Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per rimorchiare

di

Prima dell’avvento di Internet, conoscere nuove persone poteva non essere così semplice, specie per tutti coloro che, per carattere, sono timidi o particolarmente impacciati. In qualche modo, la tecnologia è riuscita a sopperire a questa “mancanza” e, complice la disponibilità di siti Web prima e applicazioni per smartphone e tablet poi, fare nuove conoscenze, incontrarsi e, perché no, anche rimorchiare, è diventato molto più semplice.

Se ti ritrovi in questa mia descrizione e vorresti una mano ad approcciare con potenziali partner, allora sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto: di seguito, infatti, ti indicherò quelle che sono le app per rimorchiare più conosciute del momento, mediante le quali individuare profili di persone potenzialmente interessanti e, perché no, fissare anche un appuntamento dal vivo.

Dunque, senza indugiare oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, nel giro di poco tempo, riuscirai a individuare l’app più adatta a quelle che sono le tue reali esigenze. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona fortuna e ricordarti che… se son rose, fioriranno!

Indice

Tinder (Android/iOS/iPadOS)

App per rimorchiare

Una delle app per rimorchiare più conosciute tra uomini e donne è sicuramente Tinder: essa vanta oltre 10 milioni di utenti attivi ogni giorno ed è disponibile sotto forma di applicazione per Android, iOS e iPadOS. Il meccanismo alla base del funzionamento di Tinder è semplicissimo: mediante il GPS e i servizi di localizzazione, viene proposta una lista di profili di utenti presenti nelle vicinanze.

Per ciascuno di questi profili, è possibile esprimere disinteresse, interesse o forte interesse: se la persona dall’altra parte ricambia l’interazione, l’app provvede a stabilire un contatto diretto tra gli utenti coinvolti, mediante chat: il cosiddetto match.

Ad ogni modo, usare Tinder è semplicissimo: dopo aver scaricato l’app, avviala mediante l’icona che, nel frattempo, dovrebbe essere stata aggiunta alla schermata Home del tuo dispositivo.

Ora, per poter iniziare a conoscere persone, devi innanzitutto effettuare la registrazione al servizio, se non hai già un account. Per effettuare l’iscrizione tramite numero di telefono, sfiora la voce Crea un nuovo account e segui le istruzioni che ti vengono fornite: inserisci il tuo numero di cellulare nell’apposito campo (facendo attenzione a selezionare il prefisso internazionale corretto, IT +39 per l’Italia) e tocca il pulsante Continua. Dopo alcuni secondi, dovresti ricevere un SMS contenente un codice di verifica di 6 cifre, che dovrai poi inserire nel box di testo che compare a schermo.

Fatto ciò, tocca nuovamente il pulsante Continua, per ultimare la verifica del numero, e compila il modulo che ti viene proposto con le informazioni richieste: il tuo indirizzo email, una password per accedere al servizio, il tuo nome, la tua data di nascita, il tuo sesso e una foto personale, che puoi caricare dalla Galleria del dispositivo o scattare “al volo”, tramite la fotocamera.

In seguito, se necessario, tocca il pulsante Consenti posizione e rispondi affermativamente all’avviso successivo; ripeti poi la medesima operazione per attivare o meno l’accesso alle notifiche.

Se, invece, preferisci associare il tuo profilo Tinder con Facebook, tocca il pulsante Accedi con Facebook e sfiora il bottone OK/Continua, per concedere le autorizzazioni necessarie all’app: se disponi già di un account configurato nel dispositivo, ti verrà chiesto di selezionarlo; se, invece, esso non è configurato, dovrai inserirne manualmente le credenziali utilizzando il modulo proposto.

Una volta inserite le credenziali d’accesso, indica i dati del tuo profilo ai quali Tinder può accedere, avvalendoti delle levette proposte e, quando hai finito, sfiora il pulsante Conferma. In seguito, tocca il pulsante Crea un nuovo account e provvedi ad associare all’app il tuo numero di telefono, seguendo i medesimi passaggi visti in precedenza.

Finalmente ci siamo: ora sei pronto per iniziare la tua attività di ricerca! Ad accesso effettuato, dovresti visualizzare la lista delle persone potenzialmente compatibili con te, con le quali puoi interagire mediante i pulsanti proposti in basso: utilizza la X rossa (o uno swipe a destra/sinistra) per scartare il profilo visualizzato (indicando che non è di tuo interesse); tocca invece il cuore verde per dare un like, oppure la stella celeste per assegnare il Super like, indicando dunque il tuo forte interesse.

Tieni però presente che, nella versione gratuita di Tinder, hai a disposizione un numero di like limitati e un solo Super like; inoltre, non sono disponibili la funzione Rewind (quella che consente di annullare l’ultima operazione, denotata da un’icona a forma di freccia gialla) né la funzione Boost (quella col fulmine viola), che ti consente di mettere in evidenza il tuo profilo personale, nella tua zona, per 30 minuti. Ciascun Boost può essere acquistato al costo di 4,49€ (o all’interno di pacchetti da 5 o 10 elementi). Ad ogni modo, effettuando un abbonamento a Tinder Gold, è possibile eliminare in parte le limitazioni viste poc’anzi, usufruendo di un Boost gratuito al mese, di Like illimitati e di ben 5 Super like al giorno.

Per saperne di più su come funziona Tinder, ti invito a dare un’occhiata all’approfondimento tematico che ho dedicato all’argomento.

Meetic (Android/iOS/iPadOS)

App per rimorchiare

Altra ottima app di questa categoria che ti consiglio di prendere in considerazione è Meetic: si tratta di una popolare piattaforma di incontri online, disponibile anche sotto forma di applicazione per Android, iOS e iPadOS. Dal canto suo, Meetic vanta elevate possibilità di personalizzazione del proprio profilo personale, oltre che un elevato numero di strumenti d’interazione, utilizzabili per approcciare in modo efficace ad altri utenti della comunità.

Dopo aver scaricato e avviato l’app, che funziona in modo identico sia su Android che iOS/iPadOS, tocca il pulsante Iscriviti, per creare subito un profilo personale e rispondi alle domande che ti vengono poste: specifica, dunque, se sei uomo o donna, intervenendo sull’apposita levetta e, avvalendoti dell’opzione sottostante, indica se sei in cerca di uomini o donne.

Fatta la tua scelta, tocca il pulsante Continua e, in modo del tutto analogo, rispondi alle domande successive: specifica la tua città di residenza, la data di nascita, indica un nickname, il tuo indirizzo email e una password da usare per l’accesso al servizio.

A questo punto, non ti resta che raffinare il tuo profilo, in modo da renderlo “appetibile” per gli utenti potenzialmente compatibili con te: tocca, dunque, il pulsante Inizia e, avvalendoti delle opzioni proposte a schermo, rispondi al breve questionario conoscitivo riguardante le tue attitudini (predisposizione all’inizio di una relazione, stato civile, presenza/desiderio di figli, livello d’istruzione e altre informazioni riguardanti la tua persona).

App per rimorchiare

Quando hai finito, aggiungi una foto personale, avvalendoti dei pulsanti proposti (puoi caricarla da Facebook, scattarla o selezionarla dalla Galleria del dispositivo) e scrivi una breve didascalia conoscitiva. Quando hai finito, tocca il pulsante Fine, sfiora la voce Salta questo step, per continuare con la versione gratuita di Meetic, e il gioco è fatto!

Per iniziare subito a scegliere tra le persone disponibili, tocca la voce Visualizza i single e tocca la voce Visualizza X profili: utilizza quindi la √ o la per valutare, positivamente o negativamente, i profili proposti. Se l’interazione verrà ricambiata, Meetic ti offrirà la possibilità di metterti in contatto, tramite chat, con la persona scelta.

Come avrai sicuramente avuto modo di notare, Meetic è di base un’app gratuita, ma prevede la possibilità di sottoscrivere un piano a pagamento (con prezzi di partenza pari a 29,99€/mese) per la fruizione di funzioni aggiuntive, come la possibilità di attivare la modalità incognito. Se ti interessa saperne di più su quest’app, ti consiglio un’attenta lettura della mia guida su come funziona Meetic.

LOVOO (Android/iOS/iPadOS)

App per rimorchiare

Altra conosciutissima app per rimorchiare è LOVOO: disponibile per Android, iOS e iPadOS, LOVOO permette di fare nuovi incontri, visualizzando i profili degli utenti iscritti alla piattaforma o, ancora, dando un’occhiata ai profili delle persone presenti nelle vicinanze.

LOVOO è un’app gratuita ma alcune funzionalità sono a pagamento: è possibile usufruirne acquistando una serie di pacchetti di crediti virtuali, oppure guadagnandoli effettuando determinate operazioni.

Per poter iniziare a usare LOVOO, devi necessariamente creare un profilo personale sulla piattaforma del servizio: dopo aver avviato l’app, dunque, sfiora il pulsante Registrati e scegli se continuare con l’indirizzo email oppure registrati tramite Facebook, facendo tap sul pulsante più appropriato.

Nel primo caso, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo di testo proposto, fai tap sul pulsante Avanti e compila il modulo successivo con le informazioni richieste: un nome da visualizzare nel profilo pubblico, la tua data di nascita, il tuo sesso e una foto del profilo. Quando hai finito, sfiora il pulsante Si comincia, per ultimare la registrazione del profilo e iniziare a usare subito l’app.

Qualora volessi invece iscriverti tramite Facebook, inserisci le tue credenziali d’accesso al social network all’interno dell’apposito modulo e, a login effettuato, specifica i dati personali ai quali LOVOO potrà accedere, intervenendo sulle apposite levette.

Ad ogni modo, ad accesso effettuato, potrai visualizzare i profili degli utenti di LOVOO che si trovano nelle tue vicinanze: per agire in tal senso, fai tap sul pulsante Trova persone nei dintorni e, quando richiesto, autorizza l’app ad accedere alla posizione del dispositivo, mediante gli avvisi che ti vengono proposti. Se non ti interessa usufruire di questa possibilità, tocca il pulsante Non ora.

Se richiesto, accetta la normativa riguardante la protezione dei dati personali, facendo tap sul pulsante OK, e il gioco è fatto! A questo punto, l’app dovrebbe proporti una lista di persone che potrai valutare positivamente (icona del cuore o swipe a sinistra) o negativamente (icona o swipe a destra). Facendo tap sulla foto dell’utente profilo proposto, invece, potrai visualizzare il suo profilo completo.

Qualora la persona in questione dovesse suscitare il tuo interesse, puoi inviarle una richiesta di conversazione facendo tap sull’icona a forma di busta: prima di poter inviare un messaggio, però, devi procedere con la verifica della tua identità, toccando la voce Verifica adesso e seguendo le istruzioni che ti vengono proposte (dovrai inviare un selfie contenente una tua foto, insieme a un messaggio stabilito in tempo reale). Laddove l’interesse fosse corrisposto, avrai la possibilità di chattare direttamente con l’utente in questione.

Vista la facilità dell’app, non credo ci sia molto altro da dire. Tramite il menu in basso puoi, in qualsiasi momento, accedere alle funzionalità aggiuntive dell’app: vedere le persone vicino a te, quelle che trasmettono video live, accedere alle tue conversazioni e visualizzare le notifiche ricevute.

Altre app per rimorchiare

App per rimorchiare

Quelle di cui ti ho parlato nei capitoli precedenti sono soltanto alcune delle app per rimorchiare più diffuse e conosciute del momento, ma non sono le uniche! A questa categoria, infatti, appartengono tantissime altre piattaforme d’incontri, mediante le quali è possibile conoscere e incontrare persone provenienti da tutta Italia (e, perché no, anche dal resto del mondo). Di seguito ti elenco quelle che, a mio avviso, sono le migliori.

  • Grindr (Android/iOS/iPadOS) – si tratta di un’applicazione dedicata a ragazzi e uomini che vogliono conoscere persone dello stesso sesso. L’interfaccia, in lingua inglese, consente di creare un proprio profilo personale ricco di informazioni e foto, di visualizzare i profili di persone provenienti da luoghi precisi e, nel caso, di avviare una chat per fare conoscenza. È gratuita.
  • Only Women (Android/iOS/iPadOS) – l’app funziona in modo del tutto simile a Grindr ma, a differenza di quest’ultima, è dedicata a ragazze e donne alla ricerca di partner dello stesso sesso. È gratuita.
  • Hot or Not (Android/iOS/iPadOS) – nata quasi come un gioco, quest’app consente di sfogliare i profili degli utenti iscritti al servizio (oltre 150 milioni ogni mese), dando un giudizio positivo (Hot) o negativo (Not). In caso di “match” (ossia di giudizi coincidenti), è possibile iniziare a chattare. È gratuita.
  • Badoo (Android/iOS/iPadOS) – nell’era pre-Facebook, l’omonima piattaforma online rappresentava uno dei social network più diffusi al mondo. Nonostante l’accesa concorrenza di piattaforme e app ben più focalizzate sul tema “social”, Badoo ha saputo reinventarsi, tirando fuori un servizio di dating online in grado non soltanto di mettere in contatto persone nelle vicinanze, ma di esprimere giudizi positivi o negativi sugli altri utenti del network. È gratuita.
  • MeetMe (Android/iOS/iPadOS) – quest’app, semplice ma ben fatta, consente di conoscere persone nelle vicinanze e di chattare con loro. MeetMe vanta oltre 100 milioni di iscritti in tutto il mondo ed è completamente in italiano. È gratuita.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.