Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare uTorrent Mac

di

Anche tu, di recente, sei passato da un PC Windows a un Mac e ora stai girovagando per il Web alla ricerca di applicazioni che sostituiscano quelle a cui eri abituato sul tuo vecchio PC. Hai trovato quasi tutto, compreso uTorrent, che su Windows usavi con estrema soddisfazione, ma su Mac non riesci a comprendere appieno come funziona.

Che ne dici, allora, se ti do una mano io e ti spiego velocemente come usare uTorrent Mac? Innanzitutto devi sapere che esistono due versioni di uTorrent per Mac: uTorrent Classic e uTorrent Web. Non sempre, infatti, ti sarà possibile installare il classico client che probabilmente eri solito utilizzare. Questo, però, non costituisce un problema! Anche nella sua versione Web è uno strumento molto semplice da utilizzare per scaricare file .torrent.

Al netto di questo, poiché nel corso del tempo uTorrent — come vedremo anche a breve — ha introdotto pubblicità abbastanza invasive e funzioni, come quelle legate al mining di criptovalute, poco amate dalla community, prima di installarlo sul tuo computer potresti valutare anche degli altri programmi per scaricare torrent: ce ne sono diversi tra cui scegliere.

Indice

Informazioni preliminari

Info uTorrent Classic e uTorrent Web

Come forse avrai notato, il classico software di uTorrent non può essere utilizzato su tutti i Mac, come accade invece per Windows. A partire da macOS 10.15 Catalina, il client in questione non è più supportato, né è in grado di funzionare su macOS. Per questa ragione è stato creato e distribuito uTorrent Web: un client torrent basato sul Web, che va quindi usato via browser.

In pratica si tratta di un piccolo client da installare sul computer che, al posto di aprirsi in una finestra dedicata, utilizza un browser Web come Safari o Google Chrome per scaricare i file torrent. A differenza del client uTorrent Classic, inoltre, la sua versione Web è più intuitiva e semplice da utilizzare, e permette di vedere in streaming il contenuto del file mentre è in download tramite il media player integrato. In questo modo, prima di procedere con il download completo, è possibile testare la qualità audio-video del contenuto selezionato.

Per il resto, tra uTorrent Classic e uTorrent Web non sussistono particolare differenze. Con entrambi puoi scaricare file torrent e magnet link (di cui ti parlerò meglio in seguito), impostare la velocità di download e upload e, in sostanza, scaricare qualsiasi tipo di file, indipendentemente dalla dimensione.

Altra cosa impostante che devi sapere è che esistono anche versioni a pagamento sia di uTorrent Web sia di uTorrent Classic. Entrambi, infatti, oltre alla versione Basic che è del tutto gratuita, sono disponibili anche in versione AD-Free (utile per non visualizzare annunci, al prezzo di 4,95 dollari/anno), Pro (che consente di incrementare la sicurezza, avere informazioni aggiuntive sui torrent e accedere al supporto clienti, al prezzo di 19,95 dollari/anno) e Pro+VPN (che, oltre a quanto compreso nella soluzione precedente, consente di utilizzare CyberGhost VPN su 5 dispositivi, al prezzo di 69,95 dollari/anno).

Come usare uTorrent Web Mac

Dopo averti dato qualche informazione preliminare in merito alla differenza tra uTorrent Web Classic e uTorrent Web, è arrivato il momento di vedere come usare quest'ultimo. Innanzitutto ci tengo a ribadirti che, se utilizzi un Mac con versione Catalina 10.15 o successiva, è l'unica soluzione che puoi decidere di adottare sul tuo computer.

Come scaricare uTorrent Web Mac

Scaricare uTorrent Web su Mac

Per scaricare uTorrent Web per Mac, come prima cosa, recati sul sito ufficiale del progetto e fai clic sul pulsante Scarica gratuitamente.

A questo punto, se necessario, acconsenti al download di file da Internet e attendi che il pacchetto uTorrentWeb.dmg venga scaricato e salvato nei download. Avvialo, dunque, tramite un doppio clic su di esso, sposta l'icona di uTorrent Web all'interno della cartella Applications e chiudi la piccola finestra apertasi.

Fatto ciò, avvia uTorrent Web, fai clic sul pulsante Apri e attendi che la pagina del browser relativa al programma si apra, così facendo sarai davanti al pannello di controllo di uTorrent Web.

Come usare uTorrent Web Mac

Come usare uTorrent Web tramite browser

Ora che sei nella pagina Web di uTorrent Web chiamata Pannello di controllo, potresti procedere all'uso del programma. Prima, però, ti consiglio vivamente di aprire le porte di uTorrent nel modem, in modo che il software possa accogliere le connessioni in entrata senza problemi e garantirti la massima velocità nel trasferimento dei dati.

Fatto questo, se preferisci essere un po' più sicuro sul funzionamento del software, puoi premere sul link Esercitazione uTorrent Web posto nel riquadro denominato Iniziare e scoprire, tramite il tour guidato, le varie funzionalità offerte.

Premendo, invece, sull'icona Safe Torrent Scanner (la prima, in alto a destra) puoi scaricare l'estensione di Google Chrome utile per scansionare i torrent presenti sul Web e scaricare solo quelli sicuri. Personalmente non sono grande fan delle estensioni, in quanto espongono sempre a un certo rischio per la privacy, ma se vuoi procedere lo stesso premi sul tasto sopraindicato, quindi fai clic sugli ulteriori pulsanti Aggiungi e Aggiungi estensione.

A questo punto, nella barra di ricerca posta in alto, digita il nome del torrent che vorresti scaricare e premi il tasto Invio della tastiera: nella nuova pagina del browser che si è aperta accorda il permesso a Safe Torrent Scanner premendo sul pulsante Activate Messagging Permission e, successivamente, fai clic sul tasto Consenti. In questo modo, nel riquadro dell'estensione posto sulla destra della pagina, potrai vedere l'elenco dei file torrent sicuri.

Una volta individuato il file da scaricare, ad ogni modo, premi su di esso e torna alla scheda relativa a uTorrent Web. Fatto ciò, nel riquadro a schermo che visualizzi, controlla i dati del file torrent, se vuoi cambia la cartella di destinazione del contenuto premendo sul pulsante Cambia e, per concludere, fai clic sul pulsante Aggiungi. Così facendo si avvierà il processo di download del contenuto, di cui potrai visualizzare l'andamento tramite la scheda Torrents.

Sempre tramite quest'ultima scheda ci sono altre operazioni che puoi compiere sui tuoi file: mediante l'icona Condividi puoi condividere un messaggio e il collegamento al torrent copiandolo negli appunti e inviandolo a chi desideri, con l'icona Mostra cartella puoi invece vedere rapidamente la destinazione del download e la cartella in cui è contenuto il file scaricato, con l'icona Elimina, invece, puoi eliminare del tutto il torrent che stai scaricando.

In ultimo, per mettere in pausa il download, puoi spostare su OFF la levetta accanto alla voce Scaricamento, oppure interrompere il Seeding, nel caso in cui il torrent sia già stato scaricato. Tramite l'icona Play, collocata sull'immagine di anteprima del file torrent, puoi avviare la riproduzione del contenuto in download sfruttando il riproduttore in alta definizione.

Oltre a quanto appena detto, premendo sull'icona Impostazioni, collocata in alto a destra e rappresentata dalla ruota di un ingranaggio, puoi accedere e modificare le impostazioni presenti di default. Nel riquadro preposto puoi quindi andare a modificare la lingua, scegliere il numero massimo di torrent scaricabili e di seeding, impostare la cartella di download predefinita e decidere se abilitare o meno lo Speed, oltre a poter eliminare totalmente la cronologia di ricerca dei torrent.

Per quanto riguarda lo Speed, di cui ti ho accennato poco più su, devi sapere che su uTorrent Web ci sono più modi per velocizzare i tempi di download dei file. Attivando la relativa levetta vedrai infatti comparire nella pagina del browser di uTorrent Web la scheda Speed, presente nel menu sulla sinistra. Premendo su di essa e, successivamente, apponendo il segno di spunta sul reCAPTCHA, puoi utilizzare il sistema dei Token BBT.

In poche parole si tratta di un portafoglio virtuale di criptovaluta, creabile tramite la semplice procedura guidata, che consente di guadagnare Token BBT lasciando un torrent scaricato con il seeding impostato. In pratica non devi fare nulla, se non utilizzare uTorrent Web normalmente e attivare la funzione Speed, per ottenere Token che aumentano la velocità (trovi maggiori info qui). Anche in questo caso si tratta di una funzione che personalmente eviterei ma, ripeto, sta a te scegliere.

Oltre a questo, per impostare al meglio i limiti di velocità di download upload e scaricare i torrent più velocemente, puoi usare altri due metodi. Il primo consiste nell'andare ad agire tramite le impostazioni: premi sull'icona Impostazioni e individua la voce apposita (Limiti di velocità), poi esegui uno speed test per ottenere i dati reali della velocità del tua connessione Internet e procedi utilizzando un calcolatore automatico di parametri per uTorrent, come trovi descritto in questa mia guida sull'argomento, per impostare i parametri ottimali sulla base della tua velocità reale di connessione, da andare a digitare accanto alle voci Velocità di download (kB/s) e Velocità di caricamento(kB/s).

Un ultimo accorgimento che ti consiglio vivamente di attuare è quello relativo all'uso di una VPN, cioè di una rete privata virtuale, mediante la quale usare la rete BitTorrent e navigare online in anonimo, senza essere tracciato da ISP o malintenzionati e avendo inoltre la possibilità di saltare blocchi regionali, censure e accedere ai cataloghi esteri dei servizi di streaming. Ci sono tante soluzioni VPN a cui rivolgersi: tra quelle maggiormente affidabili ed economiche ti segnalo NordVPN (di cui ti ho parlato approfonditamente qui), Surfshark (di cui ti ho parlato qui) e Atlas VPN (qui la mia recensione) che hanno tanti server in tutto il mondo e funzionano ovunque: PC/Mac, smartphone, tablet e altri device.

Come usare uTorrent Classic Mac

Il tuo Mac ti consente di utilizzare uTorrent Classic e preferisci quindi optare per il client anziché per la sua versione Web? Allora prima dovrai installarlo sul tuo computer e poi andare a modificarne varie impostazioni, come trovi descritto qui di seguito.

Come scaricare uTorrent Classic Mac

Scaricare uTorrent Classic su Mac

Prima di vedere in dettaglio come usare uTorrent Mac, devi scaricare e installare l'applicazione sul tuo computer. Collegati quindi al sito Internet di uTorrent e clicca sul pulsante Scarica gratis sotto alla voce uTorrent Classic, per avviare il download del programma: offri quindi il consenso al Mac di scaricare file da Internet premendo sul tasto Consenti e, a download ultimato, apri il pacchetto .dmg che hai appena scaricato e avvia l'eseguibile uTorrent che è contenuto al suo interno. Nella finestra che si apre, segui le istruzioni dell'installer e clicca in sequenza sui pulsanti Apri, Continue, Decline e Done, e il processo d'installazione di uTorrent verrà portato a termine senza il download di alcun contenuto promozionale.

Come usare uTorrent Classic Mac

Usare uTorrent Classic su Mac

Dopo aver installato uTorrent sul tuo Mac, se l'interfaccia di uTorrent non è in italiano, bensì in inglese, traducila recandoti nel menu uTorrent > Preferences, selezionando la scheda General dalla finestra che si apre e impostando l'italiano nel menu a tendina per la scelta della lingua (in fondo alla finestra). Per rendere effettive le modifiche è necessario un riavvio dell'applicazione. A questo punto puoi procedere, con gli stessi metodi che ti ho descritto in precedenza, per aprire le porte del tuo router al fine di velocizzare i download.

Adesso puoi cominciare a usare uTorrent Classic per scaricare i tuoi file preferiti da Internet. Collegati dunque a un qualsiasi sito per scaricare torrent e cerca i file di tuo interesse. Clicca quindi sul pulsante di download per scaricare il collegamento torrent al file che hai appena selezionato, quindi apri il file che hai appena scaricato sul computer facendo doppio clic su di esso e uTorrent dovrebbe avviarsi automaticamente. Conferma quindi lo scaricamento del file dalla rete BitTorrent cliccando sul pulsante OK e lascia lavorare il programma fino al termine del download.

Se vuoi cambiare la cartella in cui uTorrent salva i file (di default è quella dei Download), espandi il menu a tendina Salva come e seleziona la voce Altro da quest'ultimo.

Inoltre, devi sapere che uTorrent supporta anche i cosiddetti magnet link, dei link ormai molto diffusi sui siti torrent che consentono di scaricare i file con un semplice clic senza dover prima scaricare i collegamenti torrent sul computer. Per usufruirne correttamente, clicca sull'icona del magnete che si trova nella pagina di download del file che desideri scaricare con uTorrent, rispondi Consenti all'avviso che compare sullo schermo e il programma lo “intercetterà” automaticamente.

In termini di velocità del download e di sicurezza non ci sono grosse differenze tra i file torrent e i magnet link, scegli semplicemente quelli che ti sembrano più comodi. Sappi solo che i magnet link ci mettono qualche secondo in più ad avviare il download ma non usano i server tracker per carpire le “coordinate” del download (cosa che li rende potenzialmente più longevi dei file torrent).

Qualora, cliccando su un magnet link o aprendo un file torrent, non dovesse avviarsi uTorrent ma un altro client P2P installato sul tuo Mac (es. Transmission), devi impostare uTorrent come applicazione predefinita per il download dei file Torrent. Come si fa? È semplicissimo, te lo spiego subito.

Per far diventare uTorrent il programma predefinito per l'apertura dei file torrent e dei magnet link, avvia quest'ultimo, seleziona la voce Preferenze dal menu uTorrent (in alto a sinistra) e recati nella scheda Generale presente nella finestra che si apre. Dopodiché, fai clic sul pulsante Verifica ora e conferma di voler impostare uTorrent come client Torrent di default.

Se invece vuoi regolare la velocità massima di upload e download che deve raggiungere uTorrent (personalmente ti consiglio di limitare l'upload a circa l'80% della banda disponibile per evitare una diminuzione di prestazioni generale della connessione), recati nella scheda Banda e compila gli appositi campi di testo.

Per sapere come regolare al meglio i valori relativi alla connessione in uTorrent, consulta il mio tutorial su come velocizzare uTorrent Mac in cui ti ho spiegato passo dopo passo come configurare in maniera ottimale il programma e “spremere” al massimo la velocità di download. Ti assicuro che ci metterai poco per notare i risultati!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.