Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

App per formare video

di

Hai da poco acquistato uno smartphone di ultimissima generazione e vorresti sfruttare al massimo la tecnologia della sua fotocamera per fare video, oltre alle foto. Vorresti quindi qualche consiglio per scaricare una o più applicazioni che ti permettano di dar forma a un video direttamente dal tuo smartphone o sul tablet, senza dover collegare il tuo dispositivo al PC? Bene, sono lieto di informarti che posso aiutarti in men che non si dica.

Continua a leggere la guida di quest’oggi; come di consueto ti parlerò nel dettaglio delle migliori app per formare video disponibili su smartphone o tablet Android, iPhone o iPad. Vi sono tantissime applicazioni per l’editing di video per dispositivi mobili; chiaramente ve ne saranno alcune più complete e altre più semplici e immediate, pensate per chi non ha particolari esigenze.

Scegliere la migliore app per formare video non sarà di certo un compito facile, tutto dipende da che tipo di applicazione stai cercando. Il mio consiglio quindi è quello di prenderti qualche minuto di tempo libero per scaricare le app che ti proporrò; potrai farti così un’idea precisa degli strumenti messi a disposizione.

Le app che ti consiglierò saranno compatibili con tutti gli smartphone più recenti; chiaramente però più il tuo dispositivo è dotato di un hardware avanzato, più veloce sarà l’elaborazione del video. Chiarito questo punto più tecnico, possiamo passare subito al nocciolo della questione. Ti auguro una buona lettura.

Magisto (Android/iOS)

Una tra le app più utilizzate per dar forma a un video su Android e iOS è Magisto. L’app si presenta con un’interfaccia utente accattivante e immediata, ma con meno possibilità di personalizzazione avanzate. Ad ogni modo, per prima cosa, scarica l’app sul tuo dispositivo preferito, e poi avviala per vederne insieme a me il funzionamento.

Effettua la registrazione e scegli se accedere attraverso il tuo account Facebook, la tua email Google o attraverso un’altra email. Fatto? Benissimo. Ora, per iniziare a creare il tuo video con Magisto, premi il pulsante + in basso a destra.

Nella sezione Video e Foto scegli le foto da importare tramite quelle della galleria del tuo dispositivo o tramite Google Drive. Quando hai finito, premi il pulsante Avanti in alto a destra e attendi il caricamento. Scegli ora un tema per il tuo video, attraverso i riquadri dei filtri. Per ogni tema potrai selezionare un filtro specifico e visualizzarne l’anteprima. Non preoccuparti, potrai cambiare idea e selezionare un nuovo filtro in qualsiasi momento. Aggiungi ora un titolo al tuo video e scegli se allungarlo con altre foto o video o ridurne la durata. Quando hai finto, premi il pulsante Crea il mio filmato. L’app si prenderà ora del tempo per esportare il tuo filmato; una notifica ti avviserà che il video è pronto.

Una volta che il video avrà terminato l’elaborazione verrà automaticamente salvato in bozza. Potrai così revisionarlo o cancellarlo. Se decidi invece che sei soddisfatto della tua creazione, potrai salvarlo. I video possono essere salvati in album pubblici o privati. Successivamente, tramite una sezione secondaria, potrai accedere alle opzioni di condivisione del video, per scegliere se caricare il video su Youtube, su Facebook, su Instagram o su Twitter.

Magisto è un’app gratuita che però imprime il proprio logo ai video esportati. Per rimuoverlo e avere accesso a funzionalità aggiuntive dell’app, tra cui la possibilità di effettuare il download del video in HD nella memoria del proprio dispositivo, bisogna sottoscrivere un abbonamento a Magisto Business. L’abbonamento ha un costo mensile di 19,99€ o annuale al costo di 69,99€.

KineMaster (Android)

Disponibile soltanto per Android, è attualmente ancora in fase beta per dispositivi iOS, KineMaster è una tra le app più complete per dar forma a un video attraverso l’utilizzo del proprio smartphone o tablet.

Tra le caratteristiche principali di KineMaster vi è la possibilità di modificare i video in maniera del tutto personalizzata. Sarà infatti possibile creare un video liberamente, partendo da zero, oppure creare dei montaggi con foto e video, partendo da modelli preimpostati. L’app presenta un’interfaccia utente con numerosi elementi sullo schermo e può risultare all’apparenza un po’ confusionaria. Il mio consiglio è quello di prenderti del tempo per capire come utilizzare al meglio tutti gli strumenti offerti; in fin dei conti non è così difficile, basta prenderci la mano.

Per iniziare a dar forma a un video, utilizzando KineMaster, devi prima di tutto scaricare l’app e avviarla. Fatto? Benissimo. Ora premi il pulsante rosso con il simbolo + al centro dell’app. Fai ora clic su Progetto Vuoto o su Assistente di progetto per creare un video totalmente da zero o per crearlo attraverso un modello predefinito. Assegna un titolo al filmato e premi sul pulsante OK.  Aggiungi i video e/o le foto nel montaggio per dare forma al tuo progetto attraverso la sezione Media Browser. Quando hai finito, premi il pulsante Next. Aggiungi eventualmente anche un tema e successivamente scegli se inserire dei titoli nella parte iniziale (Opening), centrale (Middle) e finale (Ending) del filmato. Infine, seleziona una colonna sonora da utilizzare nel tuo montaggio e preparati a modificare il video nell’editor di KineMaster.

Lo strumento di modifica di KineMaster presenta numerosi strumenti e pulsanti: in alto a destra trovi una barra degli strumenti dalla forma circolare attraverso la quale inserire nuovi video e foto alla timeline (Media browser). Il pulsante Audio ti servirà per inserire nuove musiche di sottofondo; quello chiamato Voice per aggiungere registrazioni audio. Lo strumento Layer, invece, ti permette di inserire scritte o altri elementi in sovrimpressione.

Se desideri registrare un video da aggiungere sul momento o di scattare una foto, puoi farlo premendo il pulsante dell’obiettivo. Vi sono numerosi altri strumenti per la personalizzazione del filmato, attraverso comandi classici come taglia, ruota, capovolgi e tanto altro.

Hai finito di modificare e sei soddisfatto del risultato? Ottimo! Tocca l’icona della condivisione e scegli se vuoi caricare il video online su Facebook, YouTube o Dropbox. In alternativa, premendo la voce Save to Video Gallery, potrai salvare il filmato creato sulla memoria del tuo dispositivo.

KineMaster è gratuito, ma imprime il proprio logo ai video esportati. Per rimuoverlo e avere accesso a funzionalità aggiuntive dell’app, bisogna sottoscrivere un abbonamento di 3,56 euro al mese o 28,46 euro all’anno.

iMovie (iOS)

Se possiedi un Mac, conoscerai senz’altro il famoso software iMovie. Da qualche anno è però disponibile la versione mobile di questo ottimo strumento per l’editing di video. L’app è scaricabile gratuitamente su iOS.

Si tratta di un ottimo strumento per chi utilizza un dispositivo iOS: la sua interfaccia utente è molto intuitiva e le sue funzionalità sono molto complete per essere soltanto un’app per dispositivi mobili.

Per dare forma a un video, utilizzando iMovie su un dispositivo iOS, scarica e avvia l’app. Dopodiché recati semplicemente nella scheda Progetti dell’applicazione, premi sul pulsante Crea progetto (+). Potrai scegliere se creare un nuovo Filmato semplice (per montare il video del tutto liberamente) o un nuovo Trailer, partendo dai modelli preimpostati presenti all’interno della app. Quando hai deciso, premi il pulsante Crea che si trova in alto a destra. Dovrai ora scegliere quali video, foto e brani musicali inserire nel tuo progetto. Per farlo, ti basterà usare il menu collocato in alto a destra.

Una volta che hai inserito tutti i contenuti multimediali nella timeline, utilizzando iMovie, potrai personalizzare la miniatura del filmato, oltre che utilizzare tutti gli strumenti per la modifica del video situati in basso. Per esempio, se selezioni la voce Azioni, potrai tagliare o duplicare una sequenza; con il parametro Velocità, invece, potrai regolare la velocità del filmato. Vi sono altri parametri fondamentali come per esempio Volume, attraverso il quale puoi regolare il volume dell’audio. Gli altri strumenti più utilizzati per creare un video con iMovie ti permettono di aggiungere delle scritte in sovrimpressione (Titoli) o di aggiungere filtri ed effetti al filmato (la sezione dedicata è chiamata Filtri). Come puoi vedere, l’app è molto completa.

Hai finito di modificare il tuo video e sei soddisfatto del risultato? Ottimo! A questo punto premi il pulsante Fine. Premendo sul pulsante della freccia in basso al centro, potrai invece esportare il tuo video. Le opzioni disponibili ti permettono di salvare il file direttamente nel rullino di iOS oppure su iTunes, iCloud Drive. Potrai anche scegliere di condividerlo con altre applicazioni installate sul dispositivo.

In sostanza, quindi, iMovie è un’ottimo strumento disponibile gratuitamente che consiglio assolutamente a tutti i possessori di un dispositivo Apple.

Altre applicazioni per formare video:

L’elenco dell’applicazioni per formare video non ti ha soddisfatto? Non preoccuparti, posso provare ancora ad aiutarti. Qui di seguito trovi un riassuntivo elenco di altre applicazioni popolari, disponibili su Android e iOS.

  • Adobe Premiere Clip (Android/iOS): la versione mobile del famosissimo software per l’editing di video di Adobe. Se già conosci e utilizzi il software sul tuo PC, non potrai fare a meno di utilizzarlo anche sul tuo dispositivo mobile. L’interfaccia utente è semplice e intuitiva, ritroverai gran parte delle funzionalità principali e più utilizzate del software principale. L’applicazione è gratuita ed è molto semplice da utilizzare. Nella versione gratuita permette di conservare fino a 2GB di file multimediali in cloud.
  • CyberLink PowerDirector (Android): anche in questo caso si tratta della versione per dispositivi mobili di un popolare software per l’editing di video. Disponibile soltanto su Android, presenta un’interfaccia utente immediata e diverse funzioni che ti permetteranno di avere abbastanza flessibilità per modificare un video utilizzando il tuo smartphone o tablet. L’app è gratuita e applica un logo al video esportato, per rimuoverlo puoi acquistare la versione Pro di CyberLink PowerDirector per 5,99 euro.
  • Pinnacle Studio Pro (iPad): Pinnacle Studio Pro è l’alternativa a iMovie più utilizzata dagli utenti in possesso di un dispositivo iOS. Richiede però un iPad di recente generazione, con iOS 9.3 o versioni successive. Purtroppo però l’app non è gratuita e il suo prezzo non è molto accessibile (12,99€). Si tratta comunque di un’applicazione che viene costantemente supportata e aggiornata per adattarsi ai nuovi standard video. Include infatti il supporto ai formati 2K e 4K e la condivisione sui maggiori servizi di cloud storage: Vimeo, Dropbox, Google Drive e Microsoft OneDrive, per esempio.