Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Trasformare PDF in Word

di

Hai bisogno di trasformare PDF in Word, ma sul computer non hai alcun tool adatto allo scopo? Hai cercato di scaricare un programma per convertire i documenti PDF in DOC, ma il risultato che hai ottenuto è stato al limite del disastroso? Non disperare. Credo proprio di avere la soluzione al tuo problema. Anzi, più di una soluzione!

Con questo mio tutorial di oggi intendo infatti indicarti tutti quelli che, a mio modesto avviso, rappresentano i più utili e affidabili strumenti per compiere l’operazione in questione, in maniera rapida e indolore, come si suol dire, ma al contempo soddisfacente. Esistono infatti svariati programmi adatti, sia per Windows che per macOS, oltre che servizi online funzionanti direttamente via browser senza dover scaricare nulla sul computer e app per smartphone e tablet ad hoc. Insomma, come puoi notare tu stesso hai l’imbarazzo della scelta.

Coraggio dunque, prenditi cinque minuti di tempo libero e da’ un’occhiata alle indicazioni che sto per fornirti. Ti consiglio subito alcuni fra i migliori convertitori di PDF disponibili sulla piazza e ti spiego come utilizzarli. Ti assicuro che entro i limiti del possibile mantengono intatta la formattazione dei documenti di origine. Provali e scopri qual è quello che si adatta maggiormente alle tue esigenze.

Indice

Informazioni preliminari

Programmi per trasformare PDF in Word

Prima di entrare nel vivo della guida e, dunque, prima di andarti a spiegare come trasformare PDF in Word, ci sono alcune informazioni preliminari al riguardo che devi conoscere.

Devi sapere, infatti, che non tutti i documenti PDF convertiti nei formati DOC o DOCX, ovvero quelli di Word, si possono modificare liberamente. Tutto dipende da come sono stati elaborati in origine i PDF.

Più precisamente, se i PDF sono stati creati partendo dalla scansione di immagini possono essere editati soltanto aggiungendo nuovi elementi, ma purtroppo non è possibile intervenire direttamente sul testo in essi presenti.

Se, invece, si tratta di PDF composti da testi, questi si possono editare arbitrariamente, aggiungendo nuovi elementi e modificando quelli già presenti, analogamente a come è possibile fare con qualsiasi documento Word.

Per generare dei documenti PDF con del testo editabile occorre usare la tecnologia OCR (Optical Character Recognition). Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, ti informo che si tratta di una tecnologia che permette di effettuare il riconoscimento ottico dei caratteri per rilevare il testo. Per usufruirne, è sufficiente utilizzare programmi, servizi online e app che ne dichiarano in maniera esplicita il supporto.

Trasformare PDF in Word gratis

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, direi che possiamo finalmente entrare nel vivo della guida e andare a scoprire come trasformare PDF in Word gratis. Qui sotto, dunque, trovi segnalati quelli che, a mio modesto avviso, rappresentano i migliori strumenti della categoria disponibili per Windows e macOS.

Microsoft Word (Windows/macOS)

Word

Il primo strumento che ti consiglio di adoperare per trasformare PDF in Word è proprio Word, il programma di videoscrittura di casa Microsoft, funzionate sia su Windows che su macOS e parte integrante del pacchetto Office. Forse non tutti lo sanno, ma a partire dalla versione 2013 della suite d’ufficio di casa Redmond consente di importare i PDF, di modificarli (è inclusa una funzione OCR basilare) e di salvarli sotto forma di file DOC o DOCX.

L’unica cosa che devi tenere presente è che purtroppo Office e quindi Word non sono gratis (la versione più recente, che prevede la sottoscrizione a Microsoft 365, presenta costi a partire da 7 euro/mese oppure da 69 euro/anno). Fortunatamente è però disponibile un periodo di prova di 30 giorni. Per approfondimenti al riguardo, ti consiglio la lettura della mia guida specifica su come scaricare Word gratis.

Ciò detto, per usare Word per il tuo scopo, tutto quello che devi fare è avviare il programma selezionando il relativo collegamento presente nel menu Start di Windows oppure l’icona che si trova nel Launchpad di macOS, dopodiché fai clic sul menu File in alto a sinistra, seleziona la voce Apri da quest’ultimo e apri il file PDF di tuo interesse.

Successivamente, fai clic sul pulsante OK (per accettare eventuali alterazioni del layout del file), clicca nuovamente sul menu File, seleziona l’opzione Salva con nome da quest’ultimo e salva il documento scegliendo il formato DOC oppure DOCX.

Adobe Acrobat DC (Windows/macOS)

Adobe Acrobat DC

Puoi effettuare l’operazione oggetto di questa guida anche ricorrendo all’uso di Adobe Acrobat DC, il programma ufficiale per creare e modificare PDF reso disponibile da Adobe, l’azienda che si è occupata dello sviluppo del formato in questione. È fruibile sia su Windows che su macOS e funziona come visualizzatore, ma comprende anche tanti strumenti che permettono di apportare modifiche di vario genere ai PDF. Di base è gratuito, ma alcune funzioni sono disponibili solo passando alla versione Pro (che presenta un costo base pari a 18,29 euro), la quale si può tuttavia provare a costo zero per 7 giorni.

Per trasformare PDF in Word Adobe, dunque, collegati al sito Web del programma e fai clic sul pulsante Scarica Acrobat Reader.

A download ultimato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e clicca sul pulsante nella finestra mostrata sul desktop. In seguito, attendi che il download dei componenti necessari per far funzionare il programma venga portato a termine, dopodiché premi sul pulsante Termina.

Se stai usando macOS, invece, apri il pacchetto .dmg ottenuto e fai doppio clic sul file .pkg presente nella finestra che compare. In seguito, premi sul pulsante Continua per due volte di fila, immetti la password di amministrazione del Mac, fai clic sul pulsante Installa software e concludi il setup premendo sul pulsante Chiudi.

Una volta visualizzi la finestra di Acrobat Reader DC sullo schermo, decidi se rendere il software il lettore predefinito per i PDF o meno, fai clic sul menu File in alto a sinistra, seleziona la voce Apri da quest’ultimo e indica il PDF da convertire in file Word.

Dopo aver aperto il PDF, seleziona la scheda Strumenti situata in alto, fai clic sul pulsante Apri posto sotto la dicitura Esporta PDF, seleziona l’opzione Documento Microsoft Word (docx) oppure quella Documento Microsoft Word 97-2003 (doc) che trovi nel menu a tendina Converti in e premi sul tasto Esporta in Word.

Doxillion Document Converter (Windows/macOS)

Doxillion Document Converter

Un altro strumento che puoi adoperare per trasformare PDF in Word è Doxillion Document Converter. È un software gratis (se impiegato per uso personale, mentre per fini commerciali va comprata la licenza al costo di 19,99 dollari), funzionante sia su Windows che su macOS e tramite cui si possono convertire vari tipi di documenti in vari formati, anche da PDF a DOC o DOCX. Funziona altresì in batch ed è abbastanza intuitivo.

Per scaricare Doxillion Document Converter sul tuo computer, visita il relativo sito Internet e fai clic sul collegamento Scarica Doxillion convertitore di PDF e documenti per Windows/mac OS X presente in alto.

A scaricamento completato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che ti viene mostrata sul desktop, clicca sul pulsante , seleziona la voce Accetto le condizioni di licenza, premi sul tasto Avanti e aspetta che il setup venga concluso.

Se stai usando macOS e, dunque, desideri trasformare PDF in Word Mac, estrai l’archivio .zip ottenuto in una posizione a piacere, apri il pacchetto .dmg che si trova al suo interno e, nella finestra che ti viene mostrata, fai clic sul pulsante Accetto. In seguito, trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni del Mac, facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri per due volte di seguito, al fine di avviare il software andando ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso gli sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo alla prima esecuzione).

Ora che vedi la finestra principale di Doxillion Document Converter sullo schermo, fai clic sul pulsante Aggiungi file che si trova in alto a sinistra e seleziona i file PDF da convertire. Se hai necessità, puoi aggiungere anche un’intera cartella di file premendo sul pulsante Aggiungi cartella.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, seleziona dal menu a tendina Formato di output che si trova in basso il formato .doc oppure quello .docx, fai clic sul pulsante Impostazioni documento per apportare eventuali regolazioni al file finale (puoi modificare l’orientamento, aggiornare i metadati ecc.) e avvia la conversione premendo sul bottone Converti posto in basso a destra.

Per impostazione predefinita, i file di output vengono salvati nella stessa posizione dei file d’origine. Per modificare questo comportamento, prima di avviare la conversione fai clic sul pulsante Sfoglia cartella di output che trovi accanto alla dicitura Cartella di output e indica la posizione di destinazione che preferisci.

Trasformare PDF in Word online

Non vuoi o non puoi scaricare e installare nuovi programmi sul tuo computer? In tal caso, ti suggerisco di trasformare PDF in Word online, usando degli appositi servizi Web funzionanti da qualsiasi browser e sistema operativo, come quelli che trovi indicati qui sotto.

PDF Candy PDF to Word

PDF Candy PDF to Word

PDF Candy PDF to Word è un servizio online molto veloce e facile da usare che permette di trasformare i PDF in file Word modificabili (grazie alla tecnologia OCR che viene usata sui documenti convertiti) da qualsiasi dispositivo, anche smartphone e tablet, visto che funziona direttamente dal browser. È inoltre molto sicuro, in quanto tutela la privacy degli utenti conservando in maniera protetta i file sui suoi server e li cancella entro 2 ore dal caricamento.

Per usare PDF Candy PDF to Word ti basta collegarti alla sua pagina principale e trascinare il file da convertire su quest’ultima. In alternativa puoi cliccare sul pulsante per aggiungere file o, ancora, sui loghi di Google Drive e Dropbox per caricare file dai servizi cloud in questione. Una volta selezionato il file, attendi qualche secondo affinché la conversione venga completata: avrai così la possibilità di scaricare il file sul PC, caricarlo su Google Drive o Dropbox, ottenerne un link da condividere o cancellarlo, cliccando sui pulsanti visualizzati sullo schermo. Più facile di così?!

PDF Candy PDF to Word fa parte di PDF Candy, un set di strumenti online che permettono di comprimere, unire, ruotare, dividere, proteggere, sbloccare, convertire, firmare, convertire e modificare i PDF in tantissimi modi diversi; tutto gratis e in una manciata di clic o tap: dagli un’occhiata e non te ne pentirai!

Online2PDF

Online2PDF

Altro servizio online che ti consiglio di usare per trasformare PDF in Word agendo da Web è Online2PDF. Si tratta di un eccellente soluzione online dedicata in maniera specifica alla modifica e alla conversione dei file in formato PDF. È totalmente gratis, ma presenta delle restrizioni relative all’upload: non è possibile trattare più di 20 documenti in simultanea e non si può effettuare l’upload di file più grandi di 100 MB, 150 MB per gli upload multipli. Inoltre, tutela la privacy degli utenti cancellato i file dai server dai suoi server dopo poche ore dall’upload.

Per usare Online2PDF, provvedi innanzitutto a collegarti alla home page del servizio, dopodiché premi sul pulsante Seleziona i file e seleziona i PDF presenti sul tuo computer relativamente ai quali ti interessa andare ad agire. In alternativa, trascina i file nella finestra del browser, in corrispondenza della dicitura (o semplicemente trascina i tuoi file qui).

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, espandi il menu a tendina Converti in che si trova in basso e scegli, a seconda delle tue necessità, il formato Word 2007-2019 (.docx) oppure quello Word 2003 o precedenti (.doc).

Decidi poi se vuoi trasformare PDF in Word editabile gratis o meno tramite il menu a tendina dedicato alla funzione OCR che vedi comparire. Se lo abiliti, puoi intervenire soltanto sulle prime 20 pagine del documento, devi selezionare anche la lingua e puoi decidere se attivare anche l’OCR avanzato. In caso contrario, puoi agire sulle prime 100 pagine del file e devi spuntare la casella accanto alla voce Inserire pagine come immagini.

Per concludere, fai clic sul tasto Converti e attendi che la procedura venga portata a termine. Il file sarà automaticamente scaricato sul tuo PC nella cartella predefinita del browser per i download.

Altre soluzioni per trasformare PDF in Word online

PDF2Go

Se cerchi altre soluzioni funzionanti online mediante cui poter trasformare PDF in Word, puoi decidere di affidarti a quelle che trovi nell’elenco sottostante, sono tutte ugualmente valide. Tieni presente che tutelano tutti la privacy degli utenti, andando a cancellare a poche ore dall’upload i file caricati sui server delle aziende di riferimento.

  • PDF2Go – si tratta di un servizio Web che consente di intervenire sui file PDF in vari modi, ad esempio comprimendoli, editandoli, convertendoli in vari formati e anche trasformandoli in documenti Word. È facilissimo da usare e permette di eseguire l’upload di file aventi una dimensione massima di 50 MB. Per aggirare questo limite e sbloccare altre funzioni occorre creare un account e/o sottoscrivere il piano a pagamento (al costo di 5,50 euro/mese).
  • ZamZar – si tratta di un celebre convertitore di file online che supporta oltre 1200 formati di file e che permette di intervenire su un massimo di 5 elementi in simultanea, con un limite di upload di 100 MB. Per aggirare queste limitazioni, bisogna sottoscrivere l’abbonamento a pagamento (con costi a partire da 8 euro/mese).
  • DocsPal – è un servizio online tramite cui è possibile convertire tra loro tutti i più diffusi formati di documenti digitali. È a costo zero, non richiede iscrizioni e consente di caricare fino a 5 file in simultanea, per un peso complessivo massimo di 50 MB.

Trasformare PDF in Word da smartphone e tablet

Non hai il computer a portata di mano e, dunque, ti piacerebbe capire come trasformare PDF in Word da smartphone e tablet? Ti accontento subito. Qui sotto trovi indicate quelle che, a parer mio, sono le migliori app di questo tipo per dispositivi Android e iOS/iPadOS.

Microsoft Office (Android/iOS/iPadOS)

Office iPhone

Per trasformare PDF in Word da mobile, puoi innanzitutto rivolgerti all’app all-in-one ufficiale di Microsoft Office, disponibile sia per Android che per iOS/iPadOS e fruibile in maniera gratuita, a patto che il dispositivo impiegato abbia dimensioni pari o inferiori ai 10.1″. Per device con dimensioni maggiori occorre sottoscrivere il piano Microsoft 365, il quale consente anche di sbloccare delle funzioni avanzate sui device da 10.1″ o meno.

Per scaricare e installare Word sul tuo dispositivo, procedi nel seguente modo: se stai usando Android, accedi alla relativa sezione del Play Store e fai tap sul tasto Installa (se stai usando un dispositivo senza sevizio Google, puoi rivolgerti a store alternativi); se stai usando iOS/iPadOS, accedi alla relativa sezione dell’App Store, premi sul tasto Ottieni, su quello Installa e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Successivamente, avvia Office selezionando la relativa icona che è stata aggiunta alla schermata home e, una volta visualizzata la schermata principale dell’app, segui la procedura di configurazione iniziale proposta ed esegui l’accesso al tuo account Microsoft.

In seguito, accedi alla sezione Azioni selezionando l’apposita voce in basso, quindi quella PDF in Word, scegli il file PDF sul quale andare ad agire ed è fatta. Il documento di output verrà salvato su OneDrive. Se desideri conservarne una copia anche altrove, fai tap sull’icona (…) in alto, premi sul pulsante Salva e scegli la posizione di output che preferisci.

Altre soluzioni per trasformare PDF in Word da smartphone e tablet

Convertitore PDF a Word

Adesso, voglio segnalarti altre soluzioni per smartphone e tablet che puoi usare per trasformare PDF in Word. Le trovi qui sotto.

  • Convertitore PDF a Word (Android/iOS/iPadOS) – app gratuita tramite cui è possibile trasformare PDF in Word agendo sia da Android che da iPhone e iPad. L’unica cosa che bisogna tenere ben presente è che per ultimare le conversioni è necessaria 1 ora. Per aggirare questa limitazione e sbloccare altre funzioni extra bisogna effettuare acquisti in-app (con prezzi a partire da 4,99 euro).
  • PDF Conversion Suite (Android) – soluzione destinata specificamente ai dispositivi Android che consente di trasformare i PDF in vari formati, Word compreso. È a costo zero, ma alcune funzioni extra vanno sbloccate tramite acquisti in-app (con prezzi a partire da 3,19 euro)
  • easyPDF (iOS/iPadOS) – è un’app funzionante solo su iPhone e iPad che consente di convertire i file PDF che gli vengono dati “in pasto” in documenti in formato Word e di effettuare anche l’operazione inversa. È completamente gratis.

Trasformare PDF in Word modificabile

Computer portatile e ragazzo

In alcuni casi, strumenti come quelli di cui abbiamo parlato non sono in grado di trasformare PDF in Word modificabile, questo perché, come ti dicevo, i PDF sono stati digitalizzati in maniera errata, ossia sono stati trattati come immagini anziché come testi e quindi i caratteri di scrittura contenuti al loro interno non sono “leggibili” dai comuni editor di testo.

Per ovviare a questo problema, puoi ricorrere a dei servizi online o delle applicazioni per trasformare PDF in Word OCR. Tra le migliori soluzioni della categoria, ti segnalo il servizio online gratuito Free Online OCR (te ne ho parlato anche nella mia guida su come convertire JPG in Word) e i software commerciali ABBYY FineReader per Windows e Prizmo per macOS (disponibile anche nell’abbonamento Setapp di cui ti ho parlato in dettaglio nella mia guida specifica sull’argomento). Per maggiori approfondimenti, ti rimando alla lettura della mia rassegna dedicata ai programmi per scannerizzare e quella dei programmi per OCR.

Articolo realizzato in collaborazione con PDF Candy.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.