Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori case PC

di

Il tuo nuovo progetto di PC è quasi pronto per essere assemblato. Dopo aver selezionato con attenzione tutti i componenti interni, adesso è arrivato il momento di scegliere il case: un componente spesso lasciato per ultimo e da molti sottovalutato. A differenza dei componenti interni, dove le prestazioni di calcolo parlano da sole, per scegliere il migliori case PC c’è bisogno di tenere in considerazione più di un aspetto, tra cui dissipazione, design e dimensioni.

La scelta di un case per l’assemblaggio di un PC è importante quanto la scelta di ogni altro componente. La tendenza potrebbe essere quella di risparmiare, prendendo un case economico, ma la via del risparmio potrebbe non essere sempre ideale come si pensa. Non fraintendermi: risparmiare si può, e bisogna farlo se si vuole fare un po’ di economia dopo aver speso gran parte del budget sui componenti. L’importante è, però, scegliere conoscendo le caratteristiche, i formati e le differenze tra modelli, così da scongiurare di ritrovarsi un case con un cattivo ricircolo d’aria o, peggio, con un formato inadeguato al proprio scopo.

Sembra tanto da tener presente, vero? Tranquillo non hai nulla di cui preoccuparti: proprio in questa guida, infatti, ti darò delle dritte per riconoscere il formato e le caratteristiche più importanti dei case per PC, in modo da individuare quello più adatto a te. Inoltre, non mancherò di darti dei consigli su quelli che reputo i migliori case PC suddivisi per categorie e fasce di prezzo. Cosa aspetti? Non rimandare ancora l’assemblaggio del tuo nuovo PC, prenditi qualche minuto e vedrai che servirà a schiarirti le idee. Ti auguro buona lettura!

Indice

Case PC: differenze fra modelli

Differenze tra i modelli di case

È possibile suddividere i case per PC in categorie differenti sulla base della loro dimensione: un fattore fondamentale da considerare non solo per lo spazio interno disponibile, volto ad accogliere i componenti o per quello occupato esternamente nella postazione di lavoro, ma anche e soprattutto per la dissipazione del calore.

La scelta della dimensione del case quindi, in linea generale, dovrebbe tendere a preferire quelli di grande o media dimensione. Questo perché il maggiore spazio tra un componente e l’altro lascia fluire meglio l’aria calda prodotta dal processo di dissipazione dei componenti.

Se questo principio di scelta generale è un valido inizio per scegliere un ottimo case, è anche vero che ad orientare la scelta subentrano una serie di altri fattori. Non è raro infatti che si voglia assemblare un PC di piccole dimensioni destinato a un ufficio, oppure a un salotto, come nel caso dell’assemblaggio di media center. In questi casi, optare per un Mid o, peggio, per un Full tower, sarebbe scomodo oltre che molto poco elegante.

Il mercato odierno, fortunatamente, offre soluzioni adatte ad ogni scopo, sia che su voglia assemblare un PC da gaming da mettere in camera, sia per configurazioni orientate all’impiego di mini case per piccoli spazi, che siano eleganti e funzionali al tempo stesso. La prima analisi che ti invito a fare è quindi quella di stabilire l’uso del PC: pensa a dove collocarlo, quanto spazio dovrà occupare e a quanto rumore ti aspetti che produca nell’ambiente circostante.

Sulla base di questi fattori potrai scegliere un case Mini tower, Mid tower o Full tower, con caratteristiche e formati differenti per le schede madri, ma anche con supporto al raffreddamento ad aria o a liquido. Ma come si distinguono, nel dettaglio, i vari tipi di case disponibili? Cerchiamo di scoprirlo rapidamente.

Mini tower

I case Mini tower sono ideali per creare configurazioni compatte da alloggiare in piccoli spazi o sopra dei mobili. Il loro formato è a volte grande quanto quello di una console da gioco, o di un decoder, quindi si dimostrano ideali per essere la scocca di computer media center.

Questo tipo di formato può andare bene quindi quando la tua configurazione non necessita di numerosi componenti ma predilige chip grafici e schede audio integrate e non richiede grossi alimentatori. Per contro, visto il piccolo formato, vi sono dei chiari limiti qualora volessi configurare un PC “storage” ovvero una configurazione dove salvare grandi quantità di dati in modo sicuro.

Allo stesso modo, questo form factor è raramente utilizzato nelle configurazioni di PC da gaming perché permette di alloggiare schede madri piccole e con ridotte possibilità di espansione. Avendo dimensioni non superiori ai 40 cm di altezza, i Mini tower non hanno la capacità di accogliere più di un hard disk o SSD, né di poter montare schede video ad alte prestazioni per via della loro dimensione. Per non parlare delle alte temperature sviluppate dai componenti durante il gioco, che in spazi così ristretti porterebbero a lungo andare a guasti o usura accelerata dei componenti.

Mid tower

I case Mid tower, sono il formato di case più gettonato nella configurazione di PC da gaming, per via del fatto di avere spazio a sufficienza per tutti i componenti più ingombranti e per la possibilità di poter creare un buon ricircolo di aria con l’uso di poche ventole (a vantaggio anche del rumore prodotto dal PC).

Le dimensioni dei Mid tower vanno dai 40 ai 46 cm di altezza: un formato apprezzato anche nella configurazione di PC “all purpouse”, ovvero destinati all’uso generale, senza particolari pretese prestazionali ma adattabili alla maggior parte degli scopi.

Qualche sacrificio va sicuramente fatto per l’installazione di più dischi e/o memorie di archiviazione, in quanto lo spazio disponibile internamente non è quasi mai abbondante e si rischierebbe di collocare troppo vicini i componenti, riducendone prestazioni, affidabilità e durabilità.

Full tower

I case Full tower non passano certo inosservati visto che fanno parte di questa categoria tutti quelli che hanno un’altezza superiore ai 46 cm, arrivando in alcuni casi anche a ben 70 cm di altezza! Si tratta però di un formato ideale per gli amanti delle prestazioni e dell’overclocking dei componenti, o per chi desidera configurare un PC senza compromessi con ampie possibilità di espansione nel futuro.

I Full tower sono dei case con tante possibilità di personalizzazione, sia nel posizionamento dei componenti, sia nel metodo di raffreddamento, ma anche nell’estetica (come luci, aperture e tasti). Questo formato è particolarmente indicato a chi ha necessità di montare più dischi e memorie per il salvataggio di dati, per chi volesse configurare un piccolo server o, nel caso il case lo consenta, di installare ben due PC in un unico spazio. Se sceglierai un Full tower però una cosa è certa: non avrai problemi di spazio!

Caratteristiche e formati

Formati scheda madre a confronto

Le classificazioni viste finora non sono tutto quello che serve sapere per la scelta di un case. Per esempio, supponi di aver scelto il case per il tuo PC sulla base del modello. Non appena arriva, lo spacchetti, lo posizioni, prepari tutti i componenti e gli attrezzi e inizi a montare la scheda madre ma… perché non entra? Perché non combaciano gli spazi per le viti? Pensi che il case sia difettoso ma la realtà è che hai comprato un case che non supporta il formato della tua scheda madre (o che la scheda madre non è del formato giusto rispetto al tuo case).

Fortunatamente, puoi evitare questa spiacevole situazione conoscendo i formati di scheda madre più diffusi e per cui vengono costruiti i case. Vedrai che se acquisterai un case con il supporto al giusto formato della tua scheda madre, tutto combacerà come per magia e l’assemblaggio filerà liscio come non mai.

Mini-ITX

Mini-ITX confronto tra piccole schede madre

Le schede madri in formato Mini-ITX sono le più piccole e facilmente integrabili nella stragrande maggioranza di case, dai Mini ai Full tower. Questa ridotta dimensione le rende perfette per configurazioni con componenti integrati e per PC con un basso numero di componenti in generale.

Lo standard delle dimensioni è di 17×17 centimetri e questo formato contribuisce anche a ridurne i consumi energetici. Detto questo, viene da sé che per assemblare un media center o un piccolo PC da ufficio in un case Mini-tower, la scheda madre mini-ITX è spesso la scelta più adatta.

Micro ATX

Micro-ATX compromesso tra prestazioni e consumi

Con le schede madri Micro ATX, cresce il formato e si passa ai 24×24 centimetri come dimensione massima. Queste schede si possono considerare una via di mezzo tra il formato Mini-ITX e l’ATX e proprio per questa mediazione tra l’offerta di uno e dell’altro formato, che queste schede madri hanno riscosso un buon successo nel mercato.

Da un lato offrono prestazioni migliori anche in termini di possibilità di collegamento e dissipazione, dall’altro mantengono un formato ristretto e contengono i consumi energetici. Questo formato è assolutamente consigliato per configurazioni affidabili e prestanti, senza eccessive pretese e con un occhio sempre rivolto ai consumi energetici.

ATX

ATX grande formato, grandi potenzialità

Parlando del formato ATX, si fa riferimento a quelle schede madri con una dimensione di circa 30 x 24 centimetri, ovvero quella che basta per disporre di sufficiente spazio per configurazioni dalle alte prestazioni e con numerose periferiche di memorizzazione collegate.

Le schede madri ATX sono le più diffuse nelle configurazioni gaming, per le loro prestazioni e per le numerose possibilità di espansione. Questa tipologia di schede madri ha delle fasce di prezzo molto diverse tra loro: devi sapere, infatti, che esistono sia soluzioni molto economiche, sia prodotti di alta qualità prestazionale venduti a prezzi elevati.

Raffreddamento e ricircolo dell’aria

Importanza del ricircolo dell'aria per il raffreddamento del PC

Come ho avuto modo di accennare più volte nel corso di questa guida, la dissipazione del calore prodotto dai componenti è forse il compito più importante svolto da un case. In realtà, la dissipazione vera e propria avviene solitamente per mezzo di dissipatori metallici con griglie collocati direttamente sopra i componenti, ma il calore che queste parti emettono deve essere poi convogliato verso l’esterno del case, per impedire alle temperature interne di salire.

Tra le soluzioni più diffuse per la dissipazione di questo calore dissipato vi è quella del ricircolo dell’aria, possibile grazie al’uso delle ventole che estraggono aria calda dall’interno e di altre che ne immettono di fredda presa dall’esterno. Queste importanti ventole vengono montate nel case seguendo il principio di mantenimento di un flusso d’aria fresca di ricambio dall’esterno verso l’interno, pertanto è fondamentale la loro corretta collocazione per garantirne l’efficienza.

In linea di principio, le ventole di immissione vanno messe nella parte frontale, in modo che risucchino aria dall’esterno e la immettano dentro il case, dove vi sono altre ventole di estrazione poste nella parte posteriore che getteranno l’aria calda fuori. Il ciclo continua così garantendo sempre una temperatura stabile all’interno. Non ha alcun senso pensare a configurazioni in cui tutte le ventole siano orientate all’estrazione o all’immissione, perché il ricircolo dell’aria verrebbe meno vanificando il lavoro svolto dai dissipatori dei componenti.

Dissipazione a liquido o ad aria

Raffreddamento ad aria o a liquido per PC

La scelta della modalità di dissipazione del calore è strettamente collegata a quella del case. Supponendo che il tuo progetto preveda una dissipazione a liquido, questo significa prevedere anche un case che sia predisposto a questo genere di dissipatori e abbia un alloggiamento per il radiatore.

Esiste la possibilità di comprare case con un kit di dissipazione a liquido integrato, oppure si può optare per la costruzione di un kit personale, ma anche in questo caso bisogna sempre fare i conti con lo spazio offerto dal case. Per renderti conto, valuta che un dissipatore a liquido ha un radiatore delle dimensioni in media pari a 12 x 26 cm.

Tuttavia, la parte più difficile nella scelta di una dissipazione potrebbe essere invece quella di non trovare lo spazio per il passaggio delle pompe che trasportano il liquido per raffreddare i componenti. In realtà, tieni presente che il vantaggio del raffreddamento a liquido, nel caso di uso normale di un PC, è quello di cancellare il rumore delle ventole e poco altro.

Non fraintendermi però: oggi esistono sistemi di raffreddamento ad aria molto silenziosi ed efficienti. Costruire un PC silenzioso e raffreddato ad aria è possibile e il raffreddamento a liquido è difficilmente una soluzione obbligata o da preferire in assoluto.

Non per questo però devi pensare che il raffreddamento ad aria richiede sempre meno spazio all’interno del case. Esistono dei dissipatori a ventola per CPU le cui generose dimensioni non entrano nemmeno in case Mid-tower! Per questo motivo, nel caso di configurazioni dissipate ad aria che richiedono grandi dissipatori e ventole, il mio consiglio è di calcolare esattamente l’altezza che questi componenti occupano, per non ritrovarti nella spiacevole situazione di non poter richiudere il case e quindi di doverlo spacciare per un inedito modello decapottabile!

Quali case PC comprare

Guida alla scelta dei migliori case PC da comprare

Adesso che ho fatto tutte le premesse necessarie alla scelta di un case per la tua configurazione PC, sono sicuro che questi consigli potranno tornarti utili nella scelta dei tuoi acquisti! Per questo motivo, ho pensato di proporti, di seguito, un elenco dei migliori case PC disponibili sul mercato, differenziandoli per fascia di prezzo.

Il mio suggerimento è quello di ritornare a considerare le caratteristiche finora viste per renderti meglio conto nella valutazione dei singoli case. Per il resto, hai solo da divertirti e da scegliere quello che esteticamente ti attira di più!

Un’ultima raccomandazione prima di iniziare: ricorda di tenere sempre pulito il tuo PC. Un cattivo stato di pulizia e l’accumulo di polvere sono il nemico numero uno per le prestazioni di qualsiasi sistema. Non lasciare che questo accada e segui i miei consigli in merito. Per il resto, ti auguro buona scelta e buon divertimento!

Migliori case PC economici (meno di 100€)

Cooler Master MasterBox Q300L

Cooler Master Masterbox tra i migliori case economici

Parlare di case economici, non significa che non si possano menzionare comunque ottimi prodotti con un design non affatto scontato. Questo è il caso del Cooler Master MasterBox Q300L, un Mid tower adatto a formati Mini-ITX e Micro-ATX dall’ottimo ricircolo d’aria, sufficientemente spazioso per componenti di dimensioni importanti e particolare nell’aspetto per il sistema di griglie dei filtri e la finestra laterale personalizzabile.

Il MasterBox Q300L può essere posizionato orizzontalmente o verticalmente, inoltre i cavi sono agevolmente gestibili grazie al pannello atto a raccoglierli e contenerli. Il case supporta dissipatori CPU alti fino a 159 mm e schede video lunghe fino i 160 mm. Queste caratteristiche lo rendono quindi idoneo anche per la configurazione di un PC da gaming facile da trasportare.

Cooler Master MasterBox Q300L – Mini Tower Case mATX con Visione Compl...
Vedi offerta su Amazon

Thermaltake Core V21

Thermaltake Core V21 tra i migliori case economici

Il Thermaltake Core V21 è un case particolarmente indicato a chi è in cerca di un PC compatto ma che non rischia di sacrificare le prestazioni per via di cattivi ricircoli dell’aria. La sua forma cubica è insolita rispetto al formato rettangolare e tutti i suoi lati hanno griglie che consentono il passaggio dell’aria in entrata e in uscita.

I formati di scheda video supportati sono il Mini-ITX e il Micro-ATX, ma lo spazio interno è più di quanto si possa immaginare vedendolo da fuori. All’interno del Thermaltake Core V21 entra comodamente una scheda video lunga fino a 350 mm di lunghezza, un dissipatore ad aria per CPU alto fino a 185 mm di altezza e può ospitare ventole di dimensione massima di 240 mm. Caratteristiche che parlano da sole: questo case è compatto ma perfettamente capace di ospitare anche configurazioni molto avanzate con componenti dalle elevate prestazioni.

Thermaltake Core V21, Case PC 32 x 42,4 x 33,6 cm
Vedi offerta su Amazon

Itek ITGCR03

Itek offre uno tra i migliori case economici

Forse sei in cerca di un case dal formato più classico ma che abbia al tempo stesso una buona dose di eccentricità. In tal senso, una delle migliori scelte che puoi fare è l’Itek ITGCR03, il cui aspetto sembra direttamente tratto da un manga sui “robottoni” giapponesi, come Gundam o Mazinga. Niente di esagerato sia chiaro, ma questo case per schede madri Micro-ATX e ATX ha personalità e garantisce funzionalità del sistema per un prezzo davvero contenuto.

Sicuramente più adatto a configurazioni gaming, questo Mid-tower ha una ventola con luce LED rossa nella parte frontale, un’ampia finestra laterale, ben sei slot per periferiche di memorizzazione interna e sette spazi predisposti per schede PCI. Praticamente non esiste limite alla lunghezza delle GPU installabili, fino a 420 mm, mentre i dissipatori CPU possono essere alti fino a 160 mm.

Itek ITGCR03 Cassa per PC da Gaming Midi-Tower, Multicolore
Vedi offerta su Amazon

NZXT H510

NZXT H510 è tra i migliori case economici di design

Se sei un amante del design pulito e discreto ma non intendi dedicare un budget eccessivo al case del PC, lo NZXT H510 viene in tuo soccorso con caratteristiche di tutto rispetto e una versatilità offerta da pochi altri case sul mercato. Questo Mid-tower nasconde all’interno del suo design dalle linee sicure e semplici una sfilza di possibilità a partire dal supporto a schede madri in formato Mini-ITX, Micro-ATX e ATX. Inoltre, non si tira indietro nemmeno nel supporto a sistemi di raffreddamento a liquido con radiatori lunghi fino a 280 mm.

Il case consente di installare ventole da 120 e 140 mm, mentre per il radiatore è presente una staffa rimovibile per facilitarne l’installazione. In aggiunta, vi è il pannello per la raccolta dei cavi e la possibilità di montare più HDD o SSD tramite dei comodi carrelli scorrevoli.

NZXT H510 - Case da gioco per PC mid-tower ATX/microATX/mini-ITX compa...
Vedi offerta su Amazon

Migliori case per PC di fascia media (fino a 150€)

Corsair Graphite 760T

Graphite 760T è tra i migliori case di sempre

Il Corsair Graphite 760T è uno dei migliori case acquistabili oggi sul mercato. È un Full Tower ma dalle dimensioni non eccessive e dal design elegante, per via delle sue rotondità, del materiale in acciaio di cui è fatto e dei pannelli in vetro laterali. Non è un errore pensare di impiegare questo case sia per configurazioni PC da inserire in un ufficio, sia in una cameretta. A fare del Graphite 760T uno dei migliori case in circolazione non è solo l’estetica. Infatti, grazie al supporto per ventole da 140 mm, come le due frontali con luce led bianca, regolabili a due velocità, ma anche alla disposizione degli slot per componenti, il ristagno di calore all’interno è quasi impossibile.

Il case è compatibile con tutti i formati di scheda madre di cui ti ho parlato, ma ne supporta anche di altri molto meno conosciuti e utilizzati. All’interno c’è abbondante spazio per dissipatori ad aria della CPU, fino a 170 mm, GPU lunghe fino 450 mm e compatibilità con radiatori fino ai 360 mm. Se intendi installare più HDD o SSD, non c’è nessun problema grazie ai nove slot presenti internamente.

Corsair CC-9011074-WW Case per Desktop PC, Bianco
Vedi offerta su Amazon

Corsair iCUE 220T RGB

Corsair iCUE 220T RGB è tra i migliori case di fascia media

Sempre della Corsair, ma dall’aspetto completamente differente, è il Corsair iCUE 220T RGB, il cui nome stesso evoca la presenza di LED RGB a dare carattere al PC. In particolare, questo Mid-tower si differenzia per le tre ventole frontali con otto luci LED RGB regolabili singolarmente tramite un telecomando apposito. I pannelli in vetro temperato sono ai lati e nella parte anteriore, mentre il pannello della scheda madre consente di nascondere i cavi e l’alimentatore.

Questo case “ama” le ventole, consentendo di installarne fino a sei da 120 mm e quattro da 140 mm. Al tempo stesso non vi sono limiti nella possibilità d’installazione di un radiatore per raffreddamento a liquido dalle dimensioni massime (lunghezza) di 360 mm. Tutti i filtri della polvere sono rimovibili e facilmente pulibili. Un ottimo case, soprattutto per chi ama la personalizzazione.

Corsair iCUE 220T RGB, Smart Case Mid-Tower ATX in Vetro Temprato ,Vet...
Vedi offerta su Amazon

Cooler Master MASTERCASE MC500P

Modulare e personalizzabile il Cooler Master MC500P

La parola d’ordine del MASTERCASE MC500P è personalizzazione. A dimostrazione di ciò è il modo in cui è stato concepito, ovvero prevedendo la possibilità di rimuovere i pannelli frontali, laterali e superiori, per intercambiarli in base alle proprie preferenze. In pratica, il case è modulare e può essere modificato a piacimento acquistando pannelli e accessori adatti. Questo Mid tower è quindi adattabile a praticamente qualsiasi ambiente.

La compatibilità con schede madri Mini-ITX, Micro-ATX e ATX non esclude nemmeno il supporto ad altri formati meno diffusi, in aggiunta il case supporta radiatori per raffreddamento a liquido da 360 mm (acquistando un apposito supporto) e ventole per dissipatori di CPU con altezza complessiva di ben 190 mm. Le ventole compatibili sono sia da 120 che da 140 mm, mentre i filtri anti-polvere sono posti nella parte superiore, laterale e inferiore.

Corsair Crystal 280X

Corsair Crystal 280X: stile e funzionalità in poco spazio

Mi sento di consigliarti questo modello di case perché si tratta senza dubbio di uno dei migliori per schede madri Micro-ATX e Mini-ITX. Il Corsair Crystal 280X colpisce subito per i materiali e il design: ha tre pannelli in vetro temperato che mettono in bella mostra tutti i componenti interni, è compatto visto dall’esterno e spazioso all’interno. Se cerchi un case di piccole dimensioni ma dall’eccellente capacità interna e dall’ottimo ricircolo dell’aria, hai probabilmente trovato quello definitivo.

Nonostante dall’esterno possa sembrare ridotto negli spazi, all’interno del Crystal 280X si possono montare componenti di alto profilo, come radiatori da 280 mm, ben sei ventole da 120 mm, dissipatori CPU alti fino a 150 mm e schede video lunghe fino a 300 mm. Il case vanta una doppia camera, una per i componenti e l’altra per la cavetteria e filtri raccogli polvere su tutta la sua superficie.

Corsair Crystal 280X Case da Gaming, Micro ATX Vetro Temperato, Nero
Vedi offerta su Amazon

Migliori case PC di fascia alta (oltre 150€)

The Tower 900

The Tower 900 è il case per l'assemblaggio in verticale

Spazioso, quasi completamente ricoperto da vetro temperato su tutti i lati e strutturato in verticale, il case The Tower 900 propone una nuova filosofia di montaggio dei componenti, da posizionare in verticale invece che in orizzontale. The Tower 900 permette di posizionare la GPU con ventole frontali, dispone di uno spazio dedicato per allocare il radiatore per il raffreddamento a liquido e consente di ospitare configurazioni multi GPU.

Lo spazio interno per i dissipatori CPU arriva fino a 260 mm e quello per le schede video fino ai 400 mm di lunghezza. Il case consente di gestire al meglio tutti i collegamenti del raffreddamento a liquido e al tempo stesso di posizionarli secondo preferenza per essere apprezzati da fuori. I radiatori compatibili possono raggiungere anche i 560 mm di grandezza, mentre le ventole da 140 mm possono essere fino a 13, così come quelle da 120 mm.

Thermaltake The Tower 900 Black
Vedi offerta su Amazon

DEEPCOOL Quadstellar

Design innovativo dal Deepcool Quadstellar

Case come il DEEPCOOL Quadstellar cambiano radicalmente il modo di concepire la dissipazione del calore e il ricircolo dell’aria. Infatti, il Quadstellar unisce l’idea di creare un design a stella con il vantaggio di tenere separati i componenti del PC. Per ogni braccio è predisposta la collocazione di una categoria di componenti così da annullare la trasmissione di calore tra loro. La compatibilità con le schede madri comprende le ATX, Micro-ATX e Mini-ITX, ma è possibile montare anche le schede E-ATX. Il case è inoltre compatibile con un’App dedicata per la gestione delle luci RGB e per la velocità delle ventole.

Nonostante il case appaia compatto, può ospitare oltre otto bay per HDD ed SSD, fino a tre schede grafiche di lunghezza massima di 380 mm, mentre sono preinstallate ventole da 120 mm. I processori possono avere un dissipatore di altezza massima di 110 mm e i radiatori per raffreddamento a liquido possono raggiungere i 360 mm.

Cortek GALAXY

Fantascienza e tanto spazio con il case Cortek Galaxy

Il Cortek GALAXY sembra uscito direttamente da un film di fantascienza. L’aspetto eccentrico si fa notare per la posizione rovesciata del case, sorretta da un piedistallo in alluminio e acciaio riverniciato. La compatibilità con schede madri è garantita per tutti i formati E-ATX e inferiori, quindi anche ATX, Micro-Atx e Mini-ITX. Completano il tocco estetico i pannelli trasparenti in vetro da 4 mm di spessore, ideali per ammirare l’interno del case.

Il Cortek GALAXY può ospitare ben due radiatori da 360 mm e 10 ventole da 120 mm. Ampio spazio è riservato alle schede video, montabili di una lunghezza massima di 430 mm, invece il dissipatore ad aria delle CPU può essere alto fino a 180 mm. Possono essere montati fino a sei HDD e gli SSD da 2.5 pollici e 3.5 pollici.

Cortek GALAXY Case Gaming, Blu
Vedi offerta su Amazon

Thermaltake Level 20 Tempered Glass Edition

Dissipazione ai massimi livelli con il Thermaltake Level 20

Questo case si distingue per avere un design a camera trilaterale che favorisce l’isolamento dei componenti e la loro ventilazione. In questo modo, il calore prodotto dai componenti non si somma tra loro ma viene raffreddato con un ricircolo d’aria dedicato. Il vetro è ovviamente temperato in tutti e tre gli scopartimenti. Un software consente di regolare via comandi touch o voce il colore delle strisce LED e la velocità delle singole ventole.

L’alta qualità dei materiali del Thermaltake Level 20 Tempered Glass Edition va di pari passo con la versatilità di montaggio dei componenti, come radiatori per raffreddamento a liquido da 360 mm, schede madri dal modello E-ATX ai formati inferiori e schede video lunghe fino a 310 mm. L’altezza massima dei dissipatori ad aria per CPU è di 200 mm. Il case ha componenti modulabili e permette anche di montare vengole aggiuntive per ogni camera, oltre le 14 già incluse.

Thermaltake Level 20 Tempered Glass Edition Full Tower Chassis
Vedi offerta su Amazon

Se anche dopo questi consigli per l’acquisto non avessi ancora trovato il tuo case ideale, magari perché sei in cerca di qualcosa di maggiormente specifico al mondo del gaming, allora penso di poterti aiutare diversamente. Devi sapere infatti che ho realizzato una guida all’acquisto in cui ho raccolto una lunga lista di quelli che reputo i migliori case per PC gaming, suddividendoli per fascia di prezzo, modello e caratteristiche. Cosa aspetti? Se devi ancora scoprire qual è il tuo case preferito, non ti resta che continuare la lettura!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.