuo interesse. Ripetendo la stessa operazione su iPhone, altri iPad, Mac o PC Windows (in questo caso, tramite un apposito client da scaricare separatamente), troverai tutti i tuoi dati sincronizzati sul dispositivo in uso.

Per associare il tuo iPad a un ID Apple, qualora non avessi già provveduto a farlo, recati nell’app Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen) e premi sulla voce che permette di eseguire il login su iPad. Dopodiché, immetti i dati del tuo ID Apple o, se non ne hai ancora uno, crealo al momento compilando il modulo che ti viene proposto. Per maggiori informazioni al riguardo, puoi consultare il mio tutorial su come creare un ID Apple.

Adesso non ti rimane che tornare nell’app Impostazioni, selezionare il tuo nome dalla barra laterale di sinistra, quindi la voce iCloud e attivare le levette relative ai dati e alle app che vuoi sincronizzare con iCloud: Foto, Mail, Contatti, Calendari, Promemoria ecc.

Nel caso specifico delle foto, ti segnalo che per impostazione predefinita è attivo lo streaming foto, che non erode lo spazio di archiviazione su iCloud Drive (5GB gratis) ma conserva solo le foto degli ultimi 30 giorni. Per avere un’archiviazione permanente di foto (e video), devi attivare Foto di iCloud dal menu Impostazioni > [tuo nome] > iCloud Foto, sapendo che questa funzione, però, erode lo spazio di archiviazione su iCloud Drive e quindi necessita quasi sempre della sottoscrizione di un abbonamento a pagamento. Per espandere lo spazio su iCloud, vai nel menu Impostazioni > [tuo nome] > iCloud > Gestisci spazio. Maggiori info qui.

Per quanto concerne la musica, invece, puoi avvalerti del servizio Libreria musicale di iCloud associato alla piattaforma di streaming Apple Music, il quale consente di caricare su un cloud privato i propri brani preferiti (anche quelli non presenti nel catalogo di Apple Music) e di averli così sincronizzati su tutti i propri device (tramite l’applicazione Musica o iTunes). Per attivare la Libreria musicale di iCloud, vai nel menu Impostazioni > Musica di iPadOS e attiva la levetta Sincronizza libreria. Per attivare Apple Music, invece, attiva la levetta Mostra Apple Music (gratis i primi 3 mesi, poi a 9,99 euro/mese).

Per maggiori informazioni e indicazioni più compete su come usare iCloud, non esitare a leggere il tutorial che ho dedicato all’argomento.

Come sincronizzare iPad con iPhone

Come sincronizzare iPad e iPhone

Dopo aver acquistato il tuo primo iPad, ti sei trovato così bene che hai comprato anche un iPhone e ora cerchi un modo per sincronizzare iPad e iPhone? Nulla di più facile: recati nelle impostazioni del "melafonino", effettua l’accesso allo stesso ID Apple che hai impostato sull’iPad e attiva le funzioni di sincronizzazione per tutti i dati e le app che ti interessano.

I passaggi da compiere sono esattamente gli stessi che ti ho indicato nel capitolo precedente dedicato ad iPad: attiva la sincronizzazione dei dati con iCloud su entrambi i device e, "magicamente", le tue informazioni – così come i tuoi file – verranno copiate in tempo reale da iPad e iPhone, e viceversa.

Come sincronizzare iPad con Android

Come sincronizzare iPad e Android

Hai uno smartphone o un tablet Android e ti piacerebbe sincronizzare i dati tra quest’ultimo e il tuo iPad? In questo caso, la soluzione più semplice che mi sento di consigliarti è quella di utilizzare i servizi cloud di Google, tramite i quali potrai sincronizzare contatti, email, calendari, foto, video e altri dati in tempo reale tra iPad e Android. Ecco in dettaglio le app e i servizi di "big G" che ti consiglio di utilizzare.

  • Posta elettronica, contatti e calendari – associa il tuo dispositivo Android a un account Google e attiva la sincronizzazione di email, contatti e calendari, come spiegato in questa mia guida. Successivamente, sull’iPad, installa l’app di Gmail per gestire la posta elettronica dell’account Google (potresti anche usare l’app predefinita Mail, ma questa non ti fornirebbe notifiche in tempo reale) e configura il tuo account Google nel menu Impostazioni > Password e account > Aggiungi account (su iOS 14 e successivi bisogna andare su Impostazioni > Mail oppure Impostazioni > Contatti), avendo cura di attivare le levette relative alla sincronizzazione di Contatti e Calendari. Infine, recati nei menu Impostazioni > Contatti e Impostazioni > Calendario e imposta l’account Gmail come predefinito sul tuo iPad. In questo modo, email, contatti e calendari su iPad useranno di default la sincronizzazione con Gmail. Per maggiori informazioni, puoi leggere i miei tutorial su come configurare Gmail su iPhone, come sincronizzare contatti iPhone con Gmail e come sincronizzare Google Calendar con iPhone, che si applicano perfettamente anche all’iPad.
  • Foto e video – per le foto e i video, ti consiglio di usare l’app Google Foto sia su Android che su iPad che, appoggiandosi al medesimo servizio offerto da "big G", permette di avere un backup permanente di foto e video online e di sincronizzarli su tutti i propri dispositivi. È gratis, se si accetta una riduzione della risoluzione delle foto a 16MP e dei video a 1080p. Maggiori info qui.
  • File – per i documenti di lavoro e i tuoi file personali, puoi affidarti al servizio Google Drive che, disponibile sotto forma di app sia per Android che per iPad, permette di archiviare e sincronizzare qualsiasi tipo di file su una sorta di "hard disk online" con una capienza gratuita di 15 GB (espandibili a pagamento). Maggiori info qui.

Come sincronizzare iPad con Smart TV

Come sincronizzare iPad e Smart TV

Ti piacerebbe sincronizzare iPad e Smart TV per proiettare lo schermo del dispositivo o i tuoi contenuti video/audio preferiti al televisore?

Nessun problema: se hai uno Smart TV dotato del supporto nativo alla tecnologia AirPlay 2 o hai acquistato una Apple TV, puoi proiettare lo schermo del tablet al televisore semplicemente richiamando il centro di controllo di iPadOS (con uno swipe dall’angolo in alto a destra dello schermo verso il basso), premendo sul pulsante Duplica schermo e selezionando il nome del tuo TV o della Apple TV dal menu che si apre.

Per trasmettere singoli contenuti, invece, ti basta avviarne la riproduzione, premere sull’icona di AirPlay (lo schermo con il triangolo sotto) e selezionare il nome del tuo TV o della Apple TV dal menu che si apre. Il tutto, ovviamente, quando iPad e TV/Apple TV sono connessi alla medesima rete Wi-Fi.

Apple TV HD (32GB)
Vedi offerta su Amazon
Apple TV 4K (32GB)
Vedi offerta su Amazon
Apple TV 4K (64GB)
Vedi offerta su Amazon

In alternativa, puoi inviare video e audio al televisore acquistando un dongle HDMI di terze parti, come il Chromecast di Google o sfruttando l’eventuale tecnologia di trasmissione wireless inclusa nel tuo TV.

Infine, se preferisci i classici cavi, puoi connettere l’iPad al televisore usando un adattatore fornito da Apple (Lightning o USB-C, a seconda del modello di tablet in tuo possesso).

Apple Lightning Digital AV Adapter
Vedi offerta su Amazon
Apple Adattatore multiporta da USB‑C ad AV digitale
Vedi offerta su Amazon

Per tutti i dettagli del caso, ti invito a consultare il mio tutorial su come collegare iPad alla TV, in cui puoi trovare tutte le informazioni di cui potresti aver bisogno.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.